Inside Storyline: Rimane tutto uguale (o quasi)

Bentornati, amici di SpazioWrestling.it, siamo oggi qui con un nuovo numero di Inside Storyline!! Manca poco ormai al prossimo evento WWE, ovvero WrestleMania BackLash. Andiamo a commentare quanto successo nell’ultima settimana in WWE.

 

RAW

La faida tra The Miz e Damien Priest è continuata anche dopo WrestleMania, con l’ex campione nord-americano rimasto orfano dell’aiuto di Bad Bunny. La storyline è girata spesso anche su John Morrison che però, ha avuto sempre qualche intralcio (involontario) dall’amico Miz. Tra i due si sta costruendo lo split del team e quale buona occasione se non in un Lumberjack match voluto da Priest? Quest’ultimo che dovrebbe beneficiare da questa faida per essere sempre più lanciato nel main roster, con Miz e Morrison che molto probabilmente si ritroveranno uno contro l’altro cercando (spero) di fare qualcosa di diverso dalla loro storyline avvenuta tanti anni fa.

UNITED STATES CHAMPIONSHIP

Uno che potrebbe andare a sfidare il campione Sheamus, dopo WrestleMania BackLash, potrebbe essere proprio Damien Priest. Infatti, l’irlandese vede la sua faida con Humberto Carrillo, stoppata dall’infortunio del messicano. Continuo a pensare che l’idea di queste challenge di Sheamus non fossero male come mossa per far crescere i talenti di Raw che non hanno avuto spazio o su cui non si avevano idee di booking. Vedremo cosa succederà dopo il pay per view.

WOMEN’S TAG TEAM CHAMPIONSHIP

Dopo infiniti match una contro l’altra, sin da WrestleMania, ecco arrivare la vittoria dei titoli da parte di Natalya e Tamina. Le due battono Shayna Baszler e Nia Jax che nell’ultimo periodo avevano creato molto confusione intorno ai titoli di coppia sia a Raw sia a SmackDown. Ora la situazione non è molto chiara. Cosa faranno le campionesse? Si andrà in una direzione tipo quanto succede con il titolo degli Stati Uniti? E Nia Jax e Shayna Baszler, dopo questo team improvvisato, torneranno a combattere in singolo?

INTECONTINENTAL CHAMPIONSHIP

Continua il buon lavoro attorno al titolo intercontinentale detenuto da Apollo Crews. Alla sua faida con Big E si sono aggiunti anche Sami Zayn, che continua a rivendicare il suo titolo perso, e Kevin Owens che da diverse settimane regala stunner a tutti. Intanto tra gli screzi tra Adam Pierce e Sonya Deville nel backstage, esce fuori un match per la settimana prossima dove Apollo difenderà il titolo contro tutti e tre i suoi avversari. Certo far perdere il titolo a questo Crews potrebbe essere non una buona idea con il nigeriano che continua ad essere in rampa di lancio. L’unico che potrebbe spuntarla è Kevin Owens che, dopo l’ottimo lavoro fatto con Roman Reigns, può beneficiare del titolo. Per Sami si può andare avanti con la storia del sabotaggio, mentre con Big E sembrano svanire i piani che erano stati fatti per lui.

RAW TAG TEAM CHAMPIONSHIP

La cosa più buona di Raw di questo periodo continuano ad essere Riddle e Randy Orton che regalano segmenti divertenti nello show rosso. Questa settimana dopo aver battuto i campioni AJ Styles e Omos insieme ad Elias e Ryker, il New Day vuole festeggiare con gli RKBro, ma Randy li stende entrambi lasciando Riddle nel ring. Credo che sfrutteranno il momento di Orton e Riddle per mandarli contro Styles e Omos nelle prossime puntate di Raw, prima dell’evidente split del team che non durerà a lungo.

SMACKDOWN TAG TEAM CHAMPIONSHIP

I Dirty Dawgs continuano ad essere in difficoltà contro Rey e Dominik Mysterio che andranno a WrestleMania BackLash all’assalto dei titoli di Dolph Ziggler e Robert Roode. Molto probabilmente padre e figlio riusciranno a strappare le cinture agli avversari visto chi in futuro arriveranno gli Usos a caccia dei titoli (post conversione di Jimmy Uso a Roman Reigns).

RAW WOMEN’S CHAMPIONSHIP

Rhea Ripley, Charlotte Flair e Asuka proseguono a battibeccarsi per il loro match a tre per WrestleMania BackLash. Una Charlotte pimpante, e con l’aiuto di Sonya Deville, continua a far infuriare Rhea che non vuole farsi trovare impreparata. Asuka invece, sembra essere il terzo incomodo e probabilmente sarà lei ad essere sconfitta al pay per view. Per la giapponese vedo già pronta una Alexa Bliss che questa settimana si è fatta vedere a Raw obbligando alla sconfitta il team di Charlotte. Per questo molti credono che la Bliss si scaglierà contro la Flair, ma io credo che sarà Asuka a farne le spese dopo quanto successo nel periodo pre Royal Rumble. Per la figlia di Ric, invece, vedo il proseguimento della faida tra lei e Rhea Ripley dopo il loro match di WrestleMania dell’anno scorso, stavolta con il titolo di Raw in palio.

SMACKDOWN WOMEN’S CHAMPIONSHIP

Promo su promo, attacchi su attacchi siamo arrivati al match tra Bianca Belair e Bayley. Credo che quest’ultima sia un’avversaria di transizione per Bianca per consolidare il suo regno da campionessa. Perché nel futuro della Belair c’è ancora Sasha Banks che quando tornerà vorrà indietro sicuramente il suo titolo perso nel main event di WrestleMania.

WWE CHAMPIONSHIP

Replay dalla settimana precedente nel capitolo del titolo WWE. Perché se l’altra volta era Drew McIntyre ad essere lasciato a riposo e poi aver messo a terra i suoi avversari, stavolta è Braun Strowman a fare quello che ha fatto lo scozzese la settimana prima. Quello che esce da queste due settimane un po’ ridimensionato è Bobby Lashley che ha subito gli attacchi dei due avversari. Il campione potrebbe rifarsi a WrestleMania BackLash nella sua strada che molto probabilmente lo porterà a SummerSlam, ma sarà da capire ancora contro chi.

UNIVERSAL CHAMPIONSHIP

Jimmy Uso continua a non riconoscere Roman Reigns come suo leader, come gli suggerisce suo fratello Jey. In questo conflitto familiare ne approfitta Cesaro che, come la settimana scorsa, esce vincente dalla puntata di SmackDown, mettendo k.o. Jey Uso. Ora rimane solo il match di WrestleMania BackLash che può regalare spettacolo tra Reigns e Cesaro e vedremo quale ruolo avranno i fratelli Uso, se costeranno il titolo a Roman (non credo) oppure saranno fatali per lo svizzero.

Per questo numero di Inside Storyline è tutto. A me non resta che darvi appuntamento alla prossima volta con un nuovo numero. Un saluto e alla prossima!!