Report: WWE Greatest Royal Rumble 27-04-2018

Ciao a tutti! Siamo pronti per The Greatest Royal Rumble!

Siamo live dal King Abdullah Sports City’s King Abdullah International Stadium di Jeddah, in Arabia Saudita e Byron Saxton ci dà il bnvenuto al kickoff, insieme ai WWE Hall of Famers Jerry Lawler e Booker T. Vediamo i fan che iniziano a riempire lo stadio, mentre i commentatori promuovono lo show e ci ricordano la card.

I tre iniziano facendo qualche pronostico su chi vincerà il Ladder Match valevole per l’Intercontinental Championship.. Vediamo un video registrato da The Miz nel quale l’ex campione dice che sua figlia guarderà la show e piangerà se vedrà suo padre perdere.  Booker T sembra propendere, in maggioranza, per il ritorno del titolo a The Miz, sottolineando quanto questa cintura sia importante per l’A-Lister, soprattutto ora che è diventato padre per la prima volta. Lawler, invece, crede che Seth Rollins manterrà il titolo. Quindi, promuovono il Casket Match che verrà disputato tra The Undertaker e Rusev. I tre pensano che sarà The Undertaker a chiudere Rusev nella bara.

Vediamo Jinder Mahal intervistato da Mike Rome. Il Modern Day Maharaja non sembra preoccupato del suo match contro Jeff Hardy valevole per il titolo degli Stati Uniti e si dichiara sicuro del fatto che oggi lascerà Jeddah riconquistando il WWE United States Championship. Lawler e Booker T sembrano concordare sul pronostico fatto da Mahal.

Quindi, i tre analizzano il match valevole per i WWE Raw Tag Team Champions e affermano di apprezzare il tag team formato da Bray Wyatt e Matt Hardy. Lawler afferma che da questo team possiamo aspettarci l’inaspettato, ovvero una loro vittoria dei titoli. Vediamo, quindi, un video registrato dai The Bar che si prendono gioco dei loro avversari e si dichiarano convinti del fatto che vinceranno il titolo. Lawler cambia il suo pronostico.

Per quanto riguarda Smackdown, i titoli di coppia saranno in palio in un match tra Bludgeon Brothers e Usos. Lawler afferma che gli Usos sono capaci di fare qualsiasi cosa, ma che non va dimenticato che i loro avversari sono pur sempre i Bludgeon Brothers. Al panel si aggiunge il WWE Hall of Famer Jim Ross.

Il prossimo match analizzato è quello valevole per il WWE Cruiserweight Championship tra Cedric Alexander e Kalisto. Lawler pronostica una vittoria di Kalisto, affermando che Alexander non può competere con la sua esperienza. Booker T, invece, si schiera dalla parte di Alexander.

Quindi, si passa al WWE Championship Match tra AJ Styles e Shinsuke Nakamura. Vediamo un video che ripercorre la rivalità tra i due. Jim Ross dice che tra i due contendenti c’è un grande rispetto, ma le ultime settimane fatte di low blows ai danni di AJ ha trasformato questa rivalità in qualcosa di molto personale. Vediamo AJ Styles pronto a rispondere ad alcune domande fatte dai fan. AJ dice che Shinsuke Nakamura, dopo Wrestlemania ha mostrato la sua vera natura e quindi, lui, ora è preparato a qualsiasi cosa. Quindi, il Phenomenal One parla della sua reunion con Luke Gallows e Karl Anderson e dice che è grandioso averli ritrovati ora che sono parte del roster di Smackdown. Booker T dice che Shinsuke che è un grande atleta, ma pensa che AJ Styles manterrà il titolo. Jim Ross pensa che AJ Styles sia il vero numero 1 in questo momento e quindi vincerà. Anche Lawler concorda sul pronostico.

Ora tocca all’analisi dello Steel Cage match valevole per il WWE Universal Championship tra Brock Lesnar e Roman Reigns. All’improvviso arriva Paul Heyman e dice che Roman Reigns non ha alcuna chance di sconfiggere Brock Lesnar. Brock Lesnar non vede l’ora di combattere all’interno della gabbia con Roman Reigns, dopo avergli rifilato cinque F5 a Wrestlemania. Detto questo, Heyman se ne va.

