AEW: Pesanti critiche a Tony Khan


Tony Khan è uno dei personaggi più influenti nell’attuale mondo del Pro Wrestling. La personalità di Tony però non è apprezzata da tutti i fan e gli addetti ai lavori, questo anche a causa dei commenti che il leader dell’AEW è solito fare.

L’evento più sconvolgente da diverso tempo a questa parte, è stato senza dubbio l‘abbandono di Vince McMahon dalla WWE.

Ovviamente Khan non è rimasto sulle sue, ed ha quindi dovuto commentare l’accaduto affermando che lui è il CEO più longevo del Pro Wrestling.

Jim Cornette non ha però apprezzato queste parole, e nel podcast Jim Cornette Experience ha pesantemente criticato il presidente dell’AEW:

” Tony non può fare a meno di essere un ragazzino adolescente in queste cose. Di tutte le cose che avrebbe potuto dire, questa è risultata così stupida e infantile. Mi dispiace Tony, ma quando puoi vantarti di essere stato un amministratore delegato per 40 anni o altro, allora è qualcosa di cui vantarsi. Ma solo perché l’altro ha smesso e non c’è nessun altro in gara non diventi automaticamente una superstar del ca**o”.

FONTE: RINGSIDENEWS.COM

Rispondi