Report: AEW Dynamite 20-11-2019

Appassionati del wrestling ben ritrovati anche questo mercoledì per il consueto appuntamento con AEW Dynamite! Puntata molto calda quest’oggi per i match preannunciati,il pubblico di Indianapolis scalda i motori, non per un gran premio, ma bensì per assistere al meglio Darby Allin vs Jon Moxley, incontro definito da alcuni un dream match. I due d’altronde sono delle teste calde,amanti dell’estremo, vedremo probabilmente un grande spettacolo!Altro scontro atteso è il single match tra i membri di due team molto amati, ovvero Nick Jackson(TYB) vs Fenix (LB). Durante la scorsa puntata gli Young Bucks sono stati vittime dell’ennesimo attacco da parte di Santana e Ortiz. In tutto ciò il povero Matt è rimasto infortunato, costringendo il fratello ad esibire il proprio talento da solo contro un altro grande atleta come Fenix. Nick non lotta in un single match da più di quattro anni,vedremo se sarà arrugginito! Riferendomi sempre all’aggressione da poco citata, si sono create le basi per un altro incontro per quest’oggi che vedrà contrapposti i Private Party e i Proud-N-Powerful. Gli ispanici durante il loro attacco sono stati allontanati da Kassidy e Quen. A poche ore dalla diretta è stato annunciato un single match femminile che vedrà impegnata la nostra dt.Baker contro Hikaru Shida. Durante lo show assisteremo anche ad una battle royal a dodici uomini! Come sempre, durante la puntata, ci sarà spazio per “Le Champion” Chris Jericho che ha grande annuncio da fare. Vedremo stavolta cosa avrà da dire!

Come sempre vi è la possibilità di reportare match non presenti nella card che scopriremo a puntata in corso.

Per il resto buona lettura e via con Wednesday Night Dynamite!

Single match: Nick Jackson vs Rey Fenix

La serata parte subito forte con il primo match della serata che vedrà contrapposti due grandissimi performer. I due atleti gasano immediatamente il pubblico e ingaggiano un clinch , a seguire un dropkick di Fenix. Scambio di colpi fuori dal ring, i due rientrano sul ring colpendosi a vicenda con un dropkick. I due prendono confidenza con le tecniche del proprio avversario, scambio di chop infinite, concluse con due diving headbutt da parte di Fenix. Fenix prova a volare ma viene intercettato da Nick con un corksrew kick, Fenix si vede costretto ad uscire dal quadrato; Nick prova una tecnica aerea oltre la terza corda senza trovare l’avversario, infatti dopo aver evitato la tecnica Fenix abbatte Nick con una TKO. Fenix sale sulla terza corda ed esegue una senton bomb con schienamento successivo che si conclude però al due. Fenix prova a controllare la propria situazione favorevole con una manovra in springboard, ma Nick è abile e lo colpisce facendolo finire all’angolo per poi colpirlo con tre gamengiri kick. Nick adesso ci delizia con un hurricana partita da un’azione in movimento sulla seconda corda, prova lo schienamento,ma solo due! Adesso i due ci danno dentro con una serie reciproca di superkick, i due atleti sono a terra e l’arbitro inizia il conteggio, rotto al conto di otto. Fenix restituisce il favore eseguendo un hurricanrana dall’apron,gettando Nick a bordo ring. Si ritorna immediatamente sul ring Nick risponde con diversi calci ma Fenix dal nulla lo atterra con un TKO. Schienamento,uno…due… ancora nulla! I due si scambiano ancora numerose cortesie sull’apron che vengono concluse da Nick con un bellissimo german suplex. Nick è pronto adesso a volare e in springboard trova una fantastica canadian destroyer,prova lo schienamento ma solo due! Nick non perde tempo ed esegue una sharp shooter, interrotta da Fenix grazie al tocco delle corde. Fenix reagisce in maniera strepitosa, eseguendo prima uno small package improvviso e poi un calcio a giro al volo, sfruttando lo slancio della seconda corda. Fenix carica Nick sulle proprie spalle e i tempi son maturi per la Fenix Driver! Schienamento,uno…due…tre! Match fantastico! I due non hanno disatteso le aspettative.

