Brand War: Wrestling Matter #27

Ben ritrovati fidati seguaci di Spazio wrestling! La vostra rubrica preferita sul lottato è pronta a dar vita all’ennesima sfida tra Raw e Smackdown. Bando alle ciance dunque e sotto con l’analisi dei match!

RAW

SETH ROLLINS VS CESARO

RIASSUNTO: I due partono subito chiudendosi in un clinch che Cesaro riesce a vincere mettendo Rollins in un armbar. Seth però si libera e lancia l’avversario verso le corde e lo colpisce con un crossbody, lasciando rintontito Cesaro. Lo svizzero però si riprende e lancia stavolta Rollins contro le corde e connette un reverse suplex mandando l’avversario prima sulle corde e poi fuori dal ring. Rollins risale allora sul ring, ma Cesaro lo stava aspettando e prima lo manda in un angolo e poi lo travolge con un braccio teso. Seth allora sale dalla terza corda e si lancia ma Cesaro lo intercetta con un backbreaker. Cesaro ora sembra decisamente più in controllo match e connette prima un suplex e poi un altro crossbody con Rollins in forte difficoltà che riesce però a trovare una reazione con una gomitata e poi con un calcione che mandano al tappeto Cesaro dandogli qualche secondo per rifiatare e trovare le forze. Cesaro ora è fuori dal ring, da cui era sceso per riprendersi, vedendolo però Seth Rollins si ispira e si lancia in un suicide dive molto bello che fa sbattere Cesaro contro le barricate violentemente! Seth allora prova lo schienamento trovando solo un conto di due e c’è un roll up di Cesaro che a sua volta, ottiene un conto di due. Cesaro allora connette la Cesaro Swing e si prepara per la Neutralizer. Tuttavia Rollins reagisce e scaltro fa impattare prima Cesaro contro il paletto e poi connette il suo High Knee lift, ottenendo il conteggio di 3!

ANALISI: buonissimo match tra i due, come sempre. Alchimia e ritmo i pregi della contesa. Le manovre migliori sono il leg drop tra le corde di seth e la tirt a whirl back breaker di Cesaro che prende il rivale in volo dal paletto.

VOTO: 7

SAMOA JOE VS TITUS O’NEIL

RIASSUNTO: subito clinch tra i due atleti con O’Neil che sembra partito carico quest’oggi e subito relega Joe in un angolo assestandogli dei pugni continui, quasi come fosse un pestaggio di strada. I due continuano allora a fasi alterne a darsele fino a che Titus non rifila un ceffone a Joe che fa infuriare il samoano non poco. Joe allora si arrabbia e carica Titus che però reagisce con un big boot spedendo al tappeto Joe. Samoe Joe allora si scoccia e con una mossa ai limiti della regolarità colpisce improvvisamente O’Neil, chiudendolo poi nella Coquina clutch e facendo cedere l’avversario in poco.

ANALISI: più una rissa, e pure poco convincente, che un match. L’unica mossa da menzionare è la combo splash/enziguri all’angolo di Joe.

VOTO: 4

BRAY WYATT VS MATT HARDY

RIASSUNTO: Wyatt all’inizio sembra essere in controllo del match e colpisce con un pugno l’avversario e prova a chiuderlo in una sleeperhold che però viene neutralizzata quasi subito da Matt che lo colpisce con una gomitata. Wyatt stende Hardy e subito dopo prova una running senton che però fallisce poichè Matt è lesto a spostarsi facendo cadere sulla schiena Bray. Hardy allora colpisce prima con un pugno Wyatt e poi con un braccio teso all’angolo e successivamente il buon Matt colpisce l’avversario con una running bulldog. Hardy allora va dal paletto e si lancia ma Wyatt lo raccoglie e lo colpisce con un side effect. Matt si riprende però e dopo qualche buona contromossa chiama la Twist of fate. Wyatt però la evita e schianta Hardy contro il paletto e successivamente caricandolo, ma mancandolo e cadendo a sua volta. Matt va allora dalla terza corda, ma Wyatt lesto lo evita e si alza al contrario in ponte, facendo capire che ha il match in pugno. Matt infatti si alza e Bray lo agguanta, baciandolo sulla fronte e connettendo la Sister Abigail che gli vale il contro di 3!