Ora tocca all’analisi del 50 Man Royal Rumble Match. Vediamo il prestigioso trofeo che andrà al vincitore di questo storico match. Booker dice che possiamo aspettarci di tutto da questo match perchè non conosciamo nemmeno tutti gli atleti che vi parteciperanno. Vediamo un video di Braun Strowman che ricorda l’importanza di questo match e dice che spera di entrare con il numero 1 in modo da affrontare tutti gli altri 49 atleti. Tocca a un video dei New Day che affermano che il vincitore della Rumble può essere solo Kofi Kingston e che a rendere grande questa Royal Rumble è la loro presenza.

Ci viene ricordata ancora una volta la card dello show e vediamo un video che promuove il match tra John Cena e Triple H. Lawler pronostica la vittoria di Triple H, ma sembra esserci una certa indecisione su cui vincerà il match.

Finalmente, siamo pronti per l’inizio dello show!

Per dare inizio allo show vengono suonati prima l’inno dell’Arabia Saudita e poi quello degli Stati Uniti e vediamo un video introduttivo.

Al tavolo di commento vediamo Michael Cole, Corey Graves e Byron Saxton e siamo subito pronti per il primo match.

Triple H vs. John Cena

Il primo a fare il suo ingresso, spettacolare come sempre, anche se forse meno sontuoso di altre volte, è Triple H. I commentatori sottolineano l’importanza di aprire uno show come questo. Ecco che risuona la theme song di John Cena, scatenando il tripudio dei fan presenti. Vediamo molti ragazzini che indossano la maglietta e il cappellino del Leader della Cenation, visibilmente emozionati per la possibilità di salutare John al momento del suo ingresso.

Parte il match e Triple H sembra subito bello carico, atterrando ben presto Cena. La prima fase del match vede una prova di forza tra i due. I due sembrano quasi studiarsi e la prova di forza vede Triple H avere la meglio, colpendo Cena con uno shoulder tackle, prima di prendersi gioco di lui con il gesto “You can’t see me”. Cena finisce di nuovo a terra. Roll-up di Cena, ma nulla da fare. Cena viene sbattuto con violenza di schiena contro i turnbuckles da Triple H che sembra inarrestabile.

Cena si riprende, ma subisce una sleeper hold da Triple H al centro del ring. Cena si libera ed entra in fase offensiva. Clothesline di Triple H che sembra ancora essere un passo avanti a Cena, come ci viene fatto notare al tavolo di commento. Triple H tenta lo schienamento, ma trova solo un conto di 2. Cena tenta una AA ma nulla da fare. Riesce ad atterrare Triple H e prova una Five Knuckle Shuffle, ma fallisce e ne subisce una da Triple H che trova un altro conto di 2. Triple H prova un Pedigree, ma nulla da fare. Triple H finisce fuori dal ring e viene sbattuto contro la barriera da John Cena. L’azione torna sul ring.

Spinebuster di Triple H e tentativo di schienamento, ma nulla da fare. Entrambi sono a terra al centro del ring. Cena intrappola Triple H in una STF. Spinebuster di Triple H e schienamento, ma ancora nulla da fare. Cena tenta lo schienamento con una AA e trova un conto di 2 quasi al limite del 3. I commentatori sembrano increduli per la resistenza dei due. Altra STF su Triple H, che si libera. Ora è Triple H a sottomettere Cena, che lo solleva ed esegue una AA, seguita subito da un’altra. che vale a Cena il conto di 3.

Vincitore: John Cena

Cena ringrazia per l’opportunità di aver potuto partecipare ad un evento così importante e augura un buon proseguimento di show a tutti prima di festeggiare la vittoria con i fan.

WWE CRUISERWEIGHT CHAMPIONSHIP MATCH

Kalisto vs. Cedric Alexander (c)

Vediamo il tavolo di commento arabo, mentre i due sfidanti fanno il loro ingresso.

Il match inizia con prove di forza. I due mettono in mostra fin da subito le loro capacità atletiche in una prima fase piuttosto equilibrata. Kalisto fa finire Alexander fuori dal ring. L’azione torna sul ring, ma ben presto è Kalisto a finire fuori dal ring e viene seguito da Alexander con un bellissimo dive. Il controllo sembra spostarsi nelle mani del campione.

