Shot’Em Edition: Wrestle Kingdom 12

Salve a tutti, Amici di Spaziowrestling! Il mio nome è Francesco Muolo e sono qui oggi per un nuovo numero di Shot’Em Edition. A Natale con i tuoi, a Capodanno con chi vuoi, il 4 Gennaio con gli eroi. Scusate, forse il troppo cibo di questi giorni mi avrà dato alla testa, ma comunque come tutti quanti voi sono in fibrillazione per il prossimo evento della NJPW, cioè Wrestle Kingdom 12!! Oramai negli ultimi anni, la federazione giapponese ci ha abituati ad assistere a degli spettacoli incredibili, con un elevatissima qualità sul ring. Anche quest’anno si sono impegnati tantissimo a creare qualcosa di incredibile con una card davvero interessante. Takaaki Kidani ha annunciato che la NJPW voleva cercare di raggiungere i 30.000 posti per lo show. I biglietti per l’evento sono stati messi in vendita il 25 Ottobre 2017 e si dice che la dirigenza sia rimasta scioccata per l’elevato numero di biglietti venduti fuori dal Giappone. La situazione è stata descritta come: “Niente di simile è mai successo nella storia del wrestling giapponese”. La New Japan il 27 Novembre ha annunciato che le vendite dei biglietti erano aumentate dell’80% rispetto all’anno precedente. Questo dimostra come oramai l’espansione della NJPW abbia una crescita esponenziale negli ultimi anni e come questo sia il loro obiettivo principale.

Adesso andiamo a valutare questa card, match dopo match.

New Japan Rumble

New Japan Rumble è un recente pre-show. È un mix di veterani e di giovani atleti, con la comparsa di sorprese del passato della New Japan. I precedenti ospiti a sorpresa furono Scott Norton, The Great Kabuki e il veterano della WCW & WWF Meng / Haku. È un modo divertente e nostalgico per dare la possibilità ai wrestler di esibirsi al Tokyo Dome e ai fan di ‘riscaldarsi’ per il vero spettacolo.

IWGP Junior Tag Team Championship: Roppongi 3K (c) vs. The Young Bucks

La New Japan sta dimostrando molta fiducia nei giovani talenti, in quanto tre wrestler (conosciuti nella New Japan come Young Lions) sono ritornati dopo un periodo all’estero e si ritrovano in match titolati. Oltre a Jay White, i Roppongi 3K sono tornati a King of Pro-Wrestling sotto la guida di Rocky Romero. Sho e Yoh sono tornati e hanno sconfitto Ricochet e Taguchi, diventando immediatamente i nuovi IWGP Junior Heavyweight Tag Team Champions. Il mese successivo hanno anche vinto il Super Jr. Tag Tournament, diventando il primo tag team a vincere il torneo da campioni in carica. Da quando sono ritornati dopo la loro esperienza nella Ring of Honor, hanno vinto tutto quanto. O la federazione ha molta fiducia in loro o semplicemente non ci sono molte altre alternative attualmente. I due sono stati sfidati da The Young Bucks e Romero ha accettato, dato che ha un conto in sospeso con i fratelli Jackson per le sconfitte subite insieme al suo partner Beretta, quando ancora combatteva nel team Roppongi Vice. Detto questo, The Young Bucks sono considerati dei mostri sacri per questa divisione, dato che hanno già detenuto i titoli 6 volte nella loro carriera in Giappone. Se non dovessero vincere, potrebbe significare la fine di una divisione che oramai non ha più nulla da dare. Fortunatamente, le date limitate dei fratelli Jackson nella New Japan lì rendono un’attrazione speciale e molto probabilmente usciranno dal Tokyo Dome come campioni.

Vincitori: The Young Bucks

NEVER Openweight 6-Man Tag Team Championship Gauntlet Match

Bullet Club (Bad Luck Fale, Tama Tonga and Tanga Loa) (c) vs. Chaos (Beretta, Tomohiro Ishii and Toru Yano) vs. Michael Elgin and War Machine (Hanson and Raymond Rowe) vs. Suzuki-gun (Taichi, Takashi Iizuka and Zack Sabre Jr.) vs. Taguchi Japan (Juice Robinson, Ryusuke Taguchi and Togi Makabe)

