Report: AEW Dynamite 06-11-2019

Salve amici di Spazio Wrestling, siamo giunti alla sesta puntata di AEW Dynamite, episodio che profuma molto di Full Gear visto che manca poco al ppv,ormai il 9 Novembre è dietro l’angolo e l’attesa è molta!

Intanto per questo Mercoledì targato Dynamite abbiamo una card alquanto frizzante,sopratutto per il main event,i cui protagonisti saranno Hangman Page & Kenny Omega che affronteranno l’AEW World Champion Chris Jericho e Sammy Guevara,in un tag team match.Ci si aspetta un grandissimo incontro!Anche se,in tutto ciò, bisogna attenzionare le faide successive in cui saranno impegnati il Cowboy e The Cleaner,visto che a Full Gear i due affronteranno singolarmente in ordine, Pac e Jon Moxley.Quest’ultimi influenzeranno l’esito del main event di oggi?
Tra gli altri match annunciati,assisteremo ad altri due tag team match.Uno sarà tutto al femminile,con la campionessa Riho che avrà come partner Shanna,sfidare Emi Sakura & Jamie Hayter.L’altro invece vedrà contrapposti i Private Party e i Dark Order,ovvero le due coppie perdenti delle semifinali del torneo di coppia.Torneo che ha incoronato la scorsa settimana Scorpio Sky e Frankie Kazarian come primi AEW tag team champions.A concludere la card avremo i seguenti single match:Shawn Spears vs Brandon Cutler;Trent Beretta vs Pac.

Che lo show abbia inizio!

La puntata odierna si terrà al Bojangle’s Coliseum di Charlotte (NC).
Jim Ross annuncia la card come sempre, si evidenzia anche la presenza di di Cody che avrà modo di parlare ed effettuare un promo. Magari stavolta senza interruzioni.

Single match:Trent(w/ OC & Chuckie T) vs Pac

I due atleti ingaggiano subito un clintch, scambio di tecniche tra i due ma nessuno riesce ad eseguire mosse di impatto. Nel frattempo il pubblico fa partire il coro “Pac You Sucks”.Trent mette all’angolo Pac colpendolo con varie chop, Pac prova la risposta ma viene intercettato nella manovra in spring board e colpito con un suplex. L’incontro si sposta a bordo ring ed è Pac a controllare la contesa, scaraventando Trent più volte nelle transenne che separano il pubblico dal bordo ring. Trent rimasto a terra non può far altro che subire una tecnica oltre la terza corda di Pac; quest’ultimo riporta l’avversario sul ring e lo colpisce con un missile dropkick dalla terza corda, con successivo schienamento, ma solo due. Pac riprova ad ottenere il conteggio di tre con una german suplex pin, ancora due. Adesso il britannico porta al suolo Trent con una head lock, Trent riesce a liberarsi ma viene colpito e gettato fuori dal ring. Pac prova una tecnica oltre la terza corda,ma nel suo movimento si piazza Cassidy che delizia il pubblico con i sui fake kick. Pac infastidito colpisce Cassidy, ma questa perdita di tempo è efficace per far recuperare Trent. Infatti il membro dei Best Friends colpisce Pac con una clothesline e porta la contesa fuori dal ring, gettando Pac sulle transenne, in un primo momento, restituendo il favore al rivale. Nel secondo invece trova una spear che mette in difficoltà l’addome di The Bastard.Sul ring Trent controlla bene, colpisce Pac con una devastante clothesline e poi esegue la Dudebuster DDT, provando lo schienamento, ma solo due! Il match si sposta nuovamente fuori dal quadrato, Pac riesce ad eseguire una devastante suplex,riportando immediatamente la contesa sul ring pronto per la Black Arrow! Pac vola e colpisce Trent,prova lo schienamento ma solo due! Pac stanco del proseguimento del match, chiude l’incontro con la Brutalizer che fa perdere i sensi a Trent. L’arbitro è costretto a far suonare la campanella!

