I 15 MIGLIOR MATCH DI WRESTLEMANIA: #4 The Undertaker vs. Shawn Michaels (Wrestlemania 26)

Un saluto a tutti i lettori di Spazio Wrestling. Mancano solo 3 giorni alla prima serata di WrestleMania e quindi oggi scopriremo il match che si prende la quarta posizione e terza posizione in questa TOP 15. Ricordiamo che ogni giorno verrà rivelata una nuova posizione. L’altro ieri è stato pubblicato il match che siede al quinto posto posto. Senza perdere tempo, iniziamo.

The Undertaker vs. Shawn Michaels – Streak vs. Career Match a Wrestlemania 26

Antefatto:

Continua la storyline dell’anno precedente. Taker ed HBK si sono affrontati a Wrestlemania 25, in un match spettacolare, e vi spoileriamo, che sarà tra i tre incontri rimanenti. Il match viene ufficializzato dopo che Shawn Michaels attacca The Undertaker durante l’Elimination Chamber Match valida per il titolo mondiale dei pesiassimi. Il Deadman era il campione e dopo questo attacco, perse la cintura ai danni di Chris Jericho. Shawn fece questo perché voleva a tutti i costi un rematch contro Undertaker, dopo che quest’ultimo lo aveva sconfitto a Wrestlemania 25. HBK fece di tutto per farsi notare da Undertaker e per poter avere la sua rivincita. L’american badass non volle saperne finché si ritrovò senza titolo per colpa di Shawn. Undertaker disse ad HBK che avrebbe messo in palio la sua Streak di Wrestlemania, solo se quest’ultimo avesse messo in palio la sua intera carriera. Senza paura, Michaels accettò. Il match fu trasformato in un “Falls Count Anywhere Match” e si prese la posizione di Main Event nella card di Wrestlemania.

L’incontro:

Incontri del genere si scrivono da soli. Il tasso tecnico passa in secondo piano e le emozioni prendono il sopravvento anche se il livello è comunque molto molto alto. Entrambi tirano fuori il meglio e aiutano l’avversario a tirare fuori tutto ciò che è rimasto. I kick out sono qualcosa di assurdo a livello di pop e di emozione. Ogni volta che ad una mossa grossa si tira su la spalla al conto di 2, i 72.000 di Glendale impazziscono del tutto. Ci vogliono ben tre Tombstone Piledriver per poter dare la vittoria al DeadMan. Gli ultimi attimi dell’incontro sono iconici. The Undertaker stende HBK con la sua Tombstone. 1…2…NIENTE! Taker è incredulo ed esausto ma comunque meno stanco e abbattuto di HBK. Taker fa il gesto della fine. Occhi all’indietro, lingua fuori e pollice che attraversa tutto il collo. Taker fa capire che per Shawn è finita. HBK striscia e si aggrappa alle gambe di Taker. Esegue lo stesso gesto. Undertaker spalanca gli occhi e connette con una Tombstone Piledriver ancor più violenta. 1…2…3!!!! La Streak continua. 18-0. Shawn Michaels dovrà ritirarsi.

Parlano i protagonisti:

Shawn Michaels: “Ero nervoso. L’anno prima avevamo messo in piedi qualcosa di davvero spettacolare e non credevo che ci saremmo mai avvicinati. Eppure ce l’abbiamo fatta. Riguardo quel match, riguardo il mio percorse, riguardo la mia carriera e dico che va bene. Ci sono stati alti e bassi ma sono molto felice di ciò che è stato e ringrazio Undertaker per questi incontri e queste emozioni. Non potevo lasciare il ring in maniera migliore.”

Ci risentiremo oggi per il match che si prenderà la terza posizione. Pian piano stiamo arrivando alla fine di questo viaggio tra i migliori match di Wrestlemania. A dopo!

Rispondi