Brand War: Wrestling Matter #61

Benvenuti cari lettori ad un nuovo numero di Brand War! La strada per Hell in a Cell si fa sempre più tortuosa in WWE. Chi avrà offerto il miglior show? Raw o Smackdown? Scopriamolo insieme!

RAW

RIOTT SQUAD VS. BELLA TWINS

RIASSUNTO: Nikki inizia contro Liv che cominciano con lo schernirsi ma alla prima distrazione, Liv cambia per Sarah Logan, che porta la sua avversaria alle corde. Nikki però prova un roll up che però porta ben poco e quindi porta l’avversaria al tappeto tenendole un braccio. Logan evita un Rack Attack e ora è lei a tenere Nikki giù per un braccio. Nikki allora cambia per Brie che entra e attacca la sua avversaria Liv però mantiene il controllo e fa cadere la sua avversaria per un ginocchio poi schianta la sua avversaria a centro ring e cambia ancora per Sarah ma Brie corre e la colpisce con un dropkick e colpendola poi con un yes kick. Di ritorno dalla pausa la Riott Squad sembra aver ritrovato il controllo ma Nikki ottiene l’hot tag e travolge Liv una volta entrata. Nikki prova il conteggio ma interviene Sarah che la blocca; Entra anche Brie allora che lancia le avversarie fuori e poi si lancia su Sarah e Ruby Riott! Nikki ne approfitta sul ring e chiude la contesa con il Rack Attack 2.0 ottenendo la vittoria!

ANALISI: Bene e male! Questo è uno dei titoli che possiamo mettere per questo match. Così e così la Riott Squad che doveva fare da “materasso” alle due atlete rientranti. Bene Nikki che non sembra aver risentito della pausa in cu è stata ferma. Male, invece, Brie che si fa le sue mosse di repertorio anche discretamente, ma poi si intestardisce su due suicide dive che non vengono benissimo, anzi.

VOTO: 5.5

CHAD GABLE E BOBBY ROODE VS. THE ASCENSION

RIASSUNTO: Viktor inizia con Gable e quest’ultimo parte molto forte colpendo entrambi gli avversari con un german suplex cambiando poi per Roode che entra e colpisce con un suplex Viktor. Quest’ultimo però reagisce e colpisce Roode provando un roll up e ottenendo un conteggio di 2 e cambiando poi per Konnor che colpisce con una gomitata l’avversario ma Roode cambia per Gable che colpisce l’avversario con un crossbody e poi atterrando Viktor con un altro suplex e poi con un forte dropkick! Gable mantiene il controllo e chiude il match con un german suplex che gli vale il conto di 3.

ANALISI: Un nuovo tag team a Raw quello tra Roode e Gable che non ha sfigurato contro gli Ascension che di certo li hanno aiutati molto. Non un vero squash ma ci siamo vicini.

VOTO: 4.5

NATALYA VS. ALEXA BLISS

RIASSUNTO: La Bliss è subito in controllo ma Natalya la prende per un braccio e la spinge all’angolo ma questa con furbizia si libera e la porta all’angolo cominciando a colpirla. L’arbitro interviene e avverte Alexa ma così facendo permette ad Alicia e Micky di colpire Natalya senza che questo veda. Bliss fissa Ronda e subito dopo colpisce Natalya con un DDT e poi con un armbar che fa cedere la sua avversaria.

ANALISI: Match che non mi è piaciuto molto soprattutto deluso da Natalya che poteva fare leggermente meglio (forse risente ancora del poco allenamento a causa della morte del padre). Finale di incontro per la storyline per il titolo femminile.