Vincitore: Pac

Cody’s promo

The American Nightmare fa il suo ingresso, facendo venire giù l’arena che a gran voce grida il suo nome. Cody non è sorpreso per quello che è successo la scorsa settimana, perchè conosce bene Jericho e i membri dell’Inner Circle. Cody è molto sicuro di quello che accadrà a Full Gear, e che sarà lui ad uscire dal ppv con la cintura. Come sempre ricorda il lavoro che c’è sotto questo grande bussiness e sotto questa grande compagnia che è stata costruita sugli esempi dei grandi del passato, primo fra tutti suo padre! Nel pronunciare il nome del proprio genitore, Cody appare decisamente commosso. Cody sottolinea quanto sia importante il ruolo del Wrestling nella propria vita e in quella dei fan, il wrestling è una di quelle discipline che ti rende libero! Il pubblico apprezza e parte il coro AEW!AEW!AEW! Cody adesso passa agli argomenti piccanti, cominciando a massacrare Jericho con la sua grande parlantina, gasando a mille il pubblico. A Full Gear Jericho verrà battuto e l’Inner Circle non potrà far nulla a riguardo! The American Nightmare ha parlato!

Tag team match:Private Party vs Dark Order

Prima dell’incontro fanno il loro ingresso prima i Lucha Brothers e poi i nuovi AEW Tag Team Champions,cioè gli SCU. I vincitori di questo incontro andranno a Full Gear per i titoli di coppia, aggregandosi ai messicani e agli attuali campioni di coppia.

Iniziano sul ring Marc Quen e Stu Grayson, quest’ultimo molto aggressivo atterra Quen con una serie di colpi piuttosto potenti. Quen però non perde tempo e riesce a trovare il momento favorevole per colpire l’avversario e dare il cambio. I Private Party con una grande tecnica combinata, costringono Grayson a riposare fuori dal ring. Sul ring adesso abbiamo Grayson che riprende le redini dell’incotro, riuscendo ad eseguire un ottima senton sull’apron ai danni di Kassidy. Entra Evil Uno che tiene l’avversario al proprio angolo,colpendolo con numerose chop e diversi stomp. Rientra Grayson che continua a colpire Kassidy, ma quest’ultimo prova a rispondere e prova a dare il tag, ma i Dark Order con grande astuzia riescono a collaborare tenendo Kassidy sempre vicino al proprio angolo. Evil Uno fa valere la propria stazza in un primo momento, non permettendo il tag, per poi smentire le mie parole. Infatti, Kassidy riesce ad eseguire una suplex e dare il tag a Quen. Suplex degna di nota vista la differenza di stazza. Quen dopo un primo momento di difficoltà, riesce a controllare il match, infatti i Dark Order sono costretti ad uscire dal quadrato, ma vengono immediatamente colpiti da un tope con hilo di Quen. Quen da il cambio al compagno,provando una tecnica combinata,ma Grayson con grande abilità fugge e colpisce i propri avversari con un doppio Pelè kick. Evil Uno esegue una backbreaker su Kassidy e prova lo schienamento ma solo due.! Quen steso all’angolo viene colpito da un cannon ball di Uno e contemporaneamente dalla terza corda Grayson effettua una 450 splash ai danni di Kassidy. I Dark Order provano a chiudere con una tecnica combinata,ma Quen con una grande hurricana riesce a scongiurare il pericolo facendo impattare gli avversari l’uno con l’altro. Kassidy prova una tecnica in springboard, ma viene colpito dal una ginocchiata al volo di Grayson. I Dark Order nuovamente provano la propria finisher ma anche stavolta senza successo, dall’apron arriva Quen che fa cadere Grayson,facendo sedere quest’ultimo sul terzo turnbuckle. Contemporaneamente Kassidy con un’ottima tornado DDT mette fuorigioco Evil Uno, subito dopo Quen esegue una hurricanrana ai danni di Grayson ancora seduto sul cuscinetto più alto del ring, servendo l’assist al partner per una TKO al volo. Kassidy prova lo schienamento, Uno…due…tre! I Private Party strappano due biglietti per Full Gear!

