L’accusatrice di Enzo Amore risponde alle critiche

Come è noto, l’ex superstar della WWE Enzo Amore (Eric Arndt) ha rivelato su Twitter che l’inchiesta sulle accuse di aggressione sessuale è stata chiusa e che non sono state presentate denunce a suo carico.

Amore è stato accusato di stupro a gennaio da Philomena Sheahan sui social media.

La WWE, di conseguenza, ha licenziato l’allora Cruiserweight Champion, poco dopo che le accusedivennero pubbliche.

In una lettera, l’avvocato di Enzo ha affermato che il suo assistito non era a conoscenza delle accuse fatte dalla ragazza fino a quando la stessa non le ha pubblicate su Twitter.

La Sheahan aveva fatto alcune dichiarazioni contrastanti riguardo l’incidente.

Un ex amico della donna, Sam Cook, ha condiviso una chat di gruppo risalente alla notte del presunto stupro in cui la ragazza ha confermato di aver passato la notte con Arndt, lasciando intendere che tutto fosse stato consensuale.

La Sheahan ha risposto affermando che quelle chat fossero “completamente fuori dal contesto”.

La donna ha risposto alle accuse contro di lei su Instagram dicendo che “non ci sono parole per descrivere come ci si sente”.

Ecco il post Instagram:

“Non ci sono parole per descrivere come ci si sente a Sapere che il mio stupratore si sta allontanando da tutto ciò, privo di accuse, e continuerà a far parte della società. L’ho detto molte volte, e lo dirò di nuovo: l’ho fatto per i sopravvissuti alle vittime di violenza sessuale, vittime che non hanno il coraggio di parlare delle loro storie. Per quelli che temevano per le loro vite e sapevano che se avessero parlato, sarebbero stati uccisi. Per quelli il cui assalitore era un membro di famiglia. Per coloro che sono stati criticati per essere stati aggrediti. Non importano le differenze nelle nostre storie, siamo tutti nella stessa barca. L’ho fatto nella speranza che la mia storia, venendo a conoscenza di ciò che mi è successo il 19 ottobre 2017 e delle misure legali corrette prese, potesse finire con il mio aggressore che veniva processato. Con mia incredulità e completa disgrazia, questo non è accaduto. Sono stata così sconvolta mentalmente in ogni modo possibile dopo l’aggressione al punto che ho aspettato 4 giorni per segnalarlo alla polizia. Quindi i campioni di DNA prelevati erano vecchi di 4 giorni e avrebbero dovuto sopravvivere a una doccia e sedute regolari al bagno. È lì che mi sono incasinata in questo processo, ma non mi biasimo. Mi è stato detto che l’ho fatto per soldi, fama, per dispetto, e per quelli che credono a queste cose, tutto quello che posso dire è che si sbagliano di grosso. Sono una persona diversa oggi. Avevo ansia, ma da quando l’incidente ha raggiunto un livello molto più alto ho frequenti attacchi di panico. Raramente riesco a gestire qualsiasi interazione con gli uomini. Mi sveglio quasi tutte le notti in preda al panico completo e devo usare meccanismi di coping per alleviare le emozioni. Ho un disturbo da stress post traumatico e si mostra in molti modi. Sono sposata con una donna di nome Depressione e lei è la mia amante. Le persone diventano gelose e frustrate perché lei prende tutta me stessa.  Quasi tutti i giorni ci stendiamo a letto e ci rifiutiamo di alzarci. Lei si impossessa della mia vita e stasera mi stava implorando di compiere dell’autolesionismo. Sono stata tutto il giorno lontana dal mio telefono, schivando l’odio. Ma quando sono tornata a casa, è stato travolgente. Non volevo nient’altro che quella liberazione. Il mio antidepressivo preferito è scrivere, quindi ho deciso di condividere un lato nuovo della mia storia. Eric Ardnt non è innocente, e IO SONO UNA SOPRAVISSUTA.”

FONTE: wrestlinginc.com

  • Gilgamesh

    Ma vai a cag*re