VOTO: 4.5

RAW TAG TEAM CHAMPIONSHIP

B TEAM VS. DOLPH ZIGGLER E DREW MCINTYRE

RIASSUNTO: Drew colpisce con delle chop Dallas poi lancia Axel nell’angolo e cambia per Ziggler con consecutiva Double team. Subito dopo questo carica ma Dallas abbassa la corda e fa cadere il suo avversario mentre Axel prova un veloce pin su Ziggler che però non ha effetto. I campioni mantengono il controllo del ring mentre i loro avversari sono giù dal ring. Tornati dalla pausa Drew è di nuovo in controllo su Dallas e cambia per Ziggler che prende a calci nello stomaco il suo avversario e poi lo lancia in un angolo. Ziggler prova lo schienamento ma ottiene solo il conto di 2, così cambia nuovamente ma Drew si fa sorprendere da un tornado DDT e poi con un neckbreaker. Entrano Axel e Ziggler contemporaneamente e Curtis colpisce con un perfect-plex Dolph, che però reagisce al conteggio e lancia l’avversario nell’angolo. McIntyre allora entra e aggredisce Dallas mandandolo al tappeto! L’arbitro adesso richiama e caccia dal ring McIntyre mentre Ziggler colpisce Axel con un superkick e poi cambia con Drew per un combinato Zig-Zag/Claymore che chiude la contesa! Abbiamo dei nuovi campioni di coppia!

ANALISI: Sorpresa B Team!! Non solo per il fatto che hanno dovuto sfidare un altro team, ma perché dopo alcuni match opachi nelle ultime settimane, Bo e Curtis hanno fatto un discreto incontro contro Ziggler e McIntyre. Alla fine, la strapotenza di Drew mette al tappeto Dallas e Axel che non hanno più la fortuna dalla loro parte.

VOTO: 6

AUTHORS OF PAIN VS. KEITH THOMPSON E JIMMY JAMES

Gli AoP distruggono i loro avversari in poco chiudendo lo squash con una Super Collider.

ANALISI: ………

VOTO: 0

SASHA AND BAYLEY VS. DANA BROOKE E EMBER MOON

RIASSUNTO: Il match comincia con Sasha e Bayley in controllo su Dana che cambiano e la colpiscono con una double team. DI ritorno dallo spot Ember combatte contro Bayley. La Moon prova a taggare ma Bayley la fa cadere. Ember allora si riprende e colpisce le avversarie con un doppio crossbody taggando poi per Dana che va a colpire Sasha bloccando un backstabber e colpendo con un enziguri. Dana allora si esalta e urla al pubblico, ma si distrae e viene colpita da Sasha che la copre per il 3 finale.

ANALISI: Match dettato dalla mini storyline che stanno costruendo tra Dana Brooke e il Titus World Wilde. Sasha e Bayley fanno il loro lavoro con Ember Moon assente.

VOTO: 4.5

FINN BALOR VS. BRAUN STROWMAN

RIASSUNTO: Il match comincia e subito Braun fa valere la sua forza e la sua stazza andando in controllo su Finn e colpendolo con un headbutt. Strowman è in controllo adesso ma Balor si riprende e lo colpisce con una sling blade ma poi viene schiantato in un angolo da un braccio teso. Balor però reagisce con un dropkick e poi riesce a far impattare Braun contro il paletto e a rifiatare. Ziggler e McIntyre si assicurano delle condizioni del compagno ma Balor corre e vola in tuffo investendoli tutti e tre e stendendoli! Strowman però si rialza e lo riporta sul ring e lo colpisce con un calcione e poi lo prende per il collo, Balor allora ne approfitta e prova la sleeperhold ma Braun si stanca lo prende di forza e connette la sua powerslam! 1..2..3!

ANALISI: Mi aspettavo un match un po’ più esplosivo visto che era nel main event. Balor senza dubbio ci ha provato contro uno Strowman molto sotto tono rispetto a quello che ci ha abituato a far vedere. Brutto finale che arriva talmente velocemente che neanche te ne accorgi, forse in previsione del segmento post-match.

VOTO: 5

RIFLESSIONI: Una buona puntata di Raw per le storyline, ma per i match è tutt’altro che buona.

Vediamo se Smackdown sarà riuscito a superare un Raw negativo. Scopriamolo insieme!

