Brand War: Wrestling Matter #38

Ben ritrovati amici sulle pagine di Brand War! Ultimamente i due show sono stati molto altalenanti come qualità di wrestling offerto. Questa settimana avremo il lato migliore o quello peggiore? Scopriamolo partendo dal flagship show!

RAW

THE MIZ VS JOHN CENA

RIASSUNTO: miz sfrutta il vantaggio dell’attacco a tradimento iniziale, poi Cena reagisce e l’incontro si riequilibra. Dopo che entrambi hanno resistito alle rispettive mosse finali, anche di sottomissione, trionfa Cena con una super AA.

ANALISI: grande incontro tra i due che mostrano una chimica pazzesca. Coinvolgente lo scambio di mosse finali, comprese le sottomissioni. La tornado ddt dalla seconda corda e ovviamente la AA dal paletto sono le mosse più spettacolari della contesa.

VOTO: 7,5

LUKE GALLOWS E KARL ANDERSON VS THE REVIVAL

RIASSUNTO: i revival, grazie anche allo scorretto attacco pre-match, dominano l’incontro per lunghi tratti. Proprio mettendo fuori gioco Gallows, infortunato alla gamba, approfittano della superiorità numerica e vincono con la shatter machine su anderson.

ANALISI: con la scusa dell’attacco iniziale il match non è combattuto ad armi pari ed ha una conclusione abbastanza veloce, ma è comunque sufficiente. Le mosse migliori sono dei membri del club, ovvero il superkick di Gallows sul salto dalle corde di Dawson e la blockbuster dal paletto di Anderson.

VOTO: 6

BAYLEY VS SASHA BANKS

RIASSUNTO: dopo un inizio equilibrato, la boss infortuna un braccio a bayley e lo lavora a lungo. La hugger però resiste e alla fine trionfa con un belly to bayley dal paletto.

ANALISI: buonissima contesa tra le due, anche se è chiaro che potrebbero fare ancora meglio. Il super belly to bayley è la ciliegina sulla torta.

VOTO: 7

MANDY ROSE E SONYA DEVILLE VS ALEXA BLISS E MICKIE JAMES

RIASSUNTO: il match è molto equilibrato, finché le heel non prendono il sopravvento sulla James. Nel finale la Deville stende la Bliss, impedendo il tag, cosicché Mandy può chiudere su mickie.

ANALISI: incontro con il freno a mano tirato e poco coinvolgente, anche per l’inesperienza delle due heel. Le mosse migliori sono il moonsault con ginocchiata della Bliss e la front slam di Mandy.

VOTO: 5

ROMAN REIGNS VS SHEAMUS

RIASSUNTO: incontro combattutissimo ed equilibratissimo, condito dalle interferenze di Cesaro. Nel finale Reigns sorprende con una spear al volo Sheamus e la spunta.

ANALISI: buonissimo match tra i due, molto fisico e ricco di scambi interessanti. Tante le mosse degne di nota, tra cui la rolling senton fuori ring e la white noise prendendo al volo reigns in superman punch di Sheamus e la Spear decisiva del big dog.

VOTO: 7

BRAY WYATT VS WOKEN HARDY VS FINN BALOR VS APOLLO CREWS VS SETH ROLLINS

RIASSUNTO: le prime fasi del match sono molto caotiche, poi gli scambi diventano più chiari e coinvolgenti riducendo il numero di contendenti sul ring contemporaneamente. Nel finale rollins e balor schienano insieme wyatt, dopo aver connesso una tower of doom e vengono dichiarati entrambi vincitori.

ANALISI: incontro scoppiettante ed emozionante dove nessuno sfigura. Numerosissime le mosse d’impatto. Il moonsault dall’ apron di Apollo, la shoulder breaker dal paletto di Wyatt, la doppia blockbuster e la serie di suicide dive di Rollins. La sequenza twist of fate di Hardy, doppio coup de grace su lui e wyatt, infine curb stomp di Seth su balor è l’highlight del match. Peccato soltanto per il finale atipico e un po’ insensato.

VOTO: 8

MEDIA VOTI COMPLESSIVA: 7

RIFLESSIONI: grande puntata, con quattro match davvero di pregevole fattura. Unico neo il match femminile di coppia.

Raw ha dato spettacolo e per smackdown sarà difficile fare meglio, ma ci deve provare! Ci riuscirà? La parola al ring!

SMACKDOWN

SARAH LOGAN VS CHARLOTTE FLAIR

RIASSUNTO: Si parte con un clinch, poi la Logan esegue un takedown. Presa prolungata ai fianchi, finché Charlotte non si libera con un lancio di braccio e connette con un big boot. Si va in pubblicità e al ritorno la campionessa esegue un belly to back suplex, poi prova una fall away slam, ma Sarah le scivola alle spalle e la placca alla schiena. Colpi a terra e poi butterfly suplex. Presa di sottomissione a braccia e collo, dopodiché ginocchiata in corsa. Calci e pugni della Logan, poi nuova presa al braccio. Charlotte tenta di liberarsi, ma viene stesa con una clothesline. La queen va a vuoto con un big boot, rimanendo appesa alla corda più alta col piede, e si becca un back drop. Reazione di Charlotte con un violento forearm, ma viene fatta cadere di faccia sul tenditore. Logan parte alla carica, però riceve la combo backbreaker e face slam sul paletto, seguita dalla natural selection vincente.

ANALISI: match solido e molto fisico, magari con uno status più alto per la Logan potrebbe uscirne fuori una perla in futuro. Proprio la rookie regala le mosse migliori, ossia il butterfly suplex e il back suplex.

