WWE: I 6 peggiori pestaggi di Brock Lesnar

Uno dei motivi per cui il WWE Universe sembra desideroso di vedere Brock Lesnar affrontare Braun Strowman a No Mercy è che, per la prima volta, c’è un avversario che ha dimostrato di poter battere The Beast al suo stesso gioco.

Solitamente è Brock quello che picchia violentemente gli avversari, che si accanisce su di loro e che conquista tutto ciò che gli si pone davanti. Eppure questa volte le carte in tavola sono cambiate e tutti sono curiosi di vedere cosa succederà.

Lesnar si è fatto un nome facendo a pezzi i suoi avversari, anche prima di diventare il sindaco di Suplex City con il suo ritorno in WWE era solito divertirsi dispensando feroci punizioni alle sue vittime.

Per questo vi elencheremo 6 volte in cui Brock Lesnar ha fatto sadicamente a pezzi i suoi avversari.

 

1. SPANKY (a.k.a. BRIAN KENDRICK)

Vince McMahon decise di mandare Spanky (Brian Kendrick), inconsapevole di aver macchiato la giacca del boss, in un match contro Brock Lesnar per punizione.

E Brock, che era molto amico di Vince ai tempi, non vedeva l’ora di fargli questo favore.

Quello che ha reso questo segmento difficile da guardare, a parte l’enorme differenza di fisico e forza tra i due, fu il fatto che Lesnar uscì fuori per storpiare l’ex campione dei pesi leggeri WWE.

Non solo eseguì diverse powerbomb su di lui, lo prese anche a sediate in testa e lo lasciò fuori dal ring, insanguinato, dopo averlo lanciato contro il palo esterno del ring.

Una dimostrazione senza ritegno della mentalità da bullo di The Beast, incoraggiata dall’altrettanto sadico Vince McMahon.

I fan ancora non sapevano che di lì a breve avrebbero visto di peggio…

2. ZACH GOWEN

La settimana dopo aver eliminato Spanky, Vince McMahon decide di sguinzagliare Brock Lesnar contro l’eroe cittadino, ovvero Zach Gowen.

Se il fatto di mandare un ragazzo mingherlino e con una gamba sola contro un peso massimo muscoloso come Lesnar non fosse già una cosa brutta di per sé, Lesnar si prese la responsabilità di assicurarsi che il feroce pestaggio venisse ben assimilato dalla madre di Gowen, presente a bordo ring.

Ci furono sediate reali, powerbomb brutali e due deliberate F5 sulla gamba buona di Gowen all’esterno del paletto del ring.

L’intero segmento eseguito fu di cattivo gusto e Lesnar ne uscì come un bullo vendicativo e senza cuore.

Forse era proprio quello che voleva Vince McMahon, ma vedere un ragazzino malmenato, coperto di sangue, portato via in barella davanti a sua madre in lacrime al seguito, fu una scena che ti faceva il cuore a pezzi.

3. STEPHANIE McMAHON

Non c’è nulla di sorprendente nel fatto che in questa lista ci sia Stephanie, visto che questo pestaggio risale ai tempi dell’orrenda alleanza tra Vince e Brock Lesnar.

Questa volta toccò proprio alla figlia del capo essere colpita da questa associazione.

Brock Lesnar si propose per affrontate Stephanie McMahon in un match e Vince, che secondo la storyline non era in buoni termini con sua figlia, non vedeva l’ora di approvare la cosa.

Messa all’angolo per colpa di suo padre, incapace di proteggerla, Stephanie dovette cavarsela da sola, anche se qualche colpo basso non fu abbastanza per fermare il maltrattamento per mano di Lesnar.

Non fu tremendo come il trattamento riservato a Zach Gowen e Spanky, ma sarebbe potuto esserlo se Kurt Angle non fosse intervenuto proprio mentre Stephanie stava per essere spedita contro il paletto.

4. SHAWN MICHAELS

Questo disgustoso incidente avvenne durante l’intensa faida di Brock Lesnar contro Triple H, dopo la sua carriera in UFC e dopo che la sua gimmick era cambiata considerabilmente.

The Next Big Thing si era trasformato in The Beast Incarnate e le sue manovre eccezionali erano state rimpiazzate da altre più tecniche, come la Kimura Lock, che aveva un effetto devastante secondo kayfabe.

Dopo aver rotto, sempre secondo kayfabe, il braccio di Triple H qualche mese prima, The Game era tornato per cercare vendetta ai danni di Lesnar. Questo portò Lesnar a cospirare con il suo subdolo avvocato e usare Shawn Michaels come garanzia contro di lui.

La macchina di Paul Heyman dirottò verso quella di Michaels, che stava lasciando l’arena, e Lesnar lo prese alla sprovvista, trascinandolo sul ring.

Quando Triple H uscì, Lesnar spezzò il braccio di Michaels con la Kimura Lock proprio davanti agli occhi del suo migliore amico, lasciando HBK a contorcersi e ad urlare per il dolore.

 

5. MICHAEL COLE

Michael Cole fu l’inaspettata vittima della furia di Brock Lesnar dopo che Seth Rollins si rifiutò di concedergli il rematch per il titolo WWE dopo aver incassato a Wrestlemania 31.

Lesnar aveva tutte le ragioni per essere infuriato, poiché gli era stato promesso il match titolato per quella sera, ma il modo in cui si sfogò sugli annunciatori dopo che Rollins se la squagliò fu scioccante.

Rovesciò il tavolo dei commentatori e quando Michael Cole cercò di scappare via lo attaccò e lo punì con una F5.

Non si fermò lì e continuò trascinando un cameraman nel ring e fece una F5 anche su di lui.

Una mossa classica da pazzo di Brock Lesnar, tutto ciò che si muoveva nelle sue vicinanze, ad eccezione di Paul Heyman, fu colpito dalla sua frustrazione quel giorno.

Ma mentre la folla faceva il tifo vedendo Michael Cole essere preso a calci nel sedere, possiamo quasi tutti concordare con il fatto che quel pestaggio, nel complesso, fu di cattivo gusto.

6. RANDY ORTON

Sebbene Randy Orton e Brock Lesnar cominciarono la loro carriera in WWE più o meno nello stesso anno, non si sono mai affrontati uno contro uno in pay-per-view.

Questo fino a Summerslam del 2015.

Come ci si aspettava, Lesnar portò Orton a Suplex City, dominando gran parte del match con ginocchiate pesanti all’addome, placcaggi all’angolo del ring e German Suplex a non finire.

Ciononostante Orton riuscì a mettere a segno una RKO sul tavolo prima di posizionare Lesnar per il suo famigerato Punt Kick alla testa.

Realizzando che era davvero vicino ad essere messo ko, Lesnar diede di matto, andò addosso ad Orton e lo colpì con una raffica di gomitate fino a farlo sanguinare.

Le cose si sono fatte davvero serie in quel momento.

FONTE: SPORTSKEEDA

 

1
Aggiungi il numero di telefono di Spazio Wrestling 3921662421 per ricevere tutte le notizie su Whatsapp
Powered by