ANALISI: match poco coinvolgente e ispirato, infatti nessuna mossa è degna di nota.

VOTO: 5

AKIRA TOZAWA VS RICH SWANN VS ARIYA DAIVARI VS NOAM DAR

RIASSUNTO: parte il Fatal 4-way di stasera che vede opposti quattro buoni atleti, anche se, si capisce dall’inizio che Noam Dar e Daivari, compagni di merende di Enzo Amore, non hanno molto interesse nel vincere il match e si coalizzano per disturbarbare Tozawa e Swann. I due infatti cominciano a pestarli a turno e i due face, riescono giusto di tanto in tanto a reagire e solo con grandi azioni manovrate. Swann e Tozawa però a un certo punto riescono ad entrare in controllo e buttano i due heel fuori dal ring con Swann che non ci pensa e fa un volo stupendo dalla terza corda cadendo proprio sui suoi avversari. Swann allora sembra essere in controllo su Noam che è a terra riverso. Rich si lancia alla corda e prova il moonsault, ma interviene Daivari che lo afferra al volo e connette una violenta spinebuster!I due si ritrovano in controllo del match e infatti fuori dal ring rifilano anche un doppio suplex a Rich Swann e risalgono sul ring per continuare l’opera con Tozawa. I due infatti portano al paletto il giapponese e provano ad alzarlo in un suplex, tuttavia arriva Rich Swann che carica tutti e tre e li sbatte violentemente sul ring con una powerbomb! Prova allora il conto su Tozawa ma solo 2! Noam Dar sembra riprendersi e cerca di connettere la sua finisher su Akira Tozawa colpendolo ma non riuscendo a chiudere per l’intervento di Swann che ancora una volta salva tutto, schianta Dar al tappeto e vola dalla terza corda: Phoenix splash! 1…2…3!

ANALISI: davvero ottima contesa, divertente e sfavillante, come dovrebbero essere TUTTE quelle dei cruiser. Gli highlights li regala swann, ovvero la senton oltre la terza corda verso l’esterno e la Phoenix splash conclusiva. Citazione speciale per la spinebuster daivari sul rolling thunder di swann.

VOTO: 7,5

ROMAN REIGNS VS ELIAS per il TITOLO INTERCONTINENTALE

RIASSUNTO: subito clinch tra i due con Roman che però colpisce con un forte pugno Elias, il quale reagisce con una ginocchiata e tenta la sottomissione ai danni del samoano, ma non va a buon fine. Roman cerca di divincolarsi allora e lancia l’avversario alle corde, ma viene colpito con irruenza da un clothesline di Elias! Elias sembra essere in controllo del match e prova la mossa di sottomissione. Roman però si libera e mentre tiene testa ad Elias rifila un pugno a Bo Dallas che si era avvicinato alla contesa. Così facendo però il campione si distrae e viene colpito da un big boot di Elias che prova il conteggio andando molto vicino alla chiusura. Elias allora continua a colpire Reigns che sembra in seria difficoltà almeno finchè non spinge Elias fuori dal ring, prende la rincorsa e lo colpisce con un bel dropkick, dedicandosi subito dopo prima a Dallas, che viene steso da un superman punch e poi su Axel che con una finta viene colpito poi d’improvviso da una spear. Elias però approfitta della distrazione e fa impattare Roman contro il paletto per poi connettere una bellissima diving elbow drop che lo fa andare ancora vicinissimo a un 3! Reigns allora prova a reagire ma ancora Elias connette una powerbomb. Elias inizia a perdere tempo per la frustrazione, Reigns si riprende e dal nulla colpisce l’avversario col superman punch prima e con una spear che prende in controtempo Elias, ottenendo così il pin vincente.

