Report: AEW Dynamite 18-12-2019

Salve amici di Spazio Wrestling,sono Mauro Panè e come sempre vi do il benvenuto al tradizionale appuntamento con il report di AEW Dynamite! La puntata odierna si svolgerà all’American Bank Center-Corpus Christi (TX) e sembra promettere spettacolo,grazie alla card creata per questo ultimo appuntamento targato All Elite Wrestling del 2019. Ebbene sì, la dodicesima puntata di Dynamite sarà lo show che chiuderà l’anno per la federazione di Jacksonville e proprio per questo avremo modo di gustarci uno spettacolo ricco di emozioni!

Cominciamo parlando della neonata rivalità tra Cody e il duo formato da The Butcher e The Blade, astio nato da un attacco di quest’ultimi ai danni dell’American Nightmare durante il nono episodio di Dynamite. Cody ha avuto modo di affrontarli settimana scorsa con l’aiuto di QT Marshall,in un tag team match, ottenendo però una sonora sconfitta.Questa settimana il piccolo di casa Rhodes avrà modo di rifarsi,sostenuto da Darby Allin che lo scorso mercoledì ha rincuorato Cody dopo la sconfitta. I due se la vedranno chiaramente con The Butcher & The Blade in un tag team match.

Altro tag team match rilevante è sicuramente quello tra i Lucha Bros e la coppia Omega-Page. Il Cowboy e The Cleaner negli ultimi episodi hanno mostrato una visibile alchimia in tag, ottenendo diverse vittorie. Oggi saranno sottoposti ad una dura prova, infatti se la vedranno sul ring con Pentagon Jr. e Rey Fenix, in un match che profuma di frenesia e mosse spettacolari.

Adesso dedichiamoci alla divisione femminile che vuole chiudere l’anno in bellezza, evidenziando e aumentando il proprio status, ultimamente un po’ vacillante. In primis avremo in azione Awesome Kong(accompagnata da Brandi Rhodes) in un match ancora da definire, la rivale verrà rivelata durante lo show. In secundis avremo un match che a parere mio darà la sua buona dose di spettacolo, sto parlando dell’incontro tra la dott.Baker e l’aliena Kris Statlander. La Baker attualmente è la lottatrice del momento, probabilmente la più amata, visto che la AEW ha una campionessa praticamente invisibile. La Statlander,invece, nell’ultimo periodo ha dimostrato di essere una tosta sul ring, facendo benissimo ad ogni sua apparizione, meritando l’opportunità che offre questo match. Infatti le due atlete si contenderanno un posto per l’assalto al titolo femminile, detenuto da Riho. La vincente diventerà la #1 contender per l’AEW Women’s World Championship.

Restando in tema titoli,assisteremo ad un altro spettacolare tag team match,valido per le cinture di coppia. La scorsa settimana i fratelli Jackson hanno ottenuto una bellissima vittoria, nel Texas street fight match contro Santana & Ortiz, diventando così i primi sfidanti dei campioni di coppia AEW. Gli SCU difenderanno il proprio bottino dall’assalto degli Young Bucks.

L’ultimo match della card è quello tra Le Champion Chris Jericho e Jake Perry o per meglio dire Jungle Boy. Il match nasce da un dibattito sul quadrato tra i due,in cui il giovane wrestler ha dichiarato di poter battere il campione in carica della federazione, per poi essere demolito dalle parole di Jericho, ritenendo il membro dei Jurassic Express un piccolo “pezzo di mer**”, dichiarando che l’ atleta non è in grado di sopravvivere per dieci minuti sul ring con il Painmaker. Le parole però non bastano, contano i fatti! A tal proposito, Jungle Boy ha lanciato un chiaro messaggio a Y2J settimana scorsa, eseguendo dopo un promo un hurricanrana pin sul campione AEW, con Marko Stunt nei panni dell’arbitro di turno, contando un tre che sa di antipasto del match che assisteremo oggi. Finirà veramente così? Ricordo che il match “non è valido per il titolo mondiale”. In tutto ciò non dimentichiamoci un particolare fondamentale! Le Champion all’inizio dello show di mercoledì scorso, ha invitato Jon Moxley a far parte della propria stable cioè The Inner Circle. Il lunatico si presenterà? Se sì, quale sarà la sua risposta?

Beh,non vi resta che seguire l’ultimo report di Wednesday Night Dynamite del 2019!

