L’Intervista: Parla Simone Altrocchi “Wrestlemania è il Natale di ogni fan vero di wrestling, mi aspetto tanto da Lesnar vs Rollins”

Salve ragazzi io sono Marco Macri e oggi ci avviciniamo all’evento più importante dell’anno parlando con un grandissimo YouTuber italiano che non solo discute di WWE ma ne capisce davvero tanto, e mi riferisco a Simone Altrocchi in arte “VERSUS”. Partiamo subito con le domande al nostro Simone:

1)Ciao Simone parto subito, come giudichi la “costruzione” di questa edizione di Wrestlemania?

Ciao Marco e un saluto a tutti i lettori di Spazio Wrestling! Ho più volte definito sul mio canale VERSUS questa strada per Wrestlemania con la parola “caotica”: la costruzione è stata davvero incasinata, sicuramente non lineare, ma da ciò sono nati molti lati positivi.
La vittoria di Becky Lynch della Royal Rumble è stata perfetta, e la storia costruita attorno all’incontro a tre di Wrestlemania con Ronda e Charlotte ha fatto davvero discutere. Una faida che vive da Survivor Series, e che si è intensificata negli ultimi mesi, con uscite, colpi di scena e dichiarazioni fuori dai canoni WWE che hanno creato reazioni mediatiche molto interessanti. Forse c’è stato troppo, dall’arresto di Becky Lynch alle dichiarazioni sulla “falsità della WWE” di Ronda Rousey, ma alla fine tutto avrà i suoi frutti a Wrestlemania.
Purtroppo la faida tra Brock Lesnar e Seth Rollins non sta avendo momenti alti, nonostante il match sia aspettato da molti fan WWE, la costruzione non può essere perfetta per via delle continue assenze di Lesnar. Bello rivedere lo Shield, bello rivedere Reigns, ma le luci devono essere puntate su Seth Rollins, sperando metta in scena il miracolo a Wrestlemania, contro un Brock Lesnar sempre in forse nella federazione, ma che tra WWE e UFC può ancora dire molto.
Il Titolo WWE invece è valorizzato in una storia molto interessante: la redemption di Kofi Kingston contro McMahon e il nuovo Daniel Bryan. Nonostante sarebbe un buon match quello tra Bryan e Kingston a Wrestlemania, forse ci vorrebbe qualcosa di più. Continuo a sperare in un Ladder Match a più uomini, incontro che avrebbe senso e che potrebbe sancire il giusto momento per Kofi, con una vittoria epica in uno dei match che più lo hanno reso famoso in WWE.
Batista contro Triple H è una faida partita con il piede giusto, e sta andando bene: un incontro di cartello tra due leggende aggiunge qualcosa in più a una card già pienissima. Ci sta ed è interessante sia per i fan accaniti, sia per i fan casuali.
Inoltre credo che una Wrestlemania senza Undertaker non può essere una vera Wrestlemania. Bisognerà abituarsi a non vedere il Becchino al più grande spettacolo WWE, ma sono certo, viste le notizie che stanno circolando, che il Deadman si farà vedere, in un modo o nell’altro, a Wrestlemania 35.
Speriamo anche che Kurt Angle abbia un match di ritiro degno, che Rey Mysterio contro Samoa Joe spacchi, che Shane McMahon contro The Miz sorprenda, che Finn Bàlor abbia il suo momento e che Orton vs. Styles regali emozioni.
Insomma, una buona costruzione, per una Wrestlemania partita in sordina ma che rischia di essere una bomba.

2)Dei match annunciati quale ti crea maggior hype?

Senza dubbio Batista contro Triple H. Potrebbe essere il mio lato nostalgico che mi fa dire questo, ma attendo questo match per diverse ragioni!
Voglio vedere cosa faranno i due e come reggeranno l’incontro, soprattutto Batista, che tanto voleva questo match e finalmente l’ha ottenuto, dopo anni di assenza. In molti mi scrivono dicendomi come questo incontro sarà lento e inesorabile, ma, nonostante ciò potrebbe rivelarsi la verità, dentro di me c’è una strana sensazione che mi suggerisce come questi due possano soprendere e creare un incontro assurdamente indimenticabile.
Poi magari non succede, ma ci spero. Che sia l’eccezione che confermi la regola!
Sarà inoltre interessante vedere se questo sarà davvero l’ultimo match di Batista, se Ric Flair arriverà a fare qualcosa in qualche modo, se l’Animale batterà The Game o viceversa e se sarà un incontro davvero brutale o solamente presunto tale.
Al secondo posto metto Becky vs. Ronda vs. Charlotte e poi Seth Rollins vs. Brock Lesnar a pari merito con l’incontro per il titolo WWE, con la grande domanda che mi pongo e vorrei porre a tutti i lettori: siamo davvero sicuri che in tutti e tre questi match ci sia un finale memorabile con la vittoria di Seth, di Becky e di Kofi?
Paura eh? Lo scopriremo a Wrestlemania!

