Bryan Danielson: “Vince McMahon era furioso con me”

Bryan Danielson non ha mai fatto segreto di quanto sia grato del tempo trascorso in WWE e di quanto ha potuto ottenere nei dieci anni che ci ha trascorso. Ma ha raccontato un episodio in cui Vince McMahon si è letteralmente infuriato con lui dopo un match in pay-per-view.

La attuale star della AEW aveva affrontato Drew Gulak ad Elimination Chamber 2020, i due avevano fatto un match eccellente che era stato ben accolto dai fan. Anche Vince aveva apprezzato l’incontro ma si era arrabbiato quando Danielson, ricevendo una German Suplex, era atterrato di testa, facendolo preoccupare non poco.

In un’intervista con Sports Illustrated Media Podcast Bryan Danielson ha parlato di quanto Vince fosse protettivo con lui. Ha poi ricordato la sfuriata che McMahon gli fece in seguito al match con Gulak a Marzo 2020.

“Stavo combattendo con Gulak ad Elimination Chamber prima della pandemia. Ho subito una German Suplex che è andata leggermente male facendomi atterrare di testa. Quando sono tornato negli spogliatoi Vince era talmente arrabbiato me che non ha nemmeno menzionato la performance. Allora gli ho chiesto se il match fosse ok, è mi rispose che era stato grandioso ma che non voleva che mi facessi male. Non vuoi che il tuo capo sia furioso con te ma l’ho vista come una cosa dettata da un grande affetto.”

FONTE: RINGSIDENEWS.COM



Rispondi