Report: AEW Dynamite “Bash at the Beach” 15-01-2020

Salve amici di Spazio Wrestling,sono Mauro Panè e anche quest’oggi seguirò per voi l’ennesimo show settimanale targato Dynamite! Per questo mercoledì avremo un’altra puntata speciale, infatti la federazione di Jacksonville sarà ospitata dalla bellissima Miami che offrirà a tutti noi una spumeggiante “festa in spiaggia”! Cavalcheremo le onde del wrestling a suon di match e novità tutte da scoprire, partendo dalla card della serata.C’è un hype non molto indifferente per il 4 way tag team match, in cui vedremo all’opera tanti talenti devoti agli incontri di coppia, sto parlando dei seguenti atleti: The Young Bucks; Page & Omega; Santana & Ortiz;Best Friends. I team citati avranno una ghiotta opportunità per tentare un assalto ai titoli tag team detenuti dagli SCU. Infatti i vincitori diventeranno i primi sfidanti di Sky e Kazarian! Altra faida tag sarà il 6 man tag team match che vedrà il “Better than You” MJF fare squadra con The Butcher and The Blade, quest’ultimi necessari per fronteggiare la leggenda DDP,che sarà affiancato a Dustin Rhodes e QT Marshall. Restiamo sempre in tema “match di coppia” perché ne avremo un altro,stavolta tutto al femminile! Kris Statlander dopo aver visto sfumare il proprio sogno di campionessa della federazione a causa del Nightmare Collective,si vede costretta questa settimana ad affrontare Brandi Rhodes e Mel(quest’ultima farà il proprio debutto sul ring).L’aliena chiaramente non sarà sola, al suo angolo avrà la nipponica Hikaru Shida. I piani iniziali per questo incontro prevedevano la presenza di Awesome Kong in coppia con Mel, ma la prorompente atleta californiana si vede costretta a rimanere a casa, a causa di una malattia. L’annuncio è stato dato dai social dell’ AEW, senza specificare però la patologia.Prima di passare ai single match,vedremo se sarà la volta buona per ottenere una risposta da parte di Cody, dopo aver allungato il brodo fin troppo su una faida che pare certa anche secondo Arn Anderson. Cody è troppo motivato a mettere le mani addosso a MJF, quindi non deve far altro che scendere a patti ed affrontare le richieste di Maxwell. Passiamo adesso ai due single match preannunciati della serata! Il bastardo Pac dovrà cercare di cambiare il proprio obbiettivo,almeno per questo mercoledì, perché sul ring purtroppo non ci sarà Kenny Omega,bensì l’amante dell’estremo Darby Allin! Match che sulla card sembra molto invitante, speriamo che questa attesa possa dare i frutti sperati.La scorsa puntata è stata incentrata sulla “decisione” di Jon Moxley,che dopo averci trollati (permettetemi di dirlo), inizialmente sul suo ingresso nell’Inner Circle ha lanciato un chiaro messaggio a Chris Jericho! L’AEW World Championship non è al sicuro! Intanto il lunatico quest’oggi affronterà proprio un membro dell’Inner Circle, ovvero Sammy Guevara. I vincitori dei due single match sopracitati si affronteranno settimana prossima per decretare effettivamente chi sarà il #1 contender alla cintura di campione del mondo AEW.

Prima di chiudere la parte introduttiva, vorrei ricordare che la federazione di Jacksonville ha esteso il proprio contratto con TNT fino al 2023, ottenendo questo risultato nel giro di soli quattro mesi! Le puntate settimanali saranno trasmesse dal canale televisivo americano per i prossimi tre anni. Un ottima notizia in casa AEW!

Per il momento è stato detto tutto! Indossate un costume o ring attire (in barba al clima nostrano) fa lo stesso, perché BASH AT THE BEACH sta per avere inizio!