Vincitore: Rey Fenix

Single match: Britt Baker vs Hikaru Shida

Anche questa contesa viene aperta da un clinch che serve al primo contatto fisico. Le due atlete rapidamente si scambiano diversi sweep e diverse tecniche al suolo. La Baker subito prova la sua tecnica di sottomissione ma non riesce a chiuderla grazie all’insistenza di Shida,abile nel fuggire. La situazione viene tenuta ancora sotto controllo dalla dottoressa, buon suplex seguito da una sottomissione al collo. La Shida viene portata all’angolo, Britt in corsa colpisce Shida ma non tanto forte da essere decisiva. Hikaru Shida approfitta del momento e riesce a portare a proprio vantaggio la contesa, gettando fuori dal ring la Baker, colpendo quest’ultima con un running high knee a bordo ring. La Shida adesso sale sul secondo turnbuckle ma è troppo lenta nel movimento e la Baker ne approfitta per punirla con una tecnica al braccio. Si ritorna sul quadrato,le due atlete sono in corsa e la Baker riesce ad averla alla meglio con un sling blade. La Shida dall’apron subisce una silver spoon DDT con l’ausilio delle corde,ma la nipponica è abile e nei secondi successivi atterra la rivale con un high knee e con una backbreaker. Prova lo schienamento ma solo due! La Shida le prova tutte, colpisce al volto Britt Baker e prova lo small package, con il conto successivo di due. Ancora Hikaru scatenata, falcon arrow!Uno…due… la dottoressa alza la spalla! La Shida prosegue il suo momento positivo con l’ennesima running high knee,tenta lo schienamento, uno…due…tre! Hikaru Shida vince la contesa martellando costantemente la propria avversaria, buon match da parte di quest’ultima!

Vincitrice: Hikaru Shida

Dynamite Dozen Battle Royal

Questa contesa permetterà ai due ultimi rimasti all’interno del quadrato, di potersi affrontare settimana prossima e il vincitore otterrà una ricompensa ancora sconosciuta.

Partecipanti:Adam Page,Chuck Taylor,Jimmy Havoc,Joey Janela,Jungle Boy,Kip Sabian,MJF,Marko Stunt,Orange Cassidy,Pentagon Jr,Sonny Kiss e per il piacere del pubblico “Billy Gunn

Faida subito accesa, Pentagon convinto di avere al proprio angolo Fenix scopre in un secondo momento che l’uomo mascherato in realtà è Christopher Daniels e nella distrazione si fa gettare fuori da Chuck Taylor. Il secondo ad essere eliminato è Sonny Kiss. Adesso tutti puntano Billy Gun ma nessuno è in grado di scalfirlo,tanto meno spostarlo. Jimmy Havoc trova la soluzione, utilizzando una pinzatrice. Havoc per questo viene allontanato dagli arbitri! Adesso a darsele sono Page e Janela, Janela sale sulla terza corda ma viene colpito da Spears con una sedia, pur non essendo uno dei partecipanti alla battle royal. Janela eliminato! Kip Sabian prova a tenere all’angolo Page con l’aiuto di MJF,il cow boy non ci sta e sfruttando la propria stazza si libera dei due. Billy Gun è deciso a liberare la zona cercando di eliminare MJF, ma il giovane atleta è bravo a non farsi gettare fuori dal ring. Billy Gun riposa per un po’ e al suo rialzo getta tutti a terra,tranne il mitico Freshly Squeezed che come sempre ci incanta con i suoi fake kick. Cassidy non fa in tempo a finire per poi essere eliminato da MJF. Billy Gun infuriato dall’atteggiamento di Maxwell prova ad eliminarlo! La leggenda però si distrae dall’arrivo di Warlow, MJF ne approfitta per accecare il proprio avversario che viene eliminato successivamente da Page,dopo un buckshot lariat. Sul ring abbiamo Page,MJF,Jungle Boy,Sabian e Taylor. Sabian in spingboard esegue un enziguri su Taylor che si trovava sull’apron,finendo fuori dal ring con conseguente eliminazione. Jungle Boy estingue il momento di gioia del belloccio,eliminandolo con una hurricana. Jungle Boy trovatosi sull’apron, rimane face to face con il cow boy, ma dal bordo ring arriva MJF che elimina il membro dei Jurassic Express aggiudicandosi così la battle royal insieme ad Adam Page.