Più dell’anno scorso, il Gauntlet match da 6 uomini occupa un posto significativo nello show del Tokyo Dome quest’anno. Ciò è dovuto principalmente al fatto che le aggiunte a sorpresa nei match singoli, come Jay White e Chris Jericho, hanno lasciato molti senza un ruolo nell’evento. Piuttosto che buttarli nell’insignificante New Japan Rumble, molti sono stati inseriti in questo incontro che potrebbe dare maggiori emozioni. Ishii, Elgin, Zack Saber Jr. e Juice avrebbero potuto avere maggiore considerazione ed invece, faranno questo incontro composto da grandissimi performer. Per quanto riguarda il vincitore, è praticamente come giocare ad azzardo. I War Machine sicuramente posso essere esclusi dai possibili vincitori, in quanto è probabile che siano diretti altrove (Stamford). Probabilmente i Suzuki-gun non usciranno in ‘buone condizioni’ da Wrestle Kingdom, quindi questo potrebbe essere un buon premio di consolazione. Per essere uno dei miglior performer del 2017, mi aspetto, però, che Juice ottenga un coronamento con la sua prima vittoria titolata nella New Japan. Punto sui Taguchi Japan.

Vincitori: Taguchi Japan

Cody vs. Kota Ibushi

Entrambi gli uomini entrano in Wrestle Kingdom 12, uscendo da devastanti perdite. Ciò è reso più evidente dal fatto che questo era stato originariamente annunciato come match per il ROH World Champioship. Cody, invece, ha perso il titolo contro Dalton Castle a Final Battle, mentre Ibushi è venuto meno nella sua ricerca di entrare al Tokyo Dome come IWGP Intercontinental Champion. L’ex star della WWE Cody ha avuto un 2017 grandioso, entrando a far parte del Bullet Club e diventando campione del mondo nella Ring of Honor. Con l’intenzione di organizzare uno spettacolo di wrestling in America con 10.000 posti, vuole che il suo 2018 sia ancora più incredibile. Quindi, quale modo migliore per iniziare piuttosto che sfidare Kota Ibushi in un incontro nell’evento più importante della federazione giapponese. Ibushi è uno dei performer più atletici ed entusiasmanti del pianeta. Questa sarà la prova più dura di Cody finora nella New Japan. La storia di questo match diventa quindi: chi inizierà il 2018 nel modo migliore possibile? Entrambi hanno dei conti in sospeso con Kenny Omega.  Nella speranza di importanti sviluppi per il Bullet Club, mi aspetto che Cody perda, cosicché conduca finalmente, per motivi di invidia, un ammutinamento contro il suo leader di fazione, The Cleaner.

Vincitore: Kota Ibushi

IWGP Heavyweight tag Team Championship: Killer Elite Squad vs. EVIL & SANADA

I campioni, Killer Elite Squad, consistono nelle ex star della WWE Davey Boy Smith Jr. e Lance Archer. I loro sfidanti, EVIL e SANADA, saranno i favoriti della folla e rappresentano i LIJ. La loro vittoria nella World Tag League è stato uno spettacolo molto gradito per coloro che si erano stancati della dominazione della divisione da parte dei War Machine, dei G.O.D e degli stessi K.E.S. Sia EVIL che SANADA hanno grandi prospettive anche per loro carriere in singolo, con EVIL che si è anche aggiudicato quest’anno un’opportunità per il titolo dei pesi massimi. Tuttavia, potrebbero impiegare un po ‘più di tempo per crescere sotto la guida di Naito, e farlo come IWGP Tag Team Champions sembra una perfetta possibilità. K.E.S sono costantemente sottovalutati, ma forniranno un’ottima prestazione contro i loro avversari.

Vincitori: EVIL e SANADA.