VOTO: 6

BARON CORBIN VS KEVIN OWENS

RIASSUNTO: Owens punta subito le costole infortunate di Corbin, ma viene rsspinto a suon di cazzotti e costretto a fuggire fuori ring. Il lone wolf lo segue e lo mena, ma una volta tornati sul ring KO ottiene il vantaggio di posizione e riempie di pestoni il rivale. Sale sul paletto, però si becca un uppercut che lo fa cadere giù. Corbin lo schianta fuori ring contro le barricate, prima di pancia e poi di testa, ma Owens restituisce il favore mandandolo contro l’apron e il paletto. Si torna sul ring e, dopo aver sofferto per un po’, Corbin cerca la sua clothesline di rientro, ma patisce un superkick all’addome. L’azione si sposta ancora fuori ring e Corbin manda con un irish whip owens di schiena sulle transenne. Valanga, ma Kevin si sposta e il lone wolf va a schiantarsi sui gradoni. Senton sul ring del prizefighter e poi prolungata sleeperhold. Corbin si libera e connette la chokeslam backbreaker. Serie di pugni, poi clothesline di rientro. Altra valanga a vuoto di Corbin, che impatta di spalla sul paletto, ma si riscatta poi con una deep six. Owens reagisce e, dopo un superkick, prova la pop up powerbomb, ma non va, invece la end of days sì! Ed è 1, 2 e 3!

ANALISI: buonissimo incontro e inaspettata alchimia tra i due, soprattutto considerato il doppio status da heel.

VOTO: 7

CHAD GABLE E SHELTON BENJAMIN VS BIG E e KOFI KINGSTON

RIASSUNTO: Sul ring ci sono Benjamin e Kofi. Pendulum kick di Kingston, che però poi viene lanciato in aria e steso con una ginocchiata al mento. Irish whip violenta all’angolo e tag a gable che applica una barra al braccio. Kofi si libera, ma viene steso dal calcio in capriola. Il ghanese subisce il lavoro della squadra avversaria, ma si libera e arriva al suo angolo, soltanto che Gable fa cadere Big E prima del tag. Shelton poi stende con un pugno Woods. Si torna sul ring e Kofi abbatte Benjamin con uno stomp sul petto e finalmente fa entrare il compagno. Belly to belly triplo e splash per Gable, che però poi incredibilmente connette con un rolling suplex. Woods distrae l’arbitro, che non si avvede del cambio a benjamin. kofi lo getta fuori ring con un dropkick, ma poi Gable lo scaglia fuori ring. Big E lo stende cogliendolo di sorpresa e connette la midnight hour vincente con kofi.

ANALISI: buona contesa, anche se con una conclusione un po’ frettolosa. Spettacolari il rolling suplex e il rolling enziguri di gable, così come la ginocchiata di Shelton sulla caduta di Kofi.

VOTO: 6,5

DOLPH ZIGGLER VS SAMI ZAYN

RIASSUNTO: l’underdog evita lo scontro più che può sfruttando le corde, ma alla fine viene portato a terra dal rivale. Ancora rope break e colpo a tradimento. Questo però fa infuriare ziggler che gli rifila un pugno e poi due neckbreaker. Sami reagisce e riempie di pugni all’angolo la nuca di Ziggler. Rocket launcher tra le corde e poi prosegue l’assalto alla testa. Cerca un volo dalle corde, ma viene steso da un dropkick. Nonostante ciò, riprende il controllo e applica una chin lock. Ziggler si libera, ma viene steso da una clothesline e poi abbattuto dall’apron. Ziggler sorprende il rivale con una ddt e poi infierisce con la fameasser. Sale sul paletto, ma Zayn lo sgambetta ed esegue un exploder suplex dalla terza corda! Tentativo di dropkick di Ziggler murato e c’è il rocket launcher che lo spedisce di faccia sul paletto. Zayn va per l’helluva kick, a vuoto! Zig Zag di Ziggler! Sami si riprende e spedisce due volte di spalla dolph contro il paletto, poi esegue un exploder suplex all’angolo. Nuovo tentativo di helluva kick, ma ziggler lo anticipa con il superkick! Ed è 1, 2 e 3!

ANALISI: match quasi da ppv tra questi due fantastici performer. Ottimi scambi e finale d’effetto. La mossa migliore è senza dubbio il magnifico exploder suplex dalle corde di Zayn.

VOTO: 7,5

MEDIA VOTI COMPLESSIVA: 7

RIFLESSIONI: buonissima puntata in cui ogni match è risultato godibile, con la perla del main event.

PEGGIOR MATCH DELLA SETTIMANA: Alexa Bliss e Mickie James vs Sonya Deville e Mandy Rose. Non un disastro, ma in questa settimana ricca di buoni match, questo sfigura abbastanza.

MIGLIOR MATCH DELLA SETTIMANA: Fatal five way. Incontro perennemente coinvolgente, con tutti gli atleti sul pezzo e tante mosse ad effetto. Un finale poco chiaro non può rovinare questo piccolo capolavoro.

CONCLUSIONI: per la prima volta i due show PAREGGIANO e lo fanno in modo spettacolare! Queste risultano tra le migliori puntate che io abbia mai analizzato e il fatto che siano avvenute contemporaneamente è una delizia per noi amanti del wrestling.

E con questo anche per oggi è tutto cari lettori! Fatemi sapere se siete esaltati come me per queste due puntate o no. Il vostro Matteo Traversa vi dà appuntamento tra sette giorni e augura buon wrestling a tutti!