Tag team match: Kenny Omega & Hangman Page vs Lucha Bros.

Si parte subito forte!Match molto atteso, guastiamocelo,senza indugi!
Partono Omega e Fenix che si godono il tripudio totale del pubblico, prima di cominciare. Si parte con un tradizionale clinch, Omega passa a controllore il braccio di Fenix, ma il messicano con agilità sfugge alla presa. Chop di Omega, Fenix risponde con una tecnica in sbringboard ma Omega a sua volta atterra Fenix con un low dropkick e un running leg bulldog. Doppio cambio adesso! Entrano il Cowboy e Pentagon,quest’ultimo chiama il Cero Miedo,Page risponde con il “Cowboy shit” facendo gasare il pubblico texano. Adesso i due si scambiano numerose chop, serie che viene interrotta da un calcione di Pentagon, che viene però colpito da un big boot di Page.Entra nuovamente Omega che collabora con Page, atterrando Pentagon con chop combinate. Pentagon prova a rispondere,ma viene atterrato subito da un hurricarana seguita immediatamente da un tope con hilo mozzafiato. Sul ring adesso abbiamo di nuovo Page, si porta sull’apron per il suo famoso lariat ma viene freddato da un superkick di Pentagon, il messicano ne approfitta per collaborare con Fenix, quest’ultimo dal paletto esegue un double foot stomp, non decisivo alla chiusura. Rientra Omega, scambio di colpi con Pentagon, Omega atterra Pentagon provando successivamente un moonsault. Tecnica inefficace,Pentagon alza le ginocchia. Nella confusione del momento Fenix ci delizia con un suicide dive che colpisce il canadese,impattando sulle transenne. Fenix adesso uomo legale,pesca un tornado kick di impatto, poco efficace a causa di una powerbomb successiva di Omega. Il canadese adesso chiuso all’angolo si libera con molta agilità e da il cambio al Cowboy. Page è gasatissimo,partendo in quinta, con due sucide dive sui due messicani,mettendoli in difficoltà. Sul ring trova uno standing moonsault su Fenix e prova a chiudere,senza successo. Fenix risponde bene con una facebuster, tentando lo schienamento. Mossa ancora non decisiva! Entra Pentagon che controlla il vantaggio creato dal compagno, colpendo al suolo Page. Il messicano sale sulla terza corda, ma la sua lentezza viene punita da Page con una Fallaway Slam dal paletto. Page trova il cambio, Omega rientra con molta energia, fulmina Fenix con un turnbuckle powerbomb e Pentagon con una spinebuster. Omega continua il suo momento positivo con con una dragon suplex su Fenix, ma l’uomo legale è Pentagon! Pentagon prova a chiudere,chiamando la Package Piledriver, Omega però attento gira alle spalle del messicano,tentando la dragon suplex. The Cleaner nel trattenere Pentagon offre la possibilità a Page per un semplice buckshot lariat. Page oltre la terza corda esegue la tecnica ma colpisce il compagno, Pentagon è abile nel liberarsi. Page viene colpito e gettato fuori dal ring. Un Omega tramortito rimane solo sul ring,Fenix sale sulla terza corda ed insieme al compagno esegue il Package Piledriver! Pentagon tenta lo schienamento, uno… due…tre! I Lucha Bros portano a casa la vittoria!

Dopo l’incontro Page litiga con Omega ma discordia di poco valore, l’astio si chiude con l’apparizione sul titantron di Pac che richiama Omega all’attenzione. Pac ricorda al canadese la sfida lanciata settimana scorsa, se non accetta il britannico passerà alle maniere forti. Pac che si trova nel backstage,entra in un camerino in cui all’interno vi è Nakazawa (il miglior amico di Omega), facendo intendere un possibile attacco.Omega corre verso il backstage ma al suo arrivo non trova nessuno, soltanto i Lucha Bros pronti ad attaccarlo,dopo averli già affrontati sul ring. A questo punto parte pure Page in aiuto del canadese, una volta arrivato nel backstage riesce ad allontanare i messicani.Il segmento termina con Page e Omega che cercano Pac nei diversi camerini presenti nel corridoio.

Vincitori: Lucha Bros.