NEVER Openweight Championship, Hair vs. Hair: Minoru Suzuki (c) vs. Hirooki Goto

Minoru Suzuki ha già sconfitto due volte l’anno scorso Hirooki Goto con in palio il titolo. Ora i due si riscontreranno di nuovo, ma questa volta con alcune pesanti clausole! Si tratta di un confronto, nella quale il perdente dovrà tagliarsi i capelli, un Hair vs. Hair match e, inoltre, non sarà consentito a nessuno di rimanere a bordo ring, quindi i membri della SUZUKI-GUN e di CHAOS sono stati banditi dai quattro lati del ring. Goto è stato proclamato come un “artista di soffocamento”, cioè non riesce mai a vincere i match più importanti in cui è coinvolto, ma questa volta soprattutto ora che i ragazzi di Suzuki saranno fuori dalla contesa, penso che possa provare una volta per tutte che è un campione meritevole . Ho sempre pensato che avrei voluto vedere molto più volentieri che Ishii affrontasse invece Suzuki, senza offesa per Goto, ma quest’anno Tomohiro ha dimostrato di essere un performer migliore. D’altra parte, Ishii ha combattuto diversi match di prim’ordine contro molti wrestler. Lui e Suzuki, correggetemi se mi sbaglio, non si sono mai affrontati prima. Sarebbe un incontro incredibile. Sono sicuro che Suzuki e Goto sarà un buon incontro, ma non sono davvero entusiasta, dato che sarà la terza volta nel giro di qualche mese. Per quanto voglia veder vincere Suzuki, penso che Goto vincerà questo incontro e potremmo anche vedere il ritorno del suo vecchio amico Katsuyori Shibata, in modo che possano festeggiare insieme. Questo sarebbe davvero un bel momento. Per la stipula però, non credo che Suzuki si farà tagliare quei capelli che sono iconici per il suo personaggio.

Vincitore: Hirooki Goto

IWGP Junior Heavyweight Championship: Marty Scurll (c) vs. Will Ospreay vs. KUSHIDA vs. Hiromu Takahashi

Da quando Hiromu Takahashi e KUSHIDA si sono scontrati insieme a Wrestle Kingdom 11 dopo una prestazione stellare per il titolo IWGP Jr. Heavyweight, la divisioneè completamente rinata. Prima di allora la divisione era in crisi, ma i due hanno ridato alla cintura quella importanza che l’ha sempre contraddista nella storia della NJPW. Quest’anno il titolo è stato detenuto proprio dai quatto atleti coinvolti nel match. Inizialmente KUSHIDA si è ripreso il titolo da Hiromu al Tokyo Dome, poi è stato il turno di Will Ospreay di diventare campione sconfiggendo per la prima volta Kushida. Purtroppo il regno di Ospreay come campione non è stato lungo a causa della sua vecchia nemesi: “The Villain” Marty Scurll che lo ha sconfitto solo dopo 27 giorni come campione. Per la prima volta, ci sarà Fatal 4 Way match a Wrestle Kingdom 12 per il IWGP Jr. Heavyweight Champioship! Tutti e tre i wrestler: Ospreay, Hiromu e KUSHIDA sono considerati degni contendenti per Scurll al Tokyo Dome. Ma sfortunatamente per loro penso che The Villain uscirà ancora vincitore dopo questa contesa. Quello che mi emoziona di più è la possibilità di assistere ad un incontro incredibile e sono sicuro che questo potrebbe essere il match della serata se non fosse per gli incontri di alto profilo che verranno dopo. Sono un grande fan di Hiromu e vorrei tanto che vincesse il titolo, ma penso che se Scurll dovesse perdere la cintura, sarebbe in un single match piuttosto che in un match a più uomini.

Vincitore: Marty Scurll

IWGP Intercontinental Championship: Hiroshi Tanahashi (c) vs. Jay White

Per mesi sono state mandate in onda delle vignette per il debutto di “Switchblade”. Molti fan avevano speculato su chi potesse essere, alcuni suggerivano che sarebbe stato Sami Callihan, ma quest’ultimo ha fatto il suo debutto nella NJPW quest’anno, non come Switchblade ma come partner di Juice Robinson per la World Tag League. Finalmente a Power Struggle che il tanto desiderato personaggio era proprio Jay White, ritornato dopo una lunga esperienza all’estero. È pazzesco quanto velocemente abbiano lanciato Jay White contro uno dei migliori protagonisti della compagnia, già nel suo ritorno è di fronte ad uno dei primi quattro della federazione. Una tale pressione è pesante sulle spalle di questo giovane uomo. Il fattore decisivo di questo incontro potrebbe essere il progressivo deterioramento del fisico di Tanahashi che si esibisce sempre con delle fastidiose ferite. Inoltre, un’ulteriore fattore decisivo riguarda la possibile situazione della Suzuki-gun nel post Wrestle Kingdom, dato che quasi sicuramente si ritroverà senza un titolo. Se l’evento dovesse andare come ho immaginato, la Suzuki-gun si ritroverà in una situazione spiacevole e potrebbe dover effettuare un reclutamento all’ultimo minuto del non allineato Jay White. Switchblade potrebbe anche finire per vincere a causa di un’interferenza di Suzuki, cosi da poter risolvere una tale situazione. Sarebbe un peccato che White perda dopo tutti i mesi di hype, anche se penso che abbia bisogno di migliorare il suo aspetto. In questo momento sembra più un cosplayer adolescente che un killer. Tana è già infortunato e quindi spero che dopo questo incontro si prendi un meritato riposo.