Tentativo di schienamento di Alexander, ma solo conto di 2. Il campione tiene Kalisto a terra e lo blocca in una sottomissione. Quindi lo solleva e lo fa atterrare intrappolandolo di nuovo. Kalisto riesce a rialzarsi e attacca il campione. Kalisto entra in fase offensiva. Schienamento di Kalisto, ma Alexander scalcia sul conto di 2. Kalisto colpisce con un calcio Alexander al volto mentre stava rientrando sul ring. I due si affrontano sulla terza corda. Kalisto atterra Alexander e tenta lo schienamento, ma nulla da fare. Alexander tenta un Lumberjack, ma viene reversato da Kalisto. Alla fine, Alexander trova lo schienamento vincente.

Vincitore e ancora WWE Cruiserweight Champion: Cedric Alexander

WWE RAW TAG TEAM CHAMPIONSHIP

Woken Matt Hardy & Bray Wyatt vs. The Bar

I due team fanno il loro ingresso e siamo pronti per il match. Cominciano Woken Matt Hardy e Cesaro che si scambiano cori “Delete” e “The Bar”. Wyatt riceve il cambio e attacca Cesaro in double team insieme a Matt. Sheamus ottiene il cambio e affronta Bray Wyatt, ma viene atterrato. Tocca ancora a Woken Matt Hardy e ancora double team contro Sheamus. Hardy colpisce Sheamus nell’angolo e tenta lo schienamento, ma nulla da fare. Il pubblico sembra molto caldo. Cesaro atterra Hardy dall’apron, ma l’arbitro non se ne accorge. Sheamus entra in fase offensiva e insieme a Cesaro attacca in double team Hardy. Cesaro ottiene il cambio. Sheamus tenta lo schienamento su Hardy, ma nulla da fare. Uppercut di Cesaro nell’angolo su Hardy. Wyatt prova a distrarre l’arbitro. Roll-up di Hardy su Cesaro e tentativo di schienamento, ma solo conto di 2.

Si affrontano Sheamus e Hardy. Wyatt sembra scatenato e colpisce sia Cesaro che Sheamus. Tentativo di schienamento su Cesaro, ma ancora nulla da fare. Cesaro tenta lo schienamento a sua volta, ma nulla da fare. Double team dei The Bar su Wyatt e tentativo di schienamento, che però viene interrotto da Matt. Wyatt fa le sue solite mosse per intimorire Sheamus e gli rifila una Sister Abigail. Matt riceve il cambio e sferra una Twist of Fate a Sheamus, trovando il conto di 3. Abbiamo dei nuovi campioni!

Vincitori e nuovi WWE Raw Tag Team Champions: Woken Matt Hardy e Bray Wyatt

Vediamo un recap di quanto avvenuto due settimane fa tra Jeff Hardy e Jinder Mahal e siamo pronti per il loro match.

WWE UNITED STATES CHAMPIONSHIP MATCH

Jeff Hardy (c) vs. Jinder Mahal

Il primo a fare il suo ingresso è il campione. Arriva poi Sunil Singh e introduce, come sempre, in pompa magna, il Modern Day Maharaja.

I due partono subito carichi, con Mahal in fase offensiva fin dall’inizio. L’azione si sposta ben presto fuori dal ring con Jeff che sale sulla barriera e atterra Mahal con un salto. Il controllo sembra essere nelle mani di Mahal, visibilmente intenzionato a riprendersi il titolo. Jeff viene gettato contro i turnbuckle e finisce a terra, subendo poi un neckbreaker. Mahal tenta lo schienamento, ma solo conto di 2. Jeff si riprende e tenta una Twist of Fate che, però, viene neutralizzata da Mahal. Mahal solleva Jeff sulle spalle e lo schianta a terra con uno spinebuster. Tentativo di schienamento di Hardy, ma solo conto di 2. Altro conto di 2 per Hardy.

Jeff si toglie la maglia e si distrae per via di Sunil Singh subendo un roll-up che porta ad un conto di 2 per il Modern Day Maharaja. Alla fine la vittoria va a Jeff con una Swanton Bomb.