Settimana prossima avremo quindi MJF vs Hangman Page.

Vincitori: Hangman Page & MJF

Chris Jericho major announcement

Jericho subito invita al silenzio generale con parole al solito poco gentili. Y2J fa riferimento a cosa è accaduto la scorsa settimana, chiedendo scusa in maniera ironica per quello dirà in questo annuncio. Adesso Jericho passa improvvisamente a quello che farà settimana prossima nella puntata di Chicago (con diverse perifrasi non cita il match perso una settimana fa), perché durante il prossimo episodio ci sarà una grandissima celebrazione per Le Champion! Jericho dopo aver deriso i fan di Indianapolis li liquida con un “buona sera”. Prima di poter abbandonare il ring,risuona la theme degli SCU! A parlare è Scorpio Sky, che ricorda a Jericho l’esito del match di settimana scorsa. Sky è riuscito a schienare Jericho, causando così la prima sconfitta del canadese sul ring Elite. Sky si rivela un grande fan di Jericho e si sente in colpa per aver umiliato il proprio idolo. Jericho si infiamma dichiarando che Sky è troppo giovane per competere con la storia del wrestling! Jericho si fa prendere dal momento e infuriandosi annuncia un match titolato per la prossima settimana. Chris Jericho vs Scorpio Sky per l’AEW World Championship! Sky adesso si fa serio e dichiara di aver aspettato questa opportunità da oltre vent’anni e che settimana prossima Jericho verrà battuto come una piccola putt***lla. Jericho non sopportando l’affronto apre le porte al contatto fisico,attaccando Sky. In supporto del campione AEW arrivano gli altri membri dell’Inner Circle! Jericho chiude il tutto con un Judas Effect su Sky, come antipasto del match che assisteremo tra sette giorni a Chicago. Ad aiutare gli SCU ormai malconci arrivano i Jurassic Express che fanno piazza pulita grazie al mastodontico Luchasaurus che invita Hager in un secondo momento ad un confronto fisico. Hager però preferisce uscire dal ring ,indietreggiando verso il backstage con il resto della stable.

Single match: Luchasaurus vs Peter Avalon

Il gigante immediatamente colpisce Avalon con un high kick e con una successiva tombstone pancake. Schienamento seguente che chiaramente finisce con il conto di tre. Che ve lo dico a fare?

Vincitore: Luchasaurus

Tag team match: Private Party vs Santana e Ortiz

Sul ring iniziano Kassidy e Santana, il portoricano subito stuzzica l’avversario portandolo a terra con una tecnica di lotta greco-romana. Santana ancora colpisce Kassidy uno shoulder tackle inefficace,Isiah risponde bene con una tecnica agile che lo fa finire fuori dal ring. Entrano Ortiz e Quen, Quen immediatamente abile ad eseguire una tecnica combinata con il partner, double foot stomp prima e un diving somersault dal paletto dopo. Entra Santana che trovando Quen fermo all’angolo,trattenuto da Ortiz, lo punisce con una russian leg sweep dalla seconda corda. Quen adesso è in difficoltà subisce prima un backbreaker e poi due suplex devastanti. Entra nuovamente Ortiz che continua il proprio momento favorevole graffiando la schiena di Quen per poi eseguire una Boston crab. Santana adesso è l’uomo legale e la situazione non cambia, altro backbreaker e leg drop di Ortiz dalla terza corda. Ortiz adesso è l’uomo legale, controlla Quen al suolo con una head lock seguita da diversi colpi al volto. Quen da un roll up improvviso fugge dalla situazione difficile e dal il cambio a Kassidy. Kassidy molto fresco da spettacolo con diversi high kick e con un moonsault dalla terza corda,finendo fuori dal quadrato. Kassidy rientra sul ring con un sunset flip con successivo schienamento che si conclude al due dellìarbitro. Kassidy rimane solo sul ring, i due ispanici ne approfittano per punire Kassidy con una powerbomb combinata seguita da un superkick, tecnica ancora non decisiva. Santana sfruttando la distrazione dell’arbitro prende una calza, dove all’interno dell’indumento si trova del materiale pesante e alquanto duro, per poter colpire illegalmente il proprio avversario. Immediatamente arriva Nick Jackson che repentinamente strappa la calza dalle mani di Santana, contemporaneamente Kassidy fucila Ortiz con un super kick e fa lo stesso con l’altro rivale. Santana viene fatto salire all’angolo per essere definitivamente punito dalla finisher dei Private Party con una “hurricanrana-TKO”. Kassidy è l’uomo legale e prova lo schienamento,uno…due…tre! I Private Party ottengono una grandissima vittoria! Periodo nero per i membri dell’Inner Circle.

