WWE, Mauro Ranallo: “NXT mi ha ridato vita”

Mauro Ranallo ha recentemente parlato con Scott Fishman di TV Insider per promuovere il suo nuovo documentario, Bipolar Rock N ‘Roller, che debutterà questo venerdì. Di seguito sono riportati alcuni punti salienti:

Sul suo fitto programma:

“Prima di tutto, mi piace: per me, essere dietro al microfono e avere le cuffie in un ambiente stressante mi stimola molto. L’unica cosa è che commento Showtime Championship Boxing, la Bellator MMA e altri eventi e non potevo viaggiare 52 settimane l’anno come facevo in WWE per Smackdown Live su USa Network. Sarò sempre grato a WWE per avermi permesso di essere la voce di SmackDown Live. Non ho bisogno di affrontare le voci o i rumors che potrebbero esserci stati. Alla fine, la ragione per cui non sono più a SmackDown Live è perché mi stava facendo troppo male alla salute mentale”.

La WWE che lo riporta a chiamare NXT:

“Le persone possono dire quello che vogliono sulla WWE: Paul Levesque, Vince McMahon, Michael Cole, mi hanno dato un’altra vita riportandomi a chiamare NXT, è lì che avrei dovuto essere all’inizio, non sono mai stato più felice di quanto sia ora nel commentare miglior marchio di intrattenimento sportivo: NXT. Il fatto che la WWE abbia permesso di utilizzare le immagini nel documentario e che abbia supportato apertamente me è un altro segno che stiamo andando nella giusta direzione”.

FONTE: Wrestlinginc.com