Vincitore e ancora WWE United States Champion: Jeff Hardy

Jeff festeggia la vittoria con una standing ovation dei fan, mentre Mahal e Sunil sono a terra fuori dal ring.

Vediamo Chris Jericho intervistato da Mike Rome. Chris dice che è fantastico essere tornato qui per la più grande Royal Rumble della storia e si prende gioco di alcuni atleti quali Mojo Rawley e Kevin Owens e chiama il povero Mike “Tom Phillips”, convinto di riconoscere la differenza tra i due. Quindi, mette il nome dell’intervistatore sulla List of Jericho, seguito da quelli di alcuni membri dello staff e da quello degli altri 49 atleti che parteciperanno al 50 Man Royal Rumble Match. Ben tornata List of Jericho!

WWE SMACKDOWN  TAG TEAM CHAMPIONSHIP MATCH

The Usos vs. The Bludgeon Brothers (c)

I primi a fare il loro ingresso sono gli Usos, seguiti dai campioni.

A dare inizio al match sono Jey e Rowan. Il controllo sembra essere nelle mani dei campioni. Big splash di Rowan e tentativo di schienamento, ma solo conto di 2. Jey bloccato nell’angolo viene colpito da Rowan. Cambio per Harper che viene gettato fuori dal ring. Jey riesce a dare il cambio a Jimmy che si caglia su Rowan fuori dal ring. Harper finisce a terra nell’angolo. Jimmy carica il pubblico e attacca Harper. Harper si rialza e cambio per Jey Uso. Double tag team degli Usos su entrambi i Bludgeon Brothers. Tentativo di schienamento su Harper, ma nulla da fare.

Rowan attacca Jey fuori dal ring creando una distrazione. Double team dei Bludgeon Brothers su Jimmy e schienamento vincente.

Vincitori e ancora WWE Smackdown Live Tag Team Champions: The Bludgeon Brothers

Harper e Rowan si ergono vittoriosi con i titoli.

LADDER MATCH PER IL WWE INTERCONTINENTAL TITLE 

Seth Rollins (c) vs. Samoa Joe vs. The Miz vs. Finn Balor

Seth Rollins fa il suo ingresso accompagnato dall’esclamazione “Burn it Down!” del pubblico. Il prossimo ad entrare è Samoa Joe, seguito dal sontuoso ingresso di The Miz. Infine, è il turno di Finn Balor fare il suo sempre spettacolare ingresso, mentre vediamo la cintura appesa al centro del ring.

Il match ha inizio con i quattro che si studiano e guardano la cintura con bramosia. Joe parte subito bello carico con uno step up enziguri ai danni di Balor. Sul ring restano Seth e Finn. Anche Finn esce dal ring e viene seguito da un dive di Rollins. Miz viene atterrato da Rollins che estrae una scala da sotto al ring. Rollins e Miz usano la scala come arma contro Joe, ma Finn fa uno dei suoi spettacolari voli dal ring. Joe prova a sistemare la scala sul ring, ma viene attaccato da Rollins. Rollins viene sbattuto di faccia contro la scala da Samoa Joe, il quale poi attacca Finn Balor e lo sbatte contro i tunbuckle. Samoa Joe viene fatto cadere di schiena sulla scala da Balor che sistema la scala e tenta di salire verso la cintura, ma viene fermato. Miz tenta di salire la scala, ma viene fermato da Rollins. Seth prende la scala e arriva quasi in cima, ma viene fermato da Balor. I due salgono entrambi sulla scala, ma la scala viene fatta cadere. Miz cerca di convincere Samoa Joe a stringere un’alleanza, ma viene attaccato. Samoa Joe schianta Balor di schiena su una scala, e poi riserva lo stesso trattamento a Rollins.

