WE THE PEOPLE: Roman Reigns o Bobby Lashley, chi merita di sfidare Brock Lesnar a Summerslam?

Eccoci qua amici e amiche di Spazio Wrestling, io sono Marco Macrì, e dopo qualche settimana, ritorno a scrivere sulle pagine del WE THE PEOPLE. Ricordo che questa è una rubrica che cerca di fare chiarezza sui temi caldi del momento. Uno dei temi caldi di questo momento è senza dubbio Brock Lesnar, e le sue pochissime presenze in WWE. Ma finalmente a Summerslam Lesnar dovrà difendere il titolo Universale, e Giorgia (Pro Lashley) insieme a Francesco (Pro Reigns) cercheranno di dirci chi secondo loro merita di affrontare il sindaco di Suplex City.

FRANCESCO D’AGOSTINO PRO ROMAN REIGNS

Iniziamo con una precisazione: chiedere a me chi sia più meritevole di affrontare Lesnar per il titolo tra Bobby Lashley e Roman Reigns è come chiedere a un vegano se preferisce la carne al sangue o ben cotta. In entrambi i casi la schiferá!
Detto ciò, dobbiamo prendere atto della realtà e della situazione in cui si trova lo Universal Championship: un campione più che assenteista, un pubblico che mal sopporta ormai tale andazzo, tanti sfidanti meritevoli che vengono accantonati per le montagne di muscoli di turno.
Alla fine il binomio è quello: Roman e Bobby, Roman e Bobby, ancora Roman e Bobby! Ed oggi, seppure con un certo imbarazzo, mi tocca schierarmi e in questa guerra della povertà di mezzi parteggio, per la prima volta nella mia esperienza, per Roman Reigns!
Tra i due preferirei vedere l’ex mastino dello Shield sfidare nuovamente Brock Lesnar, per diversi motivi.
Prima di tutto, so bene che Bobby Lashley vs Brock Lesnar sarebbe un match inedito, quindi potenzialmente molto più interessante nel suo svolgimento rispetto a un match replica come sarebbe Reigns vs Lesnar. Nonostante ciò credo che il personaggio di Roman sia molto più interessante (cosa mi tocca dire) rispetto al non-personaggio di Lashley. Davvero, Bobby che cosa incarna? Quale è il suo carattere? Cosa vuole dimostrare attraverso una possibile conquista del titolo? Non lo sappiamo, perché da quando è tornato nella federazione è stato gestito malissimo, impegnato in una faida mortalmente noiosa contro il povero Zayn, sacrificato per pushare un insieme di muscoli senza motivo. Roman Reigns avrebbe invece le sue motivazioni: tra le tante imprese che ha potuto compiere nella sua carriera, tra cui quella di battere The Undertaker in quel di Wrestlemania, un solo obbiettivo gli è sempre sfuggito, ovvero sconfiggere Brock Lesnar! Unico neo nel mio ragionamento potrebbe ritrovarsi nel fatto che i due sono saliti sul ring insieme davvero da troppo poco, il loro ultimo match è andato in scena a Wrestlemania 34 solo pochi mesi fa. Quindi perché Roman oggi dovrebbe riuscire dove ha fallito poco fa? Di motivi che la WWE potrebbe annoverare nella sua narrazione di questo ipotetico match ci sarebbe proprio l’assenza di Lesnar dagli show, assenza che potrebbe averlo indebolito, mentre il suo avversario ha continuato a combattere settimana dopo settimana per farsi trovare pronto questa volta al loro match.
Una vittoria di Reigns andrebbe a chiudere un cerchio che va allungando il suo diametro fin da Wrestlemania 31, ormai davvero un bel po’ di tempo, e sarebbe una conclusione adeguata al regno di Lesnar. Cosa ci darebbe invece una vittoria di Lashley? Nulla! Il vuoto cosmico! Un atleta che torna, distrugge un jobber come Zayn, che seppur talentuoso attualmente sempre un jobber rimane, poi sconfigge il più immeritatamente pushato del roster e va a vincere il titolo contro Lesnar che ha lo status di una divinità. Totalmente senza senso.
Soprattutto queste due serie di motivazioni mi fanno protendere dalla parte di Roman Reigns, affossando invece l’idea di proporre Lashley come sfidante numero uno.
Questo nostro schierarci potrebbe comunque risultare inutile alla fine della fiera, poiché la WWE potrebbe avere l’idea di proporci un match a tre, inserendo contro La Bestia sia Roman che Bobby, strada forse più adeguata fra tutte quelle percorribili. Anche perché io un Lashley che batte per la seconda volta in due settimane Roman Reigns, in maniera del tutto pulita, proprio non riesco a figurarmelo.
Sebbene questi due nomi da contrapporre a Lesnar risultino del tutto indigesti e insipidi per il mio palato, dobbiamo pur sempre ricordare che Lesnar potrebbe comunque rimanere campione, per avere la possibilità di detenere allo stesso tempo il titolo massimo della WWE e quello della UFC, visto ormai l’annuncio del suo ritorno nell’ottagono proprio per dare un assalto al cintura dei pesi massimi. Infatti stiamo parlando di fare la storia delle due discipline, innalzare Brock Lesnar a campione assoluto nella storia, un livello mai raggiunto e probabilmente destinato a rimanere fuori portata per tutti. L’occasione potrebbe davvero ingolosire la WWE e farla optare per una difesa del titolo da parte del campione.
Oppure ancora potremmo vedere un incasso di Strowman, che beffa tutti ed esce da SummerSlam urlando “Get this champ”.
In conclusione Roman Reigns per me è il candidato migliore, seppur non ideale, per sfidare Brock Lesnar rispetto a Bobby Lashley. Se su quest’ultimo la WWE ha davvero voglia ed intenzione di puntare per il prossimo futuro, allora bisogna che si cambi marcia, che gli venga data una costruzione adeguata alle spalle e magari che migliori qualche dote sul ring. Bobby Lashley deve essere presentato come un personaggio vero, non un pezzo di cartone pompato con meno carisma di un cactus. Tale processo ha bisogno di tempo e attenzione, poiché di big men inarrestabili quanto scialbi il roster ne è pieno, ma di dominatori per fisico e attitudine non ne vengono prodotti molti.

