Inside Storyline: Un ritorno alla normalità

Bentornati, amici di SpazioWrestling.it, siamo oggi qui con un nuovo numero di Inside Storyline!! Andiamo a commentare insieme cosa successo nell’ultima settimana in casa WWE.

 

RAW

Un ritorno alla normalità per lo show rosso del lunedì che vede tornare il pubblico nelle arene, ma vede tornare anche le scelte improponibili che solitamente capitano a Raw. Sto parlando del debutto di Karrion Kross che viene battuto da Jeff Hardy in maniera sporca. Un modo molto “bello” di rappresentare NXT facendo debuttare il campione, con tanto di cintura del brand, per poi farlo sconfiggere da Hardy che ha perso quasi tutti i match di quest’anno. Credevo fosse un modo di mandare Jeff a NXT, ma tutto questo non è stato neanche accennato nello show giallo-oro nell’ultima puntata. Potrebbe essere un modo di girare heel Jeff Hardy perché non voglio pensare che è stato tutto organizzato per affossare il bel lavoro e tutto il brand di NXT.

SMACKDOWN

Scoppiata definitivamente la faida tra Edge e Seth Rollins che ritornano su quanto successo 7 anni fa con Rollins che minacciò di rompere il collo di Edge se Cena non avesse riportato a Raw l’Authority sconfitta un mese prima a Survivor Series. Ora con il ritorno del canadese nel ring e dopo che Seth ha interferito nel main event di Money in the Bank ai danni di Edge, ora tra i due è arrivato il momento della resa dei conti che arriverà nello show più caldo dell’estate WWE, SummerSlam.

UNITED STATES CHAMPIONSHIP

Credo che dopo l’ennesimo match tra Sheamus e Humberto Carrillo tra i due sia finita qui. Per l’irlandese sta per arrivare Damien Priest dopo aver soccorso Carrillo la settimana scorsa.

SMACKDOWN WOMEN’S CHAMPIONSHIP

Bianca Belair sconfigge ancora una volta Carmella ed ora attende di sapere chi sarà la sua avversaria per SummerSlam. Dovrebbe esserci il ritorno di Sasha Banks che è lontano dal ring da WrestleMania e può chiedere il suo rematch per il titolo.

SMACKDOWN TAG TEAM CHAMPIONSHIP

Prosegue la storyline tra gli Usos e i Mysterio con i nuovi campioni di coppia che continuano a vincere sporco con le successive proteste di Rey e Dominik con gli arbitri. Probabilmente questa storia arriverà fino a SummerSlam dove ci sarà la resa dei conti tra i due team dove vedo i due fratelli favoriti per continuare a dominare a SmackDown insieme al cugino Roman.

RAW WOMEN’S CHAMPIONSHIP & WOMEN’S MONEY IN THE BANK

Partiamo con quanto successo a Money in the Bank:

  • Nikki Cross vince il MITB Ladder Match “fregando” le altre che si stavano dando fastidio sulle scale. Diciamo una vittoria di rapina, quasi a sorpresa, sicuramente inaspettata come modo di vincere.
  • Charlotte Flair sconfigge Rhea Ripley e diventa un 11 volte campionessa femminile un grande match uno dei migliori della serata.

Poi passiamo a Raw:

  • Charlotte e Rhea si trovano sul ring con la Ripley che pretende il rematch per il titolo. Incontro che viene accordato da Adam Pierce nel main event di puntata, così da far pensare ad un possibile ritorno di Becky Lynch per sfidare Charlotte a SummerSlam.
  • Invece no, la Flair si fa squalificare, Rhea si vendica e Nikki Cross incassa la valigetta per prendersi il titolo di campionessa femminile di Raw. Ecco che si torna a qualche settimana fa con Nikki che “vinceva” i match a tempo che la Ripley e Charlotte solo che stavolta ci sarà il titolo in palio. Una scelta alquanto discutibile di dare il titolo alla Cross, ma voglio vedere quali piani hanno per lei.

INTERCONTINENTAL CHAMPIONSHIP

Titolo intercontinentale che, questa settimana, ha visto l’interesse di molti atleti di SmackDown. Apollo Crews che aveva interrotto il promo di festa di Big E, si è ritrovato King Nakamura poi Cesaro ed addirittura sia Dolph Ziggler che Robert Roode con gli occhi puntati sul titolo che fa gola a tanti. Vedremo cosa succederà nelle prossime settimane e quali saranno i piani per il titolo per SummerSlam.

MEN’S MONEY IN THE BANK

Un MITB Ladder Match che quest’anno ha rispettato le aspettative regalando grande spettacolo e dando finalmente un’opportunità a Big E che si aggiudica la valigetta verde. Sarà molto interessante quale strada prenderà il nostro Ettore (vero nome di Big E) se sarà lui a togliere il titolo a Roman Reigns e il suo regno del terrore a SmackDown, oppure punterà Bobby Lashley per vendicare quanto successo a Money in the Bank con Kofi Kingston distrutto dal campione, per poi riunirsi ai suoi compagni del New Day con il titolo WWE sulla spalla.

WWE CHAMPIONSHIP

Bobby Lashley è tornato in versione “All Mighty” dopo lo squash di Money in the Bank su Kofi Kingston, ma la sera dopo il pay per view non ha passato di certo una bella serata. Prima il ritorno di Keith Lee (contento dal suo ritorno, ma dimentaco visto quanto successo dopo) che impegna il campione, poi si presenta Goldberg per una della sue sfide al campione come fatto per McIntyre alla Royal Rumble. Certo Goldberg è il grande nome che si può rispolverare per SummerSlam, ma se va ancora per il titolo mondiale significa che la costruzione dei nuovi arrivati è molto deludente.

UNIVERSAL CHAMPIONSHIP

Sorprese dopo sorprese intorno al titolo detenuto da Roman Reigns. Dopo la vittoria di Money in the Bank, il “Tribal Chief” ha visto presentarsi al suo cospetto John Cena. L’ex rapper di Boston poi apre sia la puntata di Raw sia quella di SmackDown ribadendo di voler sfidare il campione universale a SummerSlam. Reigns risponde alla sfida lanciata da Cena rifiutando, però, l’incontro. Ecco che arriva a sorpresa Finn Balor che sfida Roman la quale dopo essersi confrontato con Paul Heyman, accetta la sfida lanciata dall’ex campione di NXT. Molto interessante questa mossa della WWE che raramente abbiamo visto con sullo sfondo il match tra Reigns e Cena a SummerSlam, ma nel frattempo dare l’opportunità a Balor di tornare nel main event di SmackDown magari nelle prossime settimane, così da arrivare più vicini a SummerSlam e preparare al meglio la faida con John Cena.

Per questo numero di Inside Storyline è tutto. A me non resta che darvi appuntamento alla prossima volta con un nuovo numero. Un saluto e alla prossima!!



Rispondi