Tag team match: Cody & Darby Allin vs The Butcher and The Blade (w-The Bunny)

Iniziano Allin e Butcher, Darby viene subito atterrato la differenza fisica è notevole. Entra Blade, scambio di tecniche di agilità tra i due, che si concludono con una springboard arm drag da parte di Allin. Entrano Cody e The Butcher, l’American Nightmare soffre la differenza fisica, Butcher atterra Cody con una potente clothesline. Cody prova a rispondere con una chop al volto, ma inutile a scalfire la montagna baffuta. Butcher adesso insieme a Blade esegue una tecnica combinata, chiudendo con un leg drop. Entra Blade,continuando il lavoro svolto dal compagno, tenendo Cody all’angolo con diversi stomp. Rientra Butcher, Cody accenna un segno di ripresa con un tentativo di crossbody, intercettato però dal possente wrestler, che lo getta fuori dal quadrato con una fallaway slam. La sua parte la fa pure The Bunny (Allie) che colpisce Cody a bordo ring,sfruttando la distrazione dell’arbitro. Si rientra di nuovo sul tappeto, Cody se la vede con Blade, i due si atterrano a vicenda con un double crossbody, favorevole a Cody per il tag. Allin entra carico, atterra Blade, provando lo schienamento. Durante la sequenza di tecniche,Blade è riuscito a dare il tag, quindi lo schienamento non è realizzabile, l’uomo legale è The Butcher! Butcher con molta potenza atterra Allin con una backbreaker e una texas cloverleaf, trasformata in un secondo momento in una powerbomb. Butcher prova nuovamente la powerbomb, ma la tecnica viene reversata in una stunner di Allin, che gli permette di trovare il tag. Cody entrando non perde tempo,eseguendo la Cross Rhodes su Butcher. L’American Nightmare prova lo schienamento ma l’arbitro è distratto da Allie, The Butcher gattonando silenziosamente da il tag a Blade,quest’ultimo viene immediatamente gettato fuori dal ring accanto al proprio compagno. Cody e Allin insieme eseguono un sucide dive,atterrando i rivali. Cody trova il disaster kick su Butcher che si trova sull’apron, Darby Allin mette la ciliegina con un Coffin Drop sullo stesso Butcher. Cody dalla terza corda in springboard prova e trova una TKO ben eseguita su The Blade,tentando lo schienamento. Uno…due..tre! Cody trova la vittoria,sotto gli occhi increduli di The Bunny.

Vincitori:Cody & Darby Allin

Single match: Awesome Kong (w-The Nightmare Collective) vs local competitor

La lottatrice di casa prova subito a colpire la gigantesca lottatrice, ma contro la sua potenza non può nulla. Awesome Kong solleva la rivale chiudendo subito con l’Angel Wings. Match che si conclude immediatamente.

A fine incontro Brandi insieme alle sue sottoposte,tagliano una ciocca di capelli alla povera mal capitata Texana.Tenendo fede al solito rituale.

Vincitrice: Awesome Kong

Single match: Chris Jericho (w-Hager) vs Jungle Boy (w-Stunt and Luchasaurus)

Jericho prima del match ha il tempo per deridere il pubblico di Corpus Christi,le sue parole vengono interrotte dalla theme dei Jurassic Express.

Il match può avere inzio, dieci minuti di incontro, dieci minuti per Jungle Boy per dimostrare il proprio valore. Jungle Boy inizia subito bene, roll up, dropkick e springboard arm drag. Tecniche che disorientano Jericho ma inefficaci, Le Champion risponde subito atterrando il giovane atleta. Il match si mette male per il ragazzo,Jericho trova ben due Codebreaker, evitando persino lo schienamento per deridere l’avversario. Jericho getta Jungle Boy fuori dal ring, in pasto a Hager,quest’ultimo non perde tempo ed approfittando della distrazione arbitrale, scaraventa Jungle Boy nelle transenne. Luchasaurus arriva in soccorso, ingaggiando una contesa fisica con Hager, colluttazione che vede Hager vincitore, riuscendo ad abbattere anche Marko Stunt. L’arbitro però non si fa sfuggire la rissa e caccia tutti gli atleti presenti a bordo ring. Si rientra sul quadrato, Jungle Boy prova uno small package improvviso ma si conclude con il conto di due. Jungle Boy è fortunato, The Goat sbaglia una tecnica in springboard cadendo rovinosamente fuori dal ring. Jack Perry ne approfitta, colpendo Jericho con ben tre sucide dive. Jungle Boy attraversa un momento favorevole, dopo una back statement,riesce ad evitare persino il tentativo di ripresa del campione AEW, quest’ultimo sbaglia un liosault per poi subire successivamente proprio questa tecnica dal rivale. Jericho risponde con un high elbow, da lì riprende in pugno la situazione. Powerbomb di Jericho, passa subito alla Walls of Jericho, ultimi 20 secondi infernali, Jack si trova ancora sotto la morsa della Walls of Jericho. Scadono i 10 minuti, ma Jungle Boy non cede, non c’è alcun vincitore! Jericho scende dal ring, infuriato minaccia Justin Roberts,chiedendo altri 5 minuti. Il match continua, il giovane atleta prova lo schienamento più volte, prima con il crucifix pin e poi con un hurricanrana pin trovando in entrambi i casi il due! Jericho frustrato abbandona il ring con il proprio titolo. Passano pochi secondi e Le Champion ritorna sullo stage per dar sfogo alla propria rabbia, distruggendo un po’ di oggetti.