4 Way Tag Team Match: Hangman Page & Kenny Omega vs Santana & Ortiz vs Best Friends vs The Young Bucks

Partono Nick e Trent, i due si scambiano una serie di shoulder tackle, serie vinta da Trent. Nick risponde bene con un springboard arm drag. Cambio! Sul ring abbiamo il cow boy e Chuck Taylor, Page non perde tempo ed atterra Taylor con una fallaway slam. Altro cambio, entrano Omega e Matt Jackson, interrotti in maniera poco legale da Ortiz e Santana, proprio quest’ultimo si prende il cambio,ma viene punito prima da Omega e poi da Matt. Entra Ortiz,ma stessa sorte anche per lui! Adesso gli Young Bucks fanno risuonare propri stivali a suon di calcioni su Trent. Il membro dei Best Friends risponde bene con la dudebuster ddt su Matt, facendo un ottimo lavoro in team con Taylor. Santana si prende il cambio, Tko su Matt ed enziguri sempre su quest’ultimo. Ortiz vola con un suicide dive ed atterra a bordo ring Page e Omega, invece con un somersault Santana punisce gli Young Bucks. Santana ha il tempo di ricordare il grande Eddie Guerrero, eseguendo i “Three Amigos” su Matt. Ancora i due si scambiano diversi colpi, Matt in difficoltà se ne esce con una blockbuster stunner. Matt da il cambio ad Omega, dall’altra parte entra Trent che viene subito atterrato da Kenny, favorendo così Page per un moonsault. Adesso gran confusione tutti gli atleti presenti ci deliziano con tecniche aeree spettacolari, in un tutti contro tutti spettacolare. Il pubblico apprezza e dopo il superplex di Trent dal paletto su Omega, parte il coro AEW,AEW,AEW! I Best Friends in questa confusione si trovano in vantaggio, dopo aver eseguito la Strong zero su The Cleaner. Il pin successivo viene interrotto dall’intervento degli Young Bucks. Santana e Ortiz ritornano alla ribalta a suon di powerbomb e cannon ball. Gloria che dura poco, grazie all’intervento dei soliti attenti Young Bucks che fanno partire il superkick party! Page con astuzia si prende il cambio, nel momento migliore degli Young Bucks, quest’ultimi avevano Taylor in pugno. Page e Omega non ci pensano due volte e colpiscono Chuckie T (rimasto l’uomo legale) con il Buckshot Lariat combinato con la V-Trigger. Schienamento rapido di Page, uno…due…tre! I fratelli Jackson non riescono ad interrompere il conteggio stavolta. I primi sfidanti ai titoli di coppia sono Hangman Page e Kenny Omega!

Vincitori: Hangman Page & Kenny Omega

Cody responds to MJF

Cody mostra sul titantron le stipulazioni decise da MJF per ottenere il match che tanto desidera. Cody non potrà mettere le proprie mani su MJF prima di Revolution, ma l’American Nightmare non ha bisogno di toccarlo, perché è sicuro di ottenere questo match,accettando la prima richiesta. La seconda è quella di affrontare Wardlow in un Cage Match, Cody non si perde d’animo e con un secco “accetto” manda in visibilio il pubblico. L’ultima richiesta lo turba un po’ ,visto che si vedrà costretto a subire dieci frustate in diretta TV. Cody non teme nulla, il dolore che sarà inflitto a MJF sarà superiore a quello di dieci frustate, The American Nightmare otterrà questo match e mostrerà  fieramente le cicatrici sulla sua schiena a MJF,quando potrà finalmente sconfiggerlo a Revolution!
Dopo il promo le telecamere puntano su Joey Janela che nel corso di queste settimane ha avuto una rivalità piuttosto accesa con Kip Sabian e Penelope Ford. Il Bad Boy per mostrare di che pasta è fatto, invita Rey Fenix a dare spettacolo sul ring,in un match che si terrà settimana prossima.

Tag Team Match: Brandi Rhodes & Mel (w-Luther) vs Hikaru Shida & Kris Statlander

Il Nightmare Collective non perde tempo attaccando le due atlete rivali, Mel invita l’arbitro a suonare la campanella, continuando ad attaccare Hikaru Shida. La nipponica è abile ad annullare l’immediato vantaggio avversario con una buona hurricanrana. Kris Statlander aiuta la compagna con moonsault dall’apron. Hikaru Shida controlla per poco la situazione favorevole, distratta da Brandi si fa colpire da Mel con un bigboot. Mel continua a tenere al suolo la Shida, anche con mosse al limite del regolamento. Entra Brandi che dopo diversi colpi al volto prova lo schienamento, chiaramente inutile alla chiusura. Brandi dopo una headlock andata male, tenta una tecnica combinata con Mel, ben riuscita. La Shida però risponde, alzando la spalla sul due durante il conteggio. Sul quadrato Mel continua il proprio lavoro, sfruttando le continue distrazioni dell’arbitro, dando la possibilità a Brandi di colpire l’atleta del Sol levante. La Shida reagisce colpendo Mel con un running knee, tecnica che gli permette di ottenere il tag. Entrano Kris Statlander e Brandi, quest’ultima viene subito atterrata da un blue thunder bomb, schienamento successivo interrotto in tempo da Mel. Proprio Mel ritorna ad essere l’atleta legale atterrando la Statlander con un ottima tecnica, ma ancora è presto per parlare di match concluso. Adesso fase di confusione, tutte le atlete sono sul ring, la Statlander prova a chiudere con un altro moonsault ma lo schienamento viene interrotto dall’intervento di Brandi. Notando ciò Hikaru Shida si occupa di Brandi, tenendola lontana dal centro del quadrato. La Statlander sfrutta il lavoro della compagna, eseguendo la reverse fear factor. Uno…due…tre! Buona vittoria per la Shida e per la Statlander, ma match veramente privo di emozioni. Non ci siamo con la divisione femminile!

