Report: WWE Raw 18-12-2017

Amici e amiche bentornati per una nuova puntata di Monday Night Raw! Stasera in diretta da Providence, Rhode Island!

In questa puntata avremo finalmente live il WWE Universal Champion Brock Lesnar! Ma bando alle ciance, perchè sul ring è già in arrivo il GM di Raw, Kurt Angle, accolto dalla folla come sempre.

Angle prende parola e dice che stasera avremo qui a Raw Brock Lesnar e durante la serata verrà trovato anche il suo avversario, dato che il match di settimana scorsa non ha dato un esito definitivo.

Braun Strowman arriva però nell’arena e subito dice che settimana scorsa, anche se il match non è stato ufficialmente vinto, lui, ha dominato e quindi Brock è suo, se lo merita lui.

Anche Kane arriva in scena, ripetendo più o meno che anche per lui vale la cosa di Braun e che sono 20 anni che è in WWE e quindi merita lui di affrontare Lesnar!

“LADIES AND GENTLEMAAAAN ” fa irruzione nell’arena Paul Heyman che introduce proprio la Bestia in persona: Brock Lesnar! Lesnar va verso il ring, osannato dagli applausi del pubblico e subito va a muso duro con i suoi sfidanti. Kurt non riesce a decidere e quindi ufficializza che alla Rumble, ci sarà un Triple Threat con i tre mastodonti sul ring protagonisti! Alla notizia, quasi contemporaneamente, scatta la rissa con Lesnar che prima manda fuori dal ring Strowman e poi evita una chokeslam di Kane, connettendo una F5! L’ultima parola sembra quindi del campione che se ne va verso l’apron, mentre Kane e Strowman si riprendono in poco, facendo capire che al prossimo PPV avrà filo da torcere!

Seth Rollins va sul ring per il suo prossimo match: è contro Jason Jordan! Jordan esordisce dicendo che sa che Seth è deluso, lui voleva sicuramente Samoa Joe, tuttavia dovrà mettersi in fila, perchè lui lo sta cercando da due settimane per un rematch. I due battibeccano e alla fine decidono di giocarsi l’opportunità nel ring. Samoa Joe si unisce alla festa, prendendosi una sedia e accomodandosi a bordo ring.

Seth Rollins vs. Jason Jordan

I due cominciano a darsele sin dai primi attimi del match, facendo capire che sono molto determinati in questa sfida.

Jordan parte molto bene e riesce a connettere subito un suplex; dopo davvero poco, però Rollins fa vedere di che pasta è fatto e con un braccio teso butta Jordan fuori dal ring e raggiungendolo troppo lentamente però, perché Jordan si riprende e lo sbatte violentemente contro la balaustra!

Dopo la pubblicità torniamo sul ring dove ora Rollins sembra un po’ più in controllo, cercando di chiudere anche Jordan in una sottomissione. Il “figlioccio” di Angle, però reagisce e solleva Rollins e lo sbatte all’angolo provando un suplex che però viene disinnescato con una face buster di Rollins. I due ora sono a terra e provano a rialzarsi: entrambi provano un paio di colpi e di pin veloci, ma questi non bastano per decretare un vincitore, allora Rollins approfitta di Jordan e lo colpisce con un dropkick, stordendolo e chiudendo il tutto con un bel suicide dive che schianta Jordan contro le balaustre.

I due sono fuori ring e stanno per essere contati fuori quando con un colpo di reni, riescono a tornare nel quadrato solo al conto di 9. I due ora sono stanchi e continuano a darsi battaglia fino a che Rollins non si distrae dirigendosi da Samoa Joe. I due inizialmente sembrano evitare, poi Rollins con furbizia afferra Jason Jordan e lo scaglia contro Joe facendoli cadere entrambi al terreno. Rollins porta allora Jordan sul ring,  ma il giovane prova con un roll up a tornare in partita, ma è troppo tardi: conto solo di 2.  Rollins allora connette l’high knee lift che gli vale il conteggio di 3.

Vincitore: Seth Rollins per schienamento

Rollins subito dopo la vittoria inizia ad azzuffarsi con Samoa Joe , ma ha la peggio dopo poco. Stessa sorte tocca a Jordan mentre Joe va via. La violenza di Joe sembra rimanere incontrastata.

Rollins è nel backstage e chiede a Kurt un rematch con Samoa Joe. Arriva anche Jordan che chiede la stessa cosa. Angle, un po’ stanco, indice un match di coppia 3 vs. 3 con i due membri dello Shield e Jordan contro Samoa Joe, Sheamus e Cesaro. I tre restano un po’ perplessi.

Attimi sfocati ed ecco a noi comparire Bray Wyatt che comincia subito a parlare della sfida di “Awoken” Matt Hardy, facendone un’imitazione un po’ blanda. Wyatt dice che Matt pensa che stia scherzando, ma non ha capito nulla, lui non scherza mai e a breve, Hardy verrà abbracciato dalle tenebre. La guerra è cominciata. “Scappa”.