Vincitore: Jay White

IWGP US Heavyweight Championship, No DQ match: Kenny Omega (c) vs. Chris Jericho

L’annuncio a sorpresa di Chris Jericho ha trasformato uno spettacolo già incredibile in assolutamente imperdibile. Jericho vs Omega è un dream match che pensavamo di vedere in un futuro spettacolo della WWE. Invece, il 4 gennaio, Y2J trascinerà un sacco di fan dalla WWE al Tokyo Dome. Sicuramente sarà lo spettacolo più visto dai fan occidentali nella storia della compagnia giapponese. In un così breve lasso di tempo, la NJPW è riuscito a costruire alla perfezione questo enorme incontro tra due incredibili lottatori che sono fra i migliori delle loro rispettive generazioni. Kenny Omega ha avuto un successo incredibile nel 2017, grazie prima alla trilogia di Okada vs. Omega e successivamente diventando il primo campione IWGP US. Ha difeso il titolo in match incredibili contro Juice Robinson, Berreta e YOSHI-HASHI. Adesso, però, il suo avversario è di un livello superiore, cioè Chris Jericho. Non è solo la possibilità per Kenny di fare un buon incontro, ma il titolo degli Stati Uniti IWGP sarà legittimato come uno dei migliori al mondo. Omega, inoltre, anche se è già una star affermata, avrà la possibilità di affermare ancora di più il suo status come il più grande nome nel wrestling al di fuori della WWE. L’inserimento del NO DQ match, ha creato maggior hype perché si sono sviluppate diverse teorie, come l’intromissione di Cody ai danni di Kenny Omega per far vincere Y2J. Queste sono solo teorie, perché quasi sicuramente The Cleaner riuscirà a dimostrarsi migliore di Alpha.

Vincitore: Kenny Omega

IWGP Heavyweight Championship: Kazuchika Okada (c) vs. Tetsuya Naito

Il main event vede la più grande stella della New Japan, Kazuchika Okada, difendere il suo IWGP Heavyweight Championship contro Tetsuya Naito. Naito è a capo della fazione più popolare della New Japan, Los Igobernables des Japon (LIJ). Okada potrebbe essere probabilmente il più grande wrestler di questo decennio e Naito ha fatto dei match incredibili da quando ha formato i LIJ, ma non è questo il motivo per cui questo incontro è così speciale. Questo è un match che ha una storia che risale a quattro anni fa: il loro match al Wrestle Kingdom 8 è stato relegato al semi main event perché i fan non credevano che Naito meritasse il main event di Wrestle Kingdom. Naito ha sviluppato un nuovo atteggiamento ed ha formato i LIJ per dimostrare che i fan avevano torto e questa è la sua grande occasione per dimostrarlo. Dopo tutte le otto precedenti difese titolate, Kazuchika Okada, durante questo regno leggendario, è sempre stato il favorito. Definire il suo regno “una buona cosa” sarebbe un eufemismo per Okada. Ha battuto il record di Shinya Hashimoto del regno più lungo con la cintura. Ora detiene la cintura da ben 558 giorni. Questo incontro rappresenta la sfida fra le due stelle più grandi della compagnia e per questo motivo, sarà un match importante per il futuro. Tetsuya Naito merita di vincere il titolo, anche perché, ora come ora, si trova allo stesso livello del Rainmaker, quindi alla fine riuscirà a mettere al tappeto il campione con Destino e ad uscire vincitore dal Tokyo Dome.

Vincitore: Tetsuya Naito

Grazie a tutti. Ci vediamo nel post-Wrestle Kingdom con l’editoriale Rainmaker Cafè, nel quale andrò ad analizzare ogni singolo match. Buona visione.

Goodbye and Goodnight!!!

Francesco Muolo

Nato nel 1995, sono un grande fan della WWE dai tempi di Smackdown con Ciccio Valenti. Dopo la morte di Eddie Guerrero, mi sono allontanato dal mondo del pro-wrestling, per poi ritornare sui miei passi nel 2012. Ho ampliato i miei orizzonti, avvicinandomi al mondo della NJPW e del Bullet Club.