SMACKDOWN

DANIEL BRYAN VS. ANDRADE “CIEN” ALMAS

RIASSUNTO: Almas porta giù Bryan e si scambiano colpi al tappeto. Si alzano e Almas fa cadere Bryan con una spallata. Corrono verso le corde e Bryan cerca di colpirlo più volte. Bryan va con dei calci, mentre si concentra anche sul braccio. Bryan porta Almas giù per la Yes Lock, ma Almas si arrampica verso le corde mentre Vega lo incoraggia. Almas con dei colpi, ma Bryan lo colpisce con un uppercut. Bryan si carica ora, ma Almas lo lascia cadere con una gomitata. Tentativo di schienamento, ma è solo 2. Almas fa cadere Bryan dall’apron sulla barriera, proprio di fronte a Brie. Almas segue e lavora su Bryan all’esterno del ring. Almas lo riporta sul quadrato e lo copre per un rapido tentativo di pin. Almas finisce per essere colpito al ginocchio e volare verso l’esterno. Bryan corre e salta giù dall’apron con una ginocchiata, ma Almas lo fa cadere a mezz’aria. Bryan atterra duramente sul pavimento e l’arbitro controlla entrambi i lottatori. Almas lo recupera e lo copre sul ring per un conteggio che è però solo di 2. Bryan parte al contrattacco. Bryan corre verso le corde e si tuffa, mandando Almas contro barriera. Di ritorno dal break, Bryan porta Almas in cima. Bryan mette Almas a testa in giù in un angolo in un Tree of Woe. Bryan parte con i calci mentre i fan cantano insieme a lui. Bryan poi con un dropkick basso in faccia mentre Almas è a testa in giù. Bryan poi viene colpito da Almas con una gomitata sul tappeto. Almas va per un moonsault, ma deve atterrare in piedi. Immediatamente prova uno schienamento ma Bryan esce al 2. Bryan con degli uppercut su Almas ora. Almas combatte con dei calci. Bryan contrattacca. Almas contrasta e manda il con il collo Bryan verso il cuscinetto. Vega applaude Almas mentre colpisce Bryan con un double knee nell’angolo. Bryan blocca l’Hammerlock DDT e fa cadere Almas. Partono gli yes chants e dall’angolo Bryan si carica e connette il running knee per il pin vincente.

ANALISI: Rematch della settimana scorsa che non era affatto dispiaciuto. Anche questo incontro è sulla falsa riga di quello della puntata precedente, dove entrambi gli atleti riescono a tirar fuori un bel match. Un Almas molto pimpante, molto bene per molto tempo nell’incontro. A Bryan non si può dire niente sempre molto buono. Anche il finale di match è stato molto bello.

VOTO: 7.5

NAOMI VS. PEYTON ROYCE

RIASSUNTO: Suona la campanella e Naomi va subito a colpire Peyton. Peyton reagisce e fa cadere Naomi, partendo con una serie di colpi. Peyton lavora ancora con Naomi, lasciandola cadere contro le corde. Billie insulta Naomi. Peyton schernisce Naomi mentre mantiene il controllo. Naomi con un baseball slide tra le gambe di Peyton, lasciando cadere Billie sul pavimento. Naomi gira intorno a Peyton e poi va con un roll-up per la vittoria veloce.

ANALISI: Come i match di settimana scorsa e di due puntate fa, non un granché. A cambiare è solo la vincitrice.

VOTO: 4

USOS VS. SANITY VS. RUSEV DAY

RIASSUNTO: Tornati dalla pausa e Rusev è sul ring con Jimmy Uso. Tag ad Aiden English e lavoro di coppia. Poi tag per Jey Uso che schiena English per un conteggio di 2. Uso colpisce più forte per un altro conteggio di due. Dain si tagga dentro il match e colpisce Uso all’esterno. Dain e Young lavorano in coppia e Uso ora lo tengono nel loro angolo con tag veloci. Dain mantiene il controllo di Uso ed ottiene un conto di 2. Dain continua a punire Jey e tenta di ottenere il pin. Dain manda Jey a terra con un grosso dropkick. Young si prende il tag e salta giù dall’apron con una gomitata sul pavimento. Rientriamo dalla pausa e Jimmy colpisce Young. Rusev si tagga e va a lavorare su Young. Rusev scarica una serie di colpi, poi connette un grosso calcio rotante. Wolfe viene lasciato cadere. Young blocca il Machka Kick. English effettua il salvataggio su un conteggio di 2. Dain tira fuori English e Jimmy. Jey con un superkick su Dain fuori dal ring. Jey corre verso le corde e vola su Wolfe e Young, ma Rusev si è preso il tag. Rusev ora corre verso le corde ma Jey lo colpisce. English fa cadere Jey sull’apron. Young colpisce Rusev, ma il bulgaro contrattacca e fa cadere Young con un Machka Kick per il pin vincente.

