MORTE BRODIE LEE, parla la moglie Amanda: “Ecco la causa della morte di mio marito”

Questa notte è arrivata la notizia della tragica morte a soli 41 anni anni della superstar Brodie Lee / Luke Harper.

L’ex wrestler della WWE, che da gennaio 2020 militava nella AEW è improssivisamente ventuto a mancare lasciando la moglie e due figli piccoli. Proprio la moglie Amanda Huber ha scritto  sui social un lungo messaggio per ricordare il martito e per ringraziere tutti coloro che lavoravano ed erano a stretto cotatto con lui, ecco le sue parole:

“Il mio migliore amico è morto oggi. Non avrei mai voluto scrivere queste parole, il mio cuore è in frantumi. Il mondo lo conosceva come l’incredibile Brodie Lee (e prima ancora come Luke Harper) ma lui era anche il mio migliore amico, mio marito ed il più grande padre che potreste mai incontrare. Nessuna parola può esprimere a dovere l’amore che sento e quanto sono distrutta in questo momento. Se ne è andato circondato dalle persone che ama dopo una dura battaglia con un problema ai polmoni non legato al Covid. La clinica che lo ha assistito è stata letteralmente il miglior team di dottori e infermieri al mondo e mi ha circondata con affetto costante. Non posso esprimere a sufficienza amore e ammirazione per il modo in cui la All Elite Wrestling ha trattato non solo mio marito ma anche me e i miei figli (seguono tag ad alcuni membri del personale tra cui Cody e Brandi, Kenny Omega, Tony Khan e gli Young Bucks). Loro ed il resto del team della AEW mi hanno aiutato a rimanere in piedi e a mettere insieme i pezzi. Sono stata circondata da tanto affetto e da persone incredibile e non posso taggarle tutte ma loro sanno chi sono anche se non credo sapranno mai quanto riconoscente sono loro”

Sicuremente questa è stato un duro colpo per tutti gli amanti del wrestling che in questi anni hanno seguito e amato Brodie Lee.

 

FONTE: instagram