AEW PREDICTIONS: All Out 2019

Ciao amici di Spazio Wrestling e ben ritrovati con un nuovo numero di AEW PREDICTIONS! Io sono Nicola Morisco e, quest’oggi, analizzerò e pronosticherò il prossimo evento targato AEW, All Out. L’attesa è davvero molta per l’ultimo PPV prima dello sbarco su TNT con gli show settimanali e sopratutto la domanda che tutti si pongono è: “CM Punk farà il debutto in AEW nella sua città natale (Chicago)?”. Che dire, bando alle ciance e dedichiamoci all’analisi completa di All Out:

21-Woman Casino Battle Royal (La vincitrice riceverà un match che decreterà la prima AEW Women’s World Champion, in programma per la prima puntata settimanale il 2 ottobre)

(Nyla Rose, Britt Baker, Yuka Sakazaki, Allie, Brandi Rhodes, Teal Piper, Ivelisse, Jazz, Big Swole, Sadie Gribbs, Awesome Kong, TBA)

Analisi: Mentre scrivo quest’analisi, mancano ancora diverse Superstar all’interno della Battle Royal. Ci saranno sicuramente delle sorprese e mi aspetto che la AEW ne annunci qualcun’altra nelle prossime ore. E dunque, così come accaduto a Double or Nothing, anche ad All Out si terrà una Casino Battle Royal per decretare la prima sfidante al titolo massimo femminile. Non è facile pronosticare una vincitrice, ci sono cinque atlete con un’alta percentuale di vittoria e mi riferisco a Nyla Rose, Britt Baker, Allie, Yuka Sakazaki e Brandie Rhodes (se vogliamo occhio anche ad Awesome Kong). In questi primi mesi si sono messe tutte in mostra, ma devo dire che Britt Baker è la ragazza che mi ha colpito maggiormente. A Jacksonville potrebbero puntarci molto, lei può dare lo spirito giusto ad una divisione femminile attualmente un po’ morta, se proprio vogliamo dirla tutta. Dunque, punto sulla vittoria finale di Britt, a seguito di una bella Battle Royal, ricca di molti spot interessanti.

Vincitrice: Britt Baker

Private Party (Isaiah Kassidy & Marq Quen) vs. Angelico & Jack Evans

Analisi: Il secondo e ultimo match (almeno per adesso) che farà parte del Pre-Show di All Out, vede contrapposti due Team di grande talento: Private Party da una parte, Angelico e Jack Evans dall’altra. Entrambe le squadre non hanno ancora ottenuto una vittoria da quando sono arrivati in. AEW, pertanto daranno il massimo pur di togliersi una prima soddisfazione. Molti potrebbero pensare che questo incontro è stato inserito solo per riempire la card del PPV, ma a mio modo di vedere non è assolutamente così: questi due Team avranno una nuova occasione di mettersi in mostra e ci regaleranno un match di altissima qualità, proprio come hanno fatto nei precedenti show. Che dire, mi piacciono molto i Private Party, può darsi che mi sbaglierò, ma vado con la loro vittoria.

Vincitori: Private Party (Isaiah Kassidy & Marq Quen)

Luchasaurus & Jungle Boy & Marko Stunt vs. SoCal Uncensored (Christopher Daniels & Frankie Kazarian & Scorpio Sky)

Analisi: Stesso discorso fatto in precedenza, vale per questo match. Anche qui, tutti gli atleti coinvolti avranno l’opportunità di mettersi in mostra e di regalarci un incontro dall’alto tasso tecnico. I SoCal Uncensored sono una garanzia, hanno carisma, riescono ad intrattenere i fan, sono bravi al microfono e anche sul ring. Discorso un po’ diverso per Luchasaurus, Jungle Boy e Marko Stunt: sul ring hanno dimostrato di avere delle grandi qualità, ma per il resto bisognerà scoprirli nel corso dei mesi. All Out può essere un punto di partenza per loro, infatti penso che riusciranno a vincere il match.

Vincitori: Luchasaurus & Jungle Boy & Marko Stunt

Riho vs. Hikaru Shida

Analisi: Match dal totale sapore giapponese. Queste due atlete ci sanno fare e lo hanno già dimostrato in occasione dei precedenti PPV. La qualità di quest’incontro, dunque, è poco discutibile. Tuttavia, c’è da dire che Riho ha ottenuto delle vittorie importanti rispetto ad Hikaru Shida, che dal suo arrivo ha disputato solo un match ufficiale. Dunque, sarebbe facile pronosticare una vittoria di Riho, pertanto mi gioco la carta Hikaru Shida. Ho tanta voglia di vedere questo match, i giapponesi in generale regalano sempre spettacolo, ma sono curioso di scoprire come eventualmente Riho ne uscirà dalla contesa alla fine.