ANALISI: match a sorpresa davvero buono, con mazzate e pure belle mosse, tutte da parte di Elias però. Le migliori sono il jumping knee, l’elbow drop dal paletto e la powerbomb partendo dall’electric chair.

VOTO: 7

ASUKA VS DANA BROOKE

RIASSUNTO: Dana carica Asuka che però riesce a prenderla e a chiuderla in una fujihara armbar, facendola cedere dopo qualche secondo.

ANALISI: ancora uno squash, anche peggiore della scorsa settimana. Apprezzabile solo l’applicazione della fujihara armbar.

VOTO: 2

JASON JORDAN VS KANE

RIASSUNTO: Jordan comincia bene e convinto facendo il leone per i primi minuti e colpendo Kane con qualche braccio teso al paletto. Kane però dopo poco si ribella e lancia Jordan violentemente fuori dal ring. Jordan sembra cadere male e infatti urla e si mantiene il ginocchio. Addirittura il figlio del GM non riesce a tornare nel ring in tempo e viene contato fuori.

ANALISI: non un vero match e nemmeno uno squash, sostanzialmente il nulla.

VOTO: 1,5

FINN BALOR VS KANE

RIASSUNTO: Balor parte subito all’attacco di Kane con dei calci, Kane afferra l’irlandese alla gola, Finn evita la Chokeslam e colpisce con un Dropkick alle ginocchia. Ancora un Dropkick basso, Kane intercetta con un Big Boot! Irish Whip all’angolo, Balor impatta violentemente. Kane continua il suo assalto sull’ex Universal Champion. Irish Whip all’angolo opposto, Running Clothesline e Sidewalk Slam di Kane. 1…2…Balor alza una spalla. Chinlock di Kane al centro del ring. I due tornano in piedi, Kane lancia Balor contro l’angolo, Balor intercetta ogni azione, poi si lancia dalla terza corda sull’apron e colpisce Kane con un calcio, torna sul ring e manda Kane oltre le corde con un Dropkick. Plancha di Balor, Kane resta in piedi ma barcolla verso le barricate. Hesitation Kick di Balor, Kane non crolla ancora! Balor si prepara di nuovo…Kane ha una sedia in mano e attacca Balor con essa! L’arbitro chiama la squalifica!

ANALISI: match in cui fa quasi tutto Balor e non risulta, forse proprio per questo, godibile. La mossa migliore è il running dropkick sulle barricate di Balor.

VOTO: 5,5

MEDIA VOTI COMPLESSIVA: 5

RIFLESSIONI: insufficienza nata da due match INUTILI! La storia del presunto infortunio di Jordan ha stancato e ancor di più quella degli squash di Asuka. Quando la più longeva campionessa di nxt ci regalerà un vero match? Anche lo scontro wyatt vs hardy e O’neil vs Joe erano decisamente evitabili. A sorpresa i cruiser regalano il miglior incontro della serata, seguito a ruota dagli ottimi Cesaro vs Rollins ed Elias vs Reigns.

Raw in chiaroscuro e questo potrebbe costargli una nuova sconfitta. Tutto è nelle mani dello show blu, vediamo come se la caverà!

