AEW RUMOR: Il match tra Jon Moxley e Kenny Omega è finito sotto inchiesta per violazione delle regole?

L’ Unsanctioned Lights Out Match tra Jon Moxley e Kenny Omega di Full Gear è stato uno dei match più barbari a cui i fan di wrestling hanno assistito nella storia recente.

Mentre il match è stato elogiato da una parte dei fan, per l’aspetto molto hardcore che non si vedeva da anni ormai, molti altri fan allo stesso tempo non hanno apprezzato a pieno questa tipologia di match.

Come riportato da Dave Meltzer nella newsletter di Wrestling Observer, l’ex presentatore del WCW Chris Cruise si è messo in contatto con la Commissione Atletica dello stato del Maryland per quanto riguarda le regole sulle lame e il sanguinamento eccessivo durante i match di wrestling.

Cruise voleva sapere se c’era un medico della commissione a bordo ring durante il match. Inoltre chiedeva anche un po’ di chiarezza sul fatto che ai lottatori sarebbe stato permesso di continuare l’incontro anche se avessero iniziato a sanguinare pesantemente, indipendentemente dalla causa.

La commissione ha risposto a Cruise dopo molte richieste e gli ha detto che proibiscono agli atleti di lacerare se stessi o gli avversari coinvolti in un match. Hanno anche detto che le regole non consentono ai wrestler di introdurre sangue umano e/o animale durante un incontro, escludendo quindi la presenza di alcun lama durante il match.

È stato anche aggiunto che un medico della Commissione era effettivamente presente durante Full Gear per supervisionare il match.  Ma la Commissione stessa si è astenuta dal fornire ulteriori dettagli mentre era in corso un’indagine formale sul match, affermando che a tutte le domande verrà data una risposta al termine dell’indagine.

Meltzer ha aggiunto di non essere sicuro della natura dell’indagine in corso, tuttavia, il rapporto iniziale della commissione esclude la possibilità di qualsiasi illecito.

 

FONTE: sportskeeda.com

The following two tabs change content below.
Lorenzo Porcini
Fondatore di Spaziowrestling, dove gestisco la parte editoriale e social del sito.