WWE: I 5 eventi da record della compagnia

Il mondo del wrestling ha avuto modo di visionare innumerevoli eventi, tenutisi per celebrare questo sport e contribuire a renderlo un successo globale. La WWE è sempre stata avanguardista per quanto riguarda l’organizzazione di alcuni degli eventi più grandi e continua ad esserlo con successo negli anni.

Record sono stati superati quasi anno dopo anno dalla compagnia, così da aggiungere prestigio e successo e accrescere il mondo dello sport-spettacolo, e al contempo creare grandi stelle. Al giorno d’oggi Brock Lesnar, lo Shield, AJ Styles e Undertaker sono tra i nomi più interessanti quando si tratta di eventi di wrestling.

In passato abbiamo visto nomi come Hulk Hogan, Stone Cold, The Rock e Bret Hart entrare negli stadi e nei palazzetti gremiti di appassionati pronti a far baldoria e tifare per loro.

Generalmente Wrestlemania è l’evento più grande che la WWE mette in piedi, e ha infranto tutti i record per pubblico presente possibili per una singola compagnia. Wrestlemania 32 ha avuto 100.000 spettatori, superando il record di Wrestlemania III, che ci andava molto vicino.

Mentre Wrestlemania, però, è lo show più popolare e atteso dai fan, quali sono gli altri eventi che hanno avuto il maggior numero di spettatori presenti?

5. GREATEST ROYAL RUMBLE 2018

Questo evento passerà alla storia come il primo pay-per-view tenutosi in Arabia Saudita. Parte di un enorme accordo tra la WWE e il Regno, Greatest Royal Rumble ha aperto le porte della compagnia alla mediorientale nazione petrolifera.

Nell’evento abbiamo visto la più grande Royal Rumble della storia, che ha coinvolto 50 atleti, e che ha visto trionfare Braun Strowman.

L’evento, esclusivamente al maschile, ha ospitato 60.000 fan al King Abdullah International Stadium a Gedda, Arabia Saudita.

Il super evento ha avuto una card ricca di grandi match, tra cui John Cena vs. Triple H, Undertaker vs. Rusev e Brock Lesnar vs. Roman Reigns per il titolo Universale. Il main event invece è stato la suddetta Royal Rumble, che ha permesso al vincitore di fregiarsi di un trofeo e una nuova cintura verde.

4. ROYAL RUMBLE 1997

San Antonio, in Texas, è al quarto posto di questa lista con 60.447 spettatori che hanno assistito a una delle più grandi Royal Rumble (inteso come PPV) della storia, pieno di match iconici.

Il Royal Rumble match ha visto trionfare Stone Cold Steve Austin, entrato con il numero 5, eliminando per ultimo Bret Hart tra il boato della folla. Una delle reazioni positive più energiche mai sentite ad una Royal Rumble.

Vader, con Paul Bearer al suo angolo, ha affrontato e sconfitto Undertaker. Il main event fu il match per il titolo dei pesi massimi, tra il campione Sycho Sid e lo sfidante Shawn Michaels. Michaels battè Sid, vincendo il titolo, in maniera controversa.

Michaels rese poi vacante il titolo in uno speciale di Raw, in cui fece il suo celeberrimo promo in cui disse di “aver perso il sorriso”, citando i suoi problemi al ginocchio come motivo per cui lasciava il titolo di campione.

3. SUPER SHOW-DOWN 2018

Il Melbourn Cricket Ground è comunemente noto per essere uno dei campi da cricket più grandi al mondo, sia in termini di grandezza che di capienza. Questa deve essere stata la ragione per  cui la WWE ha deciso di tenere proprio lì il suo primo grande pay-per-view in Australia.

70.309 fan hanno riempito lo stadio, che può ospitare fino a 100.024 spettatori. L’evento è stato molto pubblicizzato poiché si trattata di un grande passo per la WWE in una nuova regione, e ha ricevuto una risposta molto incoraggiante.

Tra i match più importanti dello show abbiamo potuto vedere Triple vs. Undertaker, in un rematch soprannominato “The Last Time Ever” (trad: per l’ultima volta”). Con Shawn Michaels al suo angolo, The Game ha battuto The Phenom, con Kane dalla sua, in un match senza squalifiche.

Altri match sono stati The Miz vs. Daniel Bryan, The Shield vs. Dolph Ziggler, Drew McIntyre e Braun Strowman, e AJ Styles vs. Samoa Joe per il titolo WWE.

Le IIconics, originarie dell’Australia, hanno avuto la possibilità di mettersi in mostra vincendo il loro match di coppia contro Asuka e Naomi, tra gli applausi del pubblico. Inoltre Buddy Murphy, anch’egli australiano, ha vinto il titolo dei pesi leggeri durante l’evento.

2. THE BIG EVENT 1986

Come il nome stesso suggerisce, The Big Event è stato uno degli eventi più grande della storia dello sport-spettacolo. A Toronto, Canada, 74.000 persone si sono riunite per guardare uno dei più grandi eventi mai svoltisi in Canada.

Anche se al tempo la WWF aveva annunciato la presenza di 64.000 spettatori, la folla è stata assai più numerosa e alcuni resoconti suggeriscono che si aggirasse attorno alle 74 mila persone. Un numero minore fu annunciato per evitare problemi legali con le autorità locali durante quel periodo.

Il main event dell’evento fu il match tra Paul Orndorff e Hulk Hogan per il titolo massimo.

Gli altri match della card videro stelle come Ricky Steamboat, Jake Roberts, Harley Race e King Kong Bundy. Ad ogni modo, però, tutti erano lì per vedere Hulk Hogan, poiché in quel periodo la “Hulkamania” era al suo massimo picco.

Hogan sconfisse Orndorff per squalifica. Questo espediente venne utilizzato per creare i presupposti per uno Steel Cage match a Saturyday Night’s Main Event e poi un’iconica battaglia tra i due a Wrestlemania III.

1. SUMMERSLAM 1992

Il più grande evento della storia della WWE, Wrestlemania escluso, fu però Summerslam 1992, che ha raccolto 80.355 spettatori a Londra, in Inghilterra.

Il più grande Summerslam di tutti i tempi ha avuto come main event Bret Hart e The British Bulldog che si sfidavano per il titolo Intercontinentale. Ai tempi il titolo era uno dei più importanti nella compagnia e rimaneva rilevante proprio perché i wrestler se lo contendevano spesso nei main event, assieme agli altri titoli.

Questo evento non solo ospitò uno dei più grandi main event della storia, ma superò anche il record di vendita di merchandise. Oltre 1,4 milioni di dollari di vendite agli stand.

FONTE: SPORTSKEEDA