Drew McIntyre: “Io e Ziggler insieme per cambiare il wrestling!”

In una recente intervista con Simon Takla, una delle due metà degli attuali Tag Team Champions di RAW Drew McIntyre ha discusso in merito al suo ruolo attuale nel mondo del wrestling e in che modo la sua persona possa essere simile al suo personaggio in TV.
McIntyre, attualmente al suo secondo regno come WWE Tag Team Champion, ha anche espresso il suo parere sul motivo per cui lui e Dolph Ziggler non avrebbero bisogno di assegnare un nome alla loro accoppiata.
Durante l’intervista, McIntyre ha anche rivelato la ragione per la quale ha un problema con coloro che accettano il ​​compiacimento. (si ringrazia Wrestling Inc. per la trascrizione)

“Tratto tutti come vorrei essere trattato, e cerco di affrontare questo business e questo lavoro con il rispetto che merita. Per quello che so, quello che dico in TV e quello che dico nelle mie interviste, posso credere che il mio non sia esattamente un personaggio, ma un’attitudine a cui credo veramente, e per questo motivo non sopporto il compiacimento: apprezzo le opportunità che vengono date e la cura del proprio lavoro, perché sono fermamente convinto che devo essere gentile con tutti coloro che perseguono questa idea di professionalità, mentre se qualcuno non rispetta il ​​lavoro, allora personalmente non credo che sia tagliato per appartenere al business.”

Inoltre, McIntyre ha parlato della sua attuale partnership con Dolph Ziggler, con i due attualmente nel loro primo regno condiviso come campioni di coppia di RAW. Lo Scozzese ha spiegato perché il duo non ha necessariamente bisogno di un nome per il suo tag team.
Secondo McInytre, ritiene che sia lui che Ziggler siano individui uniti per un obiettivo comune, ovvero cercare di migliorare il prodotto, fungendo da esempi per i loro colleghi nel roster.

“Sai, penso che dipenda dalla situazione: penso che Dolph e io, in questa particolare situazione, ed insieme anche a Braun, siamo più dei singoli che si sono coalizzati per un obiettivo comune. Sai, siamo molto diversi da qualcuno come The Shield, una squadra composta da gente che è sempre insieme e che condivide la stessa agenda, guardandosi le spalle l’un l’altro e fregandosene di tutti gli altri, quindi siamo davvero lì per i ragazzi e le ragazze del nostro roster. Stiamo cercando di migliorare il prodotto, di dare l’esempio a tutti, e nonostante ciò per qualche ragione siamo i cattivi. Beh, questo è il 2018!”

Come visto lo scorso lunedì sera su RAW, McIntyre ha finalmente attaccato il suo temporaneo compagno Braun Strowman con due devastanti Claymores e nonostante sia in possesso dei titoli di coppia dello show rosso, sembra che una faida tra i due behemoth ambulanti sia all’orizzonte.

Fonte: SPORTSKEEDA