WWE: 5 Superstar che sono in WWE grazie a Triple H

Cinque anni fa, NXT è passato dall’essere uno show stile reality, e nemmeno uno dei più brillanti della categoria, ad essere un vero e proprio vivaio di talenti per il main roster della WWE.

Inoltre, lo show è diventato la creatura di Triple H, che si è messo alla prova in una posizione di comando, gestendo il programma come una promozione tutta sua.

Da quando ha assunto questo ruolo, Triple H, ha scovato e messo sotto contratto atleti provenienti da tutto il mondo. E, inoltre, ha avuto voce in capitolo, anche per quanto riguarda il passaggio di alcuni lottatori nel main roster.

Infatti, alcuni talenti della WWE, sono nella compagnia, proprio grazie a The Game.

Ecco una lista di cinque di questi atleti, che presenta anche la storia del loro approdo in WWE, e il ruolo giocato da Triple H.

5) Kevin Owens

Nell’agosto 2016, Kevin Owens ha vinto il WWE Universal Championship sconfiggendo Big Cass, Roman Reigns e Seth Rollins in un Fatal Four Way Elimination match per il titolo allora vacante.  Ma, forse, quest’impresa non è stata tutta farina del sacco del canadese.

La vittoria, infatti, ha beneficiato dell’aiuto di Triple H, il quale, ha fatto sì che Owens venisse messo sotto contratto dalla WWE.

Mesi prima di vincere il Titolo Universale, Owens ha rilasciato un’intervista a Canadiens.com, nella quale ha rivelato che, proprio Triple H, ha dato il voto decisivo che lo ha portato a essere scritturato dalla compagnia.

Ecco le sue parole:

” Quando ho avuto la possibilità di essere chiamato per i provini, ho sentito che la decisione sarebbe stata presa da quattro persone su cinque. Il voto, ha dato un pareggio di due voti pro e due contro, e Triple H ha dato il voto decisivo, permettendo che mi fosse data una opportunità.”

Una settimana dopo che il canadese ha vinto il titolo, Seth Rollins ha affermato che, Owens è stato il prescelto di Triple H fin dal primo giorno.

 

4) Mike Kanellis

Triple H, sembra aver avuto un ruolo fondamentale anche nel portare Mike Kanellis in WWE.

Kanellis, il cui vero nome è Michael Bennett, ha trascorso molti anni nella Ring Of Honor, e 14 mesi in TNA, prima di assumere lo status di free agent nel marzo 2017. Questo status, ha messo Kanellis di fronte a diverse alternative, portandolo addirittura a rivolgersi a Paul Heyman per capire quale mossa avrebbe dovuto compiere in futuro.

Heyman, ha consigliato al wrestler di parlare con Triple H, e Mike ha fatto proprio questo. Infatti, Kanellis, ha inviato una mail a The Game, e nonostante la risposta non contenesse una vera e propria offerta, Triple H ha promesso che avrebbe messo Mike in contatto con qualcuno che si sarebbe occupato della sua situazione.

Quindi, una settimana o due dopo, Bennett ha ricevuto una telefonata da William Regal, il quale gli portava notizie di un’offerta di un contratto da parte della WWE, telefonata che, probabilmente, non sarebbe mai avvenuta senza il coinvolgimento di Triple H.

 

3) Kurt Angle

All’inizio del 2017, dopo più di un decennio lontano dalle scene della WWE, Kurt Angle, ha fatto il suo atteso ritorno, quando è stato annunciato che sarebbe stato introdotto nella Hall Of Fame 2017.

Da allora, Angle, è diventato il General Manager di Raw, e si sono susseguite voci riguardo ad un suo futuro ritorno sul ring.

Ancora una volta, sembra che niente di tutto questo sarebbe accaduto, senza una provvidenziale telefonata da parte di Triple H.

In diverse occasioni, lo stesso Kurt Angle, ha raccontato la storia di come Triple H lo abbia chiamato nel mese di gennaio 2017, e gli abbia comunicato che la compagnia desiderava invitarlo nella Hall of Fame.

Probabilmente, e Triple H non avesse potuto, questa telefonata sarebbe senza dubbio stata fatta da qualcun altro. Ma, considerando la storia passata tra queste star della WWE, forse, non sarebbe stata altrettanto affascinante.

 

2) Samoa Joe

Così come Kevin Owens, Samoa Joe è un’altro atleta che ha avuto un’associazione ai fini delle storyline con Triple H, fin dal suo approdo nel main roster.

Joe, infatti, è stato chiamato da NXT nei panni di un fedelissimo di Triple H, e anche in questo caso, sembra che la storyline si mescoli alla vita reale, in quanto lo stesso Samoa Joe, ha affermato che Triple H, ha avuto un ruolo fondamentale nel suo arrivo alla compagnia.

All’inizio del 2017, in un’intervista radiofonica con Drew Garabo, Joe ha rivelato che, Triple H è stato colui che ha agito da punto di contatto tra lui e la WWE.

Nonostante, Joe, abbia aggiunto altri nomi alla lista di persone che lo hanno aiutato nella sua carriera, come Paul Heyman, Road Dogg e Joey Mercury, anche in questo caso, il  ruolo più importante è stato rivestito da Triple H.

 

1) AJ Styles

I rapporti di Triple H con la TNA, non hanno dato come risulto solo l’approdo in WWE di Mike Kanellis e Samoa Joe, in quanto The Game ha avuto un ruolo fondamentale anche nell’arrivo di AJ Styles nella compagnia nel gennaio 2016.

Durante un’apparizione allo Stone Cold Podcast, sul WWE Network nel mese di giugno 2016, AJ Styles ha rivelato i dettagli della firma del suo contratto con la WWE, e ancora una volta, sembra che Triple H abbia avuto un ruolo preponderante.

Avendo un amico che conosceva bene la WWE, AJ Styles, si è trovato ad avere una chiacchierata di circa mezz’ora con Triple H. Questi 30 minuti con The Game, sono bastati per convincere AJ del fatto che la WWE fosse il posto giusto per lui.

Attualmente, Styles sta vivendo il suo terzo regno come WWE United States Champion, e ha alle spalle un regno da WWE Champion, circa 9 mesi dopo il suo debutto nella compagnia.

Sembra proprio che Triple H avesse pienamente ragione nel dire che la WWE è il posto giusto per il Phenomenal One.

 

FONTE: SPORTSKEEDA.COM

Benedetta Fortunati

staffer

1
Aggiungi il numero di telefono di Spazio Wrestling 3921662421 per ricevere tutte le notizie su Whatsapp
Powered by