THE DEBATE: Wrestlemania 34

Salve ragazzi e bentornati in questa nuova edizione del THE DEBATE, con Tommaso e Jacopo, oggi andremo ad analizzare il PPV più importante dell’anno, WRESTLEMANIA!

TOP MATCH: (Tommaso)
Lo pensavo già da prima dell’inizio dello show, e ne ho avuto la conferma, il triple threat match per il titolo IC è stato il miglior match della serata. Tutti i protagonisti dell’incontro potrebbero lottare per il titolo massimo, e indubbiamente, potrebbero avere in futuro un ruolo nel main event dello show (come già successo per Rollins e The Miz, anche se dubito che quest’ultimo possa riandarci). Sul lottato nulla da dire, sono tre atleti eccezionali, Rollins e Balor soprattutto, e anche la scelta del vincitore credo non abbia scandalizzato nessuno, anche se avrei optato per Balor, visto che Rollins ha già vinto a WM 31 (il titolo massimo) e 32 (Triple H), mentre l’irlandese era all’esordio.

TOP MATCH: (Jacopo)
Ronda Rousey & Angle vs HHH & Stephanie
Dico la verità, era uno degli incontri per cui avevo meno aspettative. L’unica punta di curiosità riguardava ovviamente la Rousey, non tanto sulla pulizia delle mosse o sul lato tecnico, ma per i tempi che ha, sul modo di coinvolgere il pubblico ecc. Sono rimasto entusiasta del suo stile, della sua mimica facciale e di quanto faccia effettivamente paura a guardarla. Ha delle doti grezze ma che sono un’ottima base, il coinvolgimento di due leggende ha di certo aiutato sulla caratura dell’incontro, peccato per Steph perché non è ovviamente una lottatrice e il non saper vendere le mosse un po’ ha influito. La Rowdy saprà stupirci.

FLOP MATCH: (tommaso)
Ovviamente non lo metto perché è stato il peggiore dal punto di vista del lottato, ma perché da un match di quello spessore, da cui ti aspetti che sia ALMENO un candidato a match of the  year, pretendi di più, molto di più, sto parlando di Shinsuke Nakamura vs AJ Styles. Sinceramente ho fatto fatica a finirlo, io adoro AJ e ho sempre difeso Nakamura, ma durante il match il mio interesse scendeva sempre di più. A questo punto giusta la scelta di far rimanere AJ campione, il giapponese sembra proprio fuori luogo in WWE.

FLOP MATCH: (Jacopo)
AJ Styles vs Shinsuke Nakamura
Purtroppo in questa edizione ce ne sono stati davvero molti come candidati, ma mi sento di inserire questo perché avevo un’aspettativa altissima visto il passato di questi due, invece ho visto solo una contesa lenta, priva di momenti particolarmente esaltanti e salvata in parte dal turn heel finale. Purtroppo non mi sento di dare nuove chance al giapponese, nel main roster ho ricordi piacevoli solo nelle battaglie con Ziggler, per il resto tutti match insufficienti.

TOP MOMENTS: (Tommaso)

1) Ronda Rousey & Angle vs HHH & Stephanie mi ha davvero sorpreso, non l’ho messo come top match perché alla fine il merito è stato quasi tutto di Ronda, ma ha fatto davvero un ottimo lavoro, sia nel lottato, dove viste le sue qualità potrà ancora migliorare, sia nello storytelling, scambiandosi continue frecciatine e provocazioni con gli avversari.

2) Che bello vedere di nuovo un’arena che invoca il coro “YES!” all’unisono e soprattutto con Bryan nelle vesti di lottatore sul ring. Il match non mi è piaciuto ma quel momento non si può non mettere come uno dei top moment in assoluto della serata.

3) Il turn heel di Nakamura, non me lo sarei mai aspettato, ma l’ho apprezzato molto, indubbiamente una delle parti più scioccanti di questa WM. Bisogna seriamente dare una svolta al suo personaggio, e un’azione di questo calibro può solo aiutarlo, ora vediamo come se la cava nei panni del cattivo.

4) Questo punto non è propriamente un “Top”, perché molti potrebbero essere in disaccordo, però la scelta di Strowman di preferire un bambino del pubblico piuttosto che una vera superstar mi è piaciuta. Ho provato ad immedesimarmi nelle vesti del bimbo e immaginare le grandi emozioni che stava provando, anche il pubblico sembrava aver apprezzato questa scelta. Alla fine Braun ha dimostrato che sotto quella montagna di muscoli c’è un gran cuore.

5) il ritorno di Undertaker. Non mi stancherò mai di vederlo sul ring, davvero una bella costruzione, con Elias che probabilmente ha fatto il troll dell’anno a tutti. Del match parlerò dopo, purtroppo….

TOP MOMENTS: (Jacopo)

1) Triple Threat per il titolo Intercontinentale. Inserisco l’intero incontro perché non l’ho scelto come top match anche se merita molto. Infatti una contesa divertente e mai piatta che ho davvero apprezzato dall’inizio alla fine.

2) I risultati. Nonostante come lottato sia stata un’edizione sottotono, devo dire che come risultati è stata abbastanza imprevedibile. La fine della streak di Asuka e la vittoria di lesnar mi hanno lasciato davvero a bocca aperta dallo stupore.