Tony Schiavone ricorda a Jericho che Jungle Boy doveva restare imbattuto sul ring contro il campione per potersi ritenere un vincitore. Jericho lo manda immediatamente a quel paese, passando al tema “Mox” dicendo che durante la prima puntata dell’anno Moxley riceverà una grandissima sorpresa da parte dell’Inner Circle, pronti ad accoglierlo nella stable.

Esito match: No contest

AEW women’s WC #1 Contendership match : Kris Statlander vs Britt Baker

Immediato clinch, la Baker passa al controllo del braccio della Statlander cercando di danneggiarlo. L’aliena è brava ad evitare la presa e le tecniche successive della dottoressa. In questi primi minuti le due si studiano, con tecniche poco incisive. La Backer prova diversi roll up ma sono inefficaci, passa quindi alle tecniche di sostanza, neckbreaker seguita da una headlock. La dottoressa lancia l’avversaria contro l’angolo, facendola impattare con molta violenza. Dopo l’ennesima headlock da parte della Backer,la Statlander risponde presente, liberandosi, passando così al contrattacco. L’aliena sull’apron trova un buon running knee seguito da un missile dropkick dalla terza corda,tecniche non efficaci alla chiusura del match. La Statlander si porta nuovamente sul terzo turnbuckle ma viene intercettata dal movimento della Backer, che la fulmina con un superplex. Tecnica bene eseguita, ma la Statlander risponde immediatamente con un body slam, le due sono adesso a terra. Le due atlete si rialzano contemporaneamente, scambiandosi numerose cortesie, dalle chop ai superkick ,ma nessuna tecnica è decisiva! La Backer dal nulla prova e trova il braccio della rivale,tentando la sua famosa sottomissione, senza riuscire ad eseguire la mandible claw. Kris Statlander fa valere la propria fisicità e solleva la Baker,reversando la sottomissione della rivale, eseguendo la reverse Fear Factor. Kris prova lo schienamento, uno… due..tre! La Statlander è la #1 contender al titolo femminile di Riho.

A fine match si presenta Brandi Rhodes, chiedendo all’aliena se desidera entrare nella propria stable The Nightmare Collective. Kris chiaramente rifiuta, beccandosi un superkick di Brandi. Superkick decisamente potente,anche perché la moglie di Cody indossava delle scarpe con tacco.La Statlander viene accompagnata nel backstage dolorante.

