Brand War: Wrestling Matter #77

Benvenuti cari lettori di SpazioWrestling.it ad un nuovo numero di Brand War: Wrestling Matter! Gli show si avvicinano al prossimo pay per view, dentro la strada per Wrestlemania, Elimination Chamber. Andiamo a commentare cosa è successo questa settimana!!

RAW

RONDA ROUSEY vs. LIV MORGAN (con THE RIOTT SQUAD)

Riassunto: Liv scappa subito fuori dal ring. Rientra, ma scappa nuovamente. Liv rientra, ma Ronda la sbatte subito per terra. Sarah Logan prova a distrarre Ronda e intanto Liv rientra subito nel ring. Pochi secondi e Ronda atterra Liv con l’Armbar: Liv non c’è la fa e cede!

RONDA ROUSEY vs. SARAH LOGAN (con THE RIOTT SQUAD)

Riassunto: La campionessa ha subito la meglio sulla sua avversaria. Spot per noi! Rientriamo e vediamo ancora Ronda in pieno dominio. Sarah la solleva e la sbatte all’angolo. Ronda riparte e dopo poco conclude le pratiche con l’Armbar!

ANALISI: Due match facili per Ronda Rousey, due squash.

VOTO: 3

FATAL 4-WAY TAG TEAM MATCH (chi vince sfida BOBBY ROODE & CHAD GABLE)

HEAVY MACHINERY vs. LUCHA HOUSE PARTY (GRAN METALIK & LINCE DORADO) vs. THE REVIVAL vs. B-TEAM

Riassunto: Sul ring ci sono Curtis Axel e Gran Metalik. Superkick di Metalik che successivamente concede il tag a Dorado. Axel è all’angolo e Dash Wilder si prende il cambio. Quest’ultimo prende in mano il controllo del match, ma ecco che entra Tucker. Roll-Up: 1-2, solo per gli Heavy Machinery. Serie di tag rapidi tra Otis e Tucker che dominano la sfida, gettando tutti fuori dal quadrato. Tag! Entra Wilder. Quest’ultimo solleva Metalik e lo sbatte sulle ginocchia di Dawson: 1-2, ancora 2. Tag! Entra Dorado che per poco non ottiene il 3 su Dawson. Si crea confusione e per poco Otis Dozovic non va vicino allo schienamento su Bo Dallas. Intervengono i Revival che eliminano dalle pratiche Otis. Sul ring Dawson e Wilder collaborano e vanno a schienare Bo Dallas, ottenendo il 3!

ANALISI: Match guardabile con i team che provano a metter su un incontro discreto, riuscendoci a mio parere. Solo nel finale vediamo un po’ di confusione che favorisce i Revival che nel caos se la cavano.

VOTO: 5

QUALIFYING TAG TEAM MATCH FOR THE WOMEN’S TAG TEAM CHAMPIONSHIP ELIMINATION CHAMBER MATCH

SASHA BANKS & BAYLEY vs. ALICIA FOX & NIKKI CROSS

Riassunto: ALICIA FOX E NIKKI CROSS ATTACCANO SULLO STAGE SIA SASHA BANKS CHE BAYLEY! Torniamo sul ring, Bayley ha la meglio su Nikki, ma non ottiene il 3 dopo vari tentativi. Tag, entra Alicia, ma la situazione non cambia. Bayley sbatte Alicia all’angolo: 1-2, ancora 2. Altro tentativo di schienamento, ma interviene Nikki. Bayley va con un Suplex su Nikki. Alicia capovolge la situazione. Tag, entra Nikki. Le due posizionano Bayley all’angolo e Nikki va con dei calci. Atro tag, rientra Alicia. Serie di colpi e dentro Nikki. Altro cambio ed entra Alicia. Calcio della Fox e dentro Nikki. Bayley è all’angolo e Nikki la colpisce con delle testate. Bayley finisce fuori dal ring, Nikki si tuffa e la colpisce! Nikki vuole colpirla ancora vicino al paletto, ma Sasha riesce a spostarla e a far sbattere Nikki all’angolo! Sul ring adesso ci sono Bayley e Alicia. Roll-Up di Bayley: 1-2-3!