ANALISI: Triple Threat non al livello di quello dove a trionfare è stato il The Bar. Tuttavia anche questo incontro ci regala diverse emozioni. Una sufficienza risicata per gli Usos che non hanno brillato. I SAnitY hanno portato sul ring la loro confusione che era necessaria in un match come questo. Un Rusev scaltro a portare a casa la vittoria assistito da un ottimo Aiden English che è stato, almeno per me, la rivelazione di questo incontro.

VOTO: 6.5

THE MIZ VS. R-TRUTH

RIASSUNTO: Tornati dalla pausa e la sfida è in corso. Truth va con un hip toss, e poi con un conto di 2 mentre Carmella guarda. Truth porta Miz nell’angolo con dei colpi. Truth su The Miz con maggior impatto. Miz lascia cadere Truth con un colpo allo stomaco mentre Maryse lo incoraggia. Miz colpisce di nuovo Truth e copre per un conto di 2. Miz mantiene il controllo e sfrutta la combinazione di backbreaker – neckbreaker per provare a schienare R Truth, ma ottiene solo un conto di 2. Miz prende il suo tempo con Truth e lo manda all’angolo per gli Yes Kicks. Miz con un dropkick nell’angolo. Miz posa ma i fan lo fischiano.
Miz va in cima e colpisce con un double ax handle. Miz con dei calci mentre Truth è in ginocchio ora. Miz mantiene il controllo, ma Truth sembra ripartire ora.
Truth va con un running splash nell’angolo, un calcio all’altezza dello stomaco e chiede il supporto del pubblico di Detroit. Torna indietro e connette un DDT per un conto di 2. Miz carica un running knee, ma Truth lo mette giù per un conteggio di solo 2. Allora Miz neutralizza una mossa e prende il ginocchio di Truth. Miz va per la figura a quattro ma Truth lo tira su per un conto di 2. Miz va con un big boot. Miz aspetta che Truth si alzi ma la musica di Daniel Bryan lo distrae mentre stava per connette la Skull Crushing Finale. Truth sfrutta la distrazione e schiena Miz per la vittoria.

ANALISI: Smackdown per il main event ci ha abituato a grandi match e non di certo a Miz contro R-Truth. Tuttavia se posso spezzare una lancia a favore dei due atleti dico che ho visto un medio The Miz non in versione grandi match, ma un R-Truth molto buono anche se un po’ troppo ripetitivo nel suo reparto mosse. Finale simile a quello di settimana scorsa dove stavolta a interferire è Bryan che permette a R-Truth di portare a casa la vittoria con un roll up.

VOTO: 5.5

RIFLESSIONI: Classico Smackdown che ci regala sempre match buoni, tranne uno/due.

PEGGIOR MATCH DELLA SETTIMANA: AUTHORS OF PAIN vs. KEITH THOMPSON E JIMMY JAMES. Squash.

MIGLIOR MATCH DELLA SETTIMANA: DANIEL BRYAN vs. ANDRADE “CIEN” ALMAS. Battuti la scorsa settimana da Rollins e Owens, questa settimana hanno vinto loro. Bellissimo match con i due atleti che si sono intesi a meraviglia.

CONCLUSIONI: Smackdown che offre sicuramente uno show migliore a Raw, anche se Raw, almeno questa settimana, ha la scusante delle storyline.

E anche per oggi abbiamo finito amici di Spazio Wrestling. Io vi do appuntamento alla settimana prossima sempre qui su SpazioWrestling.it. Alla prossima!!