AEW: Sting ha ricevuto l’ok per lottare

Tony Khan ha confermato che Sting ha l’ok dei medici per tornare a lottare, secondo PW Insider c’era preoccupazione per la Powerbomb che aveva subito da Brian Cage nell’episodio di AEW Dynamite della scorsa settimana visto anche l’infortunio subito in WWE nel 2015 che sembrava aver posto fine alla sua carriera.

Toni Khan ha ribadito che Sting tornerà a lottare e che è tornato ad allenarsi con Darby Allin, tra poco Sting compierà 62 anni.

È stato dichiarato idoneo, è stato dichiarato completamente idoneo“, ha detto Khan di Sting. “Si è allenato con Darby e gli sparring partner ed è stato completamente autorizzato a lottare. Nel suo allenamento, una cosa che ha fatto per prepararsi è una powerbomb.

A quel punto, dopo averla subita in allenamento, è arrivato il momento per poterlo fare anche davanti al pubblico. Era dunque completamente autorizzato a prendere quel colpo, e lui stesso voleva uscire in scena e fare quello che ha fattoSting sarà a Dynamite domani [stasera] alla ricerca di una rivincita e tutte le scommesse sono ora aperte. Sting è autorizzato a lottare e vuole lottare. E’ così che voleva concludere la sua carriera di wrestling: andando e venendo sul ring in AEW per effettuare sempre dei grandi incontri”.

FONTE: SPORTSKEEDA.COM 

LEGGI ANCHE

AEW: Risultati AEW Dynamite 24-02-2021 (arriva Big Show)

Rispondi