Vincitori:Private Party

Tag team match: Shanna & Riho vs Emi Sakura & Jamie Hayter

Sul ring iniziano le due nipponiche che si scambiano diverse tecniche a vicenda, ma la prima a controllare il match è la Sakura. Riho in tutta riposta con molta agilità colpisce la connazionale e riesce a dare il cambio. Entra Shanna che sul ring da subito spettacolo, con vari hip toss e una neck breaker. Shanna da nuovamente il cambio e insieme Riho colpisce Emi Sakura con una tecnica combinata. Sakura poggiata sulla seconda corda subisce un tiger feint kick, inutile alla chiusura dell’incontro. La Sakura colpisce Riho e da il cambio alla Hayter, quest’ultima prova a sottomettere la nipponica con una headlock, intenzione successivamente cambiata con due body slam. La Hayter ritenta con la headlock ma Riho trova le corde, subito dopo riesce a fuggire e trovare il cambio. Shanna immediatamente colpisce la Hayter all’angolo, per poi atterrarla con una clothesline, eseguendo in un secondo momento una stunner. Jamie Hayter però risponde bene,eseguendo una back breaker. Entra Emi Sakura, fa impattare la portoghese all’angolo per poi colpirla con running crossbody. L’atleta rock del Sol levante sale sulla seconda corda e prova ad impattare sul corpo di Shanna, ma quest’ultima attenta solleva in tempo le ginocchia e approfittando della situazione tenta di ottenere il tag. Cambio che non arriva per l’intervento della Hayter che disturba Riho colpendola prima della sostituzione. Mossa astuta di Jamie Hayter! Sul ring rimangono la Sakura e la wrestler di Lisbona, ed è proprio quest’ultima che con con una ben eseguita hurricanrana spedisce l’asiatica fuori dal ring. Shanna prova e trova un double crossbody, riportando la nipponica sul ring per colpirla con una double underhook DDT. Shanna prova a chiudere ma incredibile conto di due! La Sakura però ancora c’è e dopo una tecnica ben eseguita, trova il tag. Entra la Hayter che continua a colpire Shanna, una devastante clothesline le permette di provare lo schienamento, ma ancora due! Entra la Sakura che colpisce  Shanna con una backbreaker, per poi eseguire uno splash dalla seconda corda, provando lo schienamento ma il conteggio viene interrotto da un double foot stomp di Riho. Tecnica aerea che offre un assist a Shanna per poter effettuare il cambio. Entra Riho che tenta subito una running knee, la Sakura attenta evita, provando lo schienamento ma nulla da fare! Altrettanto prova a fare Riho reversando il movimento della connazionale, ma ancora due. Emi Sakura non contenta esegue la magistral pin e ritrova lo schienamento, che per l’incredulità generale finisce con il conto di tre! Emi Sakura riesce a schienare la campionessa!

Vincitrici:Emi Sakura & Jamie Hayter

Single match: Shawn Spears (w/ Tully Blanchard) vs. Brandon Cutler

Spears immediatamente punta al braccio dell’avversario, provando una leva, Cutler riesce a rispondere bene liberandosi e facendo valere la propria agilità, colpendo successivamente Spears con un gamengiri. I due atleti sono sull’apron ma la disattenzione di Cutler costa un impatto di tutto rispetto sull’apron stesso. Spears porta la contesa fuori dal ring, facendo impattare l’avversario nelle barricate. Il match si sposta nuovamente sul ring, dopo una prima iniziale risposta di Cutler con vari high kick, Spears colpisce Cutler con un bicycle kick. Tecnica utile a chiudere la contesa, Spears esegue una running death valley driver e prova lo schienamento. Uno…due…tre!Match piuttosto breve.Prima di tornare nel backstage Spears prova a colpire nuovamente Cutler con la death valley driver, stavolta però su di una sedia d’acciaio. Le sue intenzioni però vengono interrotte dall’arrivo del Bad Boy Janela che lo costringe ad allontanarsi.

Vincitore: Shawn Spears

Tag team match(Main Event):Hangman Page & Kenny Omega vs Sammy Guevara & Chris Jericho (w/Jack Hager)

Prima dell’incontro Le Champion ha qualcosa da dire,ma viene interrotto dal pubblico che fa partire il coro “asshole”. Traduzione che non merita attenzione, già conoscete il significato. Jericho dopo essersi preso gioco dei fan, restituisce l’offesa con la stessa moneta.