Finn Balor arriva sul ring, prchè stasera combatterà un handicap match contro il Miztourage!

HANDICAP MATCH

Finn Balor vs. Bo Dallas e Curtis Axel 

Balor crede di poter facilmente gestire il match, ma forse ha sbagliato a fare i suoi conti perchè Dallas e Axel partono subito molto cattivi e infatti seguono poco le regole, facendo valere la maggioranza numerica. La cosa gli scappa realmente di mano, tanto che l’arbitro è costretto a squalificarli,  ma la cosa non li tange e i due continuano a picchiare Balor. Il Demone sembra essere in difficoltà, ma all’improvviso dallo stage arriva finalmente la cavalleria: è Hideo Itami che arriva di gran carriera a salvare Finn Balor! Il match allora ricomincia da capo diventando un tag team match!

Finn Balor e Hideo Itami vs. Bo Dallass e Curtis Axel

Hideo è su Bo Dallas e lo colpisce dando subito il cambio a Finn che può cercare da subito vendetta. Balor però viene colto di sorpresa da Curtis Axel che lo colpisce con uno spezzaschiena e poi prova una mossa di sottomissione. Il match sembra ormai quindi scritto e Bo Dallas prova ad intervenire, venendo però buttato giù da Balor con Itami che invece, si carica Axel sulle spalle e connette la GTS che vale a lui e al compagno la vittoria.

Vincitori: Finn Balor e Hideo Itami

Drew Gulak entra sulle note e in compagnia della canzone del suo capo Enzo Amore, che si accomoda al tavolo di commento per questo match che vedrà decretare il primo sfidante al titolo di Amore. Gulak prende parola poichè vuole ringraziare Enzo di questo grande traguardo di stasera e vuole farlo con un video tributo. A evitarci questo orrore arriva però Cedric Alexander, che è pronto per il suo match!

Drew Gulak vs. Cedric Alexander

Si parte con un clinch, ma Alexander grazie alla sua grande agilità colpisce subito Gulak e lo spedisce fuori dal ring compiendo poi un volo che lo centra in pieno. I due tornano sul ring e provano entrambi a sollevarsi per un suplex che però non trova un vincitore nei due che si spingono entrambi contro le corde cadendo rovinosamente fuori.

Alexander durante la caduta sembra esser dolorante alla schiena e infatti durante il match Gulak se ne accorge e prova prima a colpirlo con un calcio e poi prova una mossa di sottomissione dalla quale però, Alexander riesce a liberarsi  e a connettere un uppercut e poi con un bellissimo running spanish fly con pin che gli vale solo il conteggio di 2.

Amore intanto riceve un sms e decide di abbandonare il tavolo di commento e di andare nel backstage. Gulak si distrae pensando che il suo capo se ne sia andato a causa del suo insufficiente match. Alexander ne approfitta e ringrazia connettendo il lombar check e chiudendo la contesa con un conto di 3! Alexander è il nuovo primo sfidante!

Vincitore: Cedric Alexander

Amore è nel backstage e poco dopo, capiamo perchè ha avuto tutta questa fretta di andarsene,  poichè si incontra con Nia Jax. Nia dice che sta pensando ancora alle parole di settimana scorsa e che le è piaciuto parlare con lui.

Arriva un Gulak impresentabile, sudato e tumefatto dopo il match che subito si rivolge al suo capo, chiedendogli scusa se a causa del suo comportamento lo ha fatto andare via e scusandosi anche per aver perso il match con Alexander. Enzo prova a far smammare l’amico che però non capisce.  Nia, invece vedendo Gulak preoccupato, decide di andarsene e di lasciare Amore ai suo problemi con Gulak. Amore va via poco contento e sbraitando.

Asuka intanto è sul ring dove affronterà Alicia FOX.

Asuka vs. Alicia Fox

Alicia parte piena di belle intenzioni, dicendo di voler mettere fine alla striscia di vittorie di Asuka. Tuttavia le sue sono solo chiacchiere,  e infatti riesce giusto a darle qualche schiaffo iniziale, prima che Asuka si scocci, la colpisca con un paio di colpi e la faccia cedere con la sua armbar.

Vincitrice: Asuka per sottomissione

Samoe Joe irrompe in arena e poco dopo arrivano anche i suoi alleati di stasera. Siamo pronti quindi, per il match a 6!

Samoa Joe,Cesaro e Sheamus vs. Jason Jordan, Seth Rollins e Dean Ambrose

Si parte con Rollins contro Sheamus. Ma, in disaccordo col suo team, Jordan improvvisamente cambia per Rollins e entra come primo.

