AEW PREDICTIONS: All Out 2020 | Spazio Wrestling


AEW PREDICTIONS: All Out 2020



Amici di Spazio Wrestling, ben ritrovati. Io sono Nicola Morisco e quest’oggi siamo qui per un nuovo numero di AEW PREDICTIONS. Domani c’è All Out e, per l’occasione, avremo un ospite speciale: oltre il sottoscritto, infatti, ci sarà anche Simone Altrocchi a tenervi in compagnia con i pronostici di All Out. Che dire, senza ulteriori giri di parole, possiamo cominciare subito!

Broken Rules match: Matt Hardy vs. Sammy Guevara

Nicola: La rivalità tra questi non mi è dispiaciuta, anzi: ho apprezzato il fatto che abbiano dato il giusto spazio anche ad un talento cristallino come Sammy Guevara. Non so cosa aspettarmi da questo Broken Rules match, sarà sicuramente un incontro “cinematografico”, ma senza alcun dubbio penso che a questo giro vincerà Matt Hardy per poi chiudere definitivamente il feud.

Vincitore: Matt Hardy

Simone: La brutale e sanguinolenta faida tra Sammy Guevara e Matt Hardy ha rubato lo show nelle diverse puntate di Dynamite precedenti ad All Out. I vari attacchi violenti, l’odio, la voglia di vendetta, porta i due ad affrontarsi in un Broken Rules match, ovvero un Last Man Standing dalle devastanti sorti. La stipulazione parla chiaro: se Hardy viene sconfitto, dovrà lasciare la All Elite Wrestling.
Il precedente Tables Match tra i due in quel di Dynamite, che vide uscire vincitore Guevara dopo un superplex devastante, fornisce l’iniziale vantaggio al wrestler di origine cubana. Stavolta però, un Matt Hardy con la volontà di distruggere colui che secondo la sua personale opinione è un danno al mondo del wrestling, potrebbe davvero compiere il suo completo atto di vendetta, mettendo anche in palio la sua carriera. Aspettativi un incontro duro, cattivo, letale e assolutamente violento. E questo, in realtà, è ciò che conta davvero. Hardy può dare ancora molto alla AEW, e una sua sconfitta qui, potrebbe farlo tornare in un futuro prossimo, con un diverso personaggio, per chiudere la sfida con Sammy definitivamente. Allo stesso tempo, la faida è fin troppo brutalmente soddisfacente per finire qui.

Vincitore: Matt Hardy

21-Man Casino Battle Royal (Winner gets an AEW World Championship match)

NicolaBattle Royal interessante che ci svelerà subito il nuovo sfidante del campione massimo, che sia MJF o Jon Moxley. Ci sarà da divertirsi, mi aspetto grandi spot, grandi sorprese e magari chissà anche qualche debutto. A caldo mi sento di dire che Lance Archer potrebbe vincere tranquillamente. Ma ripeto, occhio alle sorprese ed in particolare al debutto di qualche nuova Superstar.

Vincitore: Lance Archer

Simone: Il formato vincente della Casino Battle Royal torna in quel di All Out, questa volta nell’evento di settembre, non come fu lo scorso anno in quel di Double Or Nothing.
In questo funesto 2020, con una AEW però cresciuta sotto il punto di vista della rosa di atleti, potremmo vedere uno spettacolo decisamente migliore rispetto alla scorsa annata.
Tanti, i nomi coinvolti che potrebbero dire la loro, vincere, e affrontare il campione del mondo presumibilmente durante il prossimo grande evento All Elite. C’è Darby Allin, che contro Jon Moxley già arrivò vicino al tetto del mondo, il quale grazie a questa contesa, potrebbe finalmente avere la chance mondiale in un evento di spicco. Lo stesso si può dire per Brian Cage, abbastanza fluttuante nei meandri delle storie dopo la sconfitta subita contro Mox, con in palio il massimo alloro. Personaggi di coppia, talenti in singolo, anche uno dei due Lucha Brothers, come Pentagon Jr, avrebbe la chance di esprimersi uno contro uno con il campione: sappiamo come il luchador dello cero miedo sia decisamente usato a metà del potenziale, così come con Rey Fenix. Jake Hager la chance al titolo l’ha già ottenuta, ma una sua vittoria potrebbe lanciarlo oltre il giro dell’Inner Circle e dargli una corsa in singolo priva di distrazioni esterne. Tra tutti però, il nome di Eddie Kingston è quello che, incredibilmente, risuona con più carica. Nel suo debutto AEW, Kingston fece faville nel match per il titolo TNT contro Cody, e da quando ha firmato con la All Elite, è diventato uno dei più interessanti e grintosi personaggi di Dynamite. A 38 anni di età, con 18 anni di esperienza in-ring, poco basta per renderlo una star, e poco deve aspettare la federazione, per far diventare uno dei talker più grandi in AEW, un contender di spicco al titolo massimo. Attenzione però, al debutto di qualcuno, alla sorpresa inaspettata, a colui che credo vincerà davvero questa battle royal.