SMACKDOWN

THE NEW DAY (KOFI KINGSTON E XAVIER WOODS) VS CHAD GABLE E SHELTON BENJAMIN

RIASSUNTO: partono gable e woods. Headlock subito di chad, ma xavier si libera. Leap frog all’angolo, corsa alle corde, evita due clothesline, passa sotto le gambe del rivale e discus forearm. Tag a kofi, shining wizard del ghanese, clothesline di woods, splash di kofi, elbow drop di woods e infine altro splash di kofi. Tag a woods e presa al braccio. Gable si libera e corre, tag cieco di benjamin che rifila un calcio in faccia dall’apron a woods. Break pubblicitario e al ritorno woods connette con una jawbreaker e diverse testate all’addome, ma viene steso con delle ginocchiate. Tag e combo backdrop più ginocchiata al volto. Gable fa cadere dall’apron Kofi e schiena, ma solo due. Calci all’angolo, poi caricamento sul paletto. Super belly to belly respinto due volte e missile dropkick. Tag a kofi e a shelton. Braccio teso dal paletto, diversi forearm, dropkick, pendulum kick all’angolo e infine cross body, ribaltato a terra, ma solo conto di due. Monkey flip, ma kofi cade in piedi. Jumping clothesline e boom legdrop. Trouble in paradise annullato, ma con una sorta di huracarana Benjamin viene spedito fuori ring. Arriva gable e kofi abbassa le corde. Tag a woods e senton oltre la terza corda su entrambi gli avversari. Ributta sul ring shelton e calcio girato al volto di kofi. Posiziona benjamin in backbreaker e foot stomp dalle corde di woods. 1, 2 e 3! Il new day vince!

ANALISI: buonissimo incontro, in cui nessuno dei due team sfigura, veloce e con ottimi scambi. Le rispettive mosse di coppia sono gli highlights della contesa.

VOTO: 7

CHARLOTTE, NATALYA E NAOMI VS RUBY RIOT, LIV MORGAN E SARAH LOGAN

RIASSUNTO: partono natalya e riot. Subito colpi duri di ruby e tag alla logan che connette con una clothesline. Natalya riesce a dare il tag a charlotte e poi se ne va! Intanto sul ring la flair somministra diverse chop alla morgan e si va in pubblicità. Al ritorno troviamo charlotte che stende la Morgan e la logan, poi schianta sulle barricate fuori ring la riot, ma quando prova a tornare su viene distratta dalle due e stesa da ruby. Tag a Liv che esegue un suplex, poi fa entrare di nuovo ruby. Sleeper hold, ma jawbreaker della queen. Tag evitato per un nonnulla e nel frattempo liv e sarah attaccano naomi, la quale stende la prima con un calcio, ma poi viene fatta cadere dall’apron dalla seconda. Pestaggio due contro uno e naomi viene spedita sulle barricate. Le due poi posizionano in piedi una parte dei gradoni e ci scagliano contro naomi. Per concludere l’opera c’è un rocket launcher sui gradoni stessi appoggiati alle barricate. Charlotte, che è stata costretta a guardare tutto il tempo dalla riot, ora è sola. Tag alla logan e testata. Presa al collo e tag alla riot, ma charlotte reagisce! Big boot a ruby, clothesline a sarah, backbreaker e face stomp all’angolo per la riot, spear alla morgan! Tenta una mossa sulla riot, ma questa la spinge alle corde dove si becca una ginocchiata al volto della logan, seguita dall’enziguri della riot ed è 1, 2 e 3!

ANALISI: ottima gestione della contesa, con le nxt girls che sfruttano al meglio la superiorità numerica. Il lottato non è al massimo, ma nemmeno insufficiente.

VOTO: 6

HYPE BROS VS THE BLUDGEON BROTHERS

RIASSUNTO: partono Harper e Ryder, con il primo che prende rapidamente il sopravvento. Steso anche Mojo e combo con rowan di splash all’angolo e side slam. È già tempo di crucifix slam ed è conto di 3!

ANALISI: secondo squash, fotocopia del precedente, quindi un po’ meno godibile. Impressionante la potenza che esprimono gli ex wyatta family.

