L’ANGOLO DEL DIRETTORE: Ci risiamo, i media italiani si ricordano del wrestling solo nelle tragiche notizie!

Ci risiamo, in Italia principalmente si parla di wrestling solo quando accadono situazioni spiacevoli. E’ cosi anche questa volta, dove tantissimi mezzi di comunicazione stanno scrivendo della morte di Ashley Massaro. E’ una brutta abitudine che ormai da anni colpisce il nostro sport-spettacolo preferito, e dispiace che addirittura diversi siti, che NON HANNO MAI parlato di questa disciplina o della WWE, oggi riportano questa brutta notizia in prima pagina.

Da appassionati vorremmo che il wrestling avesse questo risalto anche per i suoi tanti meriti, basti pensare a uno show come Wrestlemania che da anni ormai è uno degli eventi sportivi più importanti al mondo ma nella nostra nazione passa del tutto inosservato. Oppure il grandissimo silenzio che tutti i media italiani hanno avuto per la morte di Bruno Sammartino riconosciuto da tutti come una stella di primissimo livello nel mondo del wrestling, forse la più grande. Ma purtroppo per loro quella morte non faceva abbastanza “rumore” perché avvenuta in modo del tutto naturale.

Siamo stanchi di dover “aspettare” tragiche notizie per leggere di wrestling in Italia, siamo irritati di essere visti, come degli appassionati a qualcosa di sbagliato, siamo scontenti di dover scrivere questo articolo, ma siamo contenti che la maggior parte dei fan di questo bellissimo sport-spettacolo LA PENSI COME NOI.

Facciamoci sentire, facciamo capire che il wrestling non è solo tragiche notizie, ma è un’arte, una bellissima e SANA passione.

Cogliamo l’occasione per fare le nostre più sentite condoglianze alla famiglia di Ashley Massaro!

IL DIRETTORE EDITORIALE DI SPAZIO WRESTLING MARCO MACRI

Lascia un commento

1
Aggiungi il numero di telefono di Spazio Wrestling 3921662421 per ricevere tutte le notizie su Whatsapp
Powered by