WWE: Renee Young parla del suo approccio al mondo del wrestling

Recentemente Renee Young è stata intervistata al podcast di Edge e Christian, parlando del suo personaggio in WWE e dichiarando di voler condurre un programma sul wrestling in Canada.

Renee ha raccontato che in passato lavorava per The Score Television in Canada e che ha incominciato a trattare di wrestling dopo la richiesta dei fan per lo spettacolo Aftermath:

” A quei tempi stavo facendo molte interviste con i Raptors e con i Leads e con cose del tipo ‘man-of-street’ poi mi hanno chiesto se volevo fare uno show sul wrestling ed ho risposto di sì e mi è piaciuto. Dopo aver incominciato a trattare più spesso di wrestling, ho incominciato a fare ricerche sull’argomento per sapere di cosa parlavo e per non avere problemi con i fan. Poi (guarda caso) sono entrata pienamente nel mondo del wrestling”

Renee ha rivelato che quando era piccola era molta appassionata di wrestling, ma nell’adolescenza non lo ha seguito più:

Così sono diventata un’appassionata di wrestling. Quando ero piccola lo seguivo molto, poi non l’ho seguito più per i mille impegni sportivi che avevo e che mi hanno aiutata a crescere. Sono sempre stata una ragazza molto impegnata e non mi sono più interessata a guardarlo. Quando ho ricominciato a guardarlo ho scoperto che non mi ero persa molto, molti wrestler erano ancora in circolo e poi, quando è diventato il mio lavoro a tempo pieno, ero tipo come la voce del wrestling.”

Renee ha affermato che prima di essere chiamata dalla WWE ha avuto offerte anche da ESPN:

Se la WWE non mi avesse preso avevo già altre offerte sul tavolo. Mi stavo licenziando da The Score ed avevo capito che dovevo cercare opportunità negli Stati Uniti. L’offerta della WWE è stata una delle ultime e la settimana prima ero andata ad un provino di ESPN e lì stavano pensando di prendermi, tra l’altro avevo fatto un bel provino e tutti mi hanno dato il cinque”.

A differenza di ESPN, Renee pensa di aver fatto una brutta audizione con la WWE ma ha comunque ottenuto il lavoro:

La settimana dopo il mio agente mi ha detto che mi aveva procurato un provino con la WWE ed io ero molto contenta, ma quando sono andata lì non è stato un bel provino. Dovevo fare il commento di un match con un ex commentatore della WWE, ed è stato terribile, è stato atroce. Dicevo ‘cosa sto facendo?’ ‘che cosa?’ e lì ho capito quanto era difficile fare il commentatore. Poi, non so come, mi hanno presa a lavorare ed eccomi qui”

Fonte: WrestlingInc.com