Report: AEW Dynamite 16-09-2020 | Spazio Wrestling


Report: AEW Dynamite 16-09-2020



Amici lettori di Spazio Wrestling, benvenuti ad una nuova puntata di AEW Dynamite!!! Sono Thomas e proverò a raccontarvi le gesta degli atleti All Elite nello show di punta della federazione di Jacksonville.

Sigla iniziale e fuochi d’artificio accompagnano l’inizio di Dynamite in diretta dal Daily’s Place in Jacksonville, Florida. Jim Ross dà il benvenuto ai telespettatori in compagnia di Excalibur e Tony Schiavone.

MATCH 1: FTR (con Tully Blanchard) VS. JURASSIC EXPRESS

Jurassic Express sono già sul ring, ma arrivano Matt & Nick Jackson, gli Young Bucks, che colpiscono improvvisamente l’arbitro con un doppio superkick e tornano nel backstage. I due, pagano la multa ricevuta la scorsa settimana direttamente a Tony Khand e lasciano l’arena. Un comportamento molto strano quello degli Young Bucks nelle ultime settimane. Torniamo sul ring, dove arrivano finalmente, i campioni di coppia Cash Wheeler e Dax Harwood, gli FTR, accompagnati da Tully Blanchard. Inizia il match, con Jungle Boy e Dax Harwood in azione. I campioni si scambiano ripetutamente il tag e non lasciano spazio a Jungle Boy che riesce prova a reagire con una doppia hurracarrana, ma FTR mantengono comunque il controllo del match, con Dax Harwood che dopo uno snap suplex ed un leg drop copre l’avversario, ma il conto è solo di due. Jungle Boy riesce, grazie al suo atletismo, a chiamare finalmente in causa Luchasaurus. Il gigante jurassico è una furia: big boots, clotheslines, chockeslam su Harwood e standin mounsault, conto di due. Altro superkick di Luchasaurus e volo di Jungle Boy dalla terza corda, ancora due. Il Jurassic Express sembra adesso mettere in difficoltà i campione, con Jungle Boy che prova varie volte a sorprendere FTR con dei roll up rapidi, non riuscendo però a chiudere il match. Nel frattempo, fuori dal ring, Luchasaurus vola contro il pubblico nel tentativo di colpire Wheeler e questa voltà è proprio un roll up scaltro di Dax Harwood a sorprendere Jungle Boy che, sorpreso, non riesce ad evitare il conteggio finale.

Vincitori per pin-fall: Dax Harwood e Cash Wheeler, FTR.

La linea passa subito nel backstage dove c’è Alex Marvez che cerca di capire le condizioni di Matt Hardy, trovato per terra sofferente ad un ginocchio. Con lui ci sono i Private Party; arrivano poi Jericho e Hager che deridono l’Hardy boy ricordandogli di usare del ghiaccio.

Si torna sul ring dove Kenny Omega ha raggiunto il team di commento. È il momento del match tra Frankie Kazarian e “Hangman” Adam Page.

MATCH 2: FRANKIE KAZARIAN VS. “HANGMAN” ADAM PAGE

Excalibur spiega che il match, originariamente, sarebbe dovuto essere stato un incontro di coppia proprio tra il duo Page/Omega e gli Scu, rifiutato dallo stesso Omega.

Dopo il clinch iniziale, Hangman sembra prendere vantaggio, colpendo l’avversario con diverse chop, accompagnate dal solito Wooooooo del pubblico, un flying clothesline ed un flying cross body fuori dal ring. Kazarian riesce però a reagire e rientrando sul ring, con un suplex seguito dal conteggio, fermato a due. I due si scambiano duri colpi, Page connette un running shooting star press, mentre Kazarian prima sferra un tornado DDT, poi con un reverse facebuster (meglio conosciuta come la Killswitch di Christian), ma il conto è ancora una volta solo di due. Altra reazione di Hangman: Death Valley driver, e ancora conto di due, poi vola dalla terza corda ma ancora una volta Kazarian riesce a rovesciare, ma non chiude il match. Il pubblico apprezza e canta “This is Awesome!”. Hangman si prepara sull’apron ring, pronto per la sua finisher, la Buckshot Lariat, che va a segno. Sembra fatta, anzi lo è! Conto di 3 e vittoria per Hangman.

Vincitore per pin-fall: “Hangman” Adam Page.

Subito dopo il pin-fall, Kenny Omega lascia immediatamente il tavolo di commento e torna nel backstage sotto gli occhi confusi di Hangman che, si “consola” sorseggiando una birra al centro del ring.

