Santino Marella commenta la lite con Jim Cornette

Alcuni giorni fa, Jim Cornette e Santino Marella sono stati coinvolti in una lite durante una convention a Detroit.

Santino ha rilasciato un commento riguardo l’accaduto a “Fight Network’s Live Audio Wrestling”.

Ecco le sue parole:

“Ciao a tutti, ok questo è il mio unico comunicato ufficiale riguardo Cornette. Presto troverete un tema ricorrente qui, sono tutte c…..e dall’inizio alla fine. Il mio scopo è stato fin dall’inizio quello di lasciarlo fare e di NON abbassarmi al suo livello, e ci ho provato a lungo, ma a volte bisogna sistemare le cose. È importante sottolineare che Cornette ha mentito così a lungo riguardo a tutto questo che ha finito per crederci anche lui. Questo significa essere un bugiardo compulsivo.

12 anni fa mi sono trasferito a Louisville per allenarmi all’OVW, dopo un mese nella classe principianti mi è stato chiesto di passare nella classe intermedia dove mi sarei allenato con il leggendario Rip Rogers. All’epoca sono anche stato invitato ad assistere ad un taping televisivo dell’OVW. Quando sono arrivato al mio primo taping televisivo mi è stato detto che avrei potuto sedermi tra il pubblico nell’area studenti. Tenete conto che ero con mia figlia.

Lo show inizia, è grandioso, e quindi avviene il debutto di The Boogyeman che avrebbe dovuto lasciare l’arena attraverso un’uscita di sicurezza proprio dietro di noi, nessuno mi ha dato il 411, così mentre Boogeyman stava andando via si è girato proprio verso di noi pensavo che avrebbe spaventato mia figlia. The Boogeyman ha scagliato via il guard rail, noi siamo corsi via, e siamo usciti dalla porta. È tutto su Youtube se vi interessa. Vi invito a vederlo così vi renderete conto del fatto che non vi stavo ridendo e che non c’era un copione. Quando ci ripenso mi rendo conto di quanto ero acerbo allora. Ma questi sono bei ricordi.

Quindi sono andato nel backstage dove Cornette è apparso e mi ha schiaffeggiato diverse volte. Lui sostiene siano 17, ma lasciatemi dire ancora una volta che sono tutte c…..e. Non avevo idea di cosa stesse parlando. Mi ricordo di averglielo detto, il che lo ha solo fatto infuriare di più. Mi ricordo che mi ha detto “non sei nessuno in questo business”. Io avevo firmato un mese prima. Sapeva che non potevo fare nulla, e si è completamente approfittato della situazione, e ha aggredito qualcuno, e forse dovrebbe essere stato arrestato per questo. Si è comportato in modo totalmente non professionale e irrispettoso verso il business che dice di amare, dico che sostiene di amarlo perchè tutto quello che fa è lamentarsi riguardo vari aspetti dando i suoi pareri personali. Tutto quell’odio e quella negatività devono essere un fardello molto pesante da portare. Grazie a Dio è diventato piuttosto irrilevante ora. Il suo intero contributo all’industria è stato un danno eppure, lui è un’autorità. Non fraintendetemi non sono un’autorità nemmeno io ma ho frequentato grandi uomini del business e posso dirvi che lui NON fa parte della lista. La maggior parte delle persone dell’industria pensano che lui sia un c…..e e un perdente. Eppure, ci sono alcuni a cui piace e mi sta bene.

Ha anche detto che Boogeyman era furioso con me e voleva prendermi a calci in c..o, così anni dopo che ho conosciuto bene Marty gli ho chiesto di quella notte e lui ha detto che era solo scontento per un “problema di guardaroba”. Hanno sbagliato a calcolare l’effetto che le luci di scena avrebbero avuto sul trucco di Boogeyman e questo ha causato problemi. C…..a numero 3.

In seguito Cornette è stato licenziato e da allora è risentito con me. Io non lo odio. Non odio nessuno ma lui aveva torto e tutti lo sanno, soprattutto lui stesso. Ecco perchè cerca così disperatamente di screditarmi e trova giustificazioni per il modo in cui si è comportato. La risposta è semplice Jim, perchè sei un insicuro.

Mi sono state fatte diverse volte domande su questo ma io non ho risposto perchè non mi importa molto. Ho sopportato molto più di uno schiaffo, o 7, nella mia vita. Ho alcuni amici nel business a cui ancora piace Cornette quindi ho pensato che avremmo potuto avere un buon rapporto se le cose fossero andate diversamente. Non mi sarebbe dispiaciuto imparare da lui, e infatti rimpiango di non esserci riuscito. I miei mi hanno insegnato il rispetto nella vita e verso i miei superiori nel mondo del wrestling professionistico, e fino a questo momento l’ho avuto. 

