Report: WWE NXT 18-12-2019 | Spazio Wrestling


Report: WWE NXT 18-12-2019



Amici di SpazioWrestling, sono Fabio Theodule e… come posso introdurre questa puntata? Resa dei conti per la cintura femminile NXT tra Rhea Ripley e Shayna Baszler. Incontro per l’NXT Championship tra Adam Cole e Finn Bàlor. Le mie parole risulterebbero inutili. Quindi bando agli indugi, benvenuti a questa nuova diretta di NXT, diamo voce al ring.

 

Single Match per l’NXT Championship: Adam Cole (c) vs Finn Bàlor

Come inizia la serata! Subito il match per il titolo NXT tra il membro dell’Undisputed Era, nonché campione NXT, Adam Cole e lo sfidante, il primo Universal Champion ed ex NXT Champion, Finn Bàlor. Il campione bacia la cintura prima che l’arbitro la metta in palio. I due si studiano, si guardano e iniziano con un clinch in mezzo al ring. Hammerlock e headlock di Bàlor, che imprigiona il campione in mezzo al ring. Una volta attaccati alle corde, Cole riesce a liberarsi e ad attaccare Bàlor. L’irlandese lo colpisce con un basement dropkick e poi cerca la sottomissione con una presa al braccio. Una volta in piedi, Bàlor attacca Cole con una serie di chop all’angolo, un dropkick sulla nuca e tentativo di pin: solo due. Lo sfidante sembra in controllo del match, attacca il campione con una serie di calci, anche illegali, al costato, poi colpisce , nel frattempo uscito dal ring, con un dropkick tra le due corde. Cole riesce a reagire immediatamente, colpendo le gambe di Bàlor mentre è sull’apron, facendolo cadere rovinosamente. Cole sembra prendere le redini dell’incontro: suplex, poi calci all’angolo e tentativo di strangolamento all’angolo del ring con la suola del piede. Dropkick di Cole sul ginocchio sinistro dell’irlandese, attacco mirato per minare la velocità di Bàlor e per rendere meno efficace la sua finisher. Adesso Cole attacca la schiena dell’irlandese con una serie di calci e con una presa di sottomissione in mezzo al ring. Bàlor reagisce con una serie di gomitate e clostheline, lasciando il campione al tappeto. Chop violentissima e poi serie di Irish Whip seguita da varie chop. Ancora headlock, controbattuta da una backstabber di Cole, solo due però. Bàlor prova a eseguire una mossa ma viene intercettato da un superkick di Cole: solo due, ma per un soffio. Cole alza Bàlor e prova ad eseguire un suplex, senza successo. I due si prendono a pugni in mezzo al ring, finché i due non si colpiscono contemporaneamente con due kick: Cole sembra avere la meglio me non riesce a raggiungere la vittoria. I due si trovano nuovamente faccia a faccia, con Cole che tenta la Panama Sunrise, non connettendola, mentre lo sfidante prova la 1916: anche lui non va a segno. Cole riesce, però, ad andare a segno con un brainbuster: solo due. Bàlor, una volta in piedi, attacca Cole con un double foot stomp: sembra il momento giusto per il Coup de Grace, con Bàlor che sale sulla terza corda, ma viene fermato da un kick di Cole. Bàlor finisce fuori, Cole tenta la Panama Sunrise ma viene intercettato e sbalzato sul cemento fuori dal ring. Dropkick sulle barricate, Cole è tramortito e viene lanciato in mezzo al ring. Bàlor tenta il Coup de Grace ma Cole si sposta, connettendo la sua Last Shot. Sembra finita ma è solo due!! Cole tenta di nuovo la finisher ma Bàlor si alza e fa volare Cole con una clostheline! Bàlor sale sulla terza corda, mentre Cole è per terra, ma non connette. Attenzione perché si presenta Johnny Gargano sullo stage!! Sia l’arbitro che Bàlor si distraggono, ed è molto pericoloso. Low blow di Cole e poi Last Shot: Adam Cole resta NXT Champion

 

Vincitore: Adam Cole

Gargano prende una sedia dal pubblico e attacca Bàlor!! L’irlandese esce dal ring ma Gargano lo segue, spaccando la sedia di acciaio sulla schiena del suo nemico! Il pubblico è in visibilio, mentre Gargano accarezza la parte di acciaio in cui si è imbattuto dopo la 1916 di Finn Bàlor.