ANALISI: Il tentativo iniziale mette più interesse al match che si trasforma in un Handicap Match con la sola Bayley che praticamente combatte. Sasha la vediamo solo nel finale salvare su un’ottima Nikki Cross, la sua partner che poi vince con un Roll-Up su Alicia Fox. Non un grande match, ma neanche un brutto incontro.

VOTO: 5

JEFF JARRETT (con ROAD DOGG) vs. ELIAS

Riassunto: I due si scambiano una serie di pugni in faccia, per poi finire fuori dal ring. Chop di Elias, ma Jarrett reagisce con un calcio e successivamente con un braccio teso. La situazione, però, si capovolge subito. Gomitata su Jarrett: 1-2, solo 2. Elias applica una presa di sottomissione al collo, per poi effettuare un Vertical Suplex. Intanto arriva un calcio di Elias su Road Dogg. Jarrett reagisce con dei pugni e un braccio teso. Calcio volante di Jarrett, Elias colpisce ancora Road Dogg per poi andare con il Drift Away vincente!

ANALISI: Poco da dire e poco da vedere.

VOTO: 4

FINN BALOR vs. LIO RUSH

Riassunto: Lio Rush si catapulta subito su Balor, colpendolo con calci e pugni all’angolo. Balor, però, reagisce e fa altrettanto. Lashley tira fuori dal ring Balor e allora l’arbitro decide di mandarlo nel backstage! Rush rientra nel ring, si tuffa e colpisce Balor fuori dal quadrato! Rush va con delle testate, ma Balor lo sbatte per terra. Calcio devastante di Finn che opta per il Coupe de Grace, ma Rush lo fa cadere e poi riesce a mettere KO Balor. Finn applica una presa dolorosa al braccio di Rush, per poi farlo cadere. Roll-Up improvviso di Rush: 1-2, solo 2. Rush sale sul paletto, si tuffa, ma va a vuoto. Balor allora ne approfitta ed effettua un Coupe de Grace: 1-2-3!

ANALISI: Rush stranamente riesce a mettere in difficoltà l’irlandese che, dopo alcuni minuti di appannamento, trova la giusta offensiva per vincere il match. Un mezzo squash per Balor.

VOTO: 5

DEAN AMBROSE vs. EC3

Riassunto: Ambrose colpisce ripetutamente EC3 con dei pugni. EC3 è all’angolo ed Ambrose gli rifila una serie di calci. Ambrose applica una presa di sottomissione al collo di EC3, ma quest’ultimo contrattacca. Arriva un inaspettato Roll-Up di EC3: 1-2-3, vince a sorpresa il debuttante EC3!

ANALISI: Match in totale controllo di Ambrose che poi perde con un bruttissimo Roll-Up di EC3.

VOTO: 4

BRAUN STROWMAN & KURT ANGLE vs. BARON CORBIN & DREW MCINTYRE

Riassunto: Sul ring ci sono Angle e Corbin. Subito un Suplex da parte di Angle, ma Corbin viene tirato fuori dal ring da McIntyre. Spallata devastante di Strowman sullo scozzese. Altro Suplex di Angle su Corbin. Tentativo di Angle Lock, ma Corbin lo spedisce alle corde e McIntyre lo colpisce con una testata. Rientriamo e Corbin è in controllo su Angle. Corbin effettua una presa di sottomissione, ma arriva il tag: entra McIntyre. Un paio di colpi e dentro nuovamente Corbin. Serie di pugni di Angle, ma Corbin reagisce e da il cambio a McIntyre. Quest’ultimo effettua prima l’Angle Lock e poi l’Angle Slam. Tag! Entra Braun Strowman. Tentativo di Powerslam, ma McIntyre e Corbin fanno cadere fuori dal ring Strowman. Corbin sbatte The Monster contro il paletto e la balaustra. Entra McIntyre che continua ad avere la meglio su Strowman. Entra Corbin. I due sollevano Strowman per farlo cadere all’indietro: 1-2, solo 2. Altro tag, entra Drew! Serie di colpi e dentro Corbin. Strowman li sbatte entrambi per terra ed ecco che entra Angle. Serie di Suplex sia su Corbin che su McIntyre. Angle Slam su Corbin: 1-2, arriva McIntyre. Strowman lo mette KO con una spallata. Strowman continua ad attaccare Corbin, ma l’arbitro chiama la squalifica.