Vincitore: Miro (Rusev)

Single match for The AEW Women’s World Championship: Hikaru Shida (c) vs. Thunder Rosa

Nicola: Chi mi segue sa che non sono un grande fan della divisione femminile della AEW. Speravo che in questi mesi la situazione potesse quantomeno migliorare, ma io purtroppo non ho visto alcun passo in avanti. Che dire su questo match: onestamente non conoscono Thunder Rosa, la Shida sul ring ci sa fare, quindi mi auguro di assistere ad un bel match. Per quanto riguardo il pronostico credo che la Shida manterrà, in attesa del rientro di Britt Baker…

Vincitrice: Hikaru Shida

Simone: Per chi non è familiare con il nome di Thunder Rosa, dovrà abituarsi presto.
Il lavoro della lottatrice tra indipendenti e NWA, dove è l’attuale campionessa, hanno reso la luchadora messicana un punto fisso del wrestling femminile. Ottima promozione per la NWA, che così collabora con la All Elite, ma sarà possibile vedere un cambio di titolo, una doppia campionessa in due realtà diverse? Il debutto di Rosa contro Serena Deeb in quel di Dynamite, ha mostrato le qualità della lottatrice, ma contro la campionessa Hikaru Shida ad All Out, potremmo vedere uno degli incontri femminili più epici dell’anno. Shida, come campionessa sta facendo bene, e una sconfitta significherebbe un ritorno alle origini, un ripartire da capo. Anche se lo shock Rosa campionessa potrebbe davvero essere un fantastico plot twist, la campionessa dovrebbe mantenere, possibilmente in un finale d’incontro incerto, o con un Dusty Finish, tanto appropriato nella federazione.

Vincitrice: No Contest

Mimosa Mayhem match: Chris Jericho vs. Orange Cassidy

Nicola: In queste ultime settimane Jericho e Cassidy sono stati i protagonisti principali di Dynamite. I segmenti e i promo di entrambi li ho ritenuti spettacolari e penso che sia giusto chiudere questa ottima faida con un match più particolare, rispetto ai primi due incontri singoli. Come per il Broken Rules match, anche in questo non so obiettivamente a cosa assisteremo. L’hype, comunque, c’è ed è anche tanto. Difficile dare un pronostico, ma io farò il tifo per Cassidy e allora opto per la sua vittoria.

Vincitore: Orange Cassidy

Simone: L’odio provato da Chris Jericho per Orange Cassidy è lo stesso che provano i carnivori per vegani, i cani per i gatti, i comunisti per i leghisti, e viceversa. Il Mimosa Mayhem Match è decisamente semplice: schienamento, sottomissione, gettare l’avversario in una vasca piena di alcool e succo di frutta. Una dolce sconfitta, si potrebbe dire. Allacciate le cinture, perchè ciò che potrete vedere sarà decisamente allucinante. La sconfitta di Jericho contro il presumibilmente nullafacente Cassidy in quel di Dynamite è stata tanto shockante quanto involontariamente divertente. Diciamocelo, vedere Chris Jericho cadere in un’enorme bacinella di alcool e succo d’arancia potrebbe essere il meme del secolo. Però la credibilità de Le Champion potrebbe essere decisamente in pericolo, e per Orange Cassidy, una doppia vittoria contro Y2J, sarebbe tanto, forse troppo. Al diavolo, vogliamo il meme di Jericho nella vasca di mimosa.

Vincitore: Orange Cassidy

Tag Team match for the AEW World Tag Team Championship: Hangman Page & Kenny Omega (c) vs. FTR

Nicola: Altro pezzo forte della card di All Out è sicuramente il match valevole per i titoli di coppia. Page e Omega, ormai, sono pronti a splittare definitivamente e mi sento di fare i complimenti alla compagnia per come hanno gestito il tutto in questi mesi. Gli FTR sono rinati, meritano di conquistare le cinture e di fare un gran bel regno. A seguito di un grandissimo match, vinceranno proprio loro.