Vincitrice: Hikaru Shida

Best Friends (Chuck Taylor & Trent Beretta) vs. The Dark Order (Evil Uno & Stu Grayson) (I vincitori potranno saltare il primo turno del torneo che decreterà i primi AEW World Tag Team Champions)

Analisi: Come ben sappiamo, questo match fa parte del torneo che arriverà a decretare i primi AEW World Tag Team Champions. Piccolo appunto prima di analizzare l’incontro, complimenti alla compagnia per il modo in cui stanno gestendo la divisione Tag Team, si vede che vogliono puntarci molto. Tornando al match, beh sia i Best Friends che i Dark Order hanno fatto molto bene in questi primi mesi di AEW e alla fine la costruzione della sfida si è rivelata piuttosto semplice, ma comunque efficace. Pronostico i Dark Order come vincitori del match, ho la sensazione che vogliano puntare su di loro come potenziale Tag Team Heel. Speriamo di assistere ad una buona contesa, sono fiducioso.

Vincitori: The Dark Order (Evil Uno & Stu Grayson)

Darby Allin vs. Joey Janela vs. Jimmy Havoc

Analisi: Darby Allin, Joey Janela, Jimmy Havoc. Tre atleti della AEW che non hanno ancora ottenuto una vittoria sin dal debutto ufficiale. Beh, diciamo che questo non è affatto un dato positivo: chi d’altronde vorrebbe cominciare una nuova avventura con il piglio sbagliato? Ma adesso è arrivato il momento del riscatto. Ad All Out sono convinto che tutti e tre si daranno da fare per vincere il match e ci regaleranno un incontro molto bello. Darby Allin ha fatto un figurone con Cody e sembra che comunque a Jacksonville vogliano puntarci, Joey Janela invece ha preso parte al Main Event di Fyter Fest con Jon Moxley regalandoci un match dal sapore hardcore, mentre Jimmy Havoc possiamo dire che è la mina vagante della AEW. Ecco la sorpresa potrebbe essere proprio questa, la mina vagante che ne esce vincitore. Ho molti dubbi, tuttavia penso che vogliano continuare a puntare fortemente su Darby Allin. Pertanto vedo lui come papabile vincitore di questo Triple Threat match.

Vincitore: Darby Allin

Cody vs. Shawn Spears (con Tully Blanchard)

Analisi: Tutto è cominciato da quella fatidica sediata di Shawn Spears sulla testa di Cody a Fyter Fest. E’ stato un colpo davvero brutale, tant’è che Cody ha dovuto mettersi dei punti per curare la ferita. Successivamente ci sono stati degli episodi nella “Road To All Out” in cui Spears si è accaparrato un nuovo manager, nonché Tully Blanchard, e devo dire che assieme fanno davvero una bella accoppiata. Poi una mega rissa in uno show indipendente, come contorno finale di questa interessante rivalità. Tuttavia, se da una parte abbiamo una accoppiata “malefica”, dall’altra c’è un uomo in cerca di vendetta, pronto a tutto. Beh, che dire: Cody e Shawn daranno vita ad un incontro brutale, forse il più “duro” della serata, dove non ci sarà esclusione di colpi. Ho la sensazione che il feud potrebbe proseguire, proprio per questo punto su una mossa azzardata: Shawn Spears vincitore in modo sporco. Forse mi sono sbilanciato troppo, ma alla fine la vittoria del dieci perfetto potrebbe rivelarsi una delle maggiori sorprese di All Out.

Vincitore: Shawn Spears (con Tully Blanchard)

Escalera De La Muerte per gli AAA World Tag Team Championship: Lucha Brothers (Pentagon Jr. & Rey Fenix) (c) vs. The Young Bucks (Matt & Nick Jackson)

Analisi: Parto subito col dire che questo potrà essere il match della serata. Vedo alcuni che si lamentano di vedere per l’ennesima volta Lucha Brothers vs. Young Bucks, ma ragazzi questi atleti ci fanno vedere delle mosse tecniche pazzesche e degli spot incredibili, dando vita insomma ad uno spettacolo dell’altro mondo. Tornando all’incontro di All Out, voglio vedere altrettanti spot straordinari, tra l’altro la stipulazione gli aiuterà moltissimo a farci divertire. Tuttavia, c’è un bel punto interrogativo da sciogliere: Rey Fenix sarà al 100% in occasione del match? Ho i miei dubbi, le ultime news sulle sue condizioni non sono affatto positive. Che dire, i Lucha Brothers dovrebbero mantenere i titoli di coppia della AAA, credo che Matt e Nick Jackson diventeranno il fulcro della divisione Tag Team targata AEW, mentre per Pentagon Jr. e Rey Fenix bisognerà attendere ancora un po’. Una volta persi i  titoli con un Team della compagnia messicana, allora lì dovremmo vederli in pianta stabile in AEW