Dopo l’incontro, dal backstage, arriva Sammy Guevara che attacca Nick Jackson, in suo aiuto e dei Private Party arriva Dustin Rhodes! Rhodes immediatamente fa piazza pulita, abbattendo i membri dell’Inner Circle.

Vincitori: Private Party

Post match, viene annunciato per il prossimo episodio il ritorno di Cody (avrà molto di cui parlare) e il ritorno sul ring di Kenny Omega che affronterà Pac.

Single Match (Main Event): Jon Moxley vs Darby Allin

Darby Allin non da il tempo di far salire Mox sul ring che esegue immediatamente una tecnica i springboard oltre la terza corda, portando poi  l’immediata accesa faida tra i fan. Moxley però punisce Allin facendo schiantare quest’ultimo nel paletto di sostegno del ring per poi eseguire una belly to belly suplex. Moxley riporta Allin sul quadrato e adesso il match inizia ufficialmente! Allin come sempre agile sfugge al movimento del lunatico colpendolo con un dropkick. Segmento positivo che dura poco, Mox fa valere la propria differenza di peso colpendo Allin con un dropkick e con un backbreaker. Moxley continua con numerose chop e con un back elbow che si conclude con uno schienamento non ancora decisivo. Moxley passa adesso all’idea della sottomissione passando dalla cloverleaf ad una cross face. Allin tenta la risposta e ci riesce con un running crossbody che fa finire i due atleti fuori dal ring. Allin ancora abile fa impattare Mox sui gradoni d’acciaio ,ritrovando un po’ di fiato,sale sul secondo turnbuckle e prova una tecnica aerea, finita male per essere stata intercettata dal movimento del cane pazzo che fa cadere Allin rovinosamente. Mox prende un body bag e chiude il proprio avversario dentro la sacca come se fosse un cadavere. Allin riuscito però a liberarsi morde Mox,provando a riprendere le redini del match con una successiva stunner, poco efficace però! Infatti Moxley risponde subito con una spinning side slam in corsa. Mox gasato chiama la finisher, prova la Death Rider, ma viene evitata da Allin che con una sequenza veloce esegue un sunset flip pin che si chiude al conto di due! Allin sale sulla terza corda e prova il Coffin Drop, lo esegue ma il lunatico è abile a reversare la tecnica a proprio favore con una sleeper hold che a sua volta reversata si trasforma in un pin favorevole ad Allin che si conclude ancora al due dell’arbitro. Mox rapidamente sale sulla terza corda, Allin in corsa prova a fermare l’avversario non riuscendoci, visto che quest’ultimo restituisce il favore mordendolo. Mox posiziona Allin nella morsa della Death Rider che viene eseguita magistralmente dalla seconda corda, facendo impazzire il pubblico. Moxley prova lo schienamento,uno… due…tre! Dopo la devastante Death Rider Allin non può fare nulla, il lunatico si aggiudica la contesa!

Vincitore: Jon Moxley 

Amici anche questa ottava puntata si conclude, preannunciandoci in pompa magna quello che sarà il prossimo episodio,ricco di numerosi match da non perdere. Match che avrete modo di seguire anche qui sul nostro sito! Intanto il vostro Mauro vi saluta e vi da come sempre appuntamento al prossimo show targato All Elite Wrestling.