Brand War: Wrestling Matter #35

Ben ritrovati fedeli seguaci di Brand war! Questa è la settimana pre-royal rumble, ciò sarà uno stimolo sufficiente ai due roster per impegnarsi al massimo? Scopriamolo!

RAW

NIA JAX, ALICIA FOX, MANDY ROSE e SONYA DEVILLE ABSOLUTION VS MICKIE JAMES, ASUKA, BAYLEY e SASHA BANKS

RIASSUNTO: Il match non comincia nemmeno perchè Nia Jax colpisce all’improvviso Asuka, scatenando la rissa poco prima del suono della campanella. Ci vuole un po’ per ristabilire l’ordine e sul ring Asuka comincia contro Sonya Deville. Asuka sembra arrabbiata e quindi molto aggressiva assestando calci e ginocchiate a Sonya che e costretta alla ritirata. Asuka assesta una forte ginocchiata alla Deville e successivamente cambia per Sasha Banks che continua sulla sua avversaria. Sonya cambia con Nia Jax che inizialmente pare subire qualche colpo dalla boss, poi invece la schianta violentemente sul ring e prova un conteggio trovando solo il conto di 2. Nia allora cambia per Mandy Rose, che entra e sembra voler dire la sua, assesta qualche colpo e cambia per Alica Fox. Alicia sembra essere in controllo ora e chiude prima Sasha in una mossa di sottomissione e poi quando questa si libera la colpisce con un big boot. Intanto fuori dal ring si capisce ben poco perchè parte la rissa con un tutti contro tutti, Sasha approfitta del caos e connette la Banks statement su Alicia Fox che cede poco dopo.

ANALISI: match sufficiente, nulla di più, soprattutto per il deludente finale. Mosse degne di nota la ginocchiata con salto di mandy e il northern lights suplex di alicia.

VOTO: 6

THE MIZ VS ROMAN REIGNS

RIASSUNTO: Subito prova di forza tra i due ma Roman travolge il suo avversario. Miz allora prova a scappare e a tendere una trappola a Roman che però capisce tutto e colpisce ancora Miz con uno schiaffo. Dallas prova a intervenire ma si prende un pugno ben assestato, tuttavia anche Axel prova a distrarre Reigns che prima riesce a scamparla, ma poi viene colpito da The Miz che lo schianta prima contro le barricate e poi lo lancia contro i gradoni d’acciaio. Reigns però si riprende presto e colpisce l’avversario prima con un braccio teso, poi lo lancia contro il paletto e lo colpisce con i soliti 10 colpi. Reigns in questo match è molto fischiato, il pubblico preferisce nettamente il suo avversario. Reigns prova allora la Spear ma Miz evita e tenta il roll up con l’aiuto delle corde, ma gli vale solo il conto di 2. Miz ora prova con una serie di calci a destabilizzare l’avversario che però lo raccoglie e connette una sit down powerbomb che per poco non gli vale la vittoria: solo conto di 2. Miz intanto viene tirato fuori dai suoi scagnozzi ma Roman Reigns colpisce Axel e Dallas con un dropkick ma arriva Miz che colpisce Reigns, lo porta sul ring e tenta la Skull Crushing finale che però viene evitata e Superman punch di Reigns! 1..2…quasi 3, per un soffio! Il Mizturage interviene allora ma l’arbitro se ne accorge e decide di cacciare i due! Axel e Dallas devono andarsene! I due e il loro capo The Miz sembrano disperati ma Reigns si distrae e Skull Crushing finale di The Miz! Incredibile 1..2..NO! Ancora Reigns è vivo! Reigns prova a riprendersi e infatti colpisce The Miz lanciandolo contro il paletto, tenta quindi la spear ma Miz lo evita e lo fa sbattere contro il paletto, ancora Skull Crushing Finale! 1..2..3!!

ANALISI: match combattutisimo e incerto fino alla fine, quasi da ppv. L’highlight è la powerbomb di Reigns dallo yes kick di miz.

VOTO: 7

MATT HARDY VS BRAY WYATT

RIASSUNTO: Wyatt prova subito a connettere la Sister Abigail ma Hardy si libera e colpisce in pieno volto Wyatt. Serie di pugni poi di Hardy che va dal paletto e assesta una gomitata al suo avversario, provando dopo la Twist of Fate che però non va a a buon fine e anzi viene colpito da una violenta collisione volante di Wyatt che lo schianta al terreno. Wyatt prova qualche colpo ma Hardy reversa e prova la Twist of Fate ancora che però si rivela essere un errore perchè nella contromossa, Wyatt trova la Sister Abigail e il conto di 3.

ANALISI: match lento e con pochi spunti. Non un disastro, ma poco ci manca.