Vincitrici: Hikaru Shida & Kris Statlander

Single Match: Jon Moxley vs Sammy Guevara

Sammy G parte forte, a suon di chop, così sembra però, Mox restituisce subito il favore per poi atterrare Guevara con una clothesline. Guevara reagisce, deliziandoci con un springboard TKO e un somersault in avvitamento che colpisce Mox a bordo ring. Guevara mantiene il proprio momento positivo,double footstomp sull’apron seguito da una scaraventata sui gradoni d’acciaio, Mox è difficoltà! Si ritorna sul quadrato, Sammy G mantiene al suolo Mox con una headlock ,seguita da colpi scorretti con l’ausilio delle corde. Guevara sposta la contesa fuori dal ring, facendo impattare Moxley con il paletto di sostegno. Tornati sul ring Guevara prova una tecnica aerea dal paletto, ma Moxley lo fa precipitare rovinosamente. Il lunatico prova a ribaltare la situazione con un german suplex, Guevara atterra bene e risponde con moonsault, schienamento che si ferma sul due dell’arbitro.Guevara con un calcio a giro prova a colpire Mox, quest’ultimo è abile ad evitare e se ne esce con la primissima forma della Dirty Deeds (usata nel primo periodo dello Shield). Guevara incredibilmente alza la spalla sul due! Moxley sale sulla terza corda ed è pronto a volare, ma Sammy G lo intercetta ed esegue una magnifica Spanish fly,tentando lo schienamento! Ancora due!Che match! Guevara preso dalla situazione risale sul terzo turnbuckle e prova l’ennesimo moonsault, tecnica che va a vuoto, Moxley rapidamente lo cattura in una sleeper hold. Guevara dopo un buon match si vede costretto a cedere! Moxley se la vedrà settimana prossima con il vincitore del match tra Darby Allin e Pac.

Post match si spengono le luci,alla riaccensione sul ring vediamo la presenza degli altri membri dell’Inner Circle che attaccano immediatamente Moxley. Jericho ha voce in capitolo in questo segmento e lancia un chiaro messaggio al lunatico, colpendo quest’ultimo all’occhio con uno degli spuntoni presenti sulla sua giacca. Moxley dopo il tremendo colpo subito viene soccorso dai sanitari presenti nella struttura.

Vincitore: Jon Moxley

6 Man Tag Team Match: MJF(w-Wardlow)& The Butcher and The Blade(w-The Bunny) vs DDP & Dustin Rhodes & QT Marshall.

Sul quadrato iniziano QT Marshall e MJF. Subito Maxwell colpisce Marshall e prova eseguire diverse tecniche in agilità, tutte evitate con altrettanta agilità da parte di Marshall. MJF frustrato da ciò, acceca Marshall in maniera scorretta e ottiene il cambio. The Blade fa il suo ingresso, ma non approfitta della situazione creatasi, Dustin può fare il suo ingresso! Dopo un buon primo minuto,Dustin si vede subito in difficoltà,l’arbitro si distrae diverse volte, agevolando così The Bunny e Wardlow che attaccano The Natural a bordo ring. Tornati sul ring, MJF controlla la situazione a suon di stomp, cambiandosi in maniera alternata con i propri compagni. MJF controlla al suolo Dustin con una headlock, il pubblico prova a caricare Dustin,sperando in una reazione. Reazione che arriva, Dustin neutralizza la head lock e spedisce MJF fuori dal ring. Rhodes da il cambio a DDP! La leggenda non perde tempo,spalmando il bel faccino di Maxwell sul cuscinetto protettivo del terzo turnbuckle. Dopo una bella Diamond Cutter su The Butcher, DDP prova a far lo stesso su MJF,quest’ultimo la reversa trovando un low blow. DDP dopo la tecnica scorretta si vede costretto a dare il cambio a Dustin. The Natural immediatamente inchioda al suolo MJF con una Canadian destroyer, seguita da una Diamond Cutter di un DDP ancora carico!Nonostante il colpo in precedenza subito. Dustin è l’uomo legale e prova lo schienamento, conteggio interrotto da The Blade! The Blade finisce successivamente fuori dal ring grazie all’astuzia di QT Marshall,QT non perde tempo e atterra a bordoring The Blade e The Butcher con la Qt special. DDP sale sul terzo turnbuckle e notando la moltitudine di atleti fuori dal quadrato si lascia andare con un bellissimo cross body, dalla serie, l’età è solo uno stato mentale! Nella confusione più totale l’arbitro non ricorda l’uomo legale, rientra QT Marshall che viene sorpreso da un roll up di MJF che chiude le ostilità con un conto improvviso di tre.

