WWE: Cosa ha detto Paul Heyman a Raw

Come sempre, abbiamo assistito ad un fantastico promo di Paul Heyman, che nell’ultima puntata di Raw, ha detto queste parole:

“Signore e signori, il mio nome è Paul Heyman è sono l’avvocato della Bestia che inietta paura nel cuore di chiunque entri con lui nel ring per poi essere vittimizzato e conquistato, Brock Lesnar. C’è però l’eccezione che conferma la regola, l’impavido Samoa Joe. Samoa Joe non teme Brock Lesnsar. Samoa Joe è entrato in questo ring e ha colpito a tradimento Brock Lesnar. Sapete, se dovessi iniziare una rissa con qualcuno, e questo non significa che io voglia combattere con nessuno, sono solo un avvocato, lo colpirei a tradimento perché so che subito dopo tutti i presenti ci dividerebbero, proprio come è successo quando Samoa Joe ha colpito a tradimento il mio cliente, Brock Lesnar. Ma poi, quando il mio cliente era trattenuto a fatica da diverse persone, Samoa Joe lo ha colpito per la seconda volta a tradimento colpendo il mio cliente, Brock Lesnar, con un calcio al volto. Ora si può pensare che Samoa Joe paura di Brock Lesnar ma no, Samoa Joe è ancora impavido. Il che non mi sconvolge. Per me, è solo la prova che Samoa Joe sia un samoano cretino. Tutti noi sappiamo che Samoa Joe non è proprio un pozzo di scienza come lo sono io, solo che bisogna essere intelligenti per capire quando avere paura. Quindi, Samoa Joe, questo è il momento per iniziare a temere Brock Lesnar. Spero tu ti sia goduto l’antipasto, la pausa bagno è terminata, ora si fa sul serio, questo è il momento che farà tanto discutere perché, signore e signori, sono qui per introdurvi la Bestia, il Conquistatore, colui che invita Samoa Joe a salire su questo ring per una battaglia, l’attuale, l’indiscusso, campione Universale, Brock Lesnar.”

Francesco Muolo

Nato nel 1995, ho cominciato a seguire la WWE dal 2002 e ho smesso il giorno in cui è morto Eddie Guerrero. Nel 2012, ho riscoperto il mondo del pro-wrestling grazie alla Royal Rumble, il mio PPV preferito da bambino. Ho, quindi, ricominciato a seguire la WWE e non solo, ma anche la NJPW, grazie al Bullet Club