MATCH 3: MJF VS. SHAWN DEAN

È il momento di MJF, che torna in azione dopo la sconfitta a All Out per mano di Jon Moxley. A sfidarlo è Shawn Dean. Suona la campanella, arm lock immediata di MJF e Shawn Dean cede in pochi secondi.

MJF prende dunque parole, invitando il pubblico a calmarsi e dice: “Sono un uomo onesto, e sono sicuro che Moxley ha imbrogliato, lo so, a voi non piace la realtà ma io dovrei essere imbattuto ed io dovrei essere il campione AEW! Per questo motivo, da adesso in poi mi dovrete chiamare il campione non coronato della AEW”, chiedendo poi a Justin Roberts un annuncio ufficiale; prosegue in seguito dicendo: “Sono un lupo solitario, non ho bisogno di essere parte di un gruppo o di una stable, perché d’altronde io sono meglio di te, e tu lo sai!

Dopo lo spot, si torna sul ring con Eddie Kingston, accompagnato dai fidati Luchabrothers e la coppia The Butcher & The Blade. Il suo messaggio è il seguente: “Signore e Signori ho tre cose da dire: uno, non ho mai perso la Battle Royale, riguardate le regole; due, noi siamo una famiglia, non una stable, non una fazione, siamo una famiglia… di violenza!” Butcher & Blade escono dal ring ed attaccante le superstars presenti a bordo ring. Poi chiude rivolgendosi a The Blade: “Punto numero 3, Blade, è arrivato il momento di mettere a posto le cose a casa tua”.

MATCH 4: CHRIS JERICHO & JAKE HAGER VS. PRIVATE PARTY

Entrano i Private Party, seguiti poi dall’ingresso di Chris Jericho e Jake Hager, accompagnati dalle note di “Judas”. Iniziano Marq Quen e Jake Hager. Avvio sorprendente dei Private Party che riescono a mettere in difficoltà i due membri dell’Inner Circle. Double suplex su Hager, e primo conto, fermato a due. Hager reagisce poi con un big boot. Entrano Jericho e Isaiah Kassidy, con quest’ultimo pronto a volare dalla terza corda quando Hager lo colpisce sulla schiena con la mazza da baseball di Jericho presente a bordo ring.   Ora l’Inner Circle è in pieno controllo; Hager bomb all’angolo, ancora conto di due. Hager chiude poi

Kassidy in una head lock; quest’ultimo però riesce a sfuggire facendo leva su Marq Quen andando a colpire Hager con un DDT; doppio tag. Dropkick di Quen su Jericho, e flyng swanton su Hager fuori dal ring. Springboard crossbody dalla terza corda su Jericho, ma il conto è ancora di due. I Private Party sentono odore di vittoria, Hager colpisce erroneamente Jericho, poi hurracarrana di Kassidy che va per la swanton bomb dalla terza corda, ma Jericho riesce ad evitarla ed è veloce nel rialzarsi e chiudere con la Judas Effect.

1,2,3. Chris Jericho & Jake Hager vincono ancora. Vincitore per pin-fall: Chris Jericho & Jake Hager.

Dopo il match Chris Jericho chiude Kassidy nella Walls of Jericho, ma Marq Quen torna sul ring colpendo “Le Champion” con un Pelè kick, costringendolo alla fuga.

Jim Ross annuncia un 6-man tag team match prossima settimana con Jon Moxley e Lance Archer protagonisti, e che i due, sceglieranno i loro tag team partner questa sera.

MATCH 5: THUNDER ROSA (C) VS. IVELISSE (con Diamante) (NWA Women’s Championship)

La campionessa NWA Thunder Rosa difende il titolo contro Ivelisse, sotto gli occhi di Shida, la campionessa femminile AEW. Inizio equilibrato con una hurracarrana per parte, e primo conteggio di due effettuato da Rosa dopo un dropkick. Ivelisse è in difficoltà, e Diamante riesce a distrarre in qualche modo Rosa, powerbomb di Ivelisse e conto di due. Reazione di Rosa, con una crossface, ma Ivelisse vicina alle corde, spezza la presa. Il match entra nel vivo: Death Valley di Rosa e conto di due; Ivelisse prova un calcio, ancora conto di due. Poi, la svolta: rincorsa di Ivelisse dalle corde, presa di Thunder Rose che mette a segno una Tombstone Pilvedriver e conto finale di 3.

Vincitrice per pin-fall: Thunder Rosa.

Diamante attacca Rosa alle spalle; Shida non rimane a guardare, entra sul ring e attacca le due portoricane, riconsegnando la cintura alla campionessa.

Breve segmento di Kip Sabian e Miro durante una sessione workout all’aperto: Miro dice che lui è il best man in tutto e lo dimostrerà in AEW.

