AJ Lee rivela cosa ha significato il wrestling nella sua vita

AJ Lee è assente dai ring del wrestling da diversi anni, mentre suo marito CM Punk è ritornato in  AEW dopo ben 7 anni di assenza.

AJ Lee, intervistata da Most Girls ha dichiarato che si è divertita molto nella sua carriera da lottatrice,  nonostante i numerosi infortuni subiti.

“Il wrestling è stato il mio più grande divertimento di sempre. Era qualcosa che mi faceva sentire alla grande. Avevo circa 13 anni quando decisi di diventare una lottatrice da grande. Sono stata testarda e ho insistito tanto, cercando di unire questa mia vocazione all’altra mia grande passione, ovvero la recitazione. Poi il mio sogno è diventato realtà ed ero al settimo cielo”.

AJ Lee afferma che il mondo del wrestling le ha cambiato davvero la vita.

“Il wrestling è un qualcosa che non posso assolutamente dimenticare, mi ha fatto anche conoscere mio marito. Poi mi è rimasto nel cuore tutto: i viaggi, i match, le interviste, le conferenze e tutto quanto il resto. Certo, quando mi sono dovuta fermare mi sono resa conto che avevo un gran bel numero di acciacchi”.

Vedremo se AJ Lee tornerà mai sui ring del wrestling come ha fatto suo marito CM Punk.

FONTE: RINGSIDENEWS.COM 



Rispondi