Inside Storyline: A volte ritornano!!

Bentornati, amici di SpazioWrestling.it, siamo oggi qui con un nuovissimo numero di Inside Storyline!! Torniamo a parlare di quanto accaduto questa settimana in casa WWE che incomincia a costruire le basi per il nuovo evento, BackLash.

 

RAW

Continuano le sorprese nel capitolo che vede protagonista Seth Rollins. Il Messia di Raw ha chiarito le sue intenzioni non proprio pacifiche con Rey Mysterio per poter andare alla ricerca di nuovi discepoli. Mentre Murphy, dopo aver sistemato Carillo, andava in difficoltà con Aleister Black, Seth raccoglieva da terra una pecorella smarrita, Austin Theory. L’ex Evolve era stato appena massacrato dalla sua vecchia stable di messicani, ma ci ha messo poco a trovare un’altra fazione. Alla fine, Theory ha aiutato Murphy contro Black, ma tra tutti l’australiano sembrava il meno contento di questo nuovo arrivo. Il Messia così si mette a capo di una fazione che vede due talenti del roster rosso e chissà come si evolverà la situazione.

Edge questa settimana, provocato da Randy Orton, ha accettato la sfida della vipera per BackLash in un wrestling match per provare a tutti chi è il miglior wrestler tra i due. Ormai bastano pochi sguardi tra i due per accendere la sfida elogiata a WrestleMania e che ora attende di riempire un nuovo capitolo di questa storyline.

SMACKDOWN! WOMEN’S CHAMPIONSHIP

A SmackDown questa settimana è andato in scena il Champion vs. Champion tra Bayley e Charlotte Flair. Dopo un buonissimo match arriva la vittoria “scorretta” della campionessa di SmackDown che batte ancora una volta la rivale e dimostra che se messa contro le giuste avversarie può rendere molto bene. Rimane a guardare nel backstage Sasha Banks per volere di Bayley. Tra le due molto probabilmente si pensa a un match tra le due a SummerSlam dove secondo le news Vince McMahon sta cercando di avere i presupposti per avere il pubblico almeno al grande show estivo. Tutto però rimane incognito per quanto riguarda una sfidante per BackLash per Bayley che ormai ha sconfitto quasi tutte le atlete del roster blu.

RAW WOMEN’S CHAMPIONSHIP

Con Becky Lynch out per gravidanza ora tocca ad Asuka iniziare il suo regno titolato a Raw. A metterle i bastoni tra le ruote ci ha pensato Nia Jax che nel backstage a pensato di sistemare Kairi Sane scatenando la reazione della campionessa. In più la prossima settimana avremo un triple threat per decidere la sfidante al titolo per BackLash tra Nia Jax, Natalya e Charlotte Flair. Okay per Nia, ma le altre due perché sono in questo match? Charlotte ormai compare ad ogni show e con il titolo di NXT che senso avrebbe andare per la cintura di Raw? Natalya continua a perdere contro Shayna Baszler e sembra perdere anche la testa perché allora mettere lei nel match e non Shayna Baszler ad esempio? Domande che purtroppo non avranno risposta e la WWE ci ha abituato spesso a scelto con poco logica.

INTERCONTINENTAL CHAMPIONSHIP

Continua il torneo per il titolo intercontinentale che vede subito una sorpresa: della serie “A volte ritornano” AJ Styles passa a SmackDown (forse per sopperire all’assenza di Roman Reigns). In più l’ex leader degli OC batte Shinsuke Nakamura e si porta in semifinale per sfidare Elias prossima settimana. Dall’altra parte del tabellone un Jeff Hardy non al massimo della forma fisica vince di rapina contro Sheamus che, però, sembra promettere vendetta. Vedremo se succederà qualcosa nel match della settimana prossima tra Hardy e Bryan nell’altra semifinale del torneo. Certo nella sfortuna di questo periodo e dell’abbandono del titolo di Zayn, con questo torneo almeno a SD hanno trovato un po’ la chiave per avere dei buoni match senza annoiare il pubblico a casa.

RAW TAG TEAM CHAMPIONSHIP

Continua le sfide particolari tra gli Street Profits e i Viking Raiders che riescono ad intrattenere anche senza essere nel ring del Performance Center. Questa settimana la sfida consisteva nel lancio dell’accetta e dopo diversi sketch simpatici gli Street Profits riescono a cogliere il bersaglio tra lo stupore generale. Un modo diverso per una storyline, ma almeno riescono a farci divertire durante la puntata di Raw.

UNIVERSAL CHAMPIONSHIP

Se per il titolo femminile di Raw il triple threat ha poca logica, il match a BackLash tra Braun Strowman e Miz insieme a Morrison sembra non avere alcuno senso. In più vanno a riproporre il match in cui Braun perse il titolo intercontinentale con Sami Zayn e compagni. Match quello abbastanza criticabile ma almeno avevano una storia dietro. Qui, invece, la sfida viene lanciata da Morrison dopo che Miz ha perso in un match uno contro uno contro il campione. Così dopo aver perso i titoli di coppia i Dirt Sheet puntano al titolo Universale, mossa che sembra una strada più lunga per Strowman per arrivare alla sua vera sfida contro Bray Wyatt che a Money in the Bank non è sembrato felice di perdere. Così sembra che la WWE stia allungando i tempi per poter mettere Strowman contro “The Fiend” forse a SummerSlam.

WWE CHAMPIONSHIP

Il titolo della rubrica di oggi è in parte dedicato a quanto successo nel main event dell’ultima puntata di Raw. Se la scorsa settimana la scelta di Corbin come avversario sembrava alquanto insolita, in questa puntata abbiamo capito il perché di questa scelta. Ad inizio match ecco presentarsi un Bobby Lashley completamente rinato con accanto MVP (tra tutto lo sconforto di Lana che continua a gridare peggio di Asuka). Così si vanno a rincontrare i tre che avevano deciso di sfidare lo Shield nel loro ultimo match. Infatti i tre avevano deciso di unire le forze sotto la leadership di King Corbin. Poi il draft li ha separati ma la “brand to brand invitation” li ha fatto ritrovare stavolta però in una situazione decisamente diverse. Il match alla fine vede il campione WWE Drew McIntyre trionfare ma sullo sfondo Lashley lancia la sfida per BackLash. Una sfida dal resto gusto di TNA, ma a ruoli invertiti. Infatti, ad Impact era Lashley il campione (sempre accompagnato da MVP) e McIntyre lo sfidante. Ci fu tra i due un grande match e tutto fa pensare che si possano ripetere anche a BackLash anche senza l’aiuto del pubblico.

 

Per questo numero di Inside Storyline è tutto. A me non resta che darvi appuntamento alla prossima settimana con un nuovo numero. Un saluto e alla prossima!!