AEW: Brock Lesnar, CM Punk o Kurt Angle, ma alla fine arriva Christian, delusione?

La scorsa notte tutti i fan della AEW, anzi tutti i fan di wrestling, avevano una grandissima attesa per Revolution, che oltre a contare su dei grandissimi match nella card (tutti hanno offerto un buon spettacolo) aveva come piatto forte l’arrivo in federazione di una Superstar presentata di primissimo livello.

L’attesa come dicevo prima era davvero tanta, non nascondo che il nostro sito, ha fatto e sta facendo registrare dei numeri degni di un PPV della WWE, ma anche nei siti americani la maggior parte delle notizie era dedicata alla federazione dei Khan, con la WWE per un giorno messa da parte.

I nomi che circolavano alla vigilia (non intendo fare una colpa diretta alla AEW), e ci tengo a precisare che le nostre news, sono state riportate dai maggiori e attendibili siti americani, erano di quelli veramente importanti. Si è parlato di Brock Lesnar, CM Punk qualcuno ha avanzato l’ipotesi Batista e altri erano sicuri che fosse Kurt Angle, ma alla fine come abbiamo visto si è trattato di Christian (Cage).

Voglio sottolineare come Christian è un signor lottatore, ma questa mattina dai commenti che sto leggendo sia sul nostro sito, ma anche in vari siti made in USA, i fan sono scontenti. Eppure “Captain Carisma” nelle ultime settimane si è visto anche in WWE e quando si è parlato di un possibile accordo con la federazione di Stamford molti si erano detti felici di rivederlo in azione.

Onestamente anche io mi aspettavo di più, ma no perché come ho già detto Christian non è un buon acquisto, ma forse perché per la prima volta la AEW ha voluto pompare in modo fin troppo importante quello che alla fine si è rivelato qualcosa di “normale” anzi in WWE forse qualcosa che sarebbe stato criticato senza “esclusione di colpi”.

Non voglio giudicare l’acquisto di Christian, ma vorrei dire alla All Elite Wrestling, di continuare come ha sempre fatto in questi mesi, ovvero “volare basso” e offrire un prodotto di assoluta qualità, che piano piano si sta creando una discreta base di fan, e che quasi sempre ha sconfitto NXT nella guerra degli ascolti del mercoledì sera, ma nello stesso tempo di lasciare perdere annunci stile WWE, di presentare qualcosa o qualcuno come straordinario quando invece è semplicemente ordinario, tanto da non giustificare il clamore dato.

Come ho scritto nel titolo delusione? Francamenti si, ma sono sicuro che il buon Christian aggiungerà qualcosa in più al roster della AEW, e magari chissà, in futuro anche la federazione dei Khan potrà contare su certi nomi, che al momento francamente sembrano impossibili.

L’immagine di copertina è stata scelta per far capire quanta attesa c’era, e sul web è solo una delle tante. Ah dimenticavo, nel corso di Revolution ha fatto il suo debutto anche Ethan Page.

IL DIRETTORE EDITORIA DI SPAZIO WRESTLING MARCO MACRI’