VOTO: 4,5

AJ STYLES VS THE SINGH BROTHERS

RIASSUNTO: dopo aver subito un attacco prima del suono della campanella da Mahal, Styles rientra sul ring a fatica e si carica in spalla uno dei due fino all’angolo opposto, ma viene presto malmenato. Pestoni a terra dei due indiani, che sono sul ring contemporaneamente. Styles viene strangolato alle corde, ha una breve reazione, ma viene steso con un double suplex. Pestaggio all’americana con l’approvazione di Mahal. Spallata e nuovo pestaggio all’americana, ma styles reagisce! Sembra la volta buona, però subisce un placcaggio alla gamba sinistra. I singh preparano un doppio superplex, ma styles li respinge e stende anche mahal dall’apron. Un singh si fa di nuovo sotto e tenta l’huracarana, ma styles lo tiene e connette la styles clash sull’altro al suolo! E 1, 2 e 3! AJ vince in inferiorità numerica e nonostante l’attacco pre-match.

ANALISI: handicap match ben gestito, seppur breve, con l’attacco iniziale e che guadagna 1 punto già solo per la spettacolare styles clash dal paletto sul secondo singh.

VOTO: 5

RANDY ORTON VS KEVIN OWENS

RIASSUNTO: pugni di Orton e tentativo immediato di rko respinto. Owens va fuori ring, ma viene raggiunto e steso con una clothesline, per poi essere spedito sui gradoni e oltre il tavolo. Serie di pugni in faccia e di nuovo owens lanciato oltre al tavolo! KO viene colpito alla spalla con i gradoni e poi si prende diversi uppercut. Il prize fighter viene sbattuto di faccia sul tavolo e poi percosso ripetutamente con un kendo stick. Quando questo si rompe, orton ne recupera un altro e fustiga più volte il rivale. Ora backdrop sulle barricate! Owens fugge fuori ring e colpisce con il kendo stick orton alla gamba, poi connette con una fall away slam sulle barricate. Pubblicità e al ritorno troviamo Owens che percuote furiosamente Orton con il kendo stick. Dita negli occhi di Randy, ma Kevin tiene il controllo ed esegue una senton. Sleeper hold e poi colpi con il kendo stick. Ci riprova, orton evita e rifila alcuni colpi al rivale, ma si becca una ddt. Cannonball a vuoto e the viper carica l’avversario sul paletto. Dopo una dura lotta, riesce a connettere con il superplex! Valanga respinta, ma non la powerslam! Tentativo di silver spoon ddt, owens lo fa finire sull’apron in back body drop, ma si becca una ghigliottina alle corde. Viene trascinato fuori ring e schiantato sulle barricate. Back drop sulle barricate stesse e poi sul tavolo, che non si rompe! Si torna sul ring, Orton carica la rko, ma Owens fugge e va tra il pubblico. Randy lo raggiunge e lo mena, cosicché i due tornano sulla rampa. Arriva Zayn e attacca Orton con una sedia! Owens rigetta Orton sul ring, ma subisce la silver spoon ddt! Orton richiama la rko, ma viene colpito alla gamba infortunata prima da owens e poi da zayn. Superkick e poi bullsplash che risulta decisiva!

ANALISI: una guerra vera e propria, in cui trasuda l’odio reciproco (anche extra ring). I due se le danno di santa ragione e in mezzo mettono anche buone manovre, su tutte il superplex di Orton. Peccato per il finale, troppo telefonato.

VOTO: 7

MEDIA VOTI COMPLESSIVA: 6

RIFLESSIONI: puntata positiva, con due ottimi match, due discreti e uno purtroppo insufficiente (lo squash subito dagli hype bros).

PEGGIOR MATCH DELLA SETTIMANA: Kane vs Jason Jordan. Rileggete l’analisi del match, di più non c’è da dire.

MIGLIOR MATCH DELLA SETTIMANA: fatal for away dei cruiserweight. Grande riscatto per i pesi leggeri, da zavorra a punto più alto di entrambi i due show.

CONCLUSIONI: Smackdown bissa il successo di settimana scorsa e senza troppa fatica. Nonostante ciò, entrambi gli show DEVONO eliminare i match inutili, di cui ci sono fin troppi esempi.

Ed eccoci giunti alla fine della rubrica! Come sempre attendo con ansia le vostre opinioni, fatemelo sapere nei commenti! Alla prossima settimana!

Comments

Commenta questo post