3)Ad oggi la WWE potrebbe creare una grande edizione di Wrestlemania senza, Brock Lesnar, Taker, Cena, Batista?

Ad oggi, assolutamente no. C’è un motivo per cui quei nomi ancora oggi vivono in WWE. Citando l’incommensurabile Stone Cold Steve Austin, questa nuova generazione di wrestler non ha il fuoco dentro, tranne che in rari casi. Per andare over, in WWE, non servono i voli a 720 gradi e le capriole acrobatiche, ma le qualità di sviluppo di un personaggio tosto, credibile, spaccatutto e contro tutti. Per questo Becky Lynch è più tifata di Ricochet, per questo ancora oggi l’entrata di Undertaker fa venire i brividi: ci vuole l’anima, la determinazione, la credibilità del personaggio. Perchè un pugno può essere più emozionante di una mossa volante carpiata, perchè la WWE è prima di tutto una serie TV, e poi è wrestling. Quindi che bruci quel fuoco nelle nuove stelle, che capiscano come si possa diventare come Austin. Nonostante sia difficile in una WWE molto conservativa e più ristretta rispetto agli anni passati, Becky Lynch ha dimostrato che si può fare. Oggi la WWE non può fare una Wrestlemania senza quei grandi nomi. Ma domani, dovrà farlo.

4)Cosa ti sta piacendo e cosa invece proprio non mandi giù del periodo attuale della WWE?

Sto adorando l’impegno messo nello sviluppo di diverse storie in questa strada per Wrestlemania in WWE. Dall’ascesa di Becky a Kofi Kingston vs. McMahon e a molte altre situazioni. La WWE si impegna sempre un po’ di più verso questo periodo, ma stavolta sta continuando a creare momenti caotici che fanno parlare, sperando che il prodotto diventi un po’ più aperto, un po’ più libero, quella è la direzione che la WWE deve intraprendere. Deve fidarsi dei propri wrestler, lasciarli liberi di creare su loro stessi tramite la folla. L’importante è che si continui progressivamente in questo modo eliminando sempre di più i punti morti nelle puntate settimanali di Raw e Smackdown.
Quello che invece non sto amando troppo nel mondo WWE è l’eccessiva programmazione. Per un essere umano normale, è impossibile seguire tutto ciò che la WWE offre in una settimana di spettacoli: RAW, Smackdown, NXT, PPV, 205 Live, NXT: UK, Main Event. Mio nonno diceva: “il troppo troppezza, ci vuole poco, ma buono.” Un mantra che continuo a ripetere a me stesso, di fondamentale importanza nel mondo della comunicazione mediatica in cui un po’ sguazzo.
La WCW iniziò a sgretolarsi dopo la creazione di WCW Thunder, che si aggiungeva la già saturante Monday Nitro. C’è un meraviglioso shoot, con lavagna annessa, di Kevin Nash, che spiega il disastro totale che ogni settimana accadeva durante la produzione di quei due show. Da vedere per chi non lo conosce, fa ridere tantissimo!
Nonostante gli introiti economici che beneficiano la trasmissione di tutti quegli show WWE, tagliare qualcosa può solo fare bene. In questo modo il focus cadrebbe su meno show da produrre, e quindi la qualità aumenterebbe. Less is more.

5)Dicci un match che potrebbe rubare la scena a Wrestlemania

Spero con tutto il cuore che il match che rubi la scena a Wrestlemania 35 sia Seth Rollins contro Brock Lesnar. Dopo che l’anno scorso la Bestia ha partecipato in diversi incontri deludenti contro Roman Reigns e Braun Strowman, ora è giunto il momento del riscatto, che è in parte avvenuto contro Finn Bàlor alla Royal Rumble, ma che a Wrestlemania deve completarsi.
Inoltre abbiamo già visto Rollins e Lesnar combattere, soprattutto nello storico Triple Threat Match della Royal Rumble 2015. Fu tremendamente spettacolare. A Wrestlemania Rollins vs. Lesnar deve seguire quella via, regalandoci momenti epici e unici, con un Rollins architetto dell’astuzia pronto a tutto per la gloria e una Bestia spietata che vuole agguantarlo e finirlo in un amen, mentre l’ombra dello Shield che aleggia nell’arena di New York.
Questo è il vero main event di Seth Rollins a Wrestlemania, un Rollins che deve brillare. Non si sa quale sarà il futuro di Brock Lesnar, ma se questo sarà il suo ultimo match (anche se può comunque sorprenderci e rimanere ancora) che sia un grande ultimo incontro, al contrario di ciò che fu la triste battaglia contro Goldberg di Wrestlemania 20. Sono sicuro che Lesnar è motivato, tanto quanto Rollins. Non c’è scelta, loro due DEVONO rubare la scena.

