John Morrison: “Vi svelo il mio momento preferito di WrestleMania”

John Morrison: “Vi svelo il mio momento preferito di WrestleMania”

L’attuale superstar di SmackDown della WWE John Morrison ha di certo fatto parte di alcuni match importanti di WrestleMania.

L’ex campione intercontinentale WWE ha combattuto in numerosi Money in the Bank Ladder match, match per l’unificazione del titolo tag team, ladder matche per il titolo tag team ed ha anche collaborato con Snooki di “Jersey Shore” sul palcoscenico più importante.

Tuttavia, durante una recente intervista con Chris Van Vliet, “The Prince of Parkour” ha rivelato quale è stato davvero il suo momento preferito di WrestleMania della sua carriera in WWE fino ad oggi:

“Devo dire il moonsault con la scala. WrestleMania 24 a Orlando”.

John Morrison si riferiva al Money in the Bank Ladder a WrestleMania 24 a Orlando, in Florida, vinto da CM Punk. Durante il match, John Morrison ha effettuato un moonsault, con una scala in mano, dalla terza corda all’esterno del ring su diverse superstar. Sicuramente un WrestleMania-moment di cui se ne parla ancora oggi.

Dopo una carriera di successo con la WWE durata nove anni, John Morrison ha lasciato la compagnia nel 2011. Molti membri del WWE Universe si aspettavano che la pausa di John Morrison dalla WWE sarebbe stata più breve.

Tuttavia, John Morrison è rientrato in WWE solo all’inizio quest’anno, dopo nove anni. Durante il suo periodo lontano dalla compagnia, John Morrison ha combattuto in varie altre compagnie di wrestling indipendenti, oltre a lavorare a vari progetti al di fuori del wrestling.

Alla domanda su quali siano le maggiori differenze tra la persona che ha lasciato la WWE nel 2011 e la persona che attualmente combatte a Smackdown, John Morrison ha spiegato che forse la differenza più grande è la sua maturità:

“Voglio dire, a oggi, conosco di più me stesso e so qual è il mio punto debole. Non lo capivo nel 2011, è soprattutto questione di maturità. Voglio dire, dipende tutto da una sorta di studio approfondito del tuo personaggio, si tratta di capire cosa le persone vogliono vedere.” Prosegue poi dicendo: “Tu, nello specifico, perché la gente ti guarda Chris? Cosa hai? Cosa crea interesse nella tua trasmissione? Se cerchi di comportarti come Batista ed essere questo gigante muscoloso, non è autentico. Nessuno ti darebbe crediti. Lo stesso vale per me. Non posso comportarmi come Brock ed essere come un “colosso” perché non è così che le persone mi percepiscono. Quindi, capire come vieni percepito e poi dare il meglio di te, è la parte più interessante e vivere quel momento con quell’energia ogni volta ne è la chiave, e ciò vuol dire molto. È molto difficile. Posso dirlo e posso saperlo, ma non significa che possa fallo.”

FONTE: SPORTKEEDA.COM

The following two tabs change content below.
Thomas Formisano

Thomas Formisano

Appassionato di sport, in particolare Calcio e Formula 1, la mia passione per il Wrestling nasce nel 2005 con il boom della WWE sulle reti nazionali. Ho seguito tutti gli show ed i PPV sino al 2015, per poi riprendere nel 2019 con la nascita dell AEW. Amo viaggiare, interagire con altre lingue e culture, giocare a calcio e alla play station. Su spaziowrestling.it curo il report di AEW Dynamite e traduco articoli per la sezione news.