WWE: Tutte le gimmick di The Undertaker

Undertaker è uno dei più grandi wrestler ad aver mai messo piede su un ring della WWE. Considerata la sua carriera tra gli anni ’90 e il 2018, Undertaker ha raggiunto traguardi davvero incredibili.

Come ogni wrestler, Undertaker ha avuto i suoi alti e bassi nella sua carriera, ma The Phenom ha dominato senza dubbio l’industria della WWE nel corso degli anni.

The Undertaker ha detenuto diciassette titoli durante la sua carriera. È un sette-volte WWE Champion, un sei-volte WWE Tag Team Champion e un WWE Hardcore Champion. Al di fuori della WWE è stato anche un WCW Tag Team Champion in WCW. Ha detenuto inoltre l’USWA Texas Championship e l’USWA Unified World Heavyweight Championship.

The Undertaker ha poi preso parte ai main event di diversi PPV della WWE tra cui quattro edizioni di Wrestlemania (Wrestlemania 13, Wrestlemania XXIV, Wrestlemania XXVI e Wrestlemania 33).

Sportskeeda.com ha stilato una lista di tutte le gimmick assunte da Undertaker nella sua carriera.

Western Mortician (Debut Undertaker)

Undertaker ha debuttato come Kane The Undertaker nel 1990 e questa fase è nota come gimmick Western Mortician. Calaway ha debuttato in WWF nel 1990. Vestito con un trench, una cravatta grigia a strisce, un cappello nero, guanti grigi e stivali, Kane The Undertaker ha debuttato nei panni di un personaggio malvagio. La gimmick non ha avuto vita lunga ed è stata accantonata l’anno seguente.

 

The Original Deadman

The Undertaker aveva già cambiato manager con Paul Bearer un anno dopo il suo debutto e i due hanno dato vita alla tradizione della bara. Undertaker sconfiggeva i suoi avversari, per lo più jobbers e li chiudeva nella bara.

La prima evoluzione di The Undertaker ha portato al Deadman, una gimmick che lo avrebbe caratterizzato per tutta la sua carriera.

 

Big Evil

Big Evil è diventato un cult tra i fan di wrestling. Nonostante sia stata una fase molto strana della carriera di The Undertaker, la gimmick si è rivelata perfetta per il wrestler.

The Undertaker ha tagliato i lunghi capelli e si è autodefinito Big Evil, iniziando a chiedere ai fan e agli altri wrestler di rispettarlo. È in questo momento che è diventato WWF Hardcore Champion.

 

The Phenom 

La gimmick The Phenom ha portato la carriera di The Undertaker ad un nuovo livello. La WWE stava ottenendo maggiori visualizzazioni e i wrestler si stavano costruendo una reputazione. Quando The Undertaker è tornato a Wrestlemania XX come The Phenom, ha colto tutti di sorpresa. The Undertaker ha abbandonato la sua gimmick non-deadman ed è tornato a vestire i panni del suo vecchio personaggio.

 

The Ministry of Darkness

L’era nei panni di The Ministry of Darkness ha portato The Undertaker ad un livello superiore. All’epoca, alla WWE mancava la presenza di una nuova fazione composta da wrestler molto amati dal pubblico.

The Undertaker ha ricoperto il ruolo di leader del Ministry of Darkness durante l’Attitude Era. The Ministry of Darkness è probabilmente la miglior gimmick di The Undertaker.

 

American Badass

The Undertaker ha interpretato la gimmick di un motociclista americano e mentre alcuni pensano che questa gimmick sia stata peggiore rispetto a quella del Deadman, The Undertaker è comunque riuscito a mettere in campo incredibili performance sul ring.

Al contrario di quanto inizialmente pensato, questa gimmick è diventata piuttosto popolare. Nei primi anni ‘2000 quando i video e la televisione stavano prendendo velocemente piede, The Undertaker è diventato il favorito dei fan, riuscendo ad attirare la loro attenzione con un personaggio completamente diverso da quelli visti fino a quel momento.

 

FONTE: SPORTSKEEDA.COM

The following two tabs change content below.
Avatar

Ultimi post di Benedetta Fortunati (vedi tutti)