L’Intervista: Parla Michele Posa “Non vorrei vedere The Undertaker a Wrestlemania. Mi aspetto un grandissimo match da Triple H e Batista”

Eccoci ancora qui amici di Spazio Wrestling, manca davvero poco a Wrestlemania 35, e oggi a soli tre giorni dallo show per eccellenza nel mondo del wrestling ho il piacere di fare qualche domanda a Michele Posa, partiamo subito anche perchè le domande sono veramente tante e molto interessanti:

1)Ti è piaciuta la costruzione di Wrestlemania 35?

La prima considerazione che mi sento di fare è cos’è la costruzione? E’ una cosa che si legge sui siti, sui forum, ma un evento come Wrestlemania ha bisogno di una costruzione? Quando è una kermesse che fa sold out, prima ancora che venga annunciato un solo singolo match. La costruzione di una card è un altro dei miti del web che serve a fare un po’ di bar sport, serve un po’ a perdere tempo in discussioni. La WWE ha una narrativa, che prova a portare avanti, la narrativa è influenzata da tante cose, tipo infortuni, oppure le reazioni inaspettate dei tifosi, che costringono la compagnia a cambiare i piani, ma altre volte si intestardisce e fa come vuole lei. In questi ultimi mesi sta adottando un atteggiamento differente. Aldilà di questo Wrestlemania è uno show che ormai fa storia a se, è un marchio che vive ed emana luce propria, potrebbero annunciare tutti i match il giorno prima ma sarebbe sempre Wrestlemania. Non me la sento di entrare nella logica di costruzione della card e criticare scelte narrative o discuterle, anche perchè la WWE quando propone delle storie che hanno un senso me le trovo spesso criticate o affossate, quando invece propone delle cose che non hanno né capo né coda, semplicemente perchè c’è il wrestler del momento, improvvisamente diventano di moda e apprezzate da tutti. Quindi cercherei di smitizzare tra le tante cose che fa il mio canale YouTube, questa idea che ci debba essere la storia o rivalità perfetta. Proprio per le peculiarità uniche di questo show, che ora la WWE affittando spazi anche più grandi come stadi da baseball vuole copiare e duplicare anche per altri eventi, tipo Summerslam o Royal Rumble.

2)Secondo te Ronda Rousey, Becky Lynch e Charlotte Flair meritano di essere nel Main Event di Wrestlemania?

Anche qui entriamo in uno dei temi che sviluppo spesso, cosa intendi per meritano? Quali sono gli addendi che ti fanno dire una cosa che merita o non merita? Se ti riferisci all’impegno che le ragazze ci mettono non possiamo valutare, perchè non possiamo sapere quanto si allenano loro piuttosto a quanto fanno gli altri. La parola meritano è un’altra delle piccole cose che ha davvero poco mordente discuterne, perchè ognuno ha un set di valori o idee che non permettono di avere una risposta indiscutibile e sicura. Restando in tema diciamo Bussines Wide, il Main Event di Wrestlemania lo merita quello che la federazione ritiene essere il match che fa maggiormente “cassetta” , che fa discutere tutto il mondo, non necessariamente tutto il mondo del wrestling. E’ il match vetrina che entrerà negli annali, che sarà ricordato e poi ripreso dai vari ESPN, Rolling Stone e dai tanti media informativi. Le ragazze se sono arrivate nel Main Event è perchè c’è Ronda Rousey che ha un nome già conosciuto al di fuori della WWE. Però il merito quale sarebbe? Essere famosi già altrove? Capisci che il merito non ha a che fare con quello che un atleta regular da alla WWE.

3)Non pensi che il match più importante dovrebbe essere quello che mette in palio il titolo più importante?

Si è vero, ma nell’ultimo periodo, complice l’assenza di Brock Lesnar, qualcuno potrebbe dire che il titolo che detiene è talmente cosmetico e assente dagli show che non è quello più importante. Io penso che alla fine la WWE ha fatto bene a mettere nel Main Event le ragazze, anche perchè non sappiamo se ci sarà una possibilità così in futuro.

4)Cosa ne pensi del ritorno di Batista? La WWE aveva bisogno di questo ritorno per creare qualcosa in più per Wrestlemania?

Wrestlemania già dalla prima edizione è lo show delle luci, dei colori, delle sorprese, delle cose fuori dall’ordinario. Diciamo che Batista è il pretesto ideale per poter riportare ancora Triple H in un match di cartello, con una stipulazione aggiunta con grande astuzia in modo che quest’ultima riesca a far passare in secondo piano i limiti fisici e anagrafici dei due atleti. Visto che è un match che non si vede da tanti anni, e Batista è un po’ cambiato, ha una certa fama e visibilità attoriale, anche qui era un prendere o lasciare. La federazione si è trovata di fronte alla tentazione di farlo o non farlo, e tutto sommato Batista non è The Rock ma è un’atleta che sposta le cose, che ha un seguito mediatico e fa discutere. Si c’era bisogno di Batista per avere un match diverso dal solito, che ti aggiunge un qualcosa di eccezionale che Wrestlemania deve avere. Paradossalmente anche Aj Styles contro Randy Orton per quanto è stato creato in un lasso di tempo limitato è un incontro che ti da l’idea di una prima volta, di due atleti che arrivano a darsele a Wrestlemania.

5)Secondo te ci sarà Undertaker? Ma sopratutto la sua presenza porta qualcosa in più allo show? Tu lo vorresti vedere?