 

Single Match: Damian Priest vs Killian Dain

Il match inizia subito come una rissa, con Dain che lancia il giubbotto in pelle a Priest e poi lo lancia contro l’angolo. Priest reagisce immediatamente, ma è molto dolorante al costato e al ginocchio, a tal punto che non riesce neanche a sollevare Dain dal dolore D’altro canto, Dain agisce intelligentemente su Priest: splash e poi serie di sottomissione mirate al costato e alle vertebre di Priest. La bestia di Belfast adagia Priest sulle corde e lo colpisce con due dropkick, lanciandolo fuori dal ring.  La rissa continua fuori dal ring, poi i due entrano nel quadrato, con Dain che cerca lo schienamento: solo due. Priest cerca la reazione, ma senza successo. Dain continua la sua fase di martoriamento, addirittura con una senton sulla schiena dell’avversario, seguita da uno splash: solo due. Fisherman suplex di Dain e poi presa di sottomissione in mezzo al ring. I due finiscono fuori dal quadrato, con Dain che scaraventa il nemico contro l’apron: una volta dentro, Dain continua le sue mosse per indebolire la schiena dell’avversario. Dopo lo spot, Priest riesce ad atterrare Dain e a reagire: serie di calci e poi braccio teso che fa cadere Dain al suolo. Back elbow mentre Dain è all’angolo. Priest cerca poi di eseguire un suplex, all’inizio non ci riesce, mentre al terzo tentativo Riesce ad eseguirlo. Priest sale sulla terza corda e Dain decide di scappare, con il suo avversario che opta per la mossa volante per fermarlo. Dain riesce a riprendere il controllo, ma solo per un piccolo istante: Dain riesce a far cadere al suolo Dain e tenta la Vaderbomb: fallisce. Una volta in piedi, Priest intrappola Dain nella Reckoning e Damian Priest porta a casa una vittoria importantissima.

 

Vincitore: Damian Priest

 

Single Match: Cameron Grimes vs Kushida

Kushida tenta immediatamente di indebolire le braccia Grimes, connettendo poi un dropkick Dopo lo spot, Grimes esegue una serie di attacchi, tra cui un german suplex che garantisce quasi la vittoria a Grimes. Kushida tenta la reazione con un superkick e poi con un moonsault fuori dal ring, contro il suo avversario. Tuttavia, durante la mossa Kudhida cade rovinosamente sulla schiena, andando anche verso la sconfitta per count out. Una volta sul ring, Grimes riesce ad eseguire la Cave In Stomp e a vincere il suo incontro.

Vincitore: Cameron Grimes

Single Match: Io Shirai vs Santana Garrett

Match che inizia con Io Shirai che mette in mostra le sue doti atletiche, arrivando poi a una fase di stallo tra le due atlete. Dopo una fase in cui Garrett sembra condurre la meglio, Io Shirai tira fuori dal cilindro Una running double knees seguito da un moonsault: conteggio finale di tre.

Vincitrice: Io Shirai

Single Match: Pete Dunne vs Travis Banks

Inizio scoppiettate tra I due, con gli atleti che si attaccano con una serie di attacchi violenti. Banks riesce a connettere un dropkick che lancia Dunne fuori dal ring, ma poi fallisce il suicide dive, ricevendo due springboard dropkick.  Dunne ferma la Slicre of Heaven con un forearm e connette due Explex. Una volta in piedi, Dunne connette un altro explex seguito dalla Bitter End: è la fine, Pete Dunne si aggiudica il match.