VOTO: 5

TITUS WORLDWIDE VS RHYNO e HEATH SLATER

RIASSUNTO: Il match comincia in modo normale fino a che però non saltano le staffe a tutti e quindi venga chiamata la squalifica senza decretare alcun vincitore.

ANALISI: match brutto e che termina pure male, pessimo.

VOTO: 2,5

THE REVIVAL VS THE CLUB

RIASSUNTO: Anderson all’inizio sembra in difficoltà ma ben presto riesce a cambiare per Gallows che controlla i due e col suo partner li colpiscono con la magic killer che gli vale il conto di 3.

ANALISI: quasi uno squash e per un team importante come i revival è inaccettabile. Inoltre pure il lottato è stato scarso.

VOTO: 4

MEDIA VOTI COMPLESSIVA: 5

RIFLESSIONI: insufficienza piena, infatti l’unico match veramente godibile è quello per il titolo intercontinentale, mentre gli altri oscillano dall’inutilità alla mediocrità.

Raw ha deluso e alla grande. Smackdown sembra aver la strada spianata per la vittoria, ma mai dire mai! Lasciamo la parola al ring!

SMACKDOWN

JEY USO VS CHAD GABLE

RIASSUNTO: tentativi di prese alla gamba, poi take down e waist lock di Gable. Jey raggiunge le corde, ma poi subisce in serie una presa al braccio e una alla gamba. Nuova waist lock, ma jey corre e lo fa finire fuori ring, poi lo stende con un uppercut quando prova a rientrare. Break pubblicitario e al ritorno c’è il nothern lights suplex di gable. Sale per il moonsault, ma jey si sposta e lui atterra in piedi. Viene mandato sull’apron e abbattuto con un enziguri in seconda battuta. Suicide dive murato, ma poi gable gettato oltre la terza corda e c’è il suicide dive. Si torna sul ring, terza corda, splash, no! Gable si sposta e jey cade in piedi, per poi connettere un samoan drop. Running hip attack murato, caricamento in suplex e jey spinto fino al paletto opposto. Superkick evitato, calcio in giravolta e poi suplex con capriola e ponte! 1, 2 e 3! Vittoria per lo sfidante!

ANALISI: match molto apprezzabile, con entrambi gli atleti in gran spolvero, nonostante la poca esperienza da singoli. Spettacolare la manovra conclusiva di Gable.

VOTO: 6,5

LIV MORGAN VS NAOMI

RIASSUNTO: clinch vinto dalla morgan, ma dropkick e ceffone in scivolata di naomi. Scambio di culle e back slide. Clothesline evitata in stile matrix da liv, poi serie di calci evitata, ma l’ultimo se lo becca in faccia. Liv è stordita all’angolo, ma approfitta del break chiamato dell’arbitro per sgambettare naomi sul tenditore. Pestone con rimbalzo sulle corde. Presa a braccia e collo, intanto natalya, lana e carmella arrivano sul ring. Clothesline di liv su naomi che si era liberata. Nel frattempo arriva pure becky linch. Naomi lanciata sull’apron, connette un enziguri e poi sunset flip che le vale il conto di tre.

ANALISI: match che sembrava carino, ma poi ha avuto una brusca conclusione che ha rovinato tutto. Notevole soltanto la schivata in stile matrix della Morgan che mi ha ricordato trish stratus.

VOTO: 3,5

BARON CORBIN VS SHINSUKE NAKAMURA

RIASSUNTO: clinch vinto dal più potente corbin che poi prende a mal parole il rivale. Scambio di prese e nulla di fatto. Provocazioni di nakamura e corbin ci casca. Ginocchiata all’addome e knee drop, poi good vibrations. Corbin va fuori ring e nakamura lo raggiunge. Scambio di colpi e corbin lo rigetta sul ring. Nakamura lo invita a farsi sotto, ma Corbin prende la via degli spogliatoi. Il nipponico lo raggiunge e si becca un pugno a sorpresa alla gola e poi viene schiantato sul paletto. Pubblicità e al ritorno c’è corbin in controllo con una presa al braccio sinistro. Nakamura si libera e riempie di colpi l’avversario, per poi stenderlo con un front kick. Serie di yes kick e poi enziguri sull’ultimo parato. Ginocchiate all’angolo e poi ginocchiata ascensionale. Corbin respinge un exploder suplex, nakamura si difende da un suplex e poi ne connette uno frontale. Cerca la kinshasa, ma si becca un deep six! Valanga di corbin murata, nakamura sulle corde salta ed evita il rivale, che però scivola fuori ring, rientra e quasi lo decapita con una tremenda clothesline. End of days in arm bar! Corbin ribalta in roll up, solo due. Enziguri di nakamura e tutto è pronto per la kinshasa. RKO OUTTA NOWHERE di Randy Orton e scatta la squalifica.

ANALISI: una bella rissa condita da alcune buone mosse. Il finale particolare è stranamente un valore aggiunto.