3) Il ritorno di Daniel Bryan. Nonostante il match non mi sia particolarmente piaciuto è innegabile che rivedere l’american dragon sul ring mi ha fatto venire la pelle d’oca.

4) Il kickoff. Solitamente abbiamo dei preshow abbastanza piatti e non esaltanti, invece ho trovato quello di WrestleMania molto coinvolgente, con due discrete battle royal e il match dei pesi leggeri davvero piacevole.

FLOP MOMEMTS: (Tommaso)

1) Mamma mia che brutto stage, sembrava un normale PPV, ci sono rimasto malissimo. E dire che era la stessa location di WM 30.

2) Ma le entrate “alla Wrestlemania” dove sono?
Si ok alcune sono state belle, ma da Wrestlemania mi aspetto qualcosina di più, alla fine le uniche degne di nota le abbiamo avute dalle divas e Nakamura. Ma almeno un Balor versione “Demon” ci voleva, per non parlare di Triple H che ha fatto la stessa entrata dell’anno scorso. Anche per Bobby Roode mi aspettavo qualcosa di più “glorius”.

3) Molto deludente il match per i titoli di coppia, lo avevo pronosticato come uno dei migliori match della card e invece è stato uno dei peggiori. In più avrei fatto vincere il New Day, che da quel che ricordo non ha ancora vinto nell’evento più importante dell’anno.

4) Qua bisogna analizzare bene la situazione, parliamo di Taker vs Cena. Non esagero dicendo che tutti aspettavano questo match, e che probabilmente sarebbe stato uno dei più importanti della storia della WWE, credo sia ovvio che la rivalità non sia finita qui, ma nel caso lo fosse, siamo davanti a un dei più grandi flop che abbia mai visto. Il match tra le due superstar più importanti degli ultimi 15 anni non può durare meno di 5 minuti, neanche se è in chiave storyline. Davvero non sapevo cosa pensare a fine match, se accettare questa scelta per una possibile rivincita a WM 35, dove avverrebbe il vero match, o essere deluso per aver visto un match leggendario sprecato in quel modo.

FLOP MOMENTS: (Jacopo)

1) John Cena vs Undertaker. C’è davvero da dire qualcosa? Mesi di aspettative per uno squash. Non mi interessa se porterà a una faida o ad altro, non ci stava né per status di Cena , né per logica, né per lo spettacolo.

2) La divisione tag team. Qui ovviamente la colpa non è degli atleti ma di chi ha scritto i loro incontri. Per mesi i match di coppia hanno rubato lo show al resto della compagnia e sul palcoscenico più importante di tutti non puoi concedere solo 4 minuti a quelli di Raw con tanto di segmento comedy che personalmente non ho apprezzato e mettere in scena un match banale e non esaltante per quello di SmackDown. Soprattutto con dei team del calibro di Usos e New Day.

3) Roman Reigns. Non attacco di certo l’atleta, né la sua sconfitta, bensì la sua gestione, ancora una volta. Va bene che il suo status si è abbassato per aver perso, però sono davvero necessarie 6 F5 di cui una sul tavolo per metterlo al tappeto? Durante l’incontro mi veniva davvero da ridere. Ah dimenticavo, Taker e Cena hanno resistito massimo a 3/4 F5….

4) Il pubblico. Purtroppo non mi ha coinvolto particolarmente e l’ho trovato abbastanza spento nonostante fossero quasi 80mila. E trovo irrispettoso ignorare un match a prescindere solo perché ha due atleti che non ti piacciono o pensi che l’esito sia scontato.

CONSIDERAZIONI FINALI: (Tommaso)
Mi aspettavo di più? Assolutamente si. Dopo i primi 2/3 match ero sicuro che avrebbe superato sia WM 32 che WM 33 e chissà magari pure la 31, ma alla fine a mio parere è stata inferiore a tutte queste. Alzo un po’ il voto per alcune sorprese che abbiamo avuto nei risultati dei match, ma come Wrestlemania per me è insufficiente, soprattutto nel lottato. VOTO: 5 1/2

CONSIDERAZIONI FINALI: (Jacopo)
Fino al mixed match di Ronda il PPV mi ha saputo esaltare e mi ha tenuto piacevolmente incollato allo schermo. Da lì in poi invece il buio. Prima metà da 8, seconda da 4. Do al PPV un 6.5 perché comunque i risultati non sono stati scontati e alcuni post match da applausi, ma sul lottato l’ho trovata di basso livello.

  • Simone Boasso

    sono stra d’accordo, è la peggior wrestlemania che abbia visto da quando seguo la wwe

  • Matt

    Personalmente avevo aspettative altissime per Charlotte vs Asuka, pensavo ad un match molto più coinvolgente, con molto più tempo e se proprio la streak di Asuka doveva terminare (grazie al cielo) che lo facessero almeno con molti più tentativi di schienamento da parte di Charlotte: alla prima Figure-Eight, senza che Charlotte ne avesse lavorato le gambe, Asuka ha ceduto…è stato un bel match, ma mi aspettavo qualcosa di più coinvolgente ma già la stessa faida tra le due ha lasciato un po’ a desiderare a parer mio.

  • Pep Currado

    Si la penso come te!!!

  • Matt

    meno male che qualcuno sembra pensarla uguale, dalle due allora non ero l’unico ad aspettarsi un MOTN almeno!