Jordan sembra essere già totalmente distratto da Joe e infatti per colpirlo si becca un forte braccio teso di Sheamus, che poi cambia per Joe e poi ancora per Cesaro, riuscendo tutti e tre a infierire su Jordan e a tenerlo nel loro angolo di ring. Finalmente dopo esser stato menato per benino, Jordan riesce a cambiare per Rollins che entra scatenato stendendo Cesaro e trovando però solo il conto di 2!

Rollins decide allora di volare fuori dal ring, ma viene intercettato. Rollins ora se la vede nera e infatti viene malmenato a turno dagli heel che non gli permettono di cambiare con Ambrose per tutta la durata del match. Rollins riesce a trovare una timida reazione solo dopo qualche minuto grazie a una DDT dal nulla, ma viene rispedito al tappeto da Joe appena entrato e solo l’intervento di Jason Jordan lo salva dallo schienamento.

La fase del match diventa quindi confusa con Cesaro che attacca Ambrose distraendo l’arbitro mentre Joe e Sheamus pestano Rollins fuori dal ring. Arriva però Dean Ambrose che colpisce i due e salva ancora Rollins, lanciandolo sul ring e chiedendo il cambio incitando l’amico. Cesaro però è lesto e colpisce Dean che finisce fuori.  Rollins però butta giù Cesaro e connette un altro Suicide Dive, nel quale impatto però, viene colpito anche Ambrose che sbatte il braccio al quale sembra dolorante. Dei medici infatti si avvicinano a Ambrose e pare non vogliano farlo continuare! A risolvere il dubbio però, sul ring, Sheamus connette il brogue kick e chiude la contesa con un conto di 3.

Vincitori: Samoa Joe, Cesaro e Sheamus

Intanto una limousine arriva nello stage e sembra essere quella di Stephanie McMahon!

Matt Hardy si trova in una stanza e sta giocando a scacchi con un pesce rosso a quanto pare, farfugliando cose strane e parlando poco dopo, di Bray Wyatt e della guerra che vuole cominciare. La sua luce, dovrà illuminare Wyatt e dovrà allontanare per sempre Sister Abigail. Wyatt is Delete!

Torniamo negli spogliatoi dove Ambrose e Rollins soccorsi dai medici vengono nuovamente aggrediti da Joe e compagnia bella. Joe è brutale come sempre, buttando un enorme cassone sul braccio di Ambrose che sembra ora più di prima, seriamente infortunato.

Un altro ritorno stasera in quel di Raw: I Revival affronteranno Rhyno e Slater!

Rhyno e Heat Slater vs. The Revival

I The revival partono abbastanza convinti e anche se con qualche resistenza riescono poco dopo a liberarsi di Rhyno e Slater, connettendo la loro shutter machine e avvisando tutti che sono tornati!

Vincitori: The Revival

Angle è nel backstage e incontra proprio Rhyno e Slater ai quali dice che gli aveva dato una chance stasera, ma loro purtroppo hanno perso. Slater pensa subito male e dice che ha paura che Angle voglia licenziarlo proprio ora che è Natale. Rhyno allora lo rincuora dicendogli che dovranno fare un cambiamento, magari prendendo spunto da Sheamus e Cesaro.

Elias Samson è sul ring e sta per cantare quando però, viene interrotto da Sasha Banks. Il buon Elias ci riprova poco dopo, ma viene interrotto da Mickie James prima e poi da Bayley. Dopo le tre face è il momento dell’Absolution che entra nell’arena e dunque è tutto pronto per il main event.

The Absolution vs. Sasha Banks, Mickie James e Bayley.

Il match è nervoso sin dall’inizio e infatti dopo il controllo iniziale del team heel entro i limiti, questi limiti vengono superati ben presto quando prima vengono messe KO Mickie e Bayley e poi le tre si riuniscono per pestare Sasha Banks, facendo partire così la squalifica.

Vincitrici: Sasha Banks, Bayley e Mickie James per squalifica

Sasha si trova in una brutta situazione, ma a salvarla arriva Nia Jax che prima connette un samoan drop doppio su Mandy Rose e Sonya Deville, ma poi viene colpita da Paige e abbattuta per poi essere pestata dalle tre di nuovo al completo.

Come settimana scorsa però, l’intera divisione femminile esce dallo stage e attacca l’Absolution, fino a che  a mettere fine alla baraonda non arriva Stephanie McMahon che riesce con il suo arrivo a calmare le atlete.

Stephanie sale sul ring e dice che da 3 anni a questa  parte le donne della federazione hanno fatto prima una rivoluzione e poi un evoluzione, trasformando la “Divas divition” in “Women division”. Quest’anno infatti abbiamo avuto molte prime volte per le atlete della WWE e dunque hanno bisogno di un altro passo: quest’anno ci sarà la prima Royal Rumble tutta al femminile!

Notiziona quindi della Commissioner di Raw che ufficializza un match di cui da tanto si parlava! Un’altra puntata passa agli archivi! Non ci resta che salutarci e darci appuntamento a lunedì prossimo! Byeee

Comments

Commenta questo post