IL PROTAGONISTA #6

Anche questo mese, il protagonista torna ad onorare la superstar che più si imposta nel mese di settembre. Questa volta tocca a lei, la psicopatica del Ring, ovvero Alexa Bliss.

Come per Lesnar lo scorso mese, anche la bella Alex è riuscita a mantenere a No Mercy, la cintura di campionessa di Raw, anche se di fronte a sé aveva 4 avversarie di grandissimo livello, tra le quali la possente Nia Jax. Segno questo di grande talento, unito a un misto di furbizia e intelligenza.

La carriera di Alexa in WWE è molto breve, è approdata nel Main Roster solo a Luglio dello scorso anno e subito è divenuta una delle protagoniste di tutto il panorama femminile. Inizialmente era apparsa abbastanza disorientata, questo dovuto forse anche dalla presenza nel roster di SmackDown di grandi atlete del calibro di Natalya, Nikki Bella, Becky Lynch, Naomi, che forse avevano messo un po’ in ombra tutto il talento della Bliss.

Ma piano piano, match dopo match, Alexa è riuscita a farsi notare, è riuscita a imporre il suo carisma sulle altre avversarie. Infatti nel pay per view TLC del 4 dicembre, sconfiggendo Becky Lynch in un Tables Match ha conquistato il suo primo WWE SmackDown Women’s Championship.

Il suo primo regno titolato è durato ben 70 giorni, fino a quando Naomi glielo ha strappato ad Elimination Chamber. Ma la fortuna era ancora dalla parte della giovane Alexa, in quanto la neo campionessa Naomi, ha dovuto cedere il titolo dopo solo 9 giorni a causa di un brutto infortunio al ginocchio. Ma sulla strada verso la cintura c’era ancora Becky Lynch, infatti le due si sono sfidate per il titolo, e ad uscirne vincitrice per la seconda volta, è stata di nuovo la Bliss. Ma a volte il karma gioca brutti scherzi, infatti a Wrestlemania 33, ha perso di nuovo il titolo contro Naomi. Subito dopo WrestleMania la psicopatica del ring è stata spostata, tramite lo Shake Up, nel Roster di Raw. Anche qui le opportunità titolate non sono mancate e la scaltra Alexa è riuscita a cogliere la palla al balzo laureandosi subito campionessa di Raw, sconfiggendo Bayley a Payback. Con questa vittoria la Bliss ha conquistato un record molto importante, ovvero è stata la prima wrestler a vincere entrambi i titoli femminili dei due Roster.

Con il passaggio da SmackDown a Raw, la Bliss ha avuto un cambiamento molto importante, oltre a migliorare sul piano atletico, è divenuta molto più furba e indisponente. Ormai Alexa era diventata una vera e propria Superstar, aveva tutte le luci dei riflettori puntate su di lei. Ma si sa, spesso quando si è famosi gli amici iniziano ad infastidirsi un po’, iniziano ad essere gelosi. Nemmeno la sua fidata Mickie James, che tempi di Smackdown l’aveva aiutata a conquistare il titolo contro Becky Lynch, era più della sua parte. Questo perchè, in un certo senso la Bliss aveva tradito anche lei, era riuscita ad un certo punto a mettersi contro tutto l’intero Roster femminile, in quanto nessuna più riusciva a fidarsi di lei, perché Alexa era pronta a tutto per mantenere quel titolo e non guardava in faccia a nessuno, andava dritta per la sua strada. Questo è un periodo abbastanza duro per Alexa, in quanto una alla volta, tutte le atlete del roster di Raw la sfidano per il titolo, ma lei riesce a controbattere tutti gli assalti delle avversarie. Battere la Bliss risulta davvero difficile perché in un modo o nell’altro riesce sempre a tenere la cintura attorno ai suoi fianchi. Servirebbe un’avversaria disposta a tutto per strappargli il titolo, e a SummerSlam l’avversaria in questione è stata Sasha Banks, la quale è riuscita dopo un match entusiasmante a strappargli il titolo di Women Championship.

Perso il titolo in molti pensavano che fosse venuto il momento per Alexa di tirare un po’ il fiato, spinta anche da un po’ di appagamento dovuto alle tante soddisfazioni e ai tanti titoli vinti nell’ultimo anno. Ma si sbagliavano, perché Alexa Bliss non molla mai, è sempre pronta a vincere, ha sempre voglia di vincere. Infatti dopo appena 8 giorni, nella puntata di Raw, ha sconfitto la Boss nel re-match valido per il titolo,  laureandosi così per la seconda volta campionessa di Raw.

Tornata regina indiscussa di Raw, per Alexa la strada era davvero in salita ormai. Tutte le colleghe la odiavano, come sempre tra l’altro, ma questa volta il General Manager Kurt Angle gli aveva riservato una brutta sorpresa. Nel pay-per-view di No Mercy del 24 settembre, Alexa doveva difendere il titolo un Fatal 5- Way match contro Nia Jax, Emma, Bayley e Sasha Banks. Questa volta la sfida era molto ardita per Alexa, di fronte a sè aveva il meglio di quello che poteva offrire il roster femminile di Raw.

In questo match la psicopatica del ring ha sofferto molto, è stata come previsto il bersaglio di tutte le avversarie, ma lei possiede una cosa che le altre non hanno, ovvero la furbizia. Intelligentemente Alexa ha cercato di tenersi in disparte per poter poi, al momento giusto, schienale Bayley e mantenere così il titolo.

In questo match la Bliss ha dimostrato una volta per tutto il suo valore. È riuscita ad uscire da No Mercy ancora campionessa, malgrado le quattro temibili avversarie che si è trovata di fronte. Alla fine di “riffa o di raffa” le vince sempre lei ( citazione Luca Franchini). Ha coraggio da vendere la giovane Alexa, non ha paura di cimentarsi in sfide impossibili, perchè con la sua caparbietà riesce sempre a trionfare e addirittua questo mese è riuscita anche ad essere la nuova Protagonista di Spaziowrestling.

Un saluto a tutti i lettori di spaziowrestling.it e appuntamento al prossimo mese per il nostro editoriale che celebrerà una nuova superstar.

Lorenzo.

 

Per rivedere tutti gli altri protagonisti clicca:

qui per IL PROTAGONISTA #5

qui per IL PROTAGONISTA #4

qui per IL PROTAGONISTA #3

qui per IL PROTAGONISTA #2

qui per IL PROTAGONISTA #1

Comments

Commenta questo post