AEW: Jon Moxley si scaglia contro il finale di Revolution

Dopo la sua brutale sconfitta contro Kenny Omega patita a Revolution, Moxley è rimasto sul ring. Ha preso il microfono dopo la fine dell’evento e si è rivolto alla folla. Il match tra i due è stato fantastico, ma il finale è stato anticlimatico, perché le esplosioni non hanno portato a nulla. Moxley ha dovuto dire qualcosa al riguardo.

“Kenny Omega può essere un duro figlio di put***a, ma non può fare un ring “esplosivo” che non vale un ca**o”.

L’ex WWE non era contento del grave problema tecnico accaduto durante il PPV e ha provato “giustificare” l’accaduto rimanendo in Keyfabe.

Rispondi