Vincitori: MJF,The Butcher and The Blade

Single Match(ME): Pac vs Darby Allin

Pac atterra Allin con un shoulder takcle, ma Allin prova a rispondere con uno springboard arm drag, Pac atterra all’impiedi, ma non può nulla con il successivo dropkick. Bene ancora per Allin che atterra Pac con un altro dropkick seguito da ben due suicide dive che mettono in difficoltà il britannico. Allin sull’apron prova un hurricanrana, tecnica che viene intercettata da Pac che ne approfitta per scaraventare Allin sui gradoni d’acciaio. Gradoni ancora protagonisti per la powerbomb di Pac ai danni del proprio rivale. Allin rientra sul quadrato,rompendo il conteggio dell’arbitro sul sette. Pac sul ring continua il proprio lavoro con una headlock che sembra l’antipasto di una futura Brutalizer. Pac sale sulla terza corda,colpisce Allin con un missile dropkick e prova lo schienamento. Allin risponde presente,solo due! Pac carica Allin in posizione di Fireman’s carry e prova la scalata verso la terza corda, ma Allin dal nulla reversa e trova una crucifix bomb dalla seconda corda. Pac batte in ritirata a bordo rign, Allin rapidamente sale sul paletto e colpisce il Bastardo con il Coffin Drop! Sul quadrato Allin dopo una stunner e una canadian destroyer prova lo schienamento, il britannico con un colpo di reni evita il tre. Allin prova un back elbow in spring board, ma si becca una german suplex al volo,seguita da una power bomb, ma Allin non ci sta! Lo schienamento di Pac non è risolutivo! Pac sale adesso sulla terza corda, viene intercettato da Allin che prova a sopprimere le intenzioni del britannico,ma quest’ultimo dopo ben due headbutt fa precipitare Allin al suolo. Pac è pronto a spiccare il volo. Black Arrow! Schienamento,uno… due…tre! Pac ottiene un importante vittoria.

Pac dopo il trionfo, si spaccia per il #1 contender, considerando la situazione attuale di Moxley. Mox sente il tutto e con un occhio bendato,sfugge dal controllo dei sanitari e ritorna sullo stage per rispondere a The Bastard. Moxley seppur cieco metterà tutto se stesso per sconfiggere Pac! Settimana prossima, il match si farà!

Vincitore: Pac

Cari amici anche questa puntata si conclude lasciandoci diverse emozioni e tanti buoni propositi in vista di settimana prossima, considerando il match valevole per i titoli di coppia, in cui Sky e Kazarian, difenderanno le proprie cinture dall’assalto di Page e Omega. Altro match da vedere sarà quello che ho annunciato settimana scorsa, ovvero Chris Jericho w-Santana & Ortiz vs Jurassic Express. In tutto ciò chiaramente vi è l’atteso match tra Pac e Moxley. Sapremo presto chi sarà il primo sfidante del Painmaker!

Detto questo, vi saluto e vi invito a seguirci nel prossimo report di Wednesday Night Dynamite!

The following two tabs change content below.
Mauro Panè

Mauro Panè

Seguo il mondo del pro wrestling sin da bambino, appassionandomi alla disciplina sempre di più vedendo WWE Smackdown su Italia uno. Sono il reporter che curerà le nuove puntate settimanali della compagnia AEW. In tempi recenti mi sono occupato dell'insegnamento del primo soccorso e della sua divulgazione tramite il servizio civile, restando vicino all'ambito sanitario.
Mauro Panè

Ultimi post di Mauro Panè (vedi tutti)