Risuona la musica di Lance Archer che arriva a passo svelto e colpisce con una chockeslam un malcapitato. Jake Roberts prende parola e sfidando Moxley: “Nel Wrestling, nel cinema, e pure in politica, a volte, dovrai vedertela con qualcuno che non ti aspetti, a volte, hai bisogno di informazioni, di soli, di una via d’uscita, ma noi, abbiamo bisogno di due tag team partners; e siccome a noi piace vedersela con il diavolo, scegliamo gli uomini del Team Taz (Brian Cage e Ricky Starks). Entra Taz che ribadisce a Roberts ed Archer il loro accordo: “Jake, siamo contenti di fare coppia con voi, ma ricordati il nostro accordo, che non appena Lance Archer distruggerà e vincerà contro Moxley, darà a Brian Cage un’opportunità per il titolo”. Prende parola Archer che dice: “Quando il prossimo 14 ottobre, batterò Moxley, non importa cosa dice Eddie Kingston sulla sua “famiglia”, il duo Archer-Cage seminerà terrore al Daily’s Place”.

Risuona la musica di Moxley, che arriva, come di consueto, dalle tribune. Il campione AEW viene però attaccato alle spalle da Ricky Starks e Brian Cage, che si erano nascosti tra il pubblico; ma ecco arrivare Will Hobbs che con una sedia colpisce Cage, e costringe i due a scappare. Moxley poi, lo introduce come suo partner e, come terzo partner, sceglie Darby Allin, per un 6-man tag team match tutto da vedere.

Altro annuncio per la prossima settimana: TNT Championship match tra Mr. Brodie Lee e Orange Cassidy ed un tag team match femminile con Shida & Thunder Rosa contro Ivelisse & Diamante.

E ora, il Maaaaaainnn Event!!!

SANTANA & ORTIZ VS. BEST FRIENDS (PARKING LOT FIGHT MATCH)

Inizio con duri colpi tra le due fazioni con Santana che affronta Chuck Taylor, mentre Trenta affronta Ortiz. Doppia swanton dei Best Friends su Ortiz, incastrato in mezzo al motore di una delle auto; Santana, invece, è stato invece messo momentaneamente fuori gioco da Taylor che lo ha lanciato con lo specchietto retrovisore di un auto, ferendolo alla fronte. Reazione di Ortiz che lancia un martello contro Taylor che finisce contro il vetro di un auto, poi colpisce lo stesso Taylor con suplex sul tetto di un auto, seguito da ed uno splash di Santana, che prova a chiudere, ma è solo conto di 2. Ortiz prova una powerbomb su Trent che rovescia il colpo ed una spear. Santana & Ortiz sono feriti, ma Santana è una furia e si scaglia su Taylor che rovescia la sua rincorsa in un back body drop sul cruscotto, per poi colpire Ortiz, con un suplex su una transenna. Trent e Santana tornano a vedersela al centro del parcheggio, Trent subisce un colpo alle parti basse da Santana che lo colpisce con una powerbomb sul tetto di un altra auto e, subito dopo, con un double powerbomb in coppia con Ortiz contro il vetro della stessa auto. Il match è una lotta senza esclusione di colpi. Ritorna Chuck che colpisce Ortiz con una mazza di legno che si spezza in due, ma Santana lo lancia su dei bidoni della spazzatura. La schiena di Trent sanguina vistosamente; Santana colpisce duramente Chuck sulla tempia, poi prende una mazza da baseball ed è pronto a sferrare il colpo, ma attenzione, colpo di scena, si apre il bagliaio di un auto, è Orange Cassidy!!!! Freshly squeezed colpisce Santana con un Orange Punch con la mano avvolta in una catena. Chuck & Trent poi con le ultime forze, colpiscono Santana & Ortiz con una pilvedriver sulle macchine, andando a chiudere il match.

Vincitore per pin-fall: Chuck Taylor & Trent.

I best friends lasciano il Daily’s Place accompagnati dalla mamma di Trent che non perde l’occasione di mandare un messaggio chiaro ai due portoricani.

The following two tabs change content below.
Thomas Formisano

Thomas Formisano

Appassionato di sport, in particolare Calcio e Formula 1, la mia passione per il Wrestling nasce nel 2005 con il boom della WWE sulle reti nazionali. Ho seguito tutti gli show ed i PPV sino al 2015, per poi riprendere nel 2019 con la nascita dell AEW. Amo viaggiare, interagire con altre lingue e culture, giocare a calcio e alla play station. Su spaziowrestling.it curo il report di AEW Dynamite e traduco articoli per la sezione news.