Vincitrice: Kris Statlander

AEW World Tag Team Championship Match (ME): SCU vs The Young Bucks

L’arbitro alza i titoli al cielo, il match può avere inizio! Sul ring cominciano Nick e Kazarian, quest’ultimo trova il tag immediatamente, stessa cosa vale per Nick. Entrano Sky e Matt, ed è il membro degli Young Buck che vince il primo contatto fisico con una shoulder tackle. Rientrano Kazarian e Nick, ma tutti e quattro gli atleti sono sul quadrato, i fratelli Jackson collaborano bene, e con una tecnica combinata riescono a colpire i due membri degli SCU. L’uomo legale rimane Kazarian, Matt lo carica per la enzeguri-turnbuckle powerbomb, eseguita con l’aiuto del fratello. Gli Young Bucks vedendo la situazione favorevole tentano di chiudere immediatamente la faida con la Meltzer Driver, Karian però è abile ad evitare il sollevamento,allontanando Matt. Quest’ultimo subendo una spinta colpisce il proprio partner rimasto sull’apron, agevolando Sky per una hurricanrana che spedisce Nick fuori dal ring. Sky riceve il tag, diventando l’uomo legale, eseguendo uno shoulder tackle combinato con il compagno, Sky però è poco attento, Matt è abile a dare il cambio, facendo entrare così Nick che nel tentativo di springboard arm drag, trova invece una hurricanrana fantastica dalla terza corda. Il match si sposta fuori dal quadrato, Nick ci delizia stavolta con una tecnica oltre il paletto, con un avvitamento fantastico. Nick riporta la contesa sul ring, dando il tag al fratello. I due eseguono in maniera combinata uno splash-moonsault,Matt prova lo schienamento,ma solo due! Matt ha il controllo sul match, Sky prova a rispondere ma viene imprigionato nella sharpshooter di Matt. Kazarian vedendo il compagno in difficoltà interviene, servendogli l’assist per il cambio. Kazarian fa immediatamente piazza pulita, atterrando rapidamente i due fratelli Jackson, costretti a rifugiarsi fuori dal ring. Sky li mette nel mirino e trova un tope con hilo, riportando successivamente la faida sul quadrato, con Kazarian che trova un ottima tornado DDT, ancora poco efficace. Sky ritorna uomo legale ma non sfrutta il vantaggio creato dal compagno, nel tentativo di eseguire la TKO, perde il controllo del caricamento sulle spalle, facendo fuggire Matt che lo atterra con una spear. Entra Nick che punta subito Sky,cercando una tecnica in springboard, stavolta però Sky è attento e con una TKO al volo riesce ad atterrare Nick,chiudendolo successivamente nella dragon clutch. Sottomissione rotta dall’intervento di Matt.Gli uomini legali sono adesso Matt e Kazarian, i due atleti si scambiano diversi colpi al volto, Matt dal nulla riesce a posizionare il rivale in posizione di piledriver, caricamento che profuma di Meltzer Driver, ma durante il posizionamento,Matt fa l’errore di avvicinarsi troppo all’angolo avversario,Sky ne approfitta e trova il tag! Scorpio entra rapidamente, atterrando Nick già sull’apron per la finisher, fornendo al compagno l’assist perfetto per la tornado DDT sull’apron,estromettendo Nick dal match. Matt tenta di rispondere con uno small package, ma dopo il due dell’arbitro viene atterrato nuovamente da una TKO di Sky. Quest’ultimo da il tag, carica sulle spalle Matt e lo serve a Kazarian che chiude le ostilità con una ginocchiata al volo. Uno…due..tre! Gli SCU rimangono i campioni di coppia!

A fine match il ring viene accerchiato dai creepers, gli schiavi del Dark Order. A fare il proprio ingresso sono proprio Evil Uno e Stu Grayson che ordinano ai propri sottoposti di attaccare gli Young Bucks e gli SCU. Tra i creepers si può evidenziare la doppia presenza di Alex Reynolds e John Silver diventando così i nuovi membri del Dark Order. In aiuto arrivano Daniels,Omega,Cody e Dustin, ma i numerosi creepers riescono ad abbattere la fazione face della situazione. Sul ring rimangono gli Young Bucks, rimasti doloranti a terra. Uno e Grayson prendono di mira Matt,seviziando quest’ultimo in maniera macabra con Uno che mette la propria mano nella bocca di Matt facendolo sanguinare. Un finale che ricorda vagamente Hell in a Cell 2019, un finale diciamo discutibile per essere l’ultima puntata dell’anno.

Vincitori:SCU

Amici anche il dodicesimo episodio si conclude, lasciando probabilmente un po’ di amaro in bocca, per una puntata partita molto bene. Come ben sapete Dynamite come NXT prenderà una pausa,senza trasmettere il proprio episodio mercoledì prossimo, visto che una possibile puntata cadrebbe proprio per il venticinque Dicembre. Voi per qualsiasi aggiornamento seguite attentamente gli articoli e le news presenti sul sito.

Detto ciò non mi resta che salutarvi! Il vostro Mauro vi augura un buon Natale e un felice anno nuovo, sperando che possiate passare delle festività ELITE!

The following two tabs change content below.