6)Cosa rappresenta per te Wrestlemania?

Wrestlemania è il Natale di ogni fan vero di wrestling, ed è assolutamente lo stesso anche per me. Prima di essere coinvolto attivamente nel mondo WWE, vivevo Wrestlemania in modo assolutamente spensierato, come vivo ancora oggi le Finali NBA e il Superbowl, ma con quel qualcosa in più, quella magia che mi ha accompagnato sin da quando ero piccolo, assomiglia davvero al Natale come sensazione.
Da quando ho iniziato con VERSUS, la magia rimane, ma anche la determinazione. Dare il massimo per descrivere al meglio l’evento nei giorni precedenti e successivi, creare attesa e suspance a chi guarda, creare emozioni e risvegliare la passione dello spettatore. Ora per me Wrestlemania non è solo un grande evento da godermi una volta all’anno, ma è un veicolo per migliorare come comunicatore e speaker, per diventare il meglio che posso nel mondo comunicativo. Per me è più del wrestling stesso, è una battaglia per il raggiungimento della perfezione. La Mamba Mentality di Kobe Bryant descrive al meglio il mio modo di essere.
Wrestlemania, ogni anno di più, per me, è speciale.

7)Sei d’accordo con la WWE di dare vita al primo Main Event tutto al femminile della storia di Wrestlemania?

Senza dubbio. Perchè se lo meritano, perchè è ora o mai più, un’occasione simile. I nomi vendono. Ronda vive ancora sui fasti della UFC, Becky Lynch è Stone Cold versione rossofuoco irlandese, Charlotte è la figlia di Ric Flair ed è sempre discussa. Ci sta da Dio, e nessun’altro match può prendere il posto di questo. Forse Rollins – Lesnar, se solo la costruzione fosse stata più intensa, ma forse non è stata così fitta proprio perchè la WWE ha dato più priorità a Becky, Ronda e Charlotte. E ora che queste tre ragazze hanno l’opportunità della vita, devono dare il massimo possibile per rasentare la perfezione. Noi, staremo a guardare.

8)Per te questa edizione potrà essere una delle migliori di sempre?

Potrei dirti un “no!” e chiuderla qui, ma in realtà non si può mai sapere. Ogni Wrestlemania rischia di esserlo, perchè le aspettative sono sempre altissime. Wrestlemania 17 fu criticata perchè Austin e Rock erano ancora una volta nel main event, e invece è risultata essere un’edizione straordinaria.
Questa Wrestlemania offre una quantità assurda di incontri, faide interessanti, ritiri eccellenti e molti punti di domanda su sorprese e apparizioni speciali. Non so se sarà la migliore o una delle migliori di sempre, anche perchè oggi va di moda criticare guardando gli highlights di 5 minuti sgranati sul telefonino, ma sai cosa ti dico? Può dannatamente sorprendere, può incredibilmente diventare un’edizione indmenticabile. E si spera sia questo il caso. Lo scopriremo solo godendoci Wrestlemania 35!

Grazie Marco e un saluto a tutti i lettori di SpazioWrestling!
Buona Wrestlemania e vi aspetto tutti su YouTube nel mio canale Simone Altrocchi: VERSUS.

A me non mi resta che ringraziare Simone per la bellissima “chiacchierata” e vi rimando al suo canale YouTube che davvero offre tanti ottimi contenuti https://www.youtube.com/channel/UCEa351MA328amEsXg2aeHGA. Io vi ricordo che Wrestlemania andrà in onda tra la notte di domenica 7 e lunedì 8 aprile dalle ore 01:00. Lo show sarà visibile su Sky Calcio 6 canale 256 di Sky con commento di Michele Posa, Luca Franchini e Salvatore Torrisi a soli 14.99 euro e sul WWE Network con commento in lingua originale. A me non mi resta che salutarvi e invitarvi a restare sintonizzati con Spazio Wrestling, perchè nella settimana che ci porterà all’evento avremo altre interviste e anche tante iniziative, tra cui due nostri staffer in quel di New York City per raccontarci cosa succederà nella settimana più calda e bella che questo sport possa regalarci, ciaooo.

The following two tabs change content below.
Marco Macrì
Direttore Editoriale di Spazio Wrestling. Da anni nel mondo del wrestling web, con diversi ruoli ricoperti. Nella vita di tutti i giorni, sono responsabile dell'ufficio stampa della CNL - CONFEDERAZIONE NAZIONALE DEL LAVORO.