Caos Coronavirus: l’American Airlines sospende i voli con l’Italia sino al 24 aprile, cosa succede in vista di WrestleMania?

E’ un periodo molto caotico per l’Italia che in queste settimane sta cercando di far fronte al grave problema del Coronavirus. Come si può capire, la questione è abbastanza grave e ovviamente va a toccare tutti i settori del nostro paese, che al momento stanno vivendo momenti di assoluta difficoltà.

In qualche modo, il “caos” generato dal Coronavirus, crea diversi problemi anche ai fan di wrestling italiani. Nella giornata di ieri (sabato) la compagnia aerea American Airlines ha deciso di sospendere i collegamenti da New York e Miami a Milano, e viceversa, fino al 24 aprile per via della «riduzione della domanda» legata alla diffusione del coronavirus (SARS-CoV-2).

Ovviamente questa sospensione non aiuta, tutti i fan della nostra nazione che avrebbero voluto volare negli USA per assistere a WrestleMania 36, che ricordiamo si terrà il 5 aprile. Ovviamente non si deve cadere nel panico, ma bisogna attendere l’evoluzione della situazione, in modo da avere un quadro generale più dettagliato, per capire cosa e come fare per arrivare nel modo migliore a Tampa, città che ospiterà lo show.

E’ doveroso riportare, che chiunque avesse prenotato un posto su un volo di American Airlines da e per Milano nelle prossime settimane può chiedere un rimborso totale partendo dal sito della compagnia aerea.

FONTE: SPAZIOWRESTLING.IT