Vincitori: FTR

Simone: Gli FTR dicono che la loro reputazione è in pericolo in caso di non vittoria contro i campioni, Omega e Page. Una delle più longeve storyline in AEW è stata la tensione crescente tra i tag team champions AEW. Ora Hangman è fuori dall’Elite, e potrebbe totalmente perdere il controllo durante questo incontro. Mi aspetto un tradimento in quel di All Out, ma la domanda è: chi dei due attaccherà l’altro? Page su Omega è il più probabile, mentre l’opposto, potrebbe essere qualcosa di decisamente shockante. Detto questo, gli FTR usciranno da All Out con le cinture, in quello che ha tutti i presupposti per essere un ennesimo incontro classico nella categoria di coppia della All Elite Wrestling. Che sia questo il match che sentenzierà la fine del sodalizio Hangman – Omega? La speranza è che da qui possa nascere una delle faide in singolo più lunghe ed emozionanti di questa rinnovata stagione nel wrestling.

Vincitori: FTR

Single match for the AEW World Championship: Jon Moxley (c) vs. MJF

Nicola: Ed eccoci arrivati a quello che sarà il Main Event di All Out, nonché anche match che attendo maggiormente. Finalmente MJF avrà la possibilità di competere per il titolo massimo, ma allo stesso vi dico subito che secondo me non sarà lui a vincere. Moxley continua a fare grandi match, grandi promo, grandi segmenti e grandi rivalità. Perché, dunque, toglierli il titolo? MJF, anch’esso, in questi mesi ha fatto le cose in grande e si sta confermando come prospetto principale su cui la AEW potrà fare affidamento nel futuro che verrà. Sono convinto che vedremo un gran bel match, magari anche con un bel po’ di overbooking chissà, ma ripeto: Moxley resterà campione.

Vincitore: Jon Moxley

Simone: Mai come in questa contesa il titolo assoluto di Jon Moxley è stato in pericolo.
L’astuzia preponderante di un MJF spietatamente acuto potrebbe costare la cintura ad un MOX sempre devastante quanto pulito nell’escuzione.. del proprio avversario. La rivalità che ci porta fino a qui è stata di pregiata manifattura, con un MJF che ha portato avanti una campagna politica al fine di conquistare il titolo massimo. Attenzione alla Paradigm Shift, che MOX non potrà utilizzare al fine di sconfiggere l’avversario. Moxley è il top guy della federazione, e vederlo cadere in modo pulito è praticamente impossibile. Allo stesso tempo Maxwell Jacon Friedman non è mai stato sconfitto nella federazione, avendo battuto stelle e istituzioni della disciplina sin dal suo debutto. In quello che tecnicamente è un title versus streak match, i miei soldi vanno su un finale incerto, che tira avanti la faida e quindi infittisce la storia. Una Paradigm Shift eseguita con l’arbitro distratto? Segnatevela. Le difese titolate di Moxley, in estate, sono state caratterizzate da faide con incontri singoli. Questa volta, non sarà così. Aspettatevi uno degli incontri più elettrizzanti dell’anno nel wrestling.

Vincitore: No Contest

Nicola: C’è grande attesa per l’edizione annuale di All Out. Tra l’altro ricordiamo che per la prima volta nella storia, Sky Sport trasmetterà il PPV in diretta con il commento in italiano, quindi che dire. Diamo il nostro supporto e acquistiamo l’evento, che sicuramente ci farà divertire. La card mi piace molto, le sorprese non mancheranno e come già ripetuto più volte occhio anche a qualche possibile debutto. Non mi resta che augurarvi buon PPV!

Simone: Sarà sicuramente un evento senza esclusione di colpi, emozionante, da non perdere. La card è spettacolare, i match più incerti che mai e con dietro un filo logico che offre un senso a tutto lo show. All Out è assolutamente da non perdere, se siete veri fan del wrestling. Vi aspetto su VERSUS, per il video review, anche con Salvatore Torrisi.

Non mi resta che ricordarvi che il PPV sarà visibile su Sky Prima Fila a soli 9.99 euro con commento in italiano tra la notte di sabato 5 e domenica 6 settembre dalle ore 02:00. Non mi resta che salutarvi ciaooo.

The following two tabs change content below.
Nicola Morisco
Sono un amante del wrestling da sempre. È una delle mie passioni preferite. Lunedì, mercoledì, venerdì e domenica mi diverto a guardare Raw, NXT, Smackdown e i vari PPV. Scrivo per Spazio Wrestling da più di un anno e mi occupo della sezione news/report e le varie rubriche AEW/NXT Predictions e The Debate.