ANALISI: Tag team match ben strutturato, non troppo lungo con i giusti tag. Peccato per il finale un po’ troppo severo, ma ci sta. Angle che con Strowman si gestisce e riesce a essere sempre competitivo nell’incontro. Strowman sempre devastante. Corbin solito protagonista e sempre al posto giusto al momento giusto. McIntyre sempre più pronto per un grande match in vista di Wrestlemania. Discreto.

VOTO: 6.5

RIFLESSIONI: Un Raw ad alti e bassi.

Vediamo se Smackdown sarà riuscito a superare un Raw così così. Scopriamolo insieme!

SMACKDOWN

SHINSUKE NAKAMURA & RUSEV (con LANA) vs. LUKE GALLOWS & KARL ANDERSON 

Riassunto: Gallows approfitta della poca alchimia tra i due partner, sfruttando una loro disattenzione prendendosi subito un piccolo vantaggio; cambio per Anderson che, però, subisce la reazione del giapponese. ATTENZIONE RUSEV SI PRENDE IL CAMBIO, il Tag avviene contro la volontà di Shinsuke tant’è che i due discutono al centro del quadrato, Anderson prova ad approfittarne, roll-up su Rusev: 1-2 NON VA, ancora Anderson che, prima colpisce Rusev scaraventandolo fuori dal ring e poi esegue un Pescado dall’interno all’esterno del ring, colpendo entrambi i suoi avversari. Nakamura attacca Anderson con una serie di calci, ma l’ex membro del Bullet Club si difende bene, prima una chop, poi un European Uppercut. Tentativo di Khinshasa, ma viene magistralmente rovesciato da Anderson in una spinebuster. I due combattenti riescono a dare il cambio ai rispettivi partner, sembra prevalere Gallows che colpisce Rusev con un big boot, inoltre riesce anche ad evitare l’intromissione di Nakamura con una Sit Down Powerbomb che esce dal ring. Il giapponese sembra stramazzato al suolo ma viene, incredibilmente incitato da Lana, e prima che i due del Bullet Club riescano ad eseguire la Magic Killer sul Rusev interviene, servendo al bulgaro l’occasione per sferrare il Superkick ad Anderson: 1-2-3.

ANALISI: Buon tag team match per Smackdown Live che vede Nakamura e Rusev assoluti protagonisti a discapito di Anderson e Gallows. Certo quest’ultimi fanno il loro lavoro egregiamente, ma Shinsuke e il bulgaro trovano la giusta intesa per questi tipi di match anche se non sono stati mai in tag. Sufficiente.

VOTO: 6

RANDY ORTON vs. MUSTAFA ALI

Riassunto: Orton sembra vincere lo scambio, mette all’angolo l’atleta medio-orientale, lo colpisce con una serie di stomp e infine lo proietta con un suplex con caduta direttamente sulle corde, dopo questo colpo Ali è costretto ad uscire dal ring. Randy continua la sua azione anche al di fuori del quadrato, INCREDIBILE BACK DROP DI ORTON SUL TAVOLO DEI COMMENTATORI! Nonostante il suo avversario provi una reazione salendo sul paletto, Randy riesce a connettere con una SUPERPLEX DALLA TERZA CORDA! Uppercut all’angolo contro Ali, il quale però riesce finalmente a difendersi, colpendo Randy con un dropkick, costringendolo ad uscire dal ring. Mustafa prova a raggiungerlo, ATTENZIONE ORTON reagisce e prova nuovamente a scaraventare ali sul tavolo! In questo caso però, Mustafa fa buona guardia e riesce a colpire Orton con una variante dello Splash. Ali rientra nel ring, mentre Randy lo fa in un secondo momento quando l’arbitro è arrivato al conteggio di 8. Ali però lo attende al varco e lo colpisce prima con tre calci e poi con una DDT rotante con spinta dalle corde: 1-2, solo due! Mustafa Ali prova allora il tutto, sale sul paletto per una delle sue manovre aeree, INCREDIBILE INTERCETTO DI RANDY ORTON; RKO OUTTA NOWHERE. 1-2-3!!!

