Perché la WWE ha scelto Hulk Hogan e Titus O’Neil come co-presentatori di WrestleMania?

Hulk Hogan farà il suo ritorno a WrestleMania quest’anno come co-conduttore del più grande evento annuale della WWE. Titus O’Neil condividerà il palcoscenico con “The Hulkster”, ma non sono stati i profondi legami di O’Neil con la comunità di Tampa a procurare ad Hogan questo ruolo. Anni fa, Hulk è stato coinvolto in una causa contro Gawker per aver pubblicato un sex tape registrato con una telecamera di sorveglianza domestica a sua insaputa, in cui sente Hogan ammettere di essere razzista e ripetere la “n-word” più volte.

La WWE aveva rimosso Hulk Hogan dalla loro storia e dalla Hall of Fame per anni dopo quello scandalo, per poi reintegrarlo di recente. Hogan in seguito si è scusato con lo spogliatoio della WWE con un discorso che è finito per diventare un promemoria sul fatto che non sai mai quando vieni registrato. Alcuni non hanno accettato le sue scuse come sincere. La WWE ha messo Hogan con O’Neil nel tentativo di reprimere qualsiasi contraccolpo per la scelta di Hulk come host.

I fan vorrebbero che questo posto venisse preso da Bayley. Il tema del razzismo in America ha ricevuto un’enorme attenzione nel 2020 quando le proteste del Black Lives Matter si sono svolte in tutta la nazione in seguito all’uccisione di George Floyd. La WWE spera ovviamente che il ruolo a WrestleMania di Hogan venga accettato con serenità.

FONTE: RINGSIDENEWS.COM

Rispondi