The Undertaker quando c’è porta sempre qualcosa in più allo show, anche solo camminando verso il ring, anche solo dicendo tre parole. Io non vorrei vederlo però quando c’è porta qualcosa, è il personaggio più iconico che la WWE ha creato, quando c’è è una festa, una gioia, ma ultimamente i suoi match hanno dimostrato i limiti, d’età e non solo. Wrestlemania ha già tanti match annunciati, mettere dentro anche The Undertaker inizia ad essere pesante, sopratutto se il match non aggiunge nulla alla sua “Legacy” anzi toglie come hanno fatto gli ultimi.

6)Cosa ne pensi di questa durata così “eccessiva” che si prevede per Wrestlemania?

La WWE ha dei vantaggi nel presentare delle Kermesse cosi nutrite. Ha dei vantaggi di persone sintonizzate in televisione sulle emittenti che vendono il PPV ma sopratutto sul Network, in quanto può far crescere il monte mensile o annuale di ore spese su quella piattaforma prolungando la durata del suo evento principale. Sono stato nell’arena di Wrestlemania diverse volte, il pubblico americano sopratutto quello che non è a ridosso del ring la vive come una festa, il quadrato lo vede molto distante, la maggior parte dello stadio la vede sul maxi schermo, lo percepiscono che è molto lungo ma non gli pesa. Mentre da casa è più pesante, anche perchè è notte, lo percepisci in modo diverso. WWE sta facendo dei test per dividere Wrestlemania in due giornate, in modo da massimizzare ancora di più il fatto di essere in una città con una serie di eventi tale da muovere mezzo mondo in quella metropoli. Di sicuro così tante ore sono complicate da commentare anche dal vivo visto che non puoi neanche alzarti. Quest’anno a Sky saremo in quattro a commentare: insieme a me ci saranno Luca, Salvatore e Andres.

7)Come giudichi questo boom di Kofi Kingston che negli States è super tifato?

I moti dei tifosi sono spesso imprevedibili. Non si riesce facilmente a pronosticarli. Tu pensa a Stone Cold, che è diventato il personaggio simbolo di un’epoca quasi per caso. Qualcuno ha fatto dei casini, e lui si è ritrovato a vincere delle cose che non doveva vincere. Il pubblico si è innamorato di un paio di frasi che lui aveva tirato fuori per caso. Non esiste una scienza che porti il pubblico a tifare questo o quello. Kofi in questo istante ha trovato quella breccia emotiva che si è sintonizzata sul desiderio di questo periodo dei tifosi che vogliono vedere un outsider che non ha mai alzato la voce, che si è dato da fare sempre per gli altri al Top. Considerato che esiste questo innamoramento per Kofi così come per Becky Lynch, la WWE ne deve approfittare perchè non è detto che questa situazione si possa ripetere ancora per questi lottatori.

8)Un match e un lottatore che secondo te potrebbe rubare la scena domenica notte?

Se gli atleti sono riposati secondo me tanti incontri possono essere emozionanti, proprio questo farà la differenza. Io credo che Triple H e Batista faranno un ottimo match, perchè Triple H quando si assegna dei match a stipulazione speciale riesce sempre a dare un significato o un valore a questi. Lui non usa gli oggetti solo per usarli, ma li usa con un’ intelligenza narrativa. L’unica incognita è lo stato di salute di Triple H, se ha realmente recuperato dall’infortunio. Un altro grande match può essere AJ Styles contro Randy Orton: se avranno uno sviluppo tranquillo, possono creare davvero qualcosa di intrigante. Un altro incontro secondo me piacevole è The Miz contro Shane McMahon, semplicemente perchè The Miz dopo tanto tempo si trova a vestire i panni del buono, e negli ultimi match ha fatto vedere che alcune tecniche le conosce, le sa fare, ma essendo cattivo non aveva la libertà di utilizzarle. Questo incontro sicuramente non avrà dei contenuti tecnici elevati, sopratutto per Shane McMahon che diciamo non è Kurt Angle giovane, però i due potrebbero raccontare una bella storia, per cui ho molta fiducia.

9)John Cena ci sarà?

Secondo me si, ha fatto di tutto per esserci in Australia, Cina o in altri luoghi, quindi farà di tutto per esserci, se non ci sarà è perchè proprio non può.

10)Ultima domanda, volevo chiederti lo “stato di salute” della WWE in Italia

E’ una diagnosi un po’ stravagante, su Cielo che è una platea un po’ più occasionale gli ascolti sono buoni, e credo sia paradossale che oggi a tenere su la baracca televisiva del wrestling non sono i fan “Hardcore” ma l’entusiasmo dei ragazzini o di persone che possono tranquillamente aspettare 10 giorni per sapere cosa succede. Pesa troppo lo streaming, il wrestling è uno dei prodotti che soffre molto la pirateria. Il fan “hardcore” non sostiene il prodotto in Italia, mentre il fan occasionale si, lo guarda, è contento e si diverte.

Come sempre ringraziamo Michele per la disponibilità. Io vi ricordo che Wrestlemania 35 si svolgerà tra la notte di domenica 7 e lunedì 8 aprile dalle ore 01:00 dal MetLife Stadium. Lo show sarà visibile su Sky Calcio 6 canale 256 di Sky a SOLI 14.99 euro con commento in lingua italiana di Michele Posa, Luca Franchini, Salvatore Torrisi e Andres Diamond. Inoltre noi di Spazio Wrestling saremo LIVE col nostro report e vi racconteremo passo dopo passo tutto quello che accadrà nello “Show degli Immortali”. A me non resta che salutarvi, ciaoooooooo.

Lascia un commento

1
Aggiungi il numero di telefono di Spazio Wrestling 3921662421 per ricevere tutte le notizie su Whatsapp
Powered by