Joe sistema una scala nell’angolo e ci viene schiantato di schiena da Balor. Balor sistema la scala su Joe e si prepara per il Coup de Grace, ma viene fermato da Rollins. Joe estrae un’altra scala da sotto al ring. Tenta di sistemarla sul ring, ma subisce una Skull Crushing Finale da Miz. Miz è tutto solo sul ring. Miz sistema la scala e inizia a salirla, ma dall’altro lato sale anche Rollins. I due lottano sulla scala e Rollins cade. Tocca a Balor affrontare Miz sulla scala. Balor quasi tocca la cintura, ma viene tirato giù da Miz. Miz prende la scala e la usa come un ariete contro Rollins nell’angolo. Quindi. lo stesso trattamento tocca a Balor. Miz viene fatto cadere sulla scala e Balor esegue il Coup de Grace. Finn è da solo al centro del ring e sale la scala, ma viene fermato da Samoa Joe. Balor atterra Joe e sale di nuovo la scala, ma Joe lo tira giù e lo intrappola in una Coquina Clutch. Balor prova a salire la scala, ma Joe lo prende sulle spalle e lo schianta a terra.

Joe sale la scala, ma Balor lo fa cadere. Balor sale la scala, ma dall’altro lato della scala sale anche Rollins che riesce a staccare la cintura in modo abbastanza truffaldino.

Vincitore e ancora WWE Intercontinental Champion: Seth Rollins

Ci vengono presentati Nassar, Hussein, Monsoour e Fisal, quattro talenti locali che hanno avuto l’opportunità di allenarsi con i tecnici WWE. La presentazione viene interrotta dall’ingresso di Ariya Daivari, iraniano e fischiatissimo dal pubblico. Daivari tiene un promo contro gli atleti locali, che reagiscono rispedendo nel backstage il rivale.

WWE CHAMPIONSHIP MATCH

AJ Styles (c) vs Shinsuke Nakamura

Dopo il consueto filmato di recap, il primo ad entrare sul ring è il nipponico, accompagnato dalla sua nuova theme song, seguito a ruota dal campione, accolto dal boato del pubblico.

Avvio di match molto equilibrato, con Styles che reagisce all’aggressività dell’avversario, costringendolo ad uscire dal ring. Il nipponico controlla sostanzialmente il pallino del match, e consolida il suo stato da re dello Strong Style, attraverso una serie di calci, seguiti dal primo schienamento, il quale non va oltre il conto di due.

Adesso è il Phenomenal One a condurre le danze, e prova una subito una Styles Clash… Ma Nakamura si salva sulle corde e stende l’avversario. Tentativo di Kinshasa, ma Aj lo evita e prova un roll-up! Uno, due… non va!

I due si spostano allora all’angolo, dove c’è un tentativo di Phenomenal Forearm, con il giapponese che riesce a riportare la situazione a proprio vantaggio, tentando un armbar al centro del quadrato.

Altro Phenomenal Forearm di Aj, che però va lungo e si scontra con l’arbitro! Low Blow da parte di Nakamura!!! Schienamento: uno, due… Ma Styles tocca la corda!

I due iniziano una rissa furibonda, che li porta fuori dal ring. Inizia il conteggio da parte dell’arbitro, che arriva fino a 10! Double count-out!

Il match finisce per doppio count-out: ancora campione AJ Styles

Il campione non ne ha però abbastanza, e scaraventa Nakamura contro la barricata, colpendolo poi con una sedie e infierendo ulteriormente, prima di rientrare negli spogliatoi.

CASKET MATCH 

The Undertaker vs Rusev

Entra la bara! Ha sempre il suo fascino questa stipulazione. Il solito Aiden English introduce Rusev, tifatissimo anche in Arabia Saudita. Risuona la campana! E’ il momento dell’ingresso di The Undertaker, da brividi!

Si parte! Undertaker fa aprire subito la bara, con Rusev che scappa dal ring. La strategia premia il bulgaro, che si prende vantaggio e attacca il Deadman.  Il becchino reagisce però prontamente, stende l’avversario e lo spedisce sulla bara, la quale però è chiusa.

Rusev porta fuori dal quadrato Taker, ma è ancora il Phenom ad avere la meglio nel corpo a corpo, fino al leg drop sull’apron. Taker fa aprire la bara, posiziona Rusev dentro di essa, ma Aiden English gli impedisce di chiuderla!! Incredibile, ad un passo dalla vittoria! Il bulgaro sembra rinato, e mette in seria difficoltà Undertaker con l’Accolade.
Il Deadman si rialza!! Chokeslam!! Taker fa aprire la bara, chokeslam anche su English, che si becca anche una Tombstone Piledriver!  Rusev e English sono entrambi dentro la bara, e Taker la chiude, vincendo il match!