ANALISI: Bellissimo match questo per lo show blu. L’esperienza di Orton contro la velocità di Ali. Risultato: straordinario! Randy trova una partenza a razzo con Mustafa che finisce sopra al tavolo dei commentatori. L’ex membro di 205 Live, riesce a reagire con due/tre buone offensive, ma deve arrendersi alla RKO improvvisa di Orton. Match molto buono.

VOTO: 7

PEYTON ROYCE & BILLIE KAY vs. NAOMI & CARMELLA vs. SONYA DEVILLE & MANDY ROSE

Riassunto: Match molto confusionario, iniziano a combattere Carmella e Sonya Deville, ma le squadre sono molto abili ad usare il tag. Infatti dopo una fase iniziale, sono le IIconics a trattenere al centro del ring Carmella. Mandy Rose prende il cambio da Billie Kay, imprigiona Carmella con una Abdominal Strech al centro del quadrato, ma la “Tamarra Newyorchese” riesce finalmente a dare il cambio a Naomi che così, può sfogarsi contro la Rose. Ma prima che l’aggressione venga definitivamente portata a termine, la bella bionda riesce a cambiare con la Deville che, però, subisce un dropkick da Naomi, Sonya però, riesce a dare il cambio a Peyton Royce, la quale viene colpita dalla Rear View di Naomi, MA ATTENZIONE MANDY ROSE SI È PRESA IL CAMBIO, sfruttando una disattenzione della ragazza di colore: DOBLE UNDEROOK FACEBUSTER DELLA ROSA PER L’1-2-3 VINCENTE!

ANALISI: Come dicono le prime tre parole del riassunto: “Match molto confusionario”. Questo racchiude tutto il giudizio del match.

VOTO: 5

JEFF HARDY vs. DANIEL BRYAN

Riassunto: Fasi di studio prolungate, rotte da uno shoulder block di Jeff Hardy. Daniel comunque reagisce con una ginocchiata, un uppercut e con una serie di “Yes kick” con Jeff costretto a subire all’angolo. Il “Cavaliere del Vento” però riesce a reagire con un Sling Blade. Contrattacco di Jeff, che con un calcio seguito da una baseball slide riesce a scaraventare Bryan fuori dal ring, ma proprio quando sembrava che il campione WWE fosse in difficoltà, interviene il suo scudiero Rowan che evita l’attacco di Hardy fuori dal ring, gettandolo sui gradoni d’acciaio. Si torna al centro del quadrato, nonostante tentativi di fuga, Bryan continua a tenere impegnato Jeff a terra, in modo da indebolirgli il braccio. Jeff prova la Twist of Fate ma il campione è agile nel divincolarsi con un back body drop e poi ad uscire fuori dal ring, ma nonostante ciò deve subire lo splash dall’apron ring verso l’esterno del quadrato. Rientrati all’interno delle corde, Bryan sembrerebbe aver ripreso il controllo, una serie di “Yes kick” indeboliscono Jeff Hardy, però ATTENZIONE, TWIST OF FATE DA PARTE DI HARDY!! Sale sul paletto ed è SWANTON BOMB. Prova lo schienamento 1-2, INTERVENTO DI ROWAN: È SQUALIFICA!

ANALISI: Buono il main event di Smackdown Live, questa settimana. Jeff Hardy trova una seconda giovinezza e trova diverse offensive sul campione. Daniel rispolvera le manovre del vecchio Bryan, forse a causa del suo pubblico di Washington. Comunque il campione applica la solita tecnica eccelsa sul ring e Hardy, dopo alcuni attimi di difficoltà, trova una buona reazione arrivando fino alla Swanton Bomb. Finale, poi, interrotto da Rowan a bordo ring.

VOTO: 6.5

RIFLESSIONI: Smackdown Live godibile questa settimana.

PEGGIOR MATCH DELLA SETTIMANA: RONDA ROUSEY vs. RIOTT SQUAD.

MIGLIOR MATCH DELLA SETTIMANA: RANDY ORTON vs. MUSTAFA ALI.

CONCLUSIONI: Smackdown buono che batte uno scialbo Raw.

E anche per oggi abbiamo finito amici di Spazio Wrestling. Io vi do appuntamento alla settimana prossima sempre qui su SpazioWrestling.it. Un saluto ed alla prossima!!

 

Lascia un commento