Vincitori: Lucha Brothers (Pentagon Jr. & Rey Fenix)

PAC vs. Kenny Omega

Analisi: Come ben sappiamo, PAC è stato scelto per sostituire Jon Moxley il quale si è infortunato gravemente al gomito. Beh, devo dire che è un peccato non poter vedere Moxley all’opera, il match con Omega era stato costruito molto bene e mi aveva creato un bel po’ di hype. Tuttavia, PAC è un ottimo sostituto da mandare contro Kenny Omega: i due sul ring ci sanno fare e sabato notte riusciranno a regalarci uno spettacolo degno di nota, seppur un match senza costruzione ha sempre un sapore diverso rispetto agli standard a cui siamo abituati. Io credo che questo sarà un match che potrà consacrare ulteriormente lo status di Kenny Omega, occhio però a delle possibili sorprese, d’altronde i piani futuri per PAC all’interno della compagnia non sono ancora abbastanza chiari. Punto su una vittoria di Kenny, ma come già detto: la sorpresa può essere dietro l’angolo.

Vincitore: Kenny Omega

Single match per l’AEW World Championship: Adam Page vs. Chris Jericho

Analisi: Sabato notte verrà scritta la storia. A Chicago sarà incoronato il primo AEW World Champion della storia. Il campione farà parlare il mondo e dovrà dare lustro alla cintura. Ma chi sarà costui? Io penso che la AEW si sia posta due domande abbastanza chiare: “Dovremmo affidarci alla gioventù, all’intensità e alla voglia di Page, oppure potremmo far parlare il mondo dando il titolo a un campione nato come Jericho?”. Io penso che il secondo quesito possa corrispondere alle richieste attuali della federazione, ovvero un campione che tale merita di essere chiamato, conosciuto in tutto il mondo e che possa presentarsi alla grande nella prima puntata settimanale su TNT. Il match è stato costruito abbastanza bene, dal punto di vista del lottato mi aspetto una contesa di altissima qualità, basata anche sullo storytelling: Page farà di tutto per vincere, ma alla fine l’esperienza di Y2J si rivelerà fatale, incoronandolo nuovo campione. E poi? Jericho alzerà la cintura al cielo e chiuderanno così All Out? Oppure partirà “The Cult Of Personality” e la Sears Centre Arena esploderà? Ne parlo qui sotto…

Vincitore: Chris Jericho

Commento finale: Da mesi, ormai, non si fa altro che parlare del possibile debutto di CM Punk in AEW ad All Out. Gli indizi che portano a ciò sono sicuramente il luogo in cui si svolgerà lo show, nonché Chicago, ossia la città natale del Best In The World e le stelline che rappresentano Punk sul poster di All Out. Poi potremmo stare a parlare della rivalità che sta nascendo tra la AEW e la WWE e sappiamo in che rapporti CM Punk si è lasciato con Vince McMahon. Ma non mi sembra sia il caso di parlarne, da mesi vi sto ribadendo che è inutile fare dei paragoni tra le due compagnie, viva sempre il pro-wrestling. Con questo, però, dove voglio arrivare? Beh, a fare un pronostico: CM Punk sarà ad All Out oppure no? La mia risposta è… CM PUNK SARA’ AD ALL OUT. Probabilmente mi sbaglierò e non ci sarà nessun debutto, ma va bene così. Ho semplicemente espresso un mio pronostico. Tornando allo show in generale, ragazzi c’è poco da dire: dal punto di vista del lottato, assisteremo a grandissimi match, sono convinto che ci saranno tante sorprese, non solo debutti o robe varie, ma mi riferisco anche agli esiti finali degli incontri. Sabato vi consiglio di restare a casa, mettetevi comodi sul divano, prendete patatine, coca cola e robe varie, accendete la TV o PC e godetevi uno spettacolo degno di essere chiamato tale. Perché infondo, potrebbe esserci l’apoteosi…

Queste, dunque, erano le mie previsioni per All Out. Come sempre, vi ricordo di farmi sapere nei commenti se siete d’accordo con me o meno. Inoltre, vi ribadisco che All Out andrà in onda nella notte del 31 agosto e dell’1 settembre, a partire dalle ore 01:00, e sarà visibile su Fite TV al prezzo di 19.99 euro. Non mi resta che salutarvi e darvi appuntamento al prossimo PPV targato AEW, del quale però non sappiamo ancora nulla. Buon All Out a tutti, ciaoooo!