Andiamo avanti di 10 anni e sono stato costretto a ritirarmi a causa di due infortuni al collo. La mia carriera in WWE è stata un sogno divenuto realtà, un incredibile capitolo della mia vita di 10 anni, e io sarò sempre grato ai fan di tutto il mondo. Ho sacrificato tutto ciò che era importante per me e ho rischiato tutto ciò che potevo. Ho dato più del 100% e sono orgoglioso di poter dire che è stato tutto merito mio. Quando sono stato assunto quasi 2 anni dopo l’incidente e ho ringraziato Johnny Ace per non aver impugnato la cosa contro di me e lui nemmeno sapeva a cosa mi stavo riferendo. Gliel’ho dovuto ricordare e lui mi ha rassicurato del fatto che ero lì per merito mio. Quindi, dire che il mio lavoro mi è stato regalato è la c…..a numero 4 e lo sa bene anche Cornette. 

Non era mia intenzione essere un wrestler comedy, ma mi è stata data un’opportunità nella vita e io l’ho colta, come avrebbe fatto chiunque nella mia posizione. Ripensandoci adoro il fatto di essere riuscito a far ridere le persone per molti anni. Si tratta di intrattenimento. E’ la mia cosa preferita da sentire da parte dei fan, che ho fatto ridere le loro famiglie. Penso che la risata sia il miglior segnale del fatto che si sta passando un bel momento. Non so se lui sia solo geloso perchè non era abbastanza atletico per stare sul ring ed essere un wrestler, ma ha fatto davvero commenti infelici nel corso degli anni. Io ho ricevuto l’approvazione delle persone davvero importanti quindi posso dormire tranquillo quando si parla delle mie abilità sul ring. Mi dispiace ragazzo ma il comedy è un componente essenziale dello Sport Intrattenimento. E comunque il Kay Fabe è stato rovinato molto prima del mio arrivo. Anche io vorrei che non fosse così. Lavoriamo con ciò che abbiamo. Il business si è evoluto e continuerà ad evolversi. Coloro che non riescono ad adattarsi, non possono evolvere, e vengono lasciati nel dimenticatoio. E per favore non odiate la WWE, vi fa apparire patetici. Vince ha fatto un milione di volte meglio per questo business di quanto possiate pensare. Il punto è che lui è una delle persone con più successo al mondo. 

Jim non si rende conto che tutti questi commenti negativi e queste lamentele lo fanno sembrare una persona insicura e acida senza classe. Ecco perchè non ne ho mai fatto una questione  anche perchè si sta rovinando con le sue mani. Quando lui si prende gioco della componente comica della mia performance sul ring, dimentica che io vengo dall’OVW e quindi spara m…a su se stesso e sulla compagnia che in parte lui possiede e sui suoi amici Rip, Danny e Al, che mi hanno aiutato durante il mio allenamento e il mio sviluppo. 

Così un giorno ho ricevuto un messaggio vocale del mio amico Josh in Tennessee, e poi un messaggio che diceva “oh mio Dio mi dispiace  non sapevo che l’avrebbe fatto”, poi ho ricevuto una chiamata da Josh ed era dispiaciuto che Cornette lo avesse spinto a chiamarmi per poi prendere il telefono di mano a Josh per continuare con le sue lamentele. 

Arriviamo al Cobo Centre a Detroit della scorsa settimana e il suo tavolo era a 2 tavoli di distanza dal mio, quindi sapevo che ci saremmo incontrati. 

Mentre stavo percorrendo il corridoio dopo aver mangiato qualcosa, io e Jim ci siamo incrociati e non avevamo nessun intorno. Gli ho detto “Salve, Signore” e ho fatto per stringergli la mano. Dopo tutto, è meglio fare la pace che litigare, no? Lui sembrava scioccato. Allora ha provato a dirmi cosa fosse successo 12 anni fa come se io non fossi stato lì, insultandomi, mancandomi di rispetto e provando ad andare via. Mi ricordo di aver pensato che era vestito davvero male. Gli ho detto che speravo che avremmo potuto andarcene con un nuovo rispetto l’uno per l’altro dopo aver parlato, e che mi dispiaceva non aver potuto imparare da lui. Lui si è messo a ridere e mi ha definito una “barzelletta”, e mi ha schiaffeggiato di nuovo. Così gli ho detto di farlo di nuovo così gli avrei mostrato cosa sarebbe successo. Ha provato a scappare e ha chiamato la sicurezza. E’ saltato fuori il suo istinto, dato che lui è coraggioso solo quando ha qualcuno intorno, ma quando è da solo scappa. Quindi, quando ha visto un fan o un uomo della sicurezza, ha iniziato uno show in perfetto stile Cornette. In seguito ha detto pubblicamente che è stato lui a decidere di andarsene, quando invece siamo stati entrambi scortati fuori. 

Mi spiace per tutti i fan che erano presenti alla convention. Spero che lo show vi sia comunque piaciuto. 

Ora devo tornare alla mia meravigliosa vita canadese, e a casa dalla mia bellissima moglie modella polacca. Questa settimana andremo in campeggio al nord per goderci le meraviglie di madre natura, facendo kayak, arrampicata e pesca. 

Sinceramente vostro 

Anthony Carelli”

FONTE: CAGESIDESEATS.COM

Benedetta Fortunati

staffer