VOTO: 6,5

NEW DAY (XAVIER WOODS E KOFI KINGSTON) E BOBBY ROODE VS AIDEN ENGLISH, RUSEV E JINDER MAHAL

RIASSUNTO: il match è iniziato nella pubblicità e al ritorno noi troviamo rusev che applica un bear hug su kofi. Questi si libera, ma viene spedito all’angolo e travolto da un hip attack. Colpo a tradimento su xavier e nuova valanga, ma stavolta a vuoto! Bulldog di kofi e doppio tag! Dentro roode e english. Serie di clothesline del glorioso e poi neckbreaker. Colpo a mahal e blockbuster per Aiden. Glorious taunt e spine buster per mahal! Enziguri illegale di rusev e roll up di english per il due. Kofi vola dalle corde e stende rusev, poi senton fuori ring sul russo e mahal. English spinge alle corde roode e woods prende il cambio. Enziguri, seguita dalla spinebuster di roode. Infine elbow drop con camminata sulle corde che consegna la vittoria ai face!

ANALISI: buona sfida di coppia, che si accende nel finale con l’ingresso di Roode. L’highlight della contesa è però la mossa finale di woods.

VOTO: 6,5

AJ STYLES VS KEVIN OWENS

RIASSUNTO: il match è iniziato durante il break e di sami non c’è più traccia. Styles sta riempiendo di pugni il rivale, questi reagisce, ma si becca un dropkick. Irish whip e stinger splash a vuoto. Clothesline di owens che però poi manca la Cannon ball perché styles si sposta dalla traiettoria. Calcio alla gamba di styles e calf crusher! Owens cede subito.

ANALISI: match terminato in un lampo, forse anche per gli acciacchi fisici che sembrano tormentare Owens.

VOTO: 3

AJ STYLES VS SAMI ZAYN

RIASSUNTO: Styles si rimette a fatica in piedi e il match parte. Zayn lo aggredisce subito e lo riempie di colpi. Intanto owens è ancora fuori ring, controllato da un trainer e da un arbitro. Irish whip violenta di Sami. Nuova irish whip e clothesline. Chinlock con ginocchio puntato sulla schiena. Styles prova a liberarsi e dopo vari tentativi a vuoto ce la fa con la sua combo strike e un forearm basso. Stinger splash e ushigarashi, no! Zayn scenda dalla spalle, ma viene lanciato fuori ring. Lì c’è ormai uno stuolo di persone e anche una barella, infatti Owens è ancora a terra e non sembra in grado di rialzarsi. Flying forearm fuori ring di styles! Rigetta sul ring Zayn, poi osserva owens…e lo aggredisce! Sami ritorna e lo stende con una clothesline. Noi andiamo di nuovo in pubblicità. Al ritorno Zayn è in controllo. Sleeper hold, ma styles riesce a liberarsi a suon di colpi. Si va sulle corde e c’è l’huracarana di AJ! Scambio di colpi tra i due, chiuso con la ushigarashi di styles! Tentativo di styles clash difeso da zayn, che poi connette un tornado ddt con camminata sulle corde. Helluva Kick murato con un piede e poi c’è il Pelé kick! Suplex respinto da sami e poi michinoku driver! Zayn carica il rivale sul paletto e cerca un superplex, ma styles scivola giù e lo sgambetta! Calcio all’addome e styles clash, no, sami fugge fuori ring. AJ lo raggiunge e lo riporta dentro, poi ribalta la barella su cui era posizionato owens! Ritorna sul ring, ma si becca in serie l’helluva kick e la blue Thunder bomb. 1,2 e 3!

ANALISI: match estremamente coinvolgente per gli ottimi scambi e le pregevoli mosse. In un ppv non avrebbe sfigurato.

VOTO: 7,5

MEDIA VOTI COMPLESSIVA: 6

RIFLESSIONI: sufficienza risicata, causata da due match troppo corti e poco combattuti. Per il resto tutte contese gradevolissime, con il main event ciliegina sulla torta.

PEGGIOR MATCH DELLA SETTIMANA: Heath Slater e Rhyno vs Titus worldwide. Un incontro messo lì soltanto per il segmento dei dudley boys

MIGLIOR MATCH DELLA SETTIMANA: Sami Zayn vs AJ Styles. Chimica pazzesca tra i due che con un minutaggio più elevato potrebbero mettere su un capolavoro.

CONCLUSIONI: smackdown vince, numericamente di misura, ma qualitativamente con distacco netto. Ad ogni modo mi aspettavo di più dalla puntata pre-r.r. e sono rimasto un po’ deluso.

E anche questo numero di Brand war è giunto al termine. Grazie a tutti per la lettura e vi invito come sempre a farmi sapere la vostra nei commenti. Auguro intanto buona royal rumble a tutti voi e vi do appuntamento a tra sette giorni!