Vincitore: Pete Dunne

Single Match per l’NXT Women’s Championship: Shayna Baszler (c) vs Rhea Ripley

Resa dei conti anche tra le due atlete, con Rhea Ripley che riesce a spaventare la sua nemica con un’incedibile prova di forza. La sfidante riesce anche a lanciare la campionessa fuori dal ring, ma una volta sul quadrato è costretta a subire la controffensiva. Mosse di sottomissione in mezzo al ring, con Baszer che tenta di indebolire la schiena e il collo di Ripley. Dopo lo spot troviamo Baszler incocciare contro l’angolo e venire tramortita da una serie di clostheline e una serie di ginocchiate sul volto. Dropkick di Ripley e Baszler che si trova all’angolo. Rhea porta la campionessa sulla terza corda ed esegue su superplex: solo due. Attenzione perché arrivano le due scagnozze di Baszler: Rhea riesxce ad atterrarle, con Baszler che esce fuori dal ring. Rhea sale sull’apron e opta per una mossa volante che atterra le due scagnozze, ma non Shayna. La campionessa attacca con un kick Rhea e poi schiaccia la mano di Rhea contro i gradoni, facendola urlare dal dolore. Rhea entra sul ring ma Shayna si scaglia come una furia contro la sfidante, danneggiando nuovamente la mano della sfidante. Dopo lo spot troviamo nuovamente Rhea Ripley per terra, con Shayna che pesta la mano della sfidante; ci mostrano anche che le due scagnozze di Baszler sono state cacciate, dopo che hanno attaccato Rhea alle spalle dell’arbitro. Shayna continua la sua fase dominante, con calcioni al costato e alla mano di Rhea, la quale non vuole cedere al dolore, anzi: Rhea blocca il calcione e reagisce con un dropkick: putroppo, Shayna colpisce l’arbitro, lasciandolo steso a terra. Riptide e conteggio di tre, ma l’arbitro è svenuto e non può procedere!! Le due si trovano fuori, con Shauna che prende la sedia e la porta sul ring. Le due tornano sul ring, la sedia rimane in mezzo al ring ed entrambe la guardano. Baszler riesce ad eseguire una ddt sulla sedia mentre l’arbitro prende i sensi: solo due!! Dopo procede con Kirifuda CLuthc, con Rhea che tenta in tutti i modi di liberarsi e divincolarsi, apparentemente senza successo. Rhea riesce a non cedere, prendendo addirittura l’arbitro per il colletto. Si gira e intrappola Baszler nella sua mossa di sottomissione: Anche Shayna è resistente e si libera: ginocchiata e ed entrambe si trovano sulla terza corda.: Rhea prende a testate Shayna e poi riesce ad eseguire la Riptide dalla terza corda. Schienamento e Rhea Ripley diventa la nuova campionessa femminile.

Vincitrice: Rhea Ripley

 

Puntata che ha rispettato le aspettative, Adam Cole riesce a mantenere la cintura, mentre Rhea Ripley + diventata la nuova campionessa femminile. Finn Bàlor sembra iniziare una nuova faida, mentre Adam Cole non può dormire sonni tranquilli, dato che molti atleti desiderano la sua cintura. Per quanto riguarda la divisione femminile, il regno da più di un anno di Shayna è terminato: vedremo il salto nel main roster dell’ex campionessa? Nel frattempo, godiamoci il nuovo. Vi saluto e vi ringrazio per la lettura, vi aspetto per il prossimo episodio di NXT:

The following two tabs change content below.
Fabio Theodule

Fabio Theodule

Sono un appassionato di scrittura, lingue e sport, in particolare calcio e wrestling. Mi sono appassionato al wrestling nel 2005, a seguito del grande boom avuto in Italia e alle puntate trasmesse in chiaro sulla tv nazionale. Scrivo per Spaziowrestling.it i report di Monday Night Raw.
Fabio Theodule

Ultimi post di Fabio Theodule (vedi tutti)