Vincitore: The Undertaker

STEEL CAGE MATCH PER IL WWE UNIVERSAL CHAMPIONSHIP

Roman Reigns vs. Brock Lesnar (c)

E’ uno dei match più attesi, la rivincita di Wrestlemania. La tensione è palpabile. Il primo ad entrare è Roman Reigns, acclamato dal pubblico, seguito dal campione Brock Lesnar, accompagnato (e presentato) come al solito da Paul Heyman.

Lesnar dà il benvenuto a Suplex City, effettuando quattro German suplex, seguite dalla prima F-5! Il Big Dog è già alle corde! Lesnar prova un’altra F-5, ma Reigns la evita! Superman Punch! Un altro! E ancora un altro! Reigns prova a scappare dalla gabbia! E’ quasi fuori, ma Lesnar lo riporta dentro!

L’ex campione UFC è sulla sommità della struttura, e di nuovo Roman sbroglia la situazione con una powerbomb! Che intensità! E’ sempre Reigns a condurre le danze, porta l’avverario a contatto con l’acciato, e lo colpisce con la spear!

Ancora Roman all’angolo, altra Spear! E ancora!! Lesnar è al tappeto! Uno, due… The Beast si salva!
Reigns prova ad uscire dalla gabbia attraverso la porta, ma Heyman gliela chiude in faccia, e Lesnar connette con la F-5! Altro schienamento: uno, due… Non va!

Brock prova ad usare la sedia, ma viene fermato dalla quarta Spear del Big Dog!
Ora è l’ex membro dello Shield ad avere la sedia, e colpisce il campione!!

Reigns carica il pugno… Superman Punch! E’ tutto pronto per la Spear… Che rompe la gabbia!!!
CLAMOROSO!!! I due toccano terra praticamente insieme, ma la vittoria va a Lesnar, che mantiene così ancora la cintura!

Vincitore e ancora campione: Brock Lesnar

50 MAN ROYAL RUMBLE MATCH

E’ il momento della più grande Royal Rumble della storia! Il primo ad entrare è… Daniel Bryan!! Lo Yes Man inizierà la contesa con Dolph Ziggler. Con il numero 3 entra Sin Cara! Con il numero 4 entra l’Hall Of Famer Mark Henry!! Ancora nessuna eliminazione nel quadrato. Apparizione per Mike Kanellis, che entra ed esce dal ring
Hiroki Sumi fa il suo ingresso con il numero 7, e si porta subito contro Mark Henry,che lo elimina! Ma Ziggler e Bryan eliminano anche il gigante. Viktor entra con il numero 8, ma anche lui esce dopo poco. Restano ancora Ziggler e Bryan. Fa il suo ingresso Kofi Kingston, alla sua undicesima Rumble.
Doppia cifra, Tony Nese entra con la 10. Dash Wilder è il numero 11, e quinto atleta attualmente sul ring.
Hornswoggle!!! E’ lui il dodicesimo! Eliminato Dash. Samoan Drop di Horswoggle su Kofi!! Tony Nese elimina il piccolo Hornswoggle. Primo dei Colon è il numero 13, mentre Xavier Woods è il 14. Ora ci sono due membri del New Day sul ring. Tony Nese si unisce al New Day, ma i due lo accompagnano fuori dal quadrato! Entra Bo Dallas con il 15. E’ il momento di Kurt Angle! Numero 16, che si presenta a suon di suplex, eliminando poi Primo, Bo Dallas e Dolph Ziggler. Quattro atleti sul ring: Kurt Angle, Kofi Kingston, Xavier Woods e Daniel Bryan. Scott Dawson dei Revival è il diciassettesimo ingresso. Tocca al numero 18, ovvero Goldust! Konnor è il numero 19.
Hello I’m Elias! E’ lui il ventesimo partecipante, accompagnato dalla sua inseparabile chitarra! Elias elimina i New Day e Konnor in un colpo solo. Con il numero 21 ecco arrivare Luke Gallows. Angle Slam di Angle, che poco dopo viene eliminato da Elias. Con il numero 22 entra Rhyno. Con il numero 23 entra Drew Gulak, seguito da Tucker Knight degli Heavy Machinery con il numero 24. Knight elimina subito Gulak. Con il numero 25 entra il Glorious One, Bobby Roode! Goldust viene eliminato. Con il numero 26 entra Fandango che affronta subito Knight. Con il numero 27 entra Gable. Con il numero 28 entra Rey Mysterio. Rey elimina Gallows e Roode. Il numero 29 è Mojo Rawley che elimina Fandango. Con il numero 30 arriva Tyler Breeze.