Il match può avere inizio, inizieranno Guevara e Omega, immediato clinch tra i due, Guevara alza Omega e lo porta al suolo controllandolo con una presa all’addome. Guevara cambia presa e punta al braccio, ma Omega è abile a reversare. The Cleaner comincia a colpire il giovane avversario con diverse chop, per poi chiudere la seire con una jumping elbow smash all’angolo. Tag! Entra Page che con una mossa combinata insieme al partner trova una shooting star press. Page mette in difficoltà l’avversario con una fallaway slam,tentando lo schienamento,solo due. Guevara con una serie di ginocchiate evita l’ennesima tecnica e fa entrare Jericho. Page inizialmente attento riesce a colpire Y2J con un high kick,ma poi nell’eseguire una tecnica all’angolo, viene colpito da missile dropkick di Jericho. The Painmaker prova a tenere Page all’angolo con varie chop, ma poi un braccio teso del Cowboy interrompe le intenzioni del campione AEW.
Entrambi trovano il cambio! Omega colpisce Guevara con un doppio braccio teso, per poi continuare a punire Guevara con diverse chop. Omega sale sulla terza corda e trova un moonsault, non utile alla chiusura dei conti. Gueavara con molta agilità risponde, sale sulla terza corda,trovando però un dropkick al volo di Omega. Jericho prova a fermare le intenzioni di Omega ma anche lui viene colpito e gettato fuori dal ring, occasione giusta per The Cleaner di eseguire una tope con hilo, che viene interrotta da Hager a causa della distrazione dell’arbitro. Guevara controlla al suolo il canadese e con molta attenzione porta Omega al proprio angolo,dando il tag a Jericho. Jericho però perde del tempo prezioso,e dal l’occasione giusta al Canadian X di poter trovare il tag. Entra Page che si libera di Guevara con un high knee, per poi colpire Jericho con una fallaway slam e atterrare nuovamente Guevara con un pescado oltre la terza corda.Il cowboy torna sul ring ed è pronto ad eseguire la Dead Eye, che però viene reversata, inizialmente in un tentativo di pin e poi nella Walls of Jericho neutralizzata senza troppi problemi. Nel frattempo Omega se la vede con Guevara, The Canadian X spedisce l’avversario fuori dal ring oltre la terza corda ma la caduta viene attutita dalla presa al volo di Hager che era a bordo ring. Omega trova l’occasione giusta e con un tope con hilo atterra i due dell’Inner Circle. Page effettua un moonsault dal terzo turnbuckle ai danni di Y2J, per poi portarsi sull’apron pronto per il Buckshot Lariat, ma dalle retrovie arriva Pac che colpisce il Cowboy con un low blow, sfruttando la disattenzione dell’arbitro. Jericho è l’uomo legale e chiude la contesa con un Judas Effect! Le Champion porta a casa l’ennesima vittoria!

Vincitori: Chris Jericho & Sammy Guevara

A fine contesa i membri dell’Inner Circle attaccano il dolorante Page, ma in suo aiuto arriva Cody che fa fuggire l’intera stable. Dal backstage arriva MJF che colpisce Jericho con una sedia,rimandandolo sul ring. Cody ne approfitta per colpire Le Champion con una Cross Rhodes. Nell’estasi generale arriva Jon Moxley che individua Omega sul ring, i due si mandano sguardi di sfida,ma purtroppo l’atmosfera viene interrotta da Santana & Ortiz che attaccano i due sul ring. I fan si scaldano nuovamente, arrivano dal backstage gli Young Bucks che cominciano il loro super kick party colpendo gli ispanici dell’Inner Circle, portandoli con se sulla rampa d’accesso al ring. Santana & Ortiz nel caos riescono a colpire i fratelli Jackson e provano ad eseguire una power bomb sullo stage, ai danni di Matt,ma un attento Omega evita il peggio colpendo Santana con la V-Trigger, mentre Ortiz si becca una Death Rider firmata Moxley. Finalmente il canadese e il cane randagio possono dare sfogo alla propria faida. Nella moltitudine di wrestler che si attaccano,Nick Jackson pensa bene di salire su una parte dello stage per eseguire un somersault che fa finire tutti a terra. La stable heel si vede costretta ad indietreggiare. Credete sia terminata così? Vi sbagliate! Poco prima dell’oscuramento delle telecamere la fazione di Cody ingaggia un’altra rissa con i membri dell’Inner Cirle! Un antipasto gustoso di Full Gear è stato servito!

Amici di Spazio Wrestling, anche questo Mercoledì firmato Dynamite volge al termine. Il vostro Mauro vi saluta e vi invita a restare attivi sul sito, anche perché AEW Full Gear è alle porte! Quindi non mancate con gli appuntamenti targati All Elite!

The following two tabs change content below.
Mauro Panè

Mauro Panè

Seguo il mondo del pro wrestling sin da bambino, appassionandomi alla disciplina sempre di più vedendo WWE Smackdown su Italia uno. Sono il reporter che curerà le nuove puntate settimanali della compagnia AEW. In tempi recenti mi sono occupato dell'insegnamento del primo soccorso e della sua divulgazione tramite il servizio civile, restando vicino all'ambito sanitario.
Mauro Panè

Ultimi post di Mauro Panè (vedi tutti)