Giuseppe "King" Danza accusato di violenza sessuale | Spazio Wrestling


Giuseppe “King” Danza accusato di violenza sessuale



Come un fulmine a ciel sereno è giunta nella nottata un’accusa molto precisa di violenza sessuale verso un wrestler italiano.

Vittima della vicenda è Brooke Danielle, segretaria della House of Hardcore, la scuola di wrestling americana di Tommy Dreamer. Ecco il tweet in cui ieri Danielle ha vuotato il sacco, accusando con nome e cognome la persona che la avrebbe stuprata:

This hurts. But it’s time. #SpeakingOutMovement #speakout #Speakingout his name is Giuseppe Danza. He did something fucked up and it’s taken me a long time to actually admit what he did to me. I’m not looking for sympathy I’m just looking to get this off my chest. Now I’m #free pic.twitter.com/wK0s22D7mY

— Brooke Danielle (@BDAP54) June 21, 2020

Traduzione: Fa male, ma è giunto il momento. Il suo nome è Giuseppe Danza. Ha fatto qualcosa di orribile, e mi ci è voluto molto tempo per ammettere ciò che mi ha fatto. Non sto cercando pietà, sto solo cercando di togliermi tutto questo peso dallo stomaco. Ora sono libera

L’accusa è quindi rivolta a Giuseppe Danza, wrestler che ha militato per molti anni nel panorama italiano/europeo e che è stato visto in azione anche in WWE come extra-talent.

Su Twitter la Brooke ha anche aggiunto il dettaglio di quanto accaduto. Ecco di seguito le istantanee con la traduzione.

Traduzione: E’ davvero uno schifo e non ci credo che lo sto facendo veramente. Anni fa alla House of Hardcore c’erano due ragazzi italiani ad allenarsi con noi. Sembravano due tipi a posto e per come sono fatta io, ho fatto di tutto per farli sentire come a casa. Andavamo insieme al bar dopo gli allenamenti e uscivamo sempre insieme. Poi è arrivata la mia festa preferita, Halloween. Ho pensato di mostrare loro come divertirsi, dato che non erano abituati alle nostre abitudini. Li ho fatti mascherare e li ho portati fuori con i miei amici. Dopo una lunga nottata siamo tornati a casa dei miei genitori. Avevo una soffitta e un letto matrimoniale. Uno dei due se n’è andato in soffitta, mentre l’altro è venuto a letto con me. Mi piaceva e avevamo avuto una relazione in precedenza. Quella sera era molto aggressivo, ma io non volevo fare nulla, ero ubriaca e stanca e ho detto di no. Lui ha ignorato il mio no.. l’altro ragazzo gli ha detto di piantarla. Immagino che si sia addormentato perché non mi ha aiutata. Mi ha coperto la bocca, così che nessuno potesse sentire che mi lamentavo, piangevo, e dicevo NO. Alla fine mi sono arresa e ho lasciato che succedesse, ma ho pianto per tutto il tempo. Questo lottatore ancora mi scrive, e mi ha addirittura mandato una foto del suo pene qualche settimana fa, dicendo che gli manco e che pensa a me tutti i giorni. Non ho avuto la forza di dirlo a nessuno perché avevamo avuto una relazione e mi prendevano pure in giro per questo, e mi sentivo come se me la fossi cercata. O forse era tutta colpa mia. Ora so che lui era dalla parte del torto. E non avrei dovuto tenermi tutto dentro per così tanto tempo.

Ecco dunque il tutto. Vi aggiorneremo non appena si saprà se il tutto resterà uno sfogo su Twitter o se saranno avviate delle indagini e un procedimento penale. Ovviamente questo spazio è aperto a chiunque volesse aggiungere la propria versione dei fatti, che sia la protagonista, Giuseppe Danza, o il suo compagno di corso che volutamente non nominiamo ma che sappiamo essere un wrestler attualmente molto lanciato negli Stati Uniti.

The following two tabs change content below.