Il numero 31 è Big E! Big E inizia a lanciare dei pancakes addosso a Knight. Tucker Night viene eliminato da Big E. Con il numero 32 ecco arrivare Karl Anderson. Spinebuster di Anderson su Roode. Big E quasi elimina Anderson che, però, si salva. Siamo al numero 33: Apollo Crews! Chad Gable viene eliminato da Apollo. Con il numero 34 ecco Roderick Strong! Con il numero 35 fa il suo ingresso The Viper Randy Orton! Anderson viene eliminato da Orton e, poco dopo, anche Mojo Rawley fa la stessa fine. Con il numero 36 arriva Heath Slater. Con il numero 37 arriva Babatunde. Siamo al numero 38 e arriva The Lone Wolf Baron Corbin. Roode viene eliminato da Corbin. Numero 39 per Titus O’Neil che manca clamorosamente il ring provando un’entrata ad effetto!

Numero 40 per Dan Matha. Con il numero 41 arriva The Monster Among Men Braun Strowman! Strowman affronta subito Babatunde e lo elimina. Big E viene eliminato e poco dopo, anche Heath Slater. Ecco Tye Dillinger con il numero 42. Strowman elimina Titus O’Neil. Corbin elimina Dillinger. 619 su Strowman e anche una RKO. The Lone Wolf elimina Mysterio. Corbin viene eliminato da Randy Orton, il quale a sua volta viene eliminato da Elias. Numero 43 per Kurt Hawkins che vede Strowman e prova a scappare, ma viene inseguito. Strowman elimina Hawkins. Elias affronta Stowman sul ring.

Con il numero 44 ecco Bobby Lashley. Lashley si scaglia subito contro Elias. Elias viene eliminato da Lashley, dopo 35 minuti di permanenza sul ring. Daniel Bryan attacca sia Strowman che Lashley. Ecco il numer0 45, The Great Khali! Khali viene eliminato da Lashley e Strowman. Con il numero 46 ecco Kevin Owens! Owens si lancia in una ripetizione di Cannonball sugli avversari. Daniel Bryan stabilisce il record di permanenza sul ring in un Royal Rumble Match! Tocca al numero 47, il Commissioner di Smackdown Live Shane McMahon. Shane guada Dniel Bryan, indeciso sul da farsi. Quindi, i due sferrano una serie di “yes kicks” a Owens. Il numero 48 è Shelton Benjamin, seguito dal numero 49, Big Cass.

L’ultimo a entrare è Chris Jeicho, con il numero 50. Jericho attacca subito Kevin Owens. Shelton Benjamin viene eliminato. Jericho intrappola Owens nella Walls of Jericho, ma viene attaccato. Ora è Bryan ad attaccare Kevin Owens. Strowman butta Shane McMahon violentemente su un tavolo di commento fuori dal ring.

Strowman schianta Lashley addosso a Jericho, e poi Owens. Sia affrontano Daniel Bryan e Braun Strowman ora. Big Cass elimina Byan con un big boot e fa un po’ di trash talking dal ring. Cass si volta e vede Strowman che lo fissa. Ora si affrontano Cass e Strowman. Cass esegue un big boot ma Strowman lo afferra. Braun carica Cass con un shoulder e lo elimina. Braun Strowman è il vincitore!

Vincitore: Braun Strowman

Sul ring ariva Vince McMahon con un official locale. I due consegnano il trofeo e il titolo di Greatest Royal Rumble a Strowman. The Monster Among Men solleva il titolo in segno di vittoria mentre parte la musica.

Su queste immagini termina The Greatest Royal Rumble. Io vi saluto e vi ringrazio per aver scelto il nostro report. Ciao!