Inside Storyline: Il Ritorno del Legend Killer!! | Spazio Wrestling


Inside Storyline: Il Ritorno del Legend Killer!!



Bentornati, amici di SpazioWrestling.it, siamo oggi qui con un nuovo numero di Inside Storyline!! Io sono Andrea D’Orazi e, come sempre, andiamo ad analizzare le novità in casa WWE di questa settimana. Domenica siamo finalmente entrati nel momento dell’anno più importante in WWE ovvero la Road to Wrestlemania. Di certo non mancano le prime sorprese. Vediamo cosa è successo questa settimana.

 

SMACKDOWN!

Puntata di fine storyline quella di SmackDown che vede il match di rivincita per Shorty G che deve arrendersi, ancora una volta, a Sheamus. Quest’ultimo sicuramente avrà da preparare una buona faida, non sappiamo ancora con chi ma potrebbe, ad esempio, puntare al titolo intercontinentale visto che ha cambiato padrone.

Fine faida (credo e spero) tra Roman Reigns e King Corbin con quest’ultimo che questa settimana si prende una doccia con il cibo per cani, elemento aggiunto da lui per umiliare il “Big Dog”. Così facendo dopo la vittoria alla Royal Rumble e quella di questa puntata per Reigns sembra essere arrivato il momento di preparare la strada per Wrestlemania dove ormai sembra quasi sicuro che ad attenderlo ci sarà “The Fiend”. Di certo scopriremo tutto la prossima settimana con il ritorno della Firefly Fun House.

UNITED STATES CHAMPIONSHIP

Titolo degli Stati Uniti che vede una brusca frenata per il cammino verso Wrestlemania vista la squalifica di Andrade di 30 giorni per aver violato il Wellness Program della federazione. Il campione messicano comunque è riuscito a tenere il titolo dall’assalto di Humberto Carrillo che ancora non è pronto per il grande salto e che ha bisogno di un po’ di costruzione del suo personaggio. La DDT sul pavimento ad Andrade ha visto il pubblico dare qualche hype all’ex membro di 205 Live che pian piano si sta facendo conoscere.

SMACKDOWN! WOMEN’S CHAMPIONSHIP

Passata Lacey Evans per Bayley, che rimane campionessa, non c’è un attimo di respiro perché la ritornante Naomi la sfida subito ad un match per il titolo. Non male come idea per far passare questo periodo “arabo” dove sicuramente le donne non potranno apparire, Insomma una situazione messa in stand-by fino a fine febbraio se non prima per vedere cosa deciderà Charlotte Flair.

RAW TAG TEAM CHAMPIONSHIP

Seth Rollins dopo aver mancato la vittoria della Rumble non si è buttato giù e comunque è tornato a sorridere dopo aver mantenuto i titoli di coppia con il suo pupillo Buddy Murphy. Kevin Owens e Samoa Joe ancora una volta si vedono battuti con il canadese che a metà match rimane da solo a causa di un probabile infortunio per Joe (aggiornamenti sul nostro sito). Kevin prova a difendersi come può, ma alla fine sono Seth e Buddy a trionfare ed a tenersi i titoli di coppia. Non credo che questa storyline sia finita anzi credo che, salvo rivoluzioni, possa continuare fino a Wrestlemania con un possibile uno contro uno tra Rollins e Owens. Ma chissà in WWE tutto può cambiare da un momento all’altro.

UNIVERSAL CHAMPIONSHIP

Titolo Universale che rimane all’interno della Firefly Fun House con il “The Fiend” che rimane campione. Daniel Bryan ci ha provato, andando anche vicino a portare a casa la vittoria, ma la strapotenza del mostro di Bray Wyatt è talmente tanta che neanche lo Yes Movement è bastato. Tutto da scoprire la prossima settimana. Cosa farà Bryan dopo la sconfitta? Il “The Fiend” andrà veramente a sfidare Kane (RUMOR) a Super ShowDown? Non ci resta che aspettare la prossima puntata.

WWE CHAMPIONSHIP

Una delle più belle sorprese della Royal Rumble è stata senz’altro la vittoria della rissa a 30 uomini di Drew McIntyre. Lo scozzese dopo aver eliminato Brock Lesnar, con l’aiuto di Ricochet, è stato assoluto protagonista ed alla fine vincitore. Che la scelta ricadesse sulla “Bestia” era inevitabile con Brock che con la sua F5 ha lasciato un messaggio a Drew. Ora per McIntyre inizia la “costruzione” della sua strada per Wrestlemania e vedremo cosa si inventeranno con questo “nuovo” McIntyre sostenuto dal pubblico.

INTERCONTINENTAL CHAMPIONSHIP

Attendevamo da molto il match tra Shinsuke Nakamura e Braun Strowman che finalmente è arrivato in questa puntata dove a spuntarla è stato Strowman che così diventa il nuovo campione. Sarà la prima volta che vedremo Braun con un titolo da singolo e vedremo cosa il team creativo avrà in mente per lui che finalmente può avere un regno titolato. Potrebbero continuare con Nakamura fino a Super ShowDown per poi trovare qualcuno da contro il gigante a Wrestlemania. Mi viene in mente il ritornante Sheamus, ma anche King Corbin che proverà a rialzarsi dopo il momento no con Reigns. Insomma tutto da vedere.

RAW

Aleister Black da tenere sott’occhio dopo quanto ha detto a Raw. Dopo aver aspettato i suoi avversari ora sarà lui a cercarli. Che sia finalmente arrivato il momento di una grande faida per l’ex campione NXT? Che possa unirsi a Owens e Joe contro Rollins e compagni, visto il suo passato con Murphy?

Nel frattempo Charlotte Flair, vincitrice della Royal Rumble femminile, tiene tutti sulle spine non svelando la sua avversaria di Wrestlemania. Che stiano aspettando qualcosa o qualcuna per avere delle idee chiare?

Momento clou della serata dello show rosso è il ritorno di Edge, che dopo essersi presentato alla Royal Rumble aveva qualcosa da dire ai fans. La Rated R Superstar ha confermato il suo ritorno al lottato ed il primo a congratularsi è stato Randy Orton. Un Orton emozionato che ha proposto anche una reunion del team Rated-RKO, ma al momento della decisione ecco la mossa a sorpresa, Randy attacca Edge. Il Legend Killer continua nel suo assalto avvalendosi di una sedia tra lo stupore mista a paura del pubblico. Orton mira proprio al collo di Edge proprio il motivo che ha costretto l’atleta a ritirarsi nel 2011. Non c’è da preoccuparsi per il wrestler canadese, visto che tutto quanto fa parte di una storyline che porterà Edge e Orton a sfidarsi, ma sarà da capire se al prossimo evento, Super ShowDown, oppure direttamente a Wrestlemania. Nelle prossime settimane avremo senz’altro la risposta.

Per questo numero di Inside Storyline è tutto. A me non resta che darvi appuntamento alla prossima settimana con un nuovo numero. Un saluto e alla prossima!!