GIORGIA PRO BOBBY LASHLEY

Se dovessi scegliere un qualsiasi atleta per affrontare BrockLesnar a Summerslam per il titolo Universale, probabilmente la mia scelta non ricadrebbe né su Roman Reigns e né su Bobby Lashley. Ma poiché la WWE ci ha “messo” davanti a questa scelta, nell’attesa della puntata di settimana prossima che si terrà a Cincinnati, dove scopriremo chi tra i due andrà all’assalto del titolo massimo di Raw.

Personalmente la risposta alla domanda del “We the People” mi sembra alquanto scontata: Bobby Lashley tutta la vita! E questa non è una risposta dettata da un comune e immotivato “odio” nei confronti del Big Dog, tutt’altro, ci sono almeno cinque motivi per cui Lashley merita di più questa occasione titolata, e un paio di questi possono perfino andare a favore di Reigns.

1. UN SENSO AL RITORNO DI LASHLEY

Da quando Bobby Lashley è tornato in WWE, la notte dopo Wrestlemania 34, ha avuto un percorso piuttosto anonimo. Il suo personaggio è tornato privo di uno scopo e di un obiettivo concreto (al di là del “tornare a dominare”, come dice la sua t-shirt) e questo non è passato inosservato agli occhi dei fan. Da aprile ad oggi la sua unica faida è stata quella contro Sami Zayn, tanto inutile quanto immotivata, e nei suoi match in PPV recenti possiamo aggiungere anche un paio di match di coppia, ancora più insensati dei suoi screzi con Zayn. Mandare Lashley contro Brock Lesnar a Summerslam darebbe un senso al suo ritorno in WWE, visto che sono mesi che iniziamo a dubitare che ce ne sia stato effettivamente uno. Se vince Reigns, Bobby può anche essere licenziato, perché non servirebbe più a nulla.

2. UN AVVERSARIO PIU’ CREDIBILE

Per quanto Roman Reigns sia uno dei powerhouse più forti e credibili della federazione, Lashley sarebbe decisamente un avversario più credibile di Brock Lesnar. Ricordiamo che Lesnar è stato campione anche in UFC, quindi chi più di Lashley, anche lui con un passato da vincitore e dominatore nelle Arti Marziali Miste, potrebbe minacciare il “regno” del campione attuale? Anzi, forse Lashley è l’unico che ha davvero lo status per poter battere Lesnar in un match 1 vs. 1 una volta per tutte.

3. UN NUOVO AVVERSARIO PER BROCK LESNAR

Samoa Joe, Braun Strowman, Roman Reigns, Kane… Nell’ultimo anno questi sono stati i nomi che più volte hanno avuto il compito di dare del “filo da torcere” a The BeastIncarnate, senza però riuscire nell’arduo compito di detronizzare il campione. Come possiamo vedere, quindi, Reigns ha già avuto le sue occasioni di portarsi a casa il titolo Universale, senza però riuscirci. Lashley è un volto nuovo, una potenza nuova, una sfida nuova per Lesnar, perciò mi sembra quasi scontato pensare che spetti a lui tentare l’impossibile nello show più importante dell’estate.

4. UN CAMPIONE PIU’ “ACCESSIBILE”

Per quanto Bobby Lashley sia uno degli atleti più dominanti attualmente nel roster WWE e uno dei più credibili in un’ipotetica sfida contro Brock Lesnar, non possiede lo status di imbattibilità che quest’ultimo si è costruito nei suoi ultimi anni nella federazione di Stamford. Ergo, il titolo Universale ritornerebbe ad essere accessibile a tutti i “comuni mortali”, quali Seth Rollins, Finn Balor o perfino Dolph Ziggler, a livello di possibilità di vittoria. Certo, ciò avverrebbe anche in caso di vittoria di Roman Reigns, ma c’è da dire che anche attorno al Big Dog è stato creato un certo alone di invincibilità nell’ultimo periodo che renderebbe qualsiasi scenario molto simile alla situazione attuale di Lesnar.

5. INCASSO DI BRAUN STROWMAN?

Se Bobby Lashley vincesse il suo match contro Roman Reigns lunedì prossimo, la WWE potrebbe “salvaguardare” il suo atleta di punta in vista del match di Summerslam e di un incasso da parte del nuovo Mr. Money in the Bank, BraunStrowman. Un suo incasso in quel di Summerslam potrebbe far rimanere intatto sia lo status di Lesnar e sia quello di Reigns, che non verrebbe minato della sua aurea di super-eroe e, al contrario, potrebbe divenire il futuro sfidante di Braun, soprattutto considerato che i due hanno ancora, a quanto pare, dei conti in sospeso.

Francesco e Giorgia hanno detto la loro, adesso tocca a voi, Chi merita di sfidare Brock Lesnar a Summerslam? scrivetecelo nei commenti. Anche questo numero del WE THE PEOPLE è giunto al termine, alla prossima da Marco Macri un grandissimo ciaooo.

  • https://twitter.com/Polst19 Polster19

    Mah…secondo me,nessuno dei due,ma visto che ormai sono andati in questa direzione direi Lashley…Reigns ha poco senso sia in chiave mark (ha già buttato al vento tante occasioni,non merita un’altra chance,e Lesnar gli è superiore),sia in chiave smart (è il main eventer più rigettato della storia,forse solo McMahaon non se n’è accorto),Lashley avrebbe comunque il sapore del match inedito e potrebbero giocare anche sul fatto che entrambi hanno esperienze sia nella lotta amatoriale,sia nelle MMA…Lashley poi ad Impact ha fatto vedere che può funzionare come campione sia da face che da heel,e si potrebbe tentare…ma è una mossa troppo intelligente per la WWE attuale,quindi credo che andranno con Reigns.