Richard Holliday svela che sta lottando contro il cancro


Richard Holliday è una delle migliori Star della MLW. Per anni si è fatto un nome enorme nella scena indipendente. Alla MLW, ha vinto i titoli Tag Team una volta con MJF ed è stato anche l’IWA Caribbean Heavyweight Champion. Nonostante una carriera promettente, ha recentemente rivelato che la sua salute è motivo di preoccupazione al momento.

La stella della MLW ha rivelato come ha scoperto la malattia e cosa ciò sta comportando nella sua vita

Richard ha recentemente rivelato a Sports Illustrated che gli è stato diagnosticato il linfoma di Hodgkin:

È stato un fulmine a ciel sereno. Non ti aspetti mai che ti succeda. Ero così orgoglioso della mia salute, quindi ricevere notizie come questa è piuttosto scioccante. Quando ho lottato con Hammer a giugno, stavo prendendo Dayquil per cercare di andare avanti. Continuavo a spingere e spingere, ma mi sentivo solo spento. A quel punto, ero appena tornato a casa dalla California. Per tutto il tempo che sono stato lì, stavo congelando. Ero bianco pallido quando me ne sono andato dopo un mese. Pensavo di avere mal di stomaco, ma le mie condizioni sono peggiorate dopo l’incontro con Hammerstone. Al pronto soccorso mi hanno rivelato che i miei livelli di ferro ed emoglobina erano molto bassi. Ho preso delle pillole per contrastare la cosa ma non funzionava, hanno controllato se avessi un’emorragia interna, poi a settembre hanno scansionato il mio corpo per capire se avessi qualche linfoma e hanno trovato quello di Hodgkin. È stato devastante, ma sapevo che dovevo cambiare mentalità e pensare positivo, il medico mi ha detto che posso sconfiggerlo e credo che lo sconfiggerò. Ho chiesto immediatamente di iniziare la chemioterapia nonostante fossi allo stadio 4 e ora sono a metà della chemioterapia. Il mio piano non è perdere contro il linfoma, ma è ispirare le persone. Uscirò da questo più forte e farò sapere alle persone che possono batterlo. Penso al mio ritorno sul ring ogni singolo giorno. All’inizio ero così impegnato con i trattamenti che mi sentivo lontano dal wrestling. È stato persino difficile da guardare. Ora non riesco a smettere di pensare al mio ritorno. Al di fuori della mia famiglia, il wrestling è la cosa più importante della mia vita. Ero così sconvolto perché mi era stato tolto, ora sono così eccitato per il futuro. Penso al mio ritorno ogni singolo giorno. Mentirei se dicessi di no. Ma questo è un processo. So che ci sono più passaggi dopo la chemioterapia. Mentalmente, in questo momento, sono pronto. Fisicamente, so che ci vorrà del tempo. Ma tornerò“